Oggi è mer ago 15, 2018 17:21 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: La sicurezza
MessaggioInviato: mar ott 23, 2007 14:03 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 12
La sicurezza dovrà essere alla base del nuovo soggetto politico.Bisognerà essere chiari ed incisivi .Basta con il buonismo di sinistra.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar ott 23, 2007 20:38 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 291
Buonismo? Il governo ha appena varato il pacchetto sicurezza che può piacere o non piacere ma sicuramente non è buonista, anzi affronta con molta determinazione una serie di reati che stanno creando un forte allarme sociale.

1. «Disposizioni in materia di illegalità diffusa e di sicurezza dei cittadini»;
2. «Disposizioni in materia di reati di grave allarme sociale e di certezza della pena»;
3. «Misure di contrasto alla criminalità organizzata»;
4. «Adesione dell'Italia al Trattato di Prum ed istituzione della banca dati nazionale del Dna».

http://www.corriere.it/cronache/07_otto ... glio.shtml


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar ott 23, 2007 22:29 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 25
trilogy ha scritto:
Buonismo? Il governo ha appena varato il pacchetto sicurezza che può piacere o non piacere ma sicuramente non è buonista, anzi affronta con molta determinazione una serie di reati che stanno creando un forte allarme sociale.

1. «Disposizioni in materia di illegalità diffusa e di sicurezza dei cittadini»;
2. «Disposizioni in materia di reati di grave allarme sociale e di certezza della pena»;
3. «Misure di contrasto alla criminalità organizzata»;
4. «Adesione dell'Italia al Trattato di Prum ed istituzione della banca dati nazionale del Dna».

http://www.corriere.it/cronache/07_otto ... glio.shtml


Ottimo il pacchetto sicurezza. Peccato che non sia stato approvato grazie alla sinistra radicale&C.
E nel frattempo nessuno dal partito democratico che prenda una posizione forte sulla questione.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar ott 23, 2007 23:11 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 291
pferrara ha scritto:
trilogy ha scritto:
Buonismo? Il governo ha appena varato il pacchetto sicurezza che può piacere o non piacere ma sicuramente non è buonista, anzi affronta con molta determinazione una serie di reati che stanno creando un forte allarme sociale.

1. «Disposizioni in materia di illegalità diffusa e di sicurezza dei cittadini»;
2. «Disposizioni in materia di reati di grave allarme sociale e di certezza della pena»;
3. «Misure di contrasto alla criminalità organizzata»;
4. «Adesione dell'Italia al Trattato di Prum ed istituzione della banca dati nazionale del Dna».

http://www.corriere.it/cronache/07_otto ... glio.shtml


Ottimo il pacchetto sicurezza. Peccato che non sia stato approvato grazie alla sinistra radicale&C.
E nel frattempo nessuno dal partito democratico che prenda una posizione forte sulla questione.



no comment!!

Immagine


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar ott 23, 2007 23:18 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 25
Ma cosa aspettiamo ad alzare la voce? Mastella può fare il bello e il cattivo tempo, la sinistra radicale può mettere paletti a destra e sinistra. E noi? E il partito con il 30% di consensi e 3 milioni e oltre di persone che hanno partecipato alle primarie? TACCIAMO!

Il consiglio dei ministri si è ridotto a:
- esprimere solidarietà a un ministro
- esprimere solidarietà a chi ha dato contro a quel ministro
- rimandare la discussione di un paio di decreti legge
- ricucire lo strappo con la sinistra radicale
- modificare un testo su cui l'80% e rotti dei lavoratori si è espresso favorevolmente oppure rimodificare il testo precedentemente modificato cercando un accordo con la sinistra radicale (ovvero: dare x milioni di euro in più ai poveri, che si tramutano in 50 euro a capa una tantum con cui un povero riesce a vivere una vita dignitosa e felice)


Che vergogna...


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer ott 24, 2007 09:39 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 291
pferrara ha scritto:
Ma cosa aspettiamo ad alzare la voce? Mastella può fare il bello e il cattivo tempo, la sinistra radicale può mettere paletti a destra e sinistra. E noi? E il partito con il 30% di consensi e 3 milioni e oltre di persone che hanno partecipato alle primarie? TACCIAMO!


No, non taciamo. Ma quello che accade è purtroppo "normale" è l'ABC dei processi negoziali. Quando negoziano 2 soggetti, uno grande e uno piccolo, e il piccolo ha qualche cosa di indispensabile, chi è costretto a cedere di più è il più grande, questo accade in politica, in economia, ecc. Il problema è che quando si è una coalizione di governo occorrerebbe maggiore senso di responsabilità.

Sempre restando all'ABC delle procedure negoziali. Prima di portare un testo di legge importante in una riunione dove si decide, questo documento viene discusso e preparato dai tecnici di fiducia dei vari decisori (gli sherpa :lol: ). Questi smussano tutti gli intoppi, riferendo passo passo ai decisori. Quando sul testo non ci sono più grossi ostacoli si va alla riunione formale di approvazione, dove si risolvono eventuali divergenze minori.

ciao
trilogy


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer ott 24, 2007 19:34 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 25
trilogy ha scritto:

No, non taciamo. Ma quello che accade è purtroppo "normale" è l'ABC dei processi negoziali. Quando negoziano 2 soggetti, uno grande e uno piccolo, e il piccolo ha qualche cosa di indispensabile, chi è costretto a cedere di più è il più grande, questo accade in politica, in economia, ecc. Il problema è che quando si è una coalizione di governo occorrerebbe maggiore senso di responsabilità.


Il problema è che qui i piccoli hanno sempre qualcosa di indispensabile. Ora per la sinistra radicale è indispensabile:
- permettere ai pedofili di chattare per adescare minorenni
- non inasprire le pene per chi manda il proprio figlio minorenne a mendicare
- lasciare che sia impossibile espatriare un cittadino comunitario
- etc etc...

Non giriamoci dall'altra parte: questo non è un problema di valori indespensabili, ma di avere visibilità ogni volta che è possibile.

E da ciò ne deduco che per il Partito Democratico non è indispensabile:
- difendere l'indipendenza della magistratura (vedi caso De Magistris)
- difendere un accordo votato da 5 milioni di lavoratori in cui oltre l'80% si è espresso a favore
- portare avanti il pacchetto sicurezza
- etc etc...

Cita:
Sempre restando all'ABC delle procedure negoziali. Prima di portare un testo di legge importante in una riunione dove si decide, questo documento viene discusso e preparato dai tecnici di fiducia dei vari decisori (gli sherpa :lol: ). Questi smussano tutti gli intoppi, riferendo passo passo ai decisori. Quando sul testo non ci sono più grossi ostacoli si va alla riunione formale di approvazione, dove si risolvono eventuali divergenze minori.


Sempre restando all'ABC delle procedure negoziali, sarebbe auspicabile che eventuali divergenze non venissero date in pasto alla stampa finchè un accordo non è stato trovato. Se lo si fa, è lampante che l'unico obiettivo delle divergenze è avere visibilità sulla stampa e presso l'elettorato e non di difendere i propri valori.
E se si sta in una coalizione in cui tutti esternano contro le decisioni prese in continuazione, se non si alza mai la voce non si capisce che ruolo si ricopre all'interno dell'azione governativa.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 25, 2007 09:46 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 2624
Il buonismo di sinistra c'è e ha fatto danni enormi al CS ed al paese.

Però è anche vero che non è equo punire severamente chi commette un furto d'appartamento o scippa e infliggere pene lievi a chi truffa o manda in bancarotta grandi aziende come la Cirio e la Parmalat, dopo tutti i gravissimi danni fatti agli azionisti.

Nei tanti vituperati USA i crack finanziari hanno portato in galera per 25 anni i suoi responsabili.

Da noi Tanzi e quello della Cirio stanno già a spasso e si godono i "frutti del loro lavoro".

Allora un governo ed un CS serio dovrebbero agire su entrambi i fronti e non azzardarsi più, nemmeno per scherzo, di riparlare d'indulto!!

L'azione repressiva deve però andare a braccetto con una riforma del sistema giudiziario, ormai al collasso, senno qualsiasi cosa si faccia è inutile.

Paolo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 25, 2007 12:40 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 9
Penso che bisogna ragionare in termini più realistici e meno mediatici. Il pacchetto sicurezza è semplicemente rimandato di una settimana in quanto dentro quel pacchetto ci vogliono inserire anche alcune questioni che riguardano la giustizia. Considerato che il governo non deve, anche se può, andare avanti a colpi di decreto legge, mi sembra saggio che considerata la delicatezza della questione arrivi in parlamento una proposta organica e condivisa all’unanimità da tutto il governo.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 25, 2007 14:20 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 2624
Caro Ismail,

ma un governo già in crisi dovrebbe prima mettersi d'accordo e poi votare compatto.

Invece i media ci dicono che anche in questa occasione il CS è risultata la solita armata brancaleone.

Non è solo importante fare bene, ma anche come farlo e come comunicarlo.

Prodi ed il governo, come tutta la maggioranza, pare non conoscere neppure le più elementari regole della politica moderna,fatta molto tramite i media.

Paolo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 25, 2007 19:09 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 25
1) non è che poichè ci sono due cose da fare (combattere i reati finanaziari e combattere la microcriminalità & simili) e ne sto facendo una devo dire: non la voto perchè bisogna fare l'altra... Intanto ne faccio una, poi spingo per l'altra. Per ora non si riesce nemmeno a fare la prima. E noi non stiamo spingendo nè per l'una, nè per l'altra!

2) quando poi una legge arriva in parlamento lo vediamo come siamo compatti. Ah, no, scusate: per l'Italia dei Valori è un qualcosa di indispensabile mantenere la società per il ponte sullo stretto, che scemo a non averci pensato prima... :lol:


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom ott 28, 2007 16:45 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
pferrara ha scritto:
... Ah, no, scusate: per l'Italia dei Valori è un qualcosa di indispensabile mantenere la società per il ponte sullo stretto, che scemo a non averci pensato prima... :lol:


E' indispensabile perché la sua eliminazione in tronco come voleva l'emendemento del Pcdi rischierebbe di far pagare allo stato 500 milioni di euro tra spese e penali.

Forse Di Pietro vuole trovare una "via d'uscita meno onerosa".

Saluti Perrynic


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom ott 28, 2007 20:32 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 6306
paolo65 ha scritto:
Il buonismo di sinistra c'è e ha fatto danni enormi al CS ed al paese.

Però è anche vero che non è equo punire severamente chi commette un furto d'appartamento o scippa e infliggere pene lievi a chi truffa o manda in bancarotta grandi aziende come la Cirio e la Parmalat, dopo tutti i gravissimi danni fatti agli azionisti.

Nei tanti vituperati USA i crack finanziari hanno portato in galera per 25 anni i suoi responsabili.

Da noi Tanzi e quello della Cirio stanno già a spasso e si godono i "frutti del loro lavoro".

Allora un governo ed un CS serio dovrebbero agire su entrambi i fronti e non azzardarsi più, nemmeno per scherzo, di riparlare d'indulto!!

L'azione repressiva deve però andare a braccetto con una riforma del sistema giudiziario, ormai al collasso, senno qualsiasi cosa si faccia è inutile.

Paolo


Proprio questa analisi che condivido, dimostra a mio avviso che ridurre i problemi della sicurezza alla diatriba: buonisti vs. rigoristi e' un tragico errore.

Bisognerebbe innanzi tutto partire dal fatto (mai sottolineato abbastanza, perche' troppo dimenticato dai media) che la situazione di oggi (immigrazione clandestina, diffusione di droga e mafie, aumento dell'insicurezza ecc.) e' in buona parte frutto non certo del buonismo di sinistra, ma di cinque anni di governo della destra, che con la sua strombazzata "tolleranza zero" non ha risolto un bel nulla.
Credo invece che si tratti di problemi seri e complessi, che non esistono solo in Italia e che vanno affrontati con razionalita', non con la propaganda che fa leva sull'emotivita'.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer ott 31, 2007 21:06 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 291
I medici: "Residua attività cerebrale". Ha 47 anni, moglie di un ammiraglio. Trascinata in una baracca a Tor di Quinto, violentata e picchiata. Preso romeno di 24 anni indicato da una nomade. Il sindaco: "Se la Romania vuol stare nella Ue deve fermare questo flusso". Riunione d'urgenza del Cdm, Prodi chiama Bucarest.

http://www.repubblica.it/2007/10/sezion ... ccisa.html


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer ott 31, 2007 22:10 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 291
Il governo ha approvato il decreto legge che attribuisce ai prefetti il potere di espellere dall'Italia i cittadini comunitari per motivi di pubblica sicurezza. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Romano Prodi, nel corso della conferenza stampa convocata dopo il Consiglio dei ministri straordinario che si è riunito sul tema della sicurezza. Una decisione arrivata in seguito all'episodio della donna aggredita e seviziata a Tor di Quinto. Il premier ha spiegato che il via libera al decreto ha trovato l'appoggio anche della sinistra («Ho parlato con loro, con il ministro Ferrero e con il ministro Pecoraro Scanio che è a Tel Aviv, e sono tutti d'accordo») e che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, condivide «il contenuto e l'urgenza del dl». Prodi ha poi dichiarato che «di fronte ai ripetuti atti di violenza è necessario dare atti di concreta risposta. Quanto accaduto a Roma è gravissimo, ho convocato un Consiglio straordinario per accelerare una parte del pacchetto sicurezza. Non agiamo sull'onda della rabbia, ma determinati a mantenere un livello della sicurezza giusto e alto». Il presidente del Consiglio ha inoltre reso noto di aver chiamato «il premier rumeno Tariceanu per informarlo della nostra decisione di adottare provvedimenti immediati e forti. Ho avuto la sua piena disponibilità e collaborazione per rafforzare legami di collaborazione tra le nostre forze di polizia, le nostre forze di intelligence e i nostri apparati giudiziari».(..)

da: corriere.it


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010