Oggi è dom gen 21, 2018 10:17 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 59 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Una performance "impressionante"
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 17:33 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 3947
L'analisi dai toni sorprendenti dell'agenzia di rating anticipata da Radiocor
E aggiunge: "Lodevoli" gli sforzi compiuti dal governo nella lotta contro l'evasione fiscale"
S&P's: "I conti pubblici italiani?
Performance impressionante"

LONDRA - Una performance "impressionante". Soprattutto "il rapporto deficit-pil sceso nei primi nove nesi del 2007 all'1,3%". Non è il premier Romano Prodi che parla ma la solitamente severissima agenzia internazionale di rating Standard & Poor's.

I dati di martedì scorso sul deficit/pil italiano, quell'1,3% che è il risultato migliore in Italia dal 1999, "sono il segnale di una performance impressionante in termini di bilancio generale". Le lodi non finiscono qui. Sono definiti in genere "lodevoli" gli sforzi compiuti dal governo nella lotta contro l'evasione fiscale anche se questa "performance migliore del previsto" è dovuta, in parte, anche "a una componente ciclica non quantificabile".

E l'analisi di Trevor Cullinan, primary analist di Standard and Poor's per il rating della repubblica italiana, ai microfoni di Radiocor-Sole 24 ore.
(11 gennaio 2008)


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 17:35 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 56
trasferendo tutti i beni dei cittadini allo stato si può portare ancora più in basso, si aumentano le tasse, facile così abbassare invece di tagliare la spesa le consulenze gli sprechi.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 17:40 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 3947
laverità ha scritto:
trasferendo tutti i beni dei cittadini allo stato si può portare ancora più in basso, si aumentano le tasse, facile così abbassare invece di tagliare la spesa le consulenze gli sprechi.


Criticare sempre e comunque è ancora più facile. Comunque basterebbe dire "tagliare la spesa"; consulenze e sprechi ne fanno parte. Ma così si allunga l'elenco, vero?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 17:41 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 424
per risollevare il deficit dell'Italia basterebbe dare in concessione per alcune decadi a privati o ad altri Paesi tutti quei tesori e capolavori d'arte nascosti o "rintanati" nelle cantine e nei sottotetti dei musei.
Naturalmente le entrate non dovrebbero essere fagocitate dalla politica o dalla spesa pubblica.


Ultima modifica di Ospite il ven gen 11, 2008 17:45 pm, modificato 2 volte in totale.

Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 17:43 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 56
pinopic1 ha scritto:
laverità ha scritto:
trasferendo tutti i beni dei cittadini allo stato si può portare ancora più in basso, si aumentano le tasse, facile così abbassare invece di tagliare la spesa le consulenze gli sprechi.


Criticare sempre e comunque è ancora più facile. Comunque basterebbe dire "tagliare la spesa"; consulenze e sprechi ne fanno parte. Ma così si allunga l'elenco, vero?


forse non è la verità che la pressione fiscale è al massimo di sempre e gli sprechi pure?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 17:51 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 2624
La performance è buona e di questo ne va dato atto.

Ma di strutturale non si è cambiato granchè,per cui a medio termine potrebbe bastare poco per far tornare tutto come prima.

Se non vogliamo sempre inseguire i numeri e le emergenze, prima o poi si dovranno fare radicali cambiamenti,cosa possibile solo con esecutivi forti.

Questo non lo è come non lo sarà neppure il prossimo,se passa il "sistema elettorale transitorio" che pare vada a genio anche a Veltroni.

Se valutiamo invece l'oggi,allora si può snza dubbio dire che qualcosa di positivo è stato fatto.

Paolo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 17:54 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 2856
Pero` un primo cambiamento che sarebbe gia` possibile fare oggi sarebbe l'abolizione delle provincie.

Troppo anche questo?

soloo42000


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 17:55 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 3947
laverità ha scritto:
pinopic1 ha scritto:
laverità ha scritto:
trasferendo tutti i beni dei cittadini allo stato si può portare ancora più in basso, si aumentano le tasse, facile così abbassare invece di tagliare la spesa le consulenze gli sprechi.


Criticare sempre e comunque è ancora più facile. Comunque basterebbe dire "tagliare la spesa"; consulenze e sprechi ne fanno parte. Ma così si allunga l'elenco, vero?


forse non è la verità che la pressione fiscale è al massimo di sempre e gli sprechi pure?


Non sono un tecnico della materia, per questo riporto valutazioni di tecnici, altrimenti farei le mie.
Per rispondere sulla "pressione fiscale" bisogna vedere che cosa s'intende e come si calcola.
In ogni caso il governo in carica potrebbe essere responsabile, qualora l'avesse effettivamente aumentata, di un aumento minimo rispetto a prima; in questo caso occorre valutare se ne valeva la pena.
Il fisco è anche uno strumento da usare secondo le situazioni e le esigenze. L'importante è che si utilizzi in modo virtuoso. Ma ripeto: bisogna vedere cosa è la "pressione fiscale" e se il governo l'ha aumentata. Poi in caso vedere perché.

Che gli sprechi siano al massimo: intanto bisogna stabilire se una data spesa è da considerarsi spreco oppure no. E le opinioni potrebbero non essere unanimi.
E dopo vedere se il governo attuale ha aumentato o diminuito gli sprechi; con i calcoli matematici e non con i pregiudizi.


Ultima modifica di gfransb il ven gen 11, 2008 17:58 pm, modificato 2 volte in totale.

Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 17:56 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 2624
Sarebbe un bel taglio strutturale alla spesa pubblica,che non solo Dini richiede,ma dubito che ciò avverrà in tempi brevi.

Paolo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 17:56 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 56
i calcoli ci sono e sono facilmente reperibili, le tue risp mi sembrano scuse di una realtà che è sotto gli occhi di tutti


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 18:05 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 3947
laverità ha scritto:
i calcoli ci sono e sono facilmente reperibili, le tue risp mi sembrano scuse di una realtà che è sotto gli occhi di tutti


La realtà è sotto gli occhi di tutti. Sei convinto che sia colpa del governo Prodi? Puoi affermare che senza il governo Prodi sarebbe più rosea?

Anche il giudizio che ho riportato è una sintesi di calcoli effettuati.

Chiarisco la domanda: cosa è la "pressione fiscale"? Come si calcola?

Per favore, qualcuno mi fa un elenco di sprechi da tagliare? Così vediamo perché Prodi ancora non li taglia, se si possono tagliare in tempi brevi, quali resistenze ci sono, come superarle, ecc.
Perché ho l'impressione che gli sprechi siano sempre quelli degli altri. Armiamoci e partite.


Ultima modifica di gfransb il ven gen 11, 2008 18:07 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 18:06 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 56
pinopic1 ha scritto:
laverità ha scritto:
i calcoli ci sono e sono facilmente reperibili, le tue risp mi sembrano scuse di una realtà che è sotto gli occhi di tutti


La realtà è sotto gli occhi di tutti. Sei convinto che sia colpa del governo Prodi? Puoi affermare che senza il governo Prodi sarebbe più rosea?

Anche il giudizio che ho riportato è una sintesi di calcoli effettuati.

Chiarisco la domanda: cosa è la "pressione fiscale"? Come si calcola?

Per favore, qualcuno mi fa un elenco di sprechi da tagliare? Così vediamo perché Prodi ancora non li taglia, se si possono tagliare in tempi brevi, quali resistenze ci sono, come superarle, ecc.


si si continua con la tua propoganda comunista ancora abboccano molti in italia, sai l'ignoranza dilaga.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 18:09 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 3947
laverità ha scritto:
pinopic1 ha scritto:
laverità ha scritto:
i calcoli ci sono e sono facilmente reperibili, le tue risp mi sembrano scuse di una realtà che è sotto gli occhi di tutti


La realtà è sotto gli occhi di tutti. Sei convinto che sia colpa del governo Prodi? Puoi affermare che senza il governo Prodi sarebbe più rosea?

Anche il giudizio che ho riportato è una sintesi di calcoli effettuati.

Chiarisco la domanda: cosa è la "pressione fiscale"? Come si calcola?

Per favore, qualcuno mi fa un elenco di sprechi da tagliare? Così vediamo perché Prodi ancora non li taglia, se si possono tagliare in tempi brevi, quali resistenze ci sono, come superarle, ecc.


si si continua con la tua propoganda comunista ancora abboccano molti in italia, sai l'ignoranza dilaga.


Le conseguenze del dilagare dell'ignoranza è sono evidenti nei tuoi interventi. Mi riferisco all'ignoranza di cosa voglia dire comunismo. La mia sarà pure propaganda a differenza della tua, ma mi sfuggono i connotati comunisti.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 18:14 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 1553
Sicuramente il miglioramento dei conti è l'unico vero aspetto sul quale possiamo dire che il governo Prodi abbia agito decisamente meglio di quello Berlusconi.
Avrei voluto che questo fosse avvenuto in relazione a molti altri aspetti (competitività, istruzione, sicurezza). Purtroppo non è stato così e, purtroppo, all'orizzonte non si intravede nulla di nuovo.
Siamo così in basso, e gli altri paesi corrono così velocemente, che politiche attendiste e dei piccoli passi servono a poco.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 18:26 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 3947
soloo42000 ha scritto:
Pero` un primo cambiamento che sarebbe gia` possibile fare oggi sarebbe l'abolizione delle provincie.

Troppo anche questo?

soloo42000


Per me non è troppo, anzi è anche poco. Ma mi hanno insegnato che la politica è l'arte del possibile. Ma per stare più terra terra è l'arte del riuscire a fare ciò che i numeri e le posizioni degli schieramenti in parlamento consentono di fare.

Non è però che ogni 3D si debba trasformare in un dialogo sui massimi sistemi e su cosa fare per andare in Paradiso.
Ho postato una notizia da commentare: risultato di valutazioni di dati e relativi calcoli.
la pressione fiscale c'entra.
Allora:
cosa è la "pressione fiscale"? Come si calcola?
E' un rapporto tra due fattori X e Y?
E' aumentato, diminuito o rimasto costante X?
E' aumentato, diminuito o rimasto costante Y?
E' aumentato X più di quanto sia aumentato Y?
E' aumentato X meno di quanto sia aumentati Y?


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 59 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010