Oggi è lun feb 19, 2018 06:11 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Altro spreco
MessaggioInviato: lun feb 04, 2008 15:35 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 7
Tanti sprechi in Italia e io ne segnalo un'altro, la Protezione Civile.
Un Dipartimento che maneggia centinaia di milioni di euro senza alcun controllo, dato che tutti gli eventi che passano per emergenza(terremoti, incendi boschivi, alluvioni, rifiuti, eventi mediatici etc...)non sono sottoposti ad alcun controllo di spesa, quindi dai comuni, alle province alle regioni tutti ci sguazzano dentro.
La corte dei conti sta indagando sui fondi persi dalla protezione civile e non nè é venuta a capo.
Forse per il motivo che nel mondo del volontariato,circolano circa 800 milioni di euro annui e che le 1700 associazioni di volontari in Italia (tutte meritevoli del massimo rispetto)sono un bel bacino elettorale?
Come mai dall'inizio del 2007 il dip.della PC ha ottenuto 280 milioni di euro e i Vigili del Fuoco devono fare i salti mortali per avere carburante ai loro mezzi?
Tutti coordinano ma gli incendi boschivi della scorsa estate hanno chiaramente dimostrato il fallimento della Protezione Civile, perchè continuare con questo spreco.La sicurezza dei cittadini deve essere garantita dallo stato e non svenduta .
Gianluca Malfatti, Vigile del Fuoco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 07, 2008 14:21 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 4
Che la PC sia uno dei tanti carrozzoni lo sospettiamo in tanti. Tantissima burocrazia (avete visto un piano comunale di emergenza?), ma poi chi fa veramente protezione civile? Dei volontari sprovveduti?
Intanto però si sprecano soldi pubblici per scrivere inutili e voluminosi dossier.
Alberto


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Altro spreco
MessaggioInviato: lun feb 25, 2008 22:23 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 13
gianlucamalfatti ha scritto:
Tanti sprechi in Italia e io ne segnalo un'altro, la Protezione Civile.
Un Dipartimento che maneggia centinaia di milioni di euro senza alcun controllo, dato che tutti gli eventi che passano per emergenza(terremoti, incendi boschivi, alluvioni, rifiuti, eventi mediatici etc...)non sono sottoposti ad alcun controllo di spesa, quindi dai comuni, alle province alle regioni tutti ci sguazzano dentro.
La corte dei conti sta indagando sui fondi persi dalla protezione civile e non nè é venuta a capo.
Forse per il motivo che nel mondo del volontariato,circolano circa 800 milioni di euro annui e che le 1700 associazioni di volontari in Italia (tutte meritevoli del massimo rispetto)sono un bel bacino elettorale?
Come mai dall'inizio del 2007 il dip.della PC ha ottenuto 280 milioni di euro e i Vigili del Fuoco devono fare i salti mortali per avere carburante ai loro mezzi?
Tutti coordinano ma gli incendi boschivi della scorsa estate hanno chiaramente dimostrato il fallimento della Protezione Civile, perchè continuare con questo spreco.La sicurezza dei cittadini deve essere garantita dallo stato e non svenduta .
Gianluca Malfatti, Vigile del Fuoco


Gianluca,
ho letto con attenzione il suo messaggio, ci vuole spiegare cortesemente che cosa si stà inceppando nella "struttura della Protezione civile/Vigili del Fuoco", avevo letto delle difficoltà di alcuni reparti di cui lei fà parte .
Potrebbe essere più circostanziato?
Debbo dirle con estrema franchezza che non vedevo male una struttura di " Protezione civile" ma non ho mai approfondito le problematiche.[protezione civile/vigili del Fuoco / ........]
La ringrazio e resto in attesa di leggerla in tal senso.
Fabio


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: In merito alla PC-VVF
MessaggioInviato: mar feb 26, 2008 11:17 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 7
La ringrazio per la gentile domanda, il problema principale del conflitto PC-VVF è che il perno portante di questo sistema di soccorso è il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco.
Ebbene i fondi per l'attività di soccorso sono sempre meno vengono tagliati dalle varie finanziarie,sia dal csx che dal cdx, si preferisce utilizzare precari cioè vigili formati con un corso di 120 ore; richiamarli in servizio per un massimo di 160 giorni l'anno e non assumere.In questo modo lo stato con le connivenze di dirigenti e sindacati, crea un serbatoio di voti in special modo al Sud, con le varie promesse di assunzioni. Inoltre i fondi stanziati dal governo per la pc non vengono mai messi in contabilità ordinaria ma passano sotto la voce "emergenze",quindi non è possibile controllarli come ha verificato la Corte dei Conti, basta vedere lo scandalo della missione Arcobaleno in Kossovo nel 2000. Io non ho nulla contro il volontariato, ho fatto il volontario in CRI da ragazzo fino a 22 anni e la reputo un'occasione di crescita per una persona ma il soccorso tecnico urgente deve essere svolto da Professionisti e non come ora da Vigili Volontari(pagati ad intervento sia ben chiaro, quindi con fini di lucro).Poi le faccio notare un paradosso tutto italiano, con una leggina inserita ad hoc i Vigili del fuoco permanenti( agenti di polizia giudiziaria)sono sovraordinati alla componente volontaria a parità di grado; cioè se durante un intervento c'è un Caposquadra volontario questo teoricamente dovrebbe dirigere l'intervento???
Follia pura è come se le indagini su di un delitto le svolgessero le guardie giurate e non i Carabinieri.
Per concludere e non annoiarla, veda quante sale operative di PC esistono in una Provincia, quella Comunale, quella Provinciale e quella della Prefettura per fare cosa?
Chieda qual'è il numero di soccorso della PC, non lo sa nessuno perchè non esiste.
SE ha necessità faccia il 115 in qualsiasi momento, arriveranno dei Vigili del Fuoco con pochi mezzi e poco personale ma arriveranno.
Spero di aver risposto alla sua domanda.
Cordiali Saluti


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 26, 2008 20:47 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 73
Non finisco mai di stupirmi! Ti ringrazio gianlucamalfatti per queste informazioni, mi chiedo come può essere possibile abbandonare in questo modo un organismo così importante come la Protezione Civile e i Vigili del Fuoco , quando poi sprechiamo parecchie risorse che vengono destinate ad alcuni corpi come la Guardia di Finanza e i Carabinieri e che vengono finalizzate allo sport e a mantenere parecchi atleti che non hanno niente a che vedere con il lavoro che dovrebbero svolgere!
Come cittadino, preferisco alla lunga che vengano eliminate queste risorse per destinarle a cose più importanti in modo che in questi corpi facciano tutti il loro dovere con dedizione e serietà.
Se poi individualmente vogliono fare qualche sport, lo potranno fare fuori dal proprio lavoro come tutti i comuni mortali.

Grazie


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: In merito alla PC-VVF
MessaggioInviato: mer feb 27, 2008 00:13 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 13
gianlucamalfatti ha scritto:
La ringrazio per la gentile domanda, il problema principale del conflitto PC-VVF è che il perno portante di questo sistema di soccorso è il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco.
Ebbene i fondi per l'attività di soccorso sono sempre meno vengono tagliati dalle varie finanziarie,sia dal csx che dal cdx, si preferisce utilizzare precari cioè vigili formati con un corso di 120 ore; richiamarli in servizio per un massimo di 160 giorni l'anno e non assumere.In questo modo lo stato con le connivenze di dirigenti e sindacati, crea un serbatoio di voti in special modo al Sud, con le varie promesse di assunzioni. Inoltre i fondi stanziati dal governo per la pc non vengono mai messi in contabilità ordinaria ma passano sotto la voce "emergenze",quindi non è possibile controllarli come ha verificato la Corte dei Conti, basta vedere lo scandalo della missione Arcobaleno in Kossovo nel 2000. Io non ho nulla contro il volontariato, ho fatto il volontario in CRI da ragazzo fino a 22 anni e la reputo un'occasione di crescita per una persona ma il soccorso tecnico urgente deve essere svolto da Professionisti e non come ora da Vigili Volontari(pagati ad intervento sia ben chiaro, quindi con fini di lucro).Poi le faccio notare un paradosso tutto italiano, con una leggina inserita ad hoc i Vigili del fuoco permanenti( agenti di polizia giudiziaria)sono sovraordinati alla componente volontaria a parità di grado; cioè se durante un intervento c'è un Caposquadra volontario questo teoricamente dovrebbe dirigere l'intervento???
Follia pura è come se le indagini su di un delitto le svolgessero le guardie giurate e non i Carabinieri.
Per concludere e non annoiarla, veda quante sale operative di PC esistono in una Provincia, quella Comunale, quella Provinciale e quella della Prefettura per fare cosa?
Chieda qual'è il numero di soccorso della PC, non lo sa nessuno perchè non esiste.
SE ha necessità faccia il 115 in qualsiasi momento, arriveranno dei Vigili del Fuoco con pochi mezzi e poco personale ma arriveranno.
Spero di aver risposto alla sua domanda.
Cordiali Saluti



Gianluca innanzitutto grazie per le sue informazioni, mi chiedevo che cosa si potesse fare :

Alcune proposte:

1) la più semplice e che specifichi meglio i titolo di questo " Forum" io ci sono entrato per caso, decida lei come

2) Mi piacerebbe, se potesse esporre in modo abbastanza sintetico, quali sono le cose , secondo il suo punto di visto o del gruppo dei suoi colleghi, irrinunciabili per un buon funzionamento di un sistema di " prevenzione/pronto intervento" nel nostro Paese.

3) Le volevo chiedere inoltre, se secondo il suo punto di vista , oltre i fondi Statali, che diminuiscono inesorabilmente, ahimè [no comment], svolgendo delle attività di consulenza " Il Corpo dei Vigili del Fuoco" potrebbe raccogliere dei Fondi; ad esempio con " Corsi Antincendio" concordati con le Camere di Commercio, le Associazioni di Categoria di tutto l'apparato produttivo Italiano [magari vi siete già mossi su queste linee];degli accordi con le ASL per la verifica sistematica dei sistemi di pronto intervento specifico.

4)Per finire mi auguro, che in considerazione del fatto che siete chiamati ad intervire molto spesso pultroppo in caso di " incidenti stradali gravi", venga riconosciuta al Corpo " un diritto di chiamata, e spese di intervento" ogni qualvolta un automezzo esce dalla base logistica.[ lo fanno anche gli idraulici ed elettricisti e non solo ....]la questione si può estendere anche ad altri fatti esaminandoli.

Ci aiuti a capire come funziona, credo renderemo un servizio a tutti.

Nel frattempo la saluto.

Fabio


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: VVF
MessaggioInviato: mer feb 27, 2008 19:13 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 7
Grazie per la email, Sig.Fabio le spiego cosa si può fare per risolvere questi problemi.

1)Inserimento del Corpo Naz. VVF nel comparto sicurezza e qui prima nota dolente poichè i sindacati confederali non possono entrare in quanto in questo comparto esistono solo i sindacati autonomi, quindi fatti dal personale e non da sindacalisti distaccati da FpCGIL,UIL,CISL etc contutto il monte ore di permessi sindacali.Assunzione di 10000 vigili con età massima di 30 anni e fine del volontariato VVF retribuito, i fondi della Protezione Civile passati al CNVVF conpresa la gestione delle risorse logistiche ed umane, ad oggi gestita della Regioni con convenzioni, fatte con società non sempre trasparenti(Antincendio aero tipo i Canadair e gli Ericsson ) grazie alla modifica del titolo V della costituzione fatta dal csx nel 2000.

2) I controlli e i corsi 626 li facciamo già però, molti corsi vengono passati a dei consulenti esterni con un'aggravio dei costi per chi ha l'obbligo di seguirli e fatti da persone con esperienza zero.
Inoltre dato che gli Ispettori dell'ASL e dell'Inail non riescono ad effettuare i controlli sui luoghi di lavoro (stimati sull'ordine di 2.000.000 di possibili ispezioni) perchè non affidarlo ad un corpo tecnico come noi VVF, dato che rilasciamo oltretutto il Certificato di Prevenzione Incendi su ben 96 attività soggette, così facendo ci sarebbe un ritorno economico e sicuramente calerebbero gli incidenti sul lavoro (vite salvate e minor costi sociali).

3)Recuperiamo i soldi tramite la fine di troppe missioni all'estero c'è ne sono alcune decennali che non hanno più senso, basta se si devono fare che abbiano un limite temporale (Bosnia, Kossovo,etc.)
questi fondi usiamoli per la sicurezza interna.

Per quanto riguarda il soccorso tecnico urgente (in riferimento al suo 4 punto)le dico che non è possibile far pagare, il diritto ad essere soccorsi è un dovere dello stato e deve essere gratuito.

Spero di averle dato delle risposte valide.
Cordiali saluti, Gianluca


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VVF
MessaggioInviato: gio feb 28, 2008 22:39 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 13
gianlucamalfatti ha scritto:
Grazie per la email, Sig.Fabio le spiego cosa si può fare per risolvere questi problemi.

1)Inserimento del Corpo Naz. VVF nel comparto sicurezza e qui prima nota dolente poichè i sindacati confederali non possono entrare in quanto in questo comparto esistono solo i sindacati autonomi, quindi fatti dal personale e non da sindacalisti distaccati da FpCGIL,UIL,CISL etc contutto il monte ore di permessi sindacali.Assunzione di 10000 vigili con età massima di 30 anni e fine del volontariato VVF retribuito, i fondi della Protezione Civile passati al CNVVF conpresa la gestione delle risorse logistiche ed umane, ad oggi gestita della Regioni con convenzioni, fatte con società non sempre trasparenti(Antincendio aero tipo i Canadair e gli Ericsson ) grazie alla modifica del titolo V della costituzione fatta dal csx nel 2000.

2) I controlli e i corsi 626 li facciamo già però, molti corsi vengono passati a dei consulenti esterni con un'aggravio dei costi per chi ha l'obbligo di seguirli e fatti da persone con esperienza zero.
Inoltre dato che gli Ispettori dell'ASL e dell'Inail non riescono ad effettuare i controlli sui luoghi di lavoro (stimati sull'ordine di 2.000.000 di possibili ispezioni) perchè non affidarlo ad un corpo tecnico come noi VVF, dato che rilasciamo oltretutto il Certificato di Prevenzione Incendi su ben 96 attività soggette, così facendo ci sarebbe un ritorno economico e sicuramente calerebbero gli incidenti sul lavoro (vite salvate e minor costi sociali).

3)Recuperiamo i soldi tramite la fine di troppe missioni all'estero c'è ne sono alcune decennali che non hanno più senso, basta se si devono fare che abbiano un limite temporale (Bosnia, Kossovo,etc.)
questi fondi usiamoli per la sicurezza interna.

Per quanto riguarda il soccorso tecnico urgente (in riferimento al suo 4 punto)le dico che non è possibile far pagare, il diritto ad essere soccorsi è un dovere dello stato e deve essere gratuito.

Spero di averle dato delle risposte valide.
Cordiali saluti, Gianluca




Gianluca,

ho letto se sue proposte e volevo chiederle alcuni chiarimenti e farle alcune considerazioni :

In riferimento allla sua risposta del punto 1 vorrei suddividere le problematiche:

1a) concordo con lei che il comparto della sicurezza deve essere unico a livello nazionale.

1b) circa le questioni sindacali, auspico siano risolte tramite il dialogo tra le varie componenti
l'argomento " prevenzione/pronto intervento " e di così tale portata,che merita ben altro.

1c)mi espone la necessità di assumere 10.000 Vigili del Fuoco,la cifra è importante, ha dei parametri di riferimento ? Mi spiego meglio, sa come funziona negli altri Stati Europei ; vi sono degli sudi specifici che tengono conto di una serie di variabili del territorio [ densità di popolazione; industrie; caratteristiche del sottosuolo e ....quant'altro ]?

1e) qualora anche i parametri ai punti precedenti fossero soddisfatti, vi sono adeguate strutture organizzate per gestire e coordinare il tutto ?

1f)mi pare che comunque talune attività di basso profilo della " Protezione Civile" possano ancora essere mantenute [ esempio: coordinamento del traffico in collaborazione con la Polizia Urbana in occasione di Manifestazioni e molte altre su questa linea ...] cosa ne pensa ?

1g)Ha altre informazioni circa la " non trasparente gestione" degli aerei Canadair ed Ericcson ?

1h)mi può dare i riferimenti del Titolo "V" della costituzione modificati dal Centrosinistra nel 2000 ?

1i)Che sarà di tutti i volontari ?


Con riferimento al punto 2 le preciso invece:

2a) Bene per i corsi 626, convincete i vostri superiori ad essere ancora più incisivi nel proporre i corsi, sostenendo le tesi che lei espone

2b) E' una buona notizia quella che mi ha dato, le faccio però una domanda per approfondire la questione; sareste in grado Come Vigili del Fuoco di sostenere qualsiasi tipo di verifica in tema di sicurezza ? [ esempio: oltre ai controlli sugli estintori, sistemi antincendio, potreste anche fare controlle sulla sicurezza di macchine utensili, di verifica della presenza degli strumenti di primo soccorso,esami dei emissione dei fumi in atmosfera, l'unico cosa che tralascerei la verifica della regolarità sulla presenza del personale dipendente

2c)Mi permetto comunque,di ricordarle che una volta superato il punto precedente, vi è quello della comunicazione tra enti e della costituzione di una banca dati, qual'è la sua opinione ?

Con riferimento al punto 3 le preciso :

Credo che sarebbe semplice gestire solo gli affari " Italiani" , noi facciamo parte della "Comunità Europea"[ personalmente ne sono molto convinto e ringrazio i nostri Padri per la lungimiranza della loro azione ] in in quanto tali dobbiamo assumerci in questo ambito gli onori ma anche gli oneri di tutto ciò. Se i quattrini sono pochi, potremo chiedere una mano agli altri Stati, e coloro che ci rappresentano sono delegati a ciò, nelle forme e nei modi più opportuni, a condizione che ne approffitiamo a man bassa come è già pultroppo successo.

A riguardo del soccorso tecnico urgente,intendevo altre forme di introito economico ma ritengo che quello che lei ha scritto sia il comportamento, il più consono.

In attesa della sua risposta la saluto cordialmente.

Fabio


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: VVF
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 23:29 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 7
Buongiorno Sig.Fabio rispondo alle sue gentili domande.In merito al punto 1c i VVF dovrebbero essere in rapporto di 1 ogni 15000 abitanti, come in Francia, Germania ed altri paesi della CE, ad oggi il rapporto in Italia è 1 a 45000.

1E) Le strutture non mancano assolutamente dato che le realizzano le province con fondi comunitari o affittando strutture ad hoc al ministero dell'Interno.

1F) Sicuramente tutto quello che non rientra nel soccorso tecnico urgente può essere svolto dai volontari.

1G) Basta andare sul sito www.conapo.it alla sezione news/flash ci sono tutte le informazioni con i riferimenti relativi ai media.


1H)Sempre sul sito conapo c'è un dossier sulla PC con le inchieste fatte dai vari media e la legge è la DL 220/00 (n. 353 del 21/11/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 280 del 30/11/00).

1I) I Volontari devono continuare la loro importante funzione staccati dal CNVVF e sotto il Dipartimento della PC, senza titoli di Agenti di PG e solo in supporto ai Permanenti.

In merito al punto 2B) le dico che il personale ha tutti i requisiti per effettuare i controlli,ci sono periti, geometri (io sono laureato in chimica)architetti ed ingegneri.

2C) Sul territorio facciamo già vari collaudi con le ASL, Arpa e Inail quindi i dati vengono già scambiati.

3) Capisco che siamo parte della UE, NATO, OCSE però non si possono mantenere missioni decennali, senza una data limite e con scopi ben precisi, tipo sanità, scuole, formazione di forze di polizia etc..

Spero di aver chiarito alcuni suoi dubbi.
Cordiali saluti, Gianluca


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010