Oggi è ven ago 17, 2018 20:55 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: questione Kossovo
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 15:42 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 24
scusate
ma nessuno si è accorto di quello che sta succedendo all'altra sponda dell'adriatico????
il nostro caro ministro degli esteri, si è affrettato nel riconoscimento del Kossovo, per motivi che noi comuni mortali, probabilmente non potremo mai capire e conoscere.
Ma non si è reso conto che quello che è stato fatto è una enorme destabilizzazione dell'area?????
L'avevo capito io, che sono un semplice impiegato, che non ho nessuna conoscenza dei meccanismi della geopolitica internazionale, che non conosco i retroscena di tutte le questioni che sono in ballo.....
Ma come, non si è reso conto dell'area che tira?????
La Russia che si sta giocando le sue secessioni interne dei vari ex paesi satelliti, anche con metodi poco ortodossi (vedi la Cecenia), con gli USA che soffiano sul fuoco, piantando bandierine e basi militari in stati ex URSS, e tutto questo con le elezioni alle porte, in un paese che sta vivendo nuovamente una deriva zarista.
Gli USA che si apprestano sicuramente a vivere una campagna elettorale esagitata, con i repubblicani che dovranno andare alla rincorsa, di un candidato democratico (probailmente OBAMA, come dicono le ultime tornate delle primarie) che ha un certo modo Kennediano di agire, e che, probabilmente verà ostacolato in tutti i modi, legali e non, dalle lobbi militari, delle armi e petrolifere.
Tutto questo condito da una crisi economica mondiale, in cui, l'economia delle borse, che fondamentalemente è una economia falsa che si basa su delle loggiche fittizie, spinge al ribbasso le stime di sviluppo pregiudicando, soprattutto, la vita alle fascie piu deboli.
Per non parlare dell'Iraq, dell'Afganistan e del conflitto Israelo-Palestinese, del Libano, dell'Iran ecc.ecc.ecc.
Bè, in tutto questo si decide di accendere la miccia in una zona che è stata sempre la scintilla per conflitti molto, ma molto pericolosi.
Era proprio necessaria questa accelerazione??????
(avevo mandato questo post al pdnetwork, ma non l'hanno pubblicato, poi nel frattempo è arrivata la notizia della Russia)


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: kossovo
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 16:10 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 7
per me è stata una scelta che non ha senso
il riconoscimento da parte delle Italia.
e sono d'accordo su come con te sul fatto che nessuno al ministero avesse fatto un minimo di analisi politica. cmq stiamo discutendo dell'argomento anche in un altro tread http://2007.partitodemocratico.it/forum ... c&start=15


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: questione Kossovo
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 16:12 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
dude1974 ha scritto:
scusate
ma nessuno si è accorto di quello che sta succedendo all'altra sponda dell'adriatico????

Scusa ma forse sei tu che non ti rendi conto che stiamo discutendo già la cosa da quielche giorno in come minimo altri due threads.
Perché disperdere il dibattito aprendone un terzo?

Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: questione Kossovo
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 16:33 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 8940
dude1974 ha scritto:
scusate
ma nessuno si è accorto di quello che sta succedendo all'altra sponda dell'adriatico????
il nostro caro ministro degli esteri, si è affrettato nel riconoscimento del Kossovo, per motivi che noi comuni mortali, probabilmente non potremo mai capire e conoscere.
Ma non si è reso conto che quello che è stato fatto è una enorme destabilizzazione dell'area?????
L'avevo capito io, che sono un semplice impiegato, che non ho nessuna conoscenza dei meccanismi della geopolitica internazionale, che non conosco i retroscena di tutte le questioni che sono in ballo.....
Ma come, non si è reso conto dell'area che tira?????
La Russia che si sta giocando le sue secessioni interne dei vari ex paesi satelliti, anche con metodi poco ortodossi (vedi la Cecenia), con gli USA che soffiano sul fuoco, piantando bandierine e basi militari in stati ex URSS, e tutto questo con le elezioni alle porte, in un paese che sta vivendo nuovamente una deriva zarista.
Gli USA che si apprestano sicuramente a vivere una campagna elettorale esagitata, con i repubblicani che dovranno andare alla rincorsa, di un candidato democratico (probailmente OBAMA, come dicono le ultime tornate delle primarie) che ha un certo modo Kennediano di agire, e che, probabilmente verà ostacolato in tutti i modi, legali e non, dalle lobbi militari, delle armi e petrolifere.
Tutto questo condito da una crisi economica mondiale, in cui, l'economia delle borse, che fondamentalemente è una economia falsa che si basa su delle loggiche fittizie, spinge al ribbasso le stime di sviluppo pregiudicando, soprattutto, la vita alle fascie piu deboli.
Per non parlare dell'Iraq, dell'Afganistan e del conflitto Israelo-Palestinese, del Libano, dell'Iran ecc.ecc.ecc.
Bè, in tutto questo si decide di accendere la miccia in una zona che è stata sempre la scintilla per conflitti molto, ma molto pericolosi.
Era proprio necessaria questa accelerazione??????
(avevo mandato questo post al pdnetwork, ma non l'hanno pubblicato, poi nel frattempo è arrivata la notizia della Russia)

Caro dude1974.D'Alema forse si è dimenticato che come energia dipendiamo un pochino dalla Russia, ed altri paesi pure!Quando cominceremo a guardare anche i nostri interessi nazionale?
Pultroppo D'alema mi è andato in disgrazia da tempo.Pensasse a risarcire, e curare i soldati dall'uranio impoverito.
Ciao
Paolo11


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 16:59 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 24
ok
sono passato dall'altra parte
potete anche chiudere il post se volete


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: questione Kossovo
MessaggioInviato: sab mar 29, 2008 12:28 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:11 pm
Messaggi: 3
dude1974 ha scritto:
scusate
ma nessuno si è accorto di quello che sta succedendo all'altra sponda dell'adriatico????
il nostro caro ministro degli esteri, si è affrettato nel riconoscimento del Kossovo, per motivi che noi comuni mortali, probabilmente non potremo mai capire e conoscere.
Ma non si è reso conto che quello che è stato fatto è una enorme destabilizzazione dell'area?????
L'avevo capito io, che sono un semplice impiegato, che non ho nessuna conoscenza dei meccanismi della geopolitica internazionale, che non conosco i retroscena di tutte le questioni che sono in ballo.....
Ma come, non si è reso conto dell'area che tira?????
La Russia che si sta giocando le sue secessioni interne dei vari ex paesi satelliti, anche con metodi poco ortodossi (vedi la Cecenia), con gli USA che soffiano sul fuoco, piantando bandierine e basi militari in stati ex URSS, e tutto questo con le elezioni alle porte, in un paese che sta vivendo nuovamente una deriva zarista.
Gli USA che si apprestano sicuramente a vivere una campagna elettorale esagitata, con i repubblicani che dovranno andare alla rincorsa, di un candidato democratico (probailmente OBAMA, come dicono le ultime tornate delle primarie) che ha un certo modo Kennediano di agire, e che, probabilmente verà ostacolato in tutti i modi, legali e non, dalle lobbi militari, delle armi e petrolifere.
Tutto questo condito da una crisi economica mondiale, in cui, l'economia delle borse, che fondamentalemente è una economia falsa che si basa su delle loggiche fittizie, spinge al ribbasso le stime di sviluppo pregiudicando, soprattutto, la vita alle fascie piu deboli.
Per non parlare dell'Iraq, dell'Afganistan e del conflitto Israelo-Palestinese, del Libano, dell'Iran ecc.ecc.ecc.
Bè, in tutto questo si decide di accendere la miccia in una zona che è stata sempre la scintilla per conflitti molto, ma molto pericolosi.
Era proprio necessaria questa accelerazione??????
(avevo mandato questo post al pdnetwork, ma non l'hanno pubblicato, poi nel frattempo è arrivata la notizia della Russia)
basta guerra in kosovo e serbia e bosnia-erzegovina in bosnia sono morti tanti profughi e serbi e rom e uomini e bambini e donne anche kosovo e . pace nei balcani


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010