Oggi è gio dic 14, 2017 00:28 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: SSis IX ciclo nel limbo.................
MessaggioInviato: lun feb 25, 2008 00:43 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 1
Apriamo una discussione da parte dei sissini del IX ciclo, pubblicando la lettera aperta pubblicata in precedenza cercando di sensibilizzare la classe politica.
Oggetto: SITUAZIONE DEL IX CICLO SSIS PER L’ANNO ACCADEMICO 2007/2008Gentili Ministri,gli Specializzandi del IX ciclo delle Scuole di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario (SSIS) vi scrivono per tre motivi: denunciare l’ingiustizia che riteniamo di aver subìto, capire come la situazione in cui ci troviamo possa essersi determinata, collaborare con le Istituzioni preposte affinché il nostro diritto al lavoro e, contestualmente, alle pari opportunità non venga violato.Noi tutti, esattamente come gli Specializzandi dei cicli precedenti, stiamo frequentando una SSIS che ha richiesto un concorso pubblico di accesso a numero chiuso e che si sviluppa attraverso un corso di studi estremamente impegnativo, a conclusione del quale è previsto un esame finale abilitante e, finora almeno, negli effetti equivalente a concorso pubblico. Si aggiunga che, esattamente come gli Specializzandi dei cicli precedenti, anche noi sosterremo un costo medio di circa 3.000 Euro per i due anni di corso.Tuttavia, benché le modalità di accesso, svolgimento e conclusione dei corsi siano le medesime dei precedenti cicli SSIS (cfr. D.P.R. 31 luglio 1996, n. 470), a noi del IX ciclo è stato precluso l’accesso alle graduatorie ad esaurimento (ex permanenti) del Provveditorato. Ciò si traduce in una retrocessione penalizzante e frustrante: alla fine del percorso di formazione, infatti, saremo inseriti solo nella seconda fascia delle graduatorie di istituto, mentre gli Specializzandi dell’VIII ciclo e dei cicli precedenti sono stati inseriti nella prima fascia delle graduatorie del Provveditorato, concorrendo all’immissione in ruolo con il sistema del cosiddetto “doppio canale” (L. 417 del 27 dicembre 1989).A causa del meccanismo stabilito dal Decreto Ministeriale del 12 luglio 2007, cui non è seguita alcuna riforma del percorso formativo SSIS, siamo di fatto penalizzati e subiamo una disparità di trattamento per quanto attiene all’accesso nel mondo del lavoro, sia rispetto ai precedenti cicli SSIS, sia rispetto agli eventuali cicli successivi. A nessuno Specializzando in passato è stato chiesto di superare tre concorsi in tre anni per poter lavorare nelle scuole, noi invece, per quanto ci pare di aver appreso, dovremo sostenere anche il futuribile concorso nazionale previsto dalle ultime norme per avere una possibilità - non una garanzia - di immissione in ruolo. Né si è mai assistito ad un titolo di studio arbitrariamente dequalificato e parificato ad un titolo di grado inferiore: nel Quaderno Bianco della Scuola (2007), infatti, si prevedono criteri di modalità e accesso alla SSIS con la sola Laurea Triennale, mentre l’accesso al IX ciclo prevedeva la vecchia Laurea Quadriennale o la nuova Laurea Magistrale.Gli Specializzandi del IX ciclo si sono autonomamente e spontaneamente organizzati costituendo il Comitato Nazionale delle SSIS IX Ciclo che da mesi si sta battendo su questo tema. La prima strategia è stata quella di sottoporre ai politici una proposta di emendamento alla Finanziaria 2008, emendamento poi effettivamente presentato dall’On. Cannavò ma giudicato inammissibile dalla Commissione Bilancio. In un secondo tempo abbiamo richiesto un’audizione in Commissione Cultura, alla presenza di rappresentanti dei Vostri Ministeri, per discutere delle stesse questioni di cui in questa lettera: la recente crisi di Governo ha ovviamente fatto fallire anche questa strada.Il Comitato Nazionale delle SSIS IX Ciclo ha raccolto in un poco più di un mese 4.375 firme (al 6/2/2008) tra gli 11.830 Specializzandi d’Italia, a sostegno di queste ragioni. Il nostro blog (www.nonociclo.wordpress.com) in due mesi e mezzo di vita ha superato i 35.000 contatti. Adesso, Signori Ministri, tutta questa gente chiede un incontro con voi. Chiede di poter discutere di questi temi, chiede di poter collaborare insieme nella fase di redazione del Decreto Attuativo delle norme previste in Finanziaria, alla ricerca di una soluzione che salvaguardi il nostro diritto al lavoro, alle pari opportunità e all’uguaglianza davanti alla legge.Certi di incontrare la Vostra disponibilità e di incontrarVi al più presto porgiamo distinti saluti


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 26, 2008 18:51 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 86
Siamo alle solite. In Italia dopo che si è stabilta una regola viene sempre fuori qualcuno che ne chiede lo stravolgimento.
Le GE sono state chiuse, salvo gli inserimenti previsti in finanziaria 2007, e rese ad esaurimento da una legge. Quindi non è più possibile inserirsi.
Se salta questo principio chiunque può chiedere di esservi inserito come e quando vuole, anche coloro che usciranno da un futuro decimo o undicesimo corso SSIS (che con le università che hanno bisogno di soldi non sono affatto da escludere).
La verità e che il IX ciclo non doveva partire.
Questi signori quando si sono iscritti sapevano bene che le GE erano chiuse perchè "ad esaurimento" e che per loro non c'era possibilità di accesso.
Ciò nonostante hanno deciso ugualmente di frequentare la SSIS.
Bene, che chiedano lumi alle Università che hanno organizzato il IX ciclo SSIS, ovvero ai beneficiari dei 33.000.000,00 € pagati dagli iscritti.
Se vogliamo chiudere con un recentissimo passato basato sullo stravolgimento delle regole a partita aperta è ora che queste richieste non siano nè incoraggiate nè sostenute.
Per gli iscritti al IX ciclo e per tutti i docenti non abilitati che prestano servizio nella scuola l'unica cosa legittima è chiedere garanzie e riconoscimento di titoli e servizi su un futuro concorso a farsi.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mar 07, 2008 16:39 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 2
Rispondendo a Vaccinato...
io credo che in ogni caso, facendo la legge sulle graduatorie ad esaurimento il governo abbia lasciato dei vuoti legislativi enormi (vedi il mio post: "dottorato e SSIS congelamento di una speranza"inserito da me sui "congelati" e la relativa lettera inviata al ministero http://www.dottorato.it/documenti/ADI/2 ... stroPI.pdf).

Ma al di al di casi particolari come questi che riguardano gente che non fa numero (siamo meno di 1000 in Italia figurati se ci ascoltano).
Al Ministero ci è stato palesemente detto che il comandamento relativo all GaE "chiudere ,chiudere,chiudere!" è dettato dal fatto che a breve ci saranno delle statistiche sui precari nella scuola durante il periodo di governo dell'Unione...e non far entrare questa gente (IX ciclo, congelati ecc..) nelle graduatorie migliorerà l'esito di queste statistiche. Ma noi ci siamo lo stesso...non facciamo statistica ma esistiamo ugualmente!
Parli poi di concorso....ma chi è entrato alla SSIS un concorso per entrarci l'ha già fatto!!!!!!!
E' un esame in piena regola (con almeno 2 scritti ed un orale!!)...ed i posti disponibili sono stabiliti sulle necessità e non tutti vengono ammessi!Perchè farcene fare un'altro dopo che ci siamo già abilitati!!??? Non capisco!!Mi sembra assurdo...forse dobbiamo spendere altri soldi per imbandire questi concorsi!!
Bah sono molto delusa...un governo che ci promette il cambiamento e che poi fa delle leggi senza nemmeno sapere che esitono persone che congelano la SSIS e di conseguenza prevedere una voce che quantomeno li contempli!!!
Bah sono forse troppo delusa per continuare a sbagliare


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 14, 2008 12:44 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 86
daniela79 ha scritto:
....Parli poi di concorso....ma chi è entrato alla SSIS un concorso per entrarci l'ha già fatto!!!!!!!
E' un esame in piena regola (con almeno 2 scritti ed un orale!!)...


Le SSIS stanno per arrivare al capolinea, la Moratti prima e Fioroni poi hanno sancito la loro fine da qui a qualche anno.
Decadranno anche le graduatorie dell'ultimo concorso le quali “restano valide fino all'entrata in vigore della graduatoria relativa al concorso successivo corrispondente” (Legge 3 maggio 1999, n. 124, art. 1, comma 4 ; Gazzetta Ufficiale del 10 maggio 1999, n. 107).
E' singolare notare come alla nostra classe politica, ai sindacalisti e a parecchi opinionisti dei maggiori quotidiani sia finita l'amnesia durata anni e anni e che la memoria sia tornata solo da poco tempo: si sono infatti ricordati che per accedere ai ruoli della pubblica amministrazione ci vuole un concorso.
E' ciò che emerge da alcune dichiarazioni durante la discussione della finanziaria 2007:

Antonio Polito, Senatore della Margherita:
“Non sono contrario alle assunzioni, ma queste servirebbero a supplire alle inefficienze dello Stato, che resterebbero comunque inefficienze. Poi non si fanno assunzioni senza concorsi”.

Gian Antonio Stella, giornalista:
“(I precari)… affiderebbero volentieri se stessi a un cardiologo che li opera non perché lo sa fare ma perché assunto dopo anni di precariato senza aver mai vinto uno straccio di concorso…?.

Tiziano Treu, presidente Commissione Lavoro a Pal. Madama:
“Sono nettamente contrario a un’infornata indifferenziata perché bisogna fare i concorsi” .

Cesare Salvi, senatore DS:
“Quei politici che chiedono concorsi pubblici comincino a liberarsi dei consulenti nei loro uffici che non hanno fatto alcun concorso”.

Paolo Nerozzi, segreteria CGIL:
“…è giusto, qualora esistano requisiti come i concorsi, che venga riconosciuto ai precari un contratto fisso”.

Luigi Nicolas, Ministro per le riforme:
”Quanto ai 150mila precari supplenti nella scuola e che stanno nella condizione di poter essere messi in ruolo perché sono nella graduatoria e hanno fatto supplenza per oltre tre anni, hanno già superato un concorso, ci sarà per loro un piano di tre anni di assunzioni”.

Marco Follini, deputato IdM (ex UdC):
“…la prossima assunzione di trecentomila precari, ovviamente senza concorso….”

C’è però da ricordare che già Mario Baccini (UdC), ex ministro della funzione pubblica sotto il governo Moratti-Berlusconi, in occasione dell'approvazione dell'art.5 della legge 53/03, aveva imposto alla Moratti il concorso quale unico strumento idoneo per l'accesso ai ruoli nel comparto pubblico: introdurre - come voleva la Moratti - un nuovo sistema di reclutamento senza la garanzia della selezione pubblica sarebbe stato semplicemente incostituzionale.
Tale necessario passaggio fu introdotto anche dietro indicazione della Consulta, che ammonì il Governo Berlusconi circa i pericoli che incombevano sull'intero impianto legislativo: gli esami abilitanti a termine del percorso universitario e del tirocinio non potevano consentire l'accesso diretto ai ruoli nella scuola, la Costituzione lo impedisce.

Tale evidente e inconfutabile verità, seppellita per anni, fu riesumata in quell'occasione ed è riemersa nel dibattito sulla finanziaria, dopo anni di gravi e volute "amnesie e dimenticanze" di Aprea e compagni (o camerati) in sede di approvazione della legge che ha permesso ai sissini di inserirsi in graduatoria permanente attraverso la trasformazione - a posteriori e quindi in maniera truffaldina - dell'esame finale delle SSIS in esame abilitante, madre di tutte le ingiustizie e origine del marasma normativo che in questi ultimi anni ha sconvolto le graduatorie permanenti.

Chissà se qualcuno ha mai spiegato al Ministro Nicolais che non tutti coloro che sono in graduatoria hanno superato un concorso, e chissa se Follini ha mai capito che moltissime persone sono entrate in ruolo senza concorso grazie al governo Berlusconi che lui sosteneva...


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 17, 2008 02:19 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 86
daniela79 ha scritto:
...ed i posti disponibili sono stabiliti sulle necessità e non tutti vengono ammessi!

Ma in quale paese vivi? Sei sicura di parlare dell'Italia?
Forse non sei mai entrata nella scuola italiana invasa di precari, impantanata nella precarizzazione dei rapporti di lavoro e, peggio, degli equilibri didattici.
Quello che serviva per chiudere con l'emergenza era un programma pluriennale per la totale copertura delle disponibilità chiudendo, nel contempo, il rubinetto delle SSIS che, con l'unico scopo di autofinanziare gli atenei e al di fuori di qualsiasi programmazione, inondano a getto continuo la scuola di giovani docenti senza futuro.
Si sarebbe dovuto dare attuazione alla legge 143/04, immettendo in ruolo il 100% dei docenti necessari alla copertura dell'organico, subordinando l'attivazione di nuovi percorsi abilitanti al reale futuro fabbisogno, così come previsto dalla normativa in materia.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom ago 03, 2008 13:45 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 86
LA QUESTIONE DEL IX CICLO SSIS

Gentili Onorevoli,

siamo un gruppo nutrito di docenti precari. Ci teniamo a farVi sapere la nostra opinione riguardo l'inserimento in graduatoria del nono ciclo Ssis e dei nuovi abilitati di strumento musicale.
Siamo stanchi di continue voci che si contraddicono, di idee, proposte e controproposte senza controllo, presentate irragionevolmente da chiunque e a nome di tutti, in merito alle questioni delle graduatorie, del IX ciclo e dei nuovi docenti abilitati.
Vogliamo esprimere la nostra posizione e chiediamo cortesemente a Voi di fare un po' di chiarezza.
Chi siamo? Siamo docenti qualificati che a suo tempo hanno fatto una scelta vincolante, quella della provincia, ben consapevoli delle conseguenze che tale scelta avrebbe comportato. Siamo persone che hanno sacrificato famiglia, amicizie, radici, anche per andare a vivere in province lontane da quelle in cui siamo vissuti.
Ora si parla del nuovo inserimento di altri abilitati: vorremmo sottolineare che chi ha partecipato al nono ciclo, lo ha fatto sapendo bene che le graduatorie, per legge, erano ormai blindate.

Noi riteniamo che nell'ipotesi di un eventuale inserimento di questi nuovi specializzati in graduatoria, lo stesso non potrà che essere solo in coda DEFINITIVA o in una nuova quarta fascia.

Siamo stanchi di lavorare con l'ansia del continuo cambiamento, di seguire percorsi abilitanti secondo le regole da Voi dettate, per poi vederle puntualmente sconfessate.
Il motivo della nostra richiesta è semplice e parte da un presupposto iniziale: l'anomalia del percorso del nono ciclo a cui è stato precluso, da Voi e già in partenza, l'inserimento nelle graduatorie ad esaurimento. Inoltre Noi, quando nel 2007 abbiamo dovuto scegliere la provincia di inserimento nelle graduatorie, lo abbiamo fatto definitivamente, compiendo un salto nel vuoto, alla cieca. Per questo non ci sembra certo opportuno che i nuovi abilitati abbiano la possibilità di decidere dove lavorare a giochi già fatti e scavalcare posizioni acquisite.
Vi preghiamo di riflettere bene e valutare con lungimiranza perchè, spesso, con l'intento di tutelare al 100% i diritti di una minoranza, si finisce per ledere quelli di un numero molto più consistente di persone.

:arrow: http://bru64.altervista.org/forum/viewt ... sc&start=0


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010