Oggi è lun gen 22, 2018 05:55 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: STRAORDINARI DETASSATI ... SOLO CONFUSIONE E DISUGUAGLIANZE!
MessaggioInviato: ven mag 23, 2008 13:08 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
Dui di seguito riporto uno stralcio di un mio intervento fatto sell'altro forum "Discussione in libertà" riguardante la nuova norma riguardante la detassazione degli straordinari.

Lo riporto perché penso che sia il forum adatto a trattare questo argomento.

Il mio giudizio su questa norma per come è stata fatta è:

Pessimo.

Primo perché crea solo ed unicamente disuguaglianza tra lavoratori e contribuenti come se non ce ne fosse già abbastanza.

Crea disuguaglianza sia tra chi fa straordinari è chi non ha la possibilità di farli (e questi ultimi stai certo che hanno redditi minori dei primi).

Secondo crea disuguaglianza tra gli stessi lavoratori che fanno straordinari, perché è stato impostato malissimo facendo riferimento al reddito lordo del 2007 e quindi non al reddito in corso al 2008 dove possono essere cambiate tante cose nel frattempo.

Si possono creare dei casi assurdi come il seguente.

Supponiamo due colleghi di lavoro che fanno straordinari.

Il primo nel 2007 aveva un reddito di 27.000 euro di stipendio + 3.000 euro di straordinari (totale 30.000 euro).

Il secondo stesso reddito di 27.000 euro + 3.010 euro di strarodinari perché ha fatto un'ora di straordinario in più del collega (totale 30.010) euro.

Conseguenze il primo avrà gli straordinari detassati nel secondo semestre del 2008 il secondo no.

Ora supponiamo che nel 2008 entrambi hanno l'aumento di contratto che arrivano a 28.000 euro e fanno entrambi 3.000 euro di straordinari (di cui 1.500 euro da nel secondo semestre).

Il primo paga sui 1.500 il 10% pari a 150 euro.

Il secondo paga sui 1.500 il 38% (perchè il suo reddito di base è di 28.000 euro e quindi tutto quello che guadagna in più viene tassato con aliquota maginale al 38%) quindi paga 570 euro.

Il primo si ritrova in tasca 570 - 150 = 420 euro in più del collegha che nel 2008 ha avuto un reddito lordo esattamente uguale.

Ma non è finita.

Visto che quei 1.500 euro del primo collegha vengono esclusi anche dall'imponibile delle addizionali locali trovo che se ho la regionale al 0,9% e la comunale allo 0,8% (come è nella mia città).

Il primo risparmia di addizionali ancora 1.500 x 1,7% = 25,50 euro

Ma non è finità.

Visto che quei 1.500 euro non costituiscono reddito complessivo, il primo avrà delle detrazioni maggiori del secondo perché le detrazioni vengono calcolate sul reddito complessivo che per il primo sarà di 29.500 e per il secondo di 31.000.

Supponendo che entrambi hanno moglie e 2 figli a carico con più di tre anni ma meno di 18 anni trovo.

Guadagno del primo sulle detrazioni:

- per lavoro dipendente: 50,18 euro
- per moglie a carico: nessun guadagno
- per 2 figli a carico: 21,92 euro.

Ma non è finità.
Visto che quei 1.500 euro per il primo non fanno cumulo sul reddito per il calcolo degli assegni familiari trovo che:

Il primo ha 13.5 euro in più di assegni familiari rispetto al secondo.

Facendo i totali:

420,00 + 25,50 + 50,18 + 21,92 + 13,50 = 531,10 euro

Quindi il primo con lo stesso reddito nel 2008 del secondo facendo le stesso lavoro e le stesse ore di straordinario incassa 531,10 euro in più del secondo.

MA NON E' FINITA.

Se la norma venisse prorogata anche a tutto il 2009. l'assurdo prosegue l'anno dopo con un maggior danno e beffa per il secondo lavoratore.

Il tutto perché tenendo come riferimento sempre i 30.000 euro.

Il primo risulta che nel 2008 ha un reddito complessivo di 29.500 euro (visto che quei 1.500 non vengono calcolati) mentre il secondo risulta con un reddito di 31.000 euro e quindi nuovamente escluso dalla detassazione.

Nel 2009 succederebbe questo rimanendo con lo stesso reddito per entrambi: 28.000 stipendio + 3.000 straordinari.

In questo caso il primo avrebbe la detassazione su tutti i 3.000 euro di straordinario visto che supponiamo la proroga a tutto il 2009.

Quindi come differenza abbiamo di irpef.

il primo 3.000 euro al 10% = 300 euro.

Il secondo 3.000 euro al 38% = 1.140 euro

Differenza 1.140 - 300 = 840 euro.

Nel 2009 il reddito complessivo del primo risulterebbe ancora più basso cioè 28.000 contro i 31.000 del secondo.

Quindi passando alle addizionali il guadagno aumenta ad:

3.000 x 1,7% = 51,00 euro

Il guadagno sulle detrazioni passerebbe a:

Lavoro dipendente: 125,35 euro
Coniuge: nulla
Figli: 43,68

Il guadagno per gli assegni familiari passerebbe a 148,00 euro

Riepilogando:

840,00 + 51,00 + 125,35 + 43,68 + 148,00 = 1.208,03 euro.

Quindi il primo si ritroverebbe nel 2009 a parità di reddito effettivo lordo del secondo con:

1.208,03 euro in più cioè praticamente una mensilità in più rispetto al collega che gli lavora a fianco.

E così negli anni a seguire nell'eventualità che venisse prorogato ancora avanti.

Il povero secondo dipendente per 10 euro "ha perso il treno giusto".

SE NON E' DISPARITA' QUESTA ..... DITEMI VOI!!!!

Saluti Perrynic


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010