Il forumista
http://forumista.it/

Liberté, Egalité, Fraternité
http://forumista.it/viewtopic.php?f=40&t=1472763
Pagina 1 di 1

Autore:  incrociatore [ sab set 01, 2007 14:43 pm ]
Oggetto del messaggio:  Liberté, Egalité, Fraternité

Sono le parole fondamentali dell'Illuminismo... il papà del socialismo, si potrebbe dire.

Sono molto spesso (riduttivamente, secondo me) tradotte come: libertà, uguaglianza e fratellanza. In effetti ognuna di esse nella suddetta traduzione non assume il significato profondo che probabilmente aveva in origine, in quanto la traduzione letterale le estranea dal contesto in cui esse venivano pronunciate.

La Liberté trovava ragione nel concetto Voltairiano di avere il potere di fare ciò che non avrebbe nuociuto ai diritti altrui, di essere disposti a sacrificare la propria vita per difendere i diritti anche di opinione degli altri pur non condividendo tali opinioni.

La Egalité voleva sostanziare il principio di uguaglianza e lo faceva significando che la legge avrebbe dovuto essere uguale per tutti e le differenze per nascita o condizione sociale venivano abolite così come ognuno avrebbe avuto il dovere di contribuire alle spese dello Stato in proporzione a quanto possedeva. Come si vede un concetto che sarebbe molto più vicino a quella che oggi non definiremmo genericamente uguaglianza, ma legalità.

La Fraternité sarebbe stata definita in modo esemplare nella stesura della Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo e del Cittadino del 1789: «Non fate agli altri ciò che non vorreste fosse fatto a voi; fate costantemente agli altri il bene che vorreste ricevere». Che, come si vede, riporta a un pensiero che fa giustizia di tante discussioni inutili sulle “radici” dei popoli europei...

Quindi, in conclusione, le discussioni sulla legalità come valore "anche di sinistra", sono discussioni che, il più delle volte, risultano fuori luogo e travisano gli stessi principi fondanti del socialismo e quindi della sinistra. La legalità (come principio di uguaglianza) è proprio uno dei fondamenti dell’idea stessa di sinistra... altro che “anche di”. Solo che che il concetto di uguaglianza o legalità come preferisco, non è mai disgiunto dagli altri due pilastri del pensiero progressista: la libertà e la fraternità.

Forse bisognerebbe fare un ripasso della nostra storia recente e passata, avremmo modo di riscoprire le grandi intuizioni e conquiste che grandi uomini ci hanno lasciato in eredità e delle quali noi oggi troppo spesso rischiamo di farne solo bandiera senza comprenderne il senso profondo, confondendo legalità con repressione, mortificando il sacrificio per il quale, per gran parte di essi, ciò ha significato la vita.

La destra non ha mai sostenuto la legalità, ha sempre e solo omaggiato la repressione... per giustificare il suo "ordine", quello che manda l'esercito con i suoi moschetti a fucilare i manifestanti sulle barricate.

Autore:  ggattelli [ ven set 07, 2007 08:40 am ]
Oggetto del messaggio: 

Pienamente d'accordo :wink:

Saluti

www.gattostanco.it

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/