Oggi è mar ago 14, 2018 10:38 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 03, 2008 20:23 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
ambientalistaPD ha scritto:
ma ti sei chiesto perchè c'è il terrorismo nel medio oriente e non solo li??? perchè???
mi risponderai di certo perchè loro sono fondamentalisti!! è per la loro religione!!
questa risposta denoterebbe un'analisi superficiale delle cose.

Scusa ma farsi le domande e rispondere da solo al mio posto e criticare la risposta che tu hai dato al posto mio non è il massimo della dialettica corretta. Dove hai imparato questo metodo? :-)

Tra persone che voglion idiscutere si fa cosi':
Tu fai le domande, io rispondo.
Io faccio le domande, tu rispondi.

Anche noi abbiamo avuto il terrorismo con le BR, anche la germania con la RAF, anche Spagna ed irlanda con Eta ed Ira.
Cosa c'entra la religione? caso mai c'è una risposta ideologica, frutto di una visione tunnel o di una ideologia dogmatica (cose strettamente imparentate).
Roba piu' da analisi psichiatrica che da analisi politica.

Il disagio è fisico di un popolo che soffre non vale come alibi (va da se che gli ebrei soffono da 2000 anni per cui allora si che inizieremmo a competere su uova e galline) e da solo non basta. Per una reazione occorre comburente, combustibile e l'energia che la fa scattare. Non puoi quindi dire che il combustibile (o il comburente) è la causa di tutti i mali. Il problema è chi accende la miccia, invece di spegnerla.

Le tue proposte a mio avviso sarebbero anche buone (di proposte cosi', buoniste, possiamo scarcaricarne a PACCHI) ma si scontrano con la realtà dei fattI, tra cui quello che i bambini palestinesi fin da piccoli vengono indottrinati all'odio ed alla violenza (come ha letto, immagino). Noi non saremmo diversi se fin da piccoli ci insegnassero che i francesi sono bestie da uccidere e sterminare perché ci hanno fregato l'alta savoia, nizza, le cinque terre e la corsica. E se mandassimo ogni sera decine di razzi su mentone e kamikaze a marsiglia, non credere che i francesi dopo 50 anni reagirebbero meglio degli israeliani. Non credere che gli unici profughi furono i palestinesi. La prima guerra contro israele, quella che fini nel 1949 non causo' solo 700'000 profughi palestinesi (e furono gli arabi a dir loro di sloggiare che c'era la guerra e dopo sarebebro tornati) ma quasi altrettanti profughi ebrei, sloggiati dalle capitali arabe in cui vivevano in relativa pace.
La realtà è piu' complessa di quella che si crede.
Il gran mufti di gerusalemme durante la II guerra mondiale si alleo' con Hitler nel comune intento di sterminare gli ebrei ..... dovette scappare a guerra finita ma il suo nipote cerco' di finire l'opera ... chissà se sai come si chiamava?

Ciao,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 05, 2008 19:50 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 695
francescopf ha scritto:
ambientalistaPD ha scritto:
ma ti sei chiesto perchè c'è il terrorismo nel medio oriente e non solo li??? perchè???
mi risponderai di certo perchè loro sono fondamentalisti!! è per la loro religione!!
questa risposta denoterebbe un'analisi superficiale delle cose.

Scusa ma farsi le domande e rispondere da solo al mio posto e criticare la risposta che tu hai dato al posto mio non è il massimo della dialettica corretta. Dove hai imparato questo metodo? :-)

Tra persone che voglion idiscutere si fa cosi':
Tu fai le domande, io rispondo.
Io faccio le domande, tu rispondi.

Anche noi abbiamo avuto il terrorismo con le BR, anche la germania con la RAF, anche Spagna ed irlanda con Eta ed Ira.
Cosa c'entra la religione? caso mai c'è una risposta ideologica, frutto di una visione tunnel o di una ideologia dogmatica (cose strettamente imparentate).
Roba piu' da analisi psichiatrica che da analisi politica.

Il disagio è fisico di un popolo che soffre non vale come alibi (va da se che gli ebrei soffono da 2000 anni per cui allora si che inizieremmo a competere su uova e galline) e da solo non basta. Per una reazione occorre comburente, combustibile e l'energia che la fa scattare. Non puoi quindi dire che il combustibile (o il comburente) è la causa di tutti i mali. Il problema è chi accende la miccia, invece di spegnerla.

Le tue proposte a mio avviso sarebbero anche buone (di proposte cosi', buoniste, possiamo scarcaricarne a PACCHI) ma si scontrano con la realtà dei fattI, tra cui quello che i bambini palestinesi fin da piccoli vengono indottrinati all'odio ed alla violenza (come ha letto, immagino). Noi non saremmo diversi se fin da piccoli ci insegnassero che i francesi sono bestie da uccidere e sterminare perché ci hanno fregato l'alta savoia, nizza, le cinque terre e la corsica. E se mandassimo ogni sera decine di razzi su mentone e kamikaze a marsiglia, non credere che i francesi dopo 50 anni reagirebbero meglio degli israeliani. Non credere che gli unici profughi furono i palestinesi. La prima guerra contro israele, quella che fini nel 1949 non causo' solo 700'000 profughi palestinesi (e furono gli arabi a dir loro di sloggiare che c'era la guerra e dopo sarebebro tornati) ma quasi altrettanti profughi ebrei, sloggiati dalle capitali arabe in cui vivevano in relativa pace.
La realtà è piu' complessa di quella che si crede.
Il gran mufti di gerusalemme durante la II guerra mondiale si alleo' con Hitler nel comune intento di sterminare gli ebrei ..... dovette scappare a guerra finita ma il suo nipote cerco' di finire l'opera ... chissà se sai come si chiamava?

Ciao,
Francesco

si hai ragione ho giocato d'anticipo!! :D :D
scusa ma mufti non so chi sia??
quindi se ho capito bene tu sostieni che buona parte della responsabilità del terrorismo è dell'educazione che viene impartita ai giovani. molto probabilmente questo fa la sua parte ma ci sono anche altre cause.
il terrorismo non è mai giusto ma se nasce ha le sue ragioni, non sempre giuste ma ce le ha. prendiamo l'esempio delle farc in colombia. quello non è forse terrorismo?? rapire gente e poi anche ucciderla.
ma cosa ci sta sotto??? sotto ci sta il controllo di un'area estremamente ricca di materie prime. le farc vogliono evitare che il governo le dia nelle mani delle multinazionali. il potere è nelle mani di pochi che molto spesso lo amministrano male a favore di pochi e a scapito dei molti.
l'uomo cerca sempre di comandare sull'altro uomo, la legge del più forte. credo che il terrorismo sia una risposta alla divisione della ricchezza e al modello di sfruttamento delle risorse. poche persone hanno nelle loro mani la maggior parte delle risorse. le popolazioni sono spesso estromesse dalla gestione, e si ha un divario sociale incolmabile.
per quanto riguarda le BR secondo una mia analisi del tutto personale credo che esse siano state la risposta all'impossibilità di poter aver una democrazia piena. non dimentichiamo che in italia il PC non poteva andare al governo, faceva parte del commintern mentre l'italia della nato. a governare c'era sempre la DC. la gente di sinistra vedeva deluse le proprie aspettative e come conseguenza si è avuta questa spinta estremista che comunque venne cavalcata dai servizi segreti italiani e non solo. sul sequestro moro c'è un punto interrogativo grande quanto una casa. prima che il governo prodi cadesse ci si stava apprestando a dissecretare alcuni importanti documenti e c'è chi dice che questo sia una delle cause della caduta del governo. cvossiga e andreotti sono infilati fino al collo in questa storia.
per quanto ruguarda l'ira e l'eta, sia l'ira che l'eta si ribellano ad un potere a loro estraneo. esse devono in ogni modo leggittimare la loro indipendenza. lo fanno in modo sbagliato ma queta è la ragione della loro esistenza, ma si è arrivati a quel punto perchè le autorità centrali non hanno capito il problema, dando una stretta autoritaria invece di concedere più autonomia per svelenire il clima. se prendiamo l'esempio dell'italia il trentino la sardegna e la sicilia non sarebbero tanto diverse dell'irlanda del nord se non avessero avuto l'autonomia. è il modello di amministrazione del potere che è sbagliato. non si ha piena democrazia e questo genera lotta.
in palestina l'impotenza di poter arrivare ad avere un proprio stato indipendente e sovrano, l'ingerenza continua d'israele e la corruzione degli organismi dirigenti ha portato al prevalere di hamas e alla radicalizzazione di certa parte della classe politica. so che alcune delle mie proposte sembrano impraticabili ma si deve pur cominiare.

saluti


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mar 07, 2008 19:45 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 695
continua la carneficina!!!!
un kamikaze uccide in una scuola di rabini e gli aerei israeliani bombardano!! quado finirà????? secondo me mai, fin quando l'ultimo palestinese sarà ucciso.


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010