Oggi è ven nov 17, 2017 23:23 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: I CITTADINI SONO TUTTI EGUALI?
MessaggioInviato: mar gen 08, 2008 15:22 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 47
Sono spesso a doveer lottare per le piccole discriminazioni che una classe politica locale - Roma VII Municipio - attua solo a saalvaguardia degli interessi di alcuni...ma non di tutti.
Una Amministrazione Municipale che accoglie le legittime richieste di mamme che chiedono l'uso di una piccola area verde a ridosso dell'area antestante il più grande Parco di Tor Tre Teste, ad uso esclusivo dei bambini.... ed ultizzato molto negli orario di uscita deei bimbi dalle di fronte scuole...quidni all'incirca per un'ora al giorno.La scelta nata da una raccolta di firme per adibire ad uso esclusivo questa area per i bambini...evitando cosi che signoree sole, vedove ed anziane possano usufruirne per la passeggiatian dei loro enormi cani - il più grande peserà 5/6 Kg - che con i loro bisogni ovviamente va a turbare il normale utilizzo dell'area gioco...!Quidni queste scandalose signore ora dovranno recarsi al Parco grande dove sopratutto in inverno non v'è adeguata illuminazione o panchina dove potersi accomodare durante i giochi dei loro piccoli compagni.
L'Amministrazione di qcerta politica non sa conciliare sa solo discriminare - le caacche sono aumentate non più nel giardino ma sulla strada e sempre ad opera ed arte di cani di grandi dimensioni..., in quanto le signore dei piccoli cagnolini le feci le raccoglievano priam e lo fanno ora, ma i possessori dei cani grandi no...e magari fra loro c'è pure qualche rappresentante di tale ammministrazione.Ma le mamme son mamme anche se hanno i cani di grossa dimensione di cui sopra..., e magari se il Municipio avesse adibito una porzione di questa area ai cagnolini ...forse avrebbe dato dimostrazione di democraticità abbinata ad interazione di interessi diversi...ma si sa che dividere rende vantaggio al potere...ma ne siamo proprio sicuri che sarà cosi anche stavolta?A proposito scrivere al Comune o ai delegati del Sindaco è cosa inutile...tanto non rispondono....forse staranno lottando per la salvaguardia del Panda in Cina...quidni poco interessanti le problematiche locali di cittadini che pagano le tasse, che iscrivono il loro cane alla anagrafe..e che rispettosi dei diritti dei bambini sacri e sacrosanti, meriterebbero un pizzico di attenzione anche loro!
O snaglio? :?:


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I CITTADINI SONO TUTTI EGUALI?
MessaggioInviato: mar gen 08, 2008 18:31 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 528
animatore44 ha scritto:
Sono spesso a doveer lottare per le piccole discriminazioni che una classe politica locale - Roma VII Municipio - attua solo a saalvaguardia degli interessi di alcuni...ma non di tutti.
Una Amministrazione Municipale che accoglie le legittime richieste di mamme che chiedono l'uso di una piccola area verde a ridosso dell'area antestante il più grande Parco di Tor Tre Teste, ad uso esclusivo dei bambini.... ed ultizzato molto negli orario di uscita deei bimbi dalle di fronte scuole...quidni all'incirca per un'ora al giorno.La scelta nata da una raccolta di firme per adibire ad uso esclusivo questa area per i bambini...evitando cosi che signoree sole, vedove ed anziane possano usufruirne per la passeggiatian dei loro enormi cani - il più grande peserà 5/6 Kg - che con i loro bisogni ovviamente va a turbare il normale utilizzo dell'area gioco...!Quidni queste scandalose signore ora dovranno recarsi al Parco grande dove sopratutto in inverno non v'è adeguata illuminazione o panchina dove potersi accomodare durante i giochi dei loro piccoli compagni.
L'Amministrazione di qcerta politica non sa conciliare sa solo discriminare - le caacche sono aumentate non più nel giardino ma sulla strada e sempre ad opera ed arte di cani di grandi dimensioni..., in quanto le signore dei piccoli cagnolini le feci le raccoglievano priam e lo fanno ora, ma i possessori dei cani grandi no...e magari fra loro c'è pure qualche rappresentante di tale ammministrazione.Ma le mamme son mamme anche se hanno i cani di grossa dimensione di cui sopra..., e magari se il Municipio avesse adibito una porzione di questa area ai cagnolini ...forse avrebbe dato dimostrazione di democraticità abbinata ad interazione di interessi diversi...ma si sa che dividere rende vantaggio al potere...ma ne siamo proprio sicuri che sarà cosi anche stavolta?A proposito scrivere al Comune o ai delegati del Sindaco è cosa inutile...tanto non rispondono....forse staranno lottando per la salvaguardia del Panda in Cina...quidni poco interessanti le problematiche locali di cittadini che pagano le tasse, che iscrivono il loro cane alla anagrafe..e che rispettosi dei diritti dei bambini sacri e sacrosanti, meriterebbero un pizzico di attenzione anche loro!
O snaglio? :?:


Vivo da quarant'anni in una stradina di Roma devastata da sempre, come tutta la città, da quelle bestie che non raccolgono la naturale produzione delle proprie simpaticissime bestie.

A proposito, a chi porta il cane a deiettare e poi non raccoglie, invece della multa (che nessuno fa mai) andrebbe fatta forzosamente comprare una dotazione gigante di raccoglideiezioni, oltre a far raccogliere quelle deiezioni tralasciate "in flagrante" in occasione della constatazione di contravvenzione al regolamento di Polizia Urbana.

No, Roma è una città annichilita dai non-raccoglitori, la soluzione al problema è che nel giardinetto, aperto temporaneamente o permanentemente che sia ai cani, i prodotti collaterali canini devono assolutamente essere subito raccolti dai padroni.

Unica modalità possibile di convivenza coi bambini (ma anche cogli adulti).


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Cani o Padroni Bestie
MessaggioInviato: mer gen 09, 2008 11:43 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 47
Concordo con Te, ma dalla Tua risposta si evince una tendenza a voler far di tutt'un'erba un fascio.
Le deeiezioni canine sono una piaga ma una piaga limitata a "pochi" maleducati i quali come per altre questioni solitamente appartengono a quella categoria di coloro che si sentono autorizzati a fare tutto in quanto "pensano" di essere più furbi.Da qui la deficenza delle ns. Amministrazioni che non sanno far rispettare le regole...quanti cani insieriti nelle liste dei pericolosi hai visto in giro con la museruola.....,come quanti in molte città del mezzogiorno vedi andare in moto con il reglamentare cassco?
Da qui si evince la insufficenza di una classe politica che per non contrariare il proprio elettorato lascia fare..., lascia fare sino al primo incidente, dopo di che parte la solita solfa musicale dello scaricabarile, del provvederemo....si vero sino al prossimo incidente. Abbiamo degli sportelli per gli Animali pagati con denaro pubblico, che in virtù della "casta" in cui si sente inglobata non risponde a indicazioni del cittadino pagatore...il suo stipendio ed emolumenti vari...delle pubblicità promo-carica-elettorale-futura....!
Ti vorrei far ammirare delle mamme che con i loro pargoletti sradicano le fasciatuire in legno delle panchine....sorridendo, per la forza naturale del bimbo..ma nessuno osa dire nulla...., del cane di grossa taglia che lascia i suoi ricordini daavanti alla vetrina di un negozio......e guarda caso il proprietario - bambini e cani sono e restano innocenti è il genitore-padrone l'unico colpevole della peggior colpa che è quella di alimentare la maleducazione - è anche il titolare di un punto vendita un pò più giu...sempre molto attivo nei confronti dei possessori di caani maleducati...., o dello sbraitante cittadino molestato giustamente dalle deiezioni dei cani che butta il frigorifero ai cassonetti...o fa scaricare i resti dei lavori della sua magione nel parco...Insomma mi viene da pensare che si sia schaivi di una classe politica che sta facendo crescere il lato peggiore di noi Italiani, abituandoci al gioco del più furbo...ma attenzione 40 anni fa una atmosfera simile ha fatto crescere forme di totalitarismo... acui non vorrei mai arrivare.
O sbaglio :?:
Ciao
Fabio


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio gen 10, 2008 00:42 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 528
Il vandalismo purtroppo diffusissimo, esercitato sulle panchine e su tutti gli altri oggetti ed ambienti di arredo urbano, è un altro aspetto della debolezza nel difendere gli spazi pubblici, che si può vedere anche nel bombardamento di escrementi canini in molte città italiane (purtroppo Roma primeggia in entrambi questi aspetti di debolezza del pubblico e prepotenza del privato).

A parte l'incremento di formazione al civismo (scuola, campagne sui mezzi di comunicazione di massa, eventi pubblici di richiamo su questi temi, ecc.) l'unica altra soluzione che vedo possibile è, come avevo detto, delegare ad altri soggetti oltre ai vigili urbani la sorveglianza dei luoghi pubblici e la possibilità di multare, limitatamente a vandalismo, escrementi canini, ecc., come s'è fatto per i parchimetri.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Hai ragione...ma
MessaggioInviato: gio gen 10, 2008 13:55 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 47
Si è vero ma è anche vero che si tratta della prova certa di quanto siano inutili i Municipi...da circoscrizione a Municipi all'insegna della moltiplicazione delle poltrone di gestione del potere...una ramificazione che sta comportando grandi situazioni di disagio, oltre che a produrre costi che si ripercuotono sul livello dei servizi.
Viviamo in una società di emarginati, ogni categoria oramai vive nel suo "club di emarginati"...ma questa sommatoria di "problemi" non fa che alimentare uno stato di insoddisfazione...che oramai serpeggia fra tutti noi cittadini..al di là della personale idea politica, oramai messa da parte per far emergere - considerando il comportamento della nostra classe politica - solo l'egoistico interesse personale...!La classe politica cosa fa, invece di fronte alle proteste sacrosante di un cittadino...se colpito da ingiustizia...sa solo rispondere emarginandolo...con la regola se rompi le palle ti cncello!Ma oramai sono troppi a rompere le palle da qui l'enorme successo di un non Politico come Beppe GRILLO...e LA COSI DETTA POLITICA DI SERIE A FA ORECCHIE DA MERCANTE PENSANDO CHE EMARGINANDOLI...dai media si possano far tacere le voci di dissenso trasversale..che invece si sta autoalimentando.Io tremo solo all'idea che da un groviglio ideologico che oramai serpeggia sia a destra che a sinistra, possnao emergere non degli antipolitici,ma persone che possano coagulare intorno a loro il dissenso diventando un rischioso movimento sopratutto perchè nasce dal malcontento e dalla sfiducia.
Ciao


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven gen 11, 2008 23:25 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 528
Sono perfettamente d'accordo sul fatto che la ventina di "municipi" periferici di Roma non necessiterebbero di un consiglio elettivo e di una giunta, ma dovrebero tornare ad essere "delegazioni" locali del Comune.

Ma non capisco, tu dici una cosa, io dico il contrario, allora tu dici tutt'un'altra cosa, io dico il contrario di questa tutt'altra cosa, allora tu dici tutt'un'altra cosa ancora ancora, e su quest'ultima, per caso, sono d'accordo.

Ma a che serve questo girotondo?


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010