Oggi è sab ott 21, 2017 23:18 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: UNIVERSITA': il livello culturale è in caduta libera
MessaggioInviato: gio gen 24, 2008 02:04 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 28
Facciamo un po' di autocritica:
LE COLPE DEGLI STUDENTI...

secondo me c'è bisogno di prendere più seriamente i nostri DOVERI di studenti

cosa succederebbe ai neolaureati degli ultimi 10 anni se domani mattina fosse abolito il valore legale del titolo di studio (COSA AUSPICABILE) e venissero valutate onestamente le persone determinando le loro capacità professionali su una scala meritocratica?

io ho visto cose molto brutte e non parlo di università decentrate o arretrate, parlo dell'Alma Mater Studiorum di Bologna!

1) gente che è scampata agli esami con ogni sorta di trucco e che ha un'ignoranza di base da fare PAURA

2)totale assenza di professionalità e di esperienza acquisite

3)incapacità a gestire semplici strumenti linguistici e informatici

4)visioni limitatissime sul panorama professionale o disciplinare

5)gente che si crede di sapere le cose, ma non le ha proprio capite ed è, cosa gravissima, totalmente incapace di evidenziare le proprie lacune per colmarle

6)non parlo poi di tutto il tempo che si perde senza studiare: va bene divertirsi ed essere giovani, ma a volte si passa il limite

7)gente che si illude di avere un bagaglio di esperienze da spendere subito in un mondo del lavoro che li attende a braccia aperte

con la riforma del 3+2 si è poi arrivati allo sfascio
una volta non era così, c'era un limite di decenza

forse le cause sono riconducibili a complesse dinamiche socio-culturali,
quali che siano se non si torna a un livello alto e a una maggiore serietà si evidenzieranno presto effetti deleteri nel paese

in mezzo a tutto questo squallore ci sono tanti ragazzi e tante ragazze che fanno sacrifici e si impegnano molto e che frenano il declino inesorabile

NON SO COSA INTENDONO MUSSI E FIORONI PER MERITOCRAZIA,
PER ME SONO STRUMENTI CAPACI DI RENDERE GIUSTIZIA
E PREMIARE QUESI RAGAZZI E QUESTE RAGAZZE

A.A.A. ECCELLENZA CERCASI !


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 16, 2008 17:12 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 13
concordo pienamente. purtroppo è questo il livello a cui siamo arrivati ed è da qui che può partire un partito davvero nuovo. cambiare questo quadro e cercare di intervenire anche su quelle cause socio-culturali di cui parlavi. cambiare quel quadro a mio avviso vuol dire fare tante svolte come quella che Veltroni ha impresso sulla sicurezza: diventare meno buonisti nelle scuole, mettere i numeri programmti, licenziare i professori nullafacenti, facendo capire all'Italia che la crisi non dipende dalle pecche della politica (pur presenti e notevoli) ma da un progressivo impigrimento della nostra società chiusa e preda di tantissimi corporativismi.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 21, 2008 17:06 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 15
Perfettamente d'accordo.
Non serve a nulla il numero chiuso nell'Università Italiana. Serve più merito... al merito, strutture più adeguate, più severità dei docenti. Le colpe più gravi vanno però indirizzate alla riforma 3+2, di cui destra e sinistra si sono sempre rimpallate le responsabilità.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 10:05 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 13
[quote="Capone"]Perfettamente d'accordo.
Non serve a nulla il numero chiuso nell'Università Italiana. Serve più merito... al merito, strutture più adeguate, più severità dei docenti. Le colpe più gravi vanno però indirizzate alla riforma 3+2, di cui destra e sinistra si sono sempre rimpallate le responsabilità.[/quote

secondo me il numero chiuso serve nella misura in cui abbiamo una quota enorme di persone che si iscrivono a facoltà che non danno adeguate possibilità di lavoro. tante critiche si possono fare alla riforma del 3+2, ma penso che i problemi dell'istruzione italiana vengano da più lontano. In generale vedo che i paesi che crescono di più sono quelli che danno più peso al merito e cos'è il merito se non far fare le università migliori ai migliori e non ai più ricchi?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 10:13 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 13
Capone ha scritto:
Perfettamente d'accordo.
Non serve a nulla il numero chiuso nell'Università Italiana. Serve più merito... al merito, strutture più adeguate, più severità dei docenti. Le colpe più gravi vanno però indirizzate alla riforma 3+2, di cui destra e sinistra si sono sempre rimpallate le responsabilità.


i numeri chiusi servono per limitare l'accesso a quelle università che non garantiscono adeguate opportunità di lavoro. tante critiche si possono fare alla riforma del 3+2, ma credo che i problemi dell'universitù italiana vengono da più lontano. io credo che bisognerebbe fare un esame di stato alle superiori molto selettivo, ma veramente selettivo, in grado di valutare sia gli alunni che i professori e che costituisca l'elemento cardine per la scelta dell'università: chi ha il massimo può scegliere fra tutte le università, chi ha voti più bassi avrà meno possibilità di scelta. attualmente si fa la selezione sui soldi, dobbiamo cercare di farla sul merito.


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010