Oggi è ven lug 20, 2018 00:48 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Considerazioni sulla campagna elettorale
MessaggioInviato: mar feb 26, 2008 21:23 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 35
Immagine
La campagna elettorale entra nel vivo e cominciano a delinearsene i connotati anche se il meglio deve ancora venire.
Intanto è una guerra di numerei mentre il PD sventaglia i sondaggi che li danni ormai a 4-6 punti dal PPL Berlusconi comincia a paventare il pareggio per poi fò apparente dietro-front dicendo che è sicuro di vincee perchè ha 10-12 punti di vantaggio:falso, basta consultarli: http://brunik.altervista.org/sitoufficiale.html

I temi etici ed un appoggio della Chiesa al PPl fanno da sfondo ed anche il papa si snatura: dopo eve affermato nel suo discorso che voleva fare alla Sapienza che nessuno è portatore assoluto di verità ecco che si smentisce affermando una condanna etica ai valori laici: se non sei portatore di verità come puoi define ciò che etico? Vorrei che il Papa mi rispondesse.
Imoltre il Papa offende i laici per l'ennesima volta affermando che l'eutanaisia viene fatta per eliminare malati considerati un costo per la società dai laici: nulla di più basso e volgare!
Si punta sull'aborto e i temi etici per ostacolare il PD e ci si intromette giudicando l'alleanza con i Radicali: ma cosa imposrta alla Chiesa? Nulla se non fare campagna elettorale per il cdx che ha giudicato l'alleanza-federazione PD_Radicali un armata brancaleone. Considerato che nel PPL sono 18 liste chissà quale aggettivo dovrebbe usare Berlusconi per se stesso.
Ma la Chiesa pagherà care certe intromissioni: non si può affermare come disse Bagnasco quando cadde Prodi un mese fà che i parlamantari cattolici non hanno vincoli di mandato: un parlamantare deve rispondere al paese e non ad un organo satellite di uno stato straniero com è la Cei per il Vaticano.

Ma per fortuna tutto ciò alla gente non interessa o interesa poco: stando ai sondaggi sono molto più interessati all'aumento del potere d'aquisto dei salari,stabilità di governo, occupazione e welfare in genere. Ed quì che si vedono le differenze fra PPL e PD : mentre i primi pensano a ridurre le tasse a tutto spiano e senza copertura finanziaria il PD cerca modi intelligenti di ridurre le tasse, con copertura e che siano produttive ovvero punta ad incentivare chi stabiliza i precari ,paga le tasse e non delocalizza,innove ed invveste in sicurezza.

La Lega Nord punta tutto su Malpensa ma dimentica che è colpa di maroni se non sarà più un Hub: se maroni si fosse interessato di Alitalia per tempo ora non dovremmo svenderla ad Air France-Klm. Aggiungiamo che Maroni ha anche ritardato l'intervento sulla crisi Fiat,ha lasciato chidere l'Alfa di Arese, che la Bossi Fini ha incrementato l'immigrazione non chè i reati commessi dagli immigrati in quanto resi più vulnerabili, che la vere espulsioni le a fatte e Prodi che si è ricordato che con l'allargmanto dell'euroma i Romeni e gli altri diventavano comunitari quindi fuori dal regime della Bossi-Fini e Borghezio rilancia la secessione dopo l'indipendenza del Kosovo ed ecco la Lega perde 1.5 punti nei sondaggi! E' la questione del Nordo? MI pare che l'immigrazione, le pressione fiscale e i bassi salari siano problememi sentiti ovunque quindi la questinone non esiste: è stata inventata a a tappeto per dare un cavallo di battaglia alla Lega.

La Sinistra Arcobaleno pur con qualche distinguo dal PD lo insegue sui temi sociali e schiera per la giusta laicità dello stato econtro la detassazione dello straordinario che provocherebbe un aumento vertiginoso di precariato,invalidi sul lavoro e morti bianche: ma non fà abbastanza leve perchè non è molto gridata.

Il Centro puro rappresentato da Casini e Tabacci e un pò da mastella tende a compattarsi ma manca di personalità e distinzione dal PPL al qual dovrebbe cercare di sottrarre voti,
IN tutto questo al PPL pensano ad altre proposte di legge ad Personanm: dopo la promessa di eliminare le intercettazione (cosi non si possono iindagare i politici) Berlusconi promete l'eliminazione de canone Rai: giusto per fare un favore a Mediaset che avrà così più risorse della Rai alla faccia della concorrenza e del pluralismo. E la Governance Rai? Il Caso Europa ? Ovviamante al PPL và bene che la Gasparri resti così com'è!


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010