Oggi è lun feb 19, 2018 06:09 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Siamo ancora un Paese d'amare??
MessaggioInviato: mer ago 27, 2008 23:48 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
27/8/2008 - INTERVISTA

Spike Lee "Assomiglia all'Italia: non puoi non amarlo"


FRANCESCO SEMPRINI

DENVER

Barack Obama sul grande schermo? «Yes we can», ma se lo interpreta Denzel Washington.

L’idea d’un film sul candidato democratico piace a Spike Lee, regista cult di Hollywood, primo tra i vip Usa a credere nel candidato afroamericano. Superata la soglia dei 50, Shelton Jackson Lee detto lo «Spike di Brooklyn» grida «Yes we can» con la stessa passione che mette nei film e per questo è giunto sino a Denver.

Lo incontriamo di buon’ora sulla 16esima, via che di notte si ubriaca di musica, pub e giovani e di giorno sonnecchia per smaltire la sbornia. «È il momento ideale per girare - spiega il regista - si respira un’aria agro-dolce, quasi surreale, e mi aiuta a pensare». Scarpe «All Star», jeans, al collo una catena con il crocefisso e occhiali gialli, Spike indossa una polo con il tricolore e la scritta «Miracolo a Sant’Anna».

Come mai quella maglietta?
«È il titolo del mio nuovo film sulla guerra, ambientato nella Toscana del 1944».

L’Italia è sempre la sua passione?
«È come Obama, non puoi non amarla».

Non tutti nel partito sono d’accordo.
«Entro giovedì lo saranno. Del resto gli interventi di questi giorni alla «convention» fanno ben sperare».

Come quello di Michelle?
«Un grande discorso, ha fatto quello che doveva, far sentire la gente a suo agio e dimostrare a sua volta d’essere a suo agio in mezzo alla gente. Non ha preteso di parlare in nome dell’intera America, né ha fatto la parte dell’attivista infiammata, è stata se stessa, una madre e una moglie che vede il marito coronare il sogno d’una vita… scusatemi un attimo».

Il regista interrompe la conversazione e si gira verso una ragazza lì vicino. È una giovane volontaria della campagna, con la spilla «Obama 2008» all’occhiello della giacca: i suoi occhi non si staccano un attimo da Lee. In mano regge una macchina fotografica ma non ha il coraggio di chiedere una foto insieme al suo mito. «Come ti chiami? Vuoi una foto? Anche un album intero», dice Lee. Poi torna a noi. «Scusa ma le fan meritano attenzione».

Tornando alla politica, cosa pensa di Joe Biden come vice, proprio lui che criticò Obama dopo la «nomination»?
«Si sta sollevando un inutile polverone. Biden allora voleva la «nomination». Se Barack lo ha scelto vuol dire che ci crede ed io credo in lui, inoltre è una voce grossa, perfetta per tenere testa a John McCain».

Non teme ritorsioni dei Clinton?
«Spero che Hillary faccia la cosa giusta, anzi ne sono sicuro».

Qual è il messaggio dei democratici agli alleati europei?
«Il più importante lavoro al mondo è fare il presidente degli Stati Uniti: le scelte politiche di Washington hanno ricadute globali. Tutti possono vedere i risultati disastrosi di 8 anni di amministrazione Bush. Per questo ritengo che anche il resto del mondo voglia cambiare. Sono sicuro che l’Europa capisce il valore di queste elezioni e la portata del messaggio di cambiamento di Obama. Con lui alla Casa Bianca si aprirà una nuova fase nelle relazioni tra le due sponde dell’Atlantico».

Obama riuscirà ad andare d’accordo anche con l’Italia di Silvio Berlusconi?
«Berlusconi? Credo voglia McCain».

Allora teme un allontanamento?
«No, assolutamente no. Barack saprà gestire bene anche i rapporti con Silvio Berlusconi, sarà un presidente pragmatico».

Un soggetto perfetto per un film, diretto da Spike Lee. Chi sceglierebbe per la parte di Obama?
«Ecco, ora tutti si aspettano che io dica Will Smith»

E invece?
«Invece dico Denzel Washington, è perfetto dentro e fuori».

Vuol dire che ci ha pensato?
«Per ora penso a vincere le elezioni e rivedere i democratici alla Casa Bianca».

da lastampa.it


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010