Il forumista
http://forumista.it/

Finanziaria 2008 buone notizie per i separati (uomini)
http://forumista.it/viewtopic.php?f=41&t=1474599
Pagina 1 di 1

Autore:  perrynic [ sab gen 05, 2008 02:43 am ]
Oggetto del messaggio:  Finanziaria 2008 buone notizie per i separati (uomini)

Con la Finanziaria 2008 si pone finalmente rimedio ad una ingiustizia nei confronti dei coniugi separato non assegnatari della casa comiugale.

Fino al 2008 il coniuge separato proprietario al 100% o al 50% della casa unica coniugale che però era stata assegnata all'altro coniuge doveva pagare ingiustamente l'ICI per intero come se non fosse abitazione principale (aliquota alta) e senza poter usufruire delle detrazioni.

Adesso finalmente il Governo a posto rimedio permettendo al coniuge non assegnatario della casa di poter pagare l'ici con l'aliquota agevolata dell'abitazione principale ed usufruendo della detrazione anche quella ultima introdotta.

Esempio: casa da 150.000 euro di rendita di proprietà al 100%.
Aliquote comune 4 x mille abitazione principale, 7 x mille seconda abitazione.

Se prima doveva pagare 1.050 euro di ICI.

Adesso con l'aliquota agevolata potrà pagare:

(150.000 x 4)/1.000= 600 a cui si tolgono le detrazioni:
a) 103,29 (vecchia detrazione)
b) (150.000 x 1,33)/1.000=199,5 euro (nuova detrazione

Totale 600-103,29-199,5=297,21 arrotondato a 297.

Un risparmio di 753 euro all'anno.

Naturalmente queste cose non vengono dette per televisione, si preferiscono le baruffe sull'aborto, che le buone novità della Finanziaria.

Saluti Perrynic

Autore:  giamma90 [ sab gen 05, 2008 11:35 am ]
Oggetto del messaggio: 

si è vero come al solito si preferisce solo fARE GOSSIP POLITICO CHE INVECCE PARLARE DI TUTTI I NUOVI AGGEVOLAMENTI PROBLEMA DEI SISTEMI DI COMUNICAZIONE ITALIANI E NON SOLO, OGNI VOLTA CHE IN TV SI SENTE FINANZIARIA TREMANO LE GAMBE TUTTI ANCORA A DIRE ALTRE TASSE MENTRE LA FINANZIARIA NON è NIENTE DI TUTTO QUESTO
è IN PRIMISS AGGEVOLAMENTI CHE LA DESTRA SI SOGNAVA DI POTERLI FARE,LA FINANZIARIA CI STA SALVANDO IL CULO è ANCORA SENTO GENTE, NO ANCORA DUE FINANZIARIE SARà LA ROVINA DEL PAESE INVECCE NO LìINIZZIO PER POTTER RINCOMINCIARE A SOGNARE UN ITALIA TRA LE PRIME POTTENZE EUROPEE NOI OLTRE TUTTO A LIVELLO INTERNAZZIONALE RICOPRIAMO RUOLI IMPORTANTI UNESCU,NAZZIONI UNITE ECC
NON POSSIAMO PERMETTERCI DI AVERE TRACOLLI ECONOMICI E NEMMENO DELLE FIGURACE COME QUELLE DI NAPOLI CHE NON CRITICO LA BRUTTA GESTIONE MA BEN SI L'ALTO TASSO DI CRIMINALITA ITALIANA CAMMORA CHE FINISCE PER COLPIRE ANCHE NAZZIONI DI CUI SIAMO OSPITTI (GERMANIA)

Autore:  fabiotrevisan [ lun feb 25, 2008 22:50 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Finanziaria 2008 buone notizie per i separati (uomini)

perrynic ha scritto:
Con la Finanziaria 2008 si pone finalmente rimedio ad una ingiustizia nei confronti dei coniugi separato non assegnatari della casa comiugale.

Fino al 2008 il coniuge separato proprietario al 100% o al 50% della casa unica coniugale che però era stata assegnata all'altro coniuge doveva pagare ingiustamente l'ICI per intero come se non fosse abitazione principale (aliquota alta) e senza poter usufruire delle detrazioni.

Adesso finalmente il Governo a posto rimedio permettendo al coniuge non assegnatario della casa di poter pagare l'ici con l'aliquota agevolata dell'abitazione principale ed usufruendo della detrazione anche quella ultima introdotta.

Esempio: casa da 150.000 euro di rendita di proprietà al 100%.
Aliquote comune 4 x mille abitazione principale, 7 x mille seconda abitazione.

Se prima doveva pagare 1.050 euro di ICI.

Adesso con l'aliquota agevolata potrà pagare:

(150.000 x 4)/1.000= 600 a cui si tolgono le detrazioni:
a) 103,29 (vecchia detrazione)
b) (150.000 x 1,33)/1.000=199,5 euro (nuova detrazione

Totale 600-103,29-199,5=297,21 arrotondato a 297.

Un risparmio di 753 euro all'anno.

Naturalmente queste cose non vengono dette per televisione, si preferiscono le baruffe sull'aborto, che le buone novità della Finanziaria.

Saluti Perrynic




Bene, un buon passo, personalmente però avrei fatto qualcosa di diverso, provo a spiegarmi:
1)Si potrebbe ipotizzare per la casa di cui non si ha l'utilizzo a seguito di sentenza di separazione il criterio della " nuda proprietà", per chi non può utilizzarla , così facendo l'onere dell'ICI resterebbe a carico di chi ne ha l'utilizzo.[resta il problema di come gestirla catastalmente, con i relativi costi che dovrebbero essere contenuti per questi casi,sperando sia facilmente superabile con la nuova gestione telematica che sta cominciando ad utilizzare]
2) Lasciare tutto come stà, ma rendere deducibile questa imposta dalle altre, "ovvero" come oneri di mantenimento del coniuge o come livelli o censi.[un pò complicato forse ... ]
Questo il mio piccolo contributo.
Saluti.
Fabio

Autore:  perrynic [ mar feb 26, 2008 11:24 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: Finanziaria 2008 buone notizie per i separati (uomini)

fabiotrevisan ha scritto:
perrynic ha scritto:


Bene, un buon passo, personalmente però avrei fatto qualcosa di diverso, provo a spiegarmi:
1)Si potrebbe ipotizzare per la casa di cui non si ha l'utilizzo a seguito di sentenza di separazione il criterio della " nuda proprietà", per chi non può utilizzarla , così facendo l'onere dell'ICI resterebbe a carico di chi ne ha l'utilizzo.[resta il problema di come gestirla catastalmente, con i relativi costi che dovrebbero essere contenuti per questi casi,sperando sia facilmente superabile con la nuova gestione telematica che sta cominciando ad utilizzare]
2) Lasciare tutto come stà, ma rendere deducibile questa imposta dalle altre, "ovvero" come oneri di mantenimento del coniuge o come livelli o censi.[un pò complicato forse ... ]
Questo il mio piccolo contributo.
Saluti.
Fabio


Anche io sarei favorevole al punto 1.

Saluti Perrynic

Autore:  fabiotrevisan [ mar feb 26, 2008 23:28 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: Finanziaria 2008 buone notizie per i separati (uomini)

perrynic ha scritto:
fabiotrevisan ha scritto:
perrynic ha scritto:


Bene, un buon passo, personalmente però avrei fatto qualcosa di diverso, provo a spiegarmi:
1)Si potrebbe ipotizzare per la casa di cui non si ha l'utilizzo a seguito di sentenza di separazione il criterio della " nuda proprietà", per chi non può utilizzarla , così facendo l'onere dell'ICI resterebbe a carico di chi ne ha l'utilizzo.[resta il problema di come gestirla catastalmente, con i relativi costi che dovrebbero essere contenuti per questi casi,sperando sia facilmente superabile con la nuova gestione telematica che si sta cominciando ad utilizzare]
2) Lasciare tutto come stà, ma rendere deducibile questa imposta dalle altre, "ovvero" come oneri di mantenimento del coniuge o come livelli o censi.[un pò complicato forse ... ]
Questo il mio piccolo contributo.
Saluti.
Fabio


Anche io sarei favorevole al punto 1.

Saluti Perrynic

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/