Oggi è gio ago 16, 2018 14:16 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Lidia Menapace: No al trattato di Lisbona!
MessaggioInviato: mar mar 18, 2008 23:38 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 74
Dal sito Movisol.org

No al trattato di Lisbona!


$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

[color=darkblue]16 marzo 2006 – Riceviamo e pubblichiamo la seguente dichiarazione della Sen. Lidia Menapace, candidata alla Camera per la Sinistra Arcobaleno nelle Marche:

L’Italia, come il mondo intero, si trova ad affrontare la più grave crisi economica e sociale dai tempi della Germania di Weimar, e come allora le soluzioni che si prospettano sono solo due: difendere e garantire lo Stato sociale e le conquiste dei lavoratori e delle lavoratrici, dando vita ad un nuovo sistema finanziario e creditizio che rilanci l’economia reale e punisca invece la speculazione finanziaria, quella nuova Bretton Woods promossa negli Stati Uniti dall’economista e leader democratico americano LaRouche, e ispirata a Franklin Delano Roosevelt, oppure soccombere a misure di austerità e guerre imposte da nuove forme di dittatura. Il Trattato di Lisbona, che siamo chiamati a ratificare anche in Italia, si prospetta come una dittatura che annulla non soltanto la nostra sovranità nazionale in politica economica, ma anche la nostra Costituzione, e rischia di trasformare l’Unione Europea in un patto militare aggressivo. Ecco perché sono in corso iniziative popolari in vari paesi europei, tra cui l’Austria, per un referendum sul Trattato che, stando al costituzionalista tedesco Prof. Schachtschneider, reintroduce furtivamente la pena di morte e annulla la clausola di neutralità di alcuni paesi, obbligando Svizzera, Svezia, Austria, Finlandia, Malta a mutare forma dello stato o a non aderire all'Europa, mentre sarebbe proprio il caso di tenere aperta la possibilità di provare a fare un’Europa neutrale (che non vuol nemmeno dire disarmata, ma ad esempio nell'impossibilità di possedere bombe atomiche e qualsiasi armamento nucleare). Tra le “note a pié di pagina” poco lette dai nostri parlamentari, esso reintroduce la pena di morte (che abbiamo appena tolto dal codice militare di guerra italiano). Inoltre mette fine alla sovranità nazionale in economia, che è una clausola tombale sullo stato sociale. Ritengo anche io che una discussione su queste misure drastiche sia indispensabile prima della ratifica.

Sen. Lidia Menapace
Membro del Senato
Commissione Difesa[/b]


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 06, 2008 15:15 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 45
Che si vergogni, è la stessa che vuole cancellare le Frecce Tricolori.
Vogliamo o no una vera Unione Europea? Beh io la voglio e sono per delle FF.AA. europee unificate a disposizione dell'UE e Guardie Nazionali a disposizione dei singoli paesi sul modello che tanto bene funziona in America. E tanto per essere ben chiaro sono anche per dare una capacità nucleare all'Unione, visto che USA, Cina, India l'hanno sfruttando il know how anglo-francese. E penso che il trattato di Lisbona sia una pietra miliare in questa direzione, anche se ancora tanto c'è da fare.
Abbiamo fatto l'unione economica, siamo molto avanti in quella sulla giustizia, a quando un'Europa in grado di poter parlare ed agire nel mondo con una sola voce? Oppure pensiamo che nel XXI secolo paesi come l'Italia, Francia o Inghilterra potranno ancora contare qualcosa al confronto di giganti come Brasile, India, Cina ed USA?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Trattato di Lisbona
MessaggioInviato: gio mag 01, 2008 12:39 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 74
Rick86 ha scritto:
Che si vergogni, è la stessa che vuole cancellare le Frecce Tricolori.
Vogliamo o no una vera Unione Europea? Beh io la voglio e sono per delle FF.AA. europee unificate a disposizione dell'UE e Guardie Nazionali a disposizione dei singoli paesi sul modello che tanto bene funziona in America. E tanto per essere ben chiaro sono anche per dare una capacità nucleare all'Unione, visto che USA, Cina, India l'hanno sfruttando il know how anglo-francese. E penso che il trattato di Lisbona sia una pietra miliare in questa direzione, anche se ancora tanto c'è da fare.
Abbiamo fatto l'unione economica, siamo molto avanti in quella sulla giustizia, a quando un'Europa in grado di poter parlare ed agire nel mondo con una sola voce? Oppure pensiamo che nel XXI secolo paesi come l'Italia, Francia o Inghilterra potranno ancora contare qualcosa al confronto di giganti come Brasile, India, Cina ed USA?



Frecce Tricolori? Esempio da manuale di problema secondario.

Integrazione europea? Quella che si prospetta è una fusione tra la CE e la NATO, con sicuro coinvolgimento delle nazioni europee in tutte le beghe mediorientali.
Aggiungiamo inoltre che la costituzione europea sarebbe preponderante sulla Costituzione Italiana, per la quale sono morti molti Italiani.
Per finire metiamoci la politica monetaria rigida e la politica agricola che penalizza i prodotti nostrani e favorisce gli scambi liberisti e la relativa speculazione, agitiamo il tutto e voila il piatto è servito.

Io preferirei saltare il pasto ...


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010