Oggi è lun ago 20, 2018 18:29 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Diritto naturale vs capriccio culturale
MessaggioInviato: lun gen 14, 2008 19:54 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 12
Ciao io sono nuovo...

Eccomi qui confluito nel PD.

Io credo che bisogna trovare il coraggio di distinguere ciò che è un diritto naturale da un capriccio culturale...

Basta compromessi...


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Diritto naturale vs capriccio culturale
MessaggioInviato: lun gen 14, 2008 20:35 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
marco.castoldi ha scritto:
Ciao io sono nuovo...

Eccomi qui confluito nel PD.

Io credo che bisogna trovare il coraggio di distinguere ciò che è un diritto naturale da un capriccio culturale...

Basta compromessi...

Per distinguere occorre definire.
Il "diritto naturale" non lo conosco.
Il diritto è solo umano, per noi uomini.
Fatto e deciso dagli uomini.
Che possono anche sbagliare ma è la comune responsabilità.

Altri diritti sono fregature.
Invenzioni per violare il diritto dell'uomo.
La natura non parla e non decide. L'uomo si'.

Metto in testa i diritti universali dell'uomo, approvati dall'ONU nell'assemblea generale.
http://it.wikipedia.org/wiki/Dichiarazi ... ell%27uomo

Ciao,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 14, 2008 22:53 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 12
Milano, lunedì 14 gennaio 2008

Ecco le mie implicazioni a cui tengo molto: diritto naturale diritto che deve essere sostanzializzato dallo stato Laico; capriccio culturale diritto che può essere sostanzilizzato dallo Stato laico.

Che cosa è dunque un diritto naturale e un capriccio culturale. Io credo che il diritto naturale sia un qualche cosa che appartenga all’uomo in quanto uomo mentre il capriccio culturale sia il figlio del contesto storico in cui l’uomo vive.

Non si può dire “si” a tutti, bisogna discernere e poi comportarsi sulla base di quanto scelto.

Aborto >>> diritto naturale o capriccio culturale???
Sessualità >>> diritto naturale o capriccio culturale???Eutanasia >>> diritto naturale o capriccio culturale ???


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: capriccio naturale o diritto culturale?
MessaggioInviato: mar gen 15, 2008 17:34 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 18
Da sempre il diritto alla vita, alla libertà ed alla proprietà costituiscono la base del diritto naturale, ovvero quel diritto che è scritto nel cuore dell'uomo, insieme al diritto al nome, all’identità personale e alla famiglia.

Quello che tu bizzarramente definisci capriccio culturale credo che vada meglio identificato come diritto positivo: l’insieme delle norme che in un dato momento storico rappresentano l’ordinamento giuridico di uno Stato.
Il diritto positivo scaturisce dalla cultura dell'uomo ed è necessariamente espressione del tempo storico che lo ha prodotto.

Il diritto naturale, essendo intrinseco alla natura umana, dovrebbe costituire la base valutativa del diritto positivo, che scaturisce successivamente in quanto prodotto dallo Stato.
Nelle democrazie moderne è la maggioranza che produce il diritto positivo e quindi si possono verificare incongruenze con il diritto naturale.

La Costituzione italiana tutela come fondamentali, ed addirittura preesistenti alla stessa Costituzione, i diritti inviolabili dell'Uomo. Questi diritti sono parzialmente indicati dalla Costituzione e possono essere ampliati successivamente se la coscienza sociale e l'ordinamento ritengono di ampliarli.

La Costituzione italiana non parla di diritto naturale ma riconosce i diritti inviolabili del cittadino.

Aborto ed eutanasia debbono essere valutati secondo questo schema e non secondo la semplificazione fuorviante tra norme di diritto naturale e capricci culturali.
Per quanto concerne la sessualità cosa intendi? La Legge tutela il diritto all’identità sessuale dal 1982 come diritto inviolabile.


Ultima modifica di Ospite il mer gen 16, 2008 17:42 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 15, 2008 18:22 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 12
Ti ringrzio per la bella risposta. Sto pensando cosa ri rispondere.

Cmq il diritto alla proprietà privata lo includerei in quella categoria che tu e gli accademici chiamate diritto (permettimi il minuscolo sulla "d") POSITIVO.

Non sono di certo "contro" la proprietà privata ma questa non rappresenta un Diritto NATURALE.


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010