Oggi è dom feb 25, 2018 00:15 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: A suo tempo non si dichiarò la produzione in nero...
MessaggioInviato: ven ott 19, 2007 11:52 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
L'ITALIA PUNITA PER LE QUOTE LATTE, MULTA DA 176 MILIONI


I produttori italiani di latte dovranno versare alle casse comunitarie 176 mln di euro per aver superato, nell'anno 2006-2007, le quote di latte assegnate da Bruxelles del 6%.

E' quanto emerge da una prima stima elaborata dagli analisti del commissario Ue per l'agricoltura, Mariann Fischer Boel.

In totale sono sette gli Stati membri che hanno superato le quote assegnate, per un totale di 221 mln di euro di multe di cui l'80% a carico dei produttori italiani.

Mentre l'aumento dei prezzi sui mercati mondiali ha aperto il dibattito sull'allentamento delle quote latte, continuano a piovere da Bruxelles le multe per il superamento dei limiti imposti alla produzione di latte nell'Unione Europea, mentre altri paesi, Francia e Gran bretagna in testa non le hanno completamente utilizzate. Dopo l'Austria ha superato la propria quota del 3,3, mentre gli altri cinque paesi, Cipro, Danimarca, Germania, Lussemburgo e Paesi Bassi, hanno registrato superamenti di quota inferiori all'1% ciascuno.

"Le quote latte hanno avuto un'importante funzione in passato, quella di mantenere in equilibrio la domanda e l'offerta - ha dichiarato la Commissaria all'Agricoltura e allo Sviluppo rurale Mariann Fischer Boel - Tuttavia, da quando sono entrate in vigore le riforme della PAC, gli agricoltori sono liberi di produrre per il mercato e le quote diventano sempre piu' anacronistiche.

Sono destinate a scomparire nel 2015. Resta ora da vedere che tipo di provvedimenti transitori occorre adottare. Questo sara' uno dei temi chiave della prossima 'valutazione dello stato di salute' della PAC".

A dimostrazione di questo anacronismo, i dati secondo i quali in 18 Stati membri dell'UE-25 i produttori non dovranno pagare alcun prelievo. In termini assoluti, l'offerta piu' deficitaria e' quella della Francia, con 636 000 tonnellate di quota non utilizzate, seguita dal Regno Unito, con 479 000 tonnellate non utilizzate.

Considerando le eccedenze degli altri sette Stati membri, di latte nell'UE-25 sono di fatto inferiori di 1,9 milioni di tonnellate si arriva ad una produzione complessiva inferiori di 1,9 milioni di tonnellate alla quota complessivamente disponibile.

(AGI) - Bruxelles, 18 ott. -


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010