Oggi è mer ago 15, 2018 09:05 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Nuove pensioni di vecchiaia: la congiura del silenzio.
MessaggioInviato: lun mar 31, 2008 20:38 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 31
La parte politica cui appartiene Veltroni al Governo, appena pochi mesi fa , con il forte sostegno delle parti sociali, ha messo le mani, pesantemente, sulla disciplina delle pensioni. Con la legge finanziaria 247/07, tra le altre cose, contrariamente a quanto accade nel resto d’Europa , ha abbassato l’età per avere accesso alla pensione di anzianità, da 60 a 58 anni , modificando sostanzialmente la legge Maroni (che era legge dello Stato). Allo stesso tempo, però, con l’art.1, comma 5, punto B, introducendo le “finestre” per le pensioni di vecchiaia (60 anni e 65 anni, donne e uomini) ha provocato in modo surrettizio e oggettivamente discriminatorio l’allungamento dell’età pensionabile . E’ evidente una certa schizofrenia tra i due interventi: si regalano due anni di pensione agli ultracinquantenni e si tolgono dalle tasche degli ultrasessantenni sei mesi di pensione. Si tratta di una clamorosa operazione di ingiustizia sociale, come definirla in altro modo ? Ma non è finita qui ! Essendosi probabilmente accorto di aver fatto un errore madornale, il Governo Prodi, ha cercato di correggere l’operazione , per mezzo di circolari INPS. Sono state introdotte quindi una serie di DEROGHE, in pratica per tutte le categorie sindacalizzate di lavoratori-pensionandi tranne che per pensionandi disoccupati, ovvero quelli senza reddito da lavoro , quelli che in un Paese civile dovrebbero essere più protetti ma che, sfortunatamente, non appartengono ad una categoria sindacalizzata. E dunque solo questi poveri sfigati sono le uniche vittime di una legge iniqua. Questo è un raro ma efficace esempio di discriminazione sociale che coinvolge migliaia di persone, che sono state derubate legalmente (poiché per definizione ogni azione esercitata dallo Stato è legale, anche se arbitraria), di cui purtroppo non interessa niente a nessuno. I numerosi e ripetuti appelli inviati a uomini di Governo e politici in genere sono stati completamente ignorati. Ci sono state anche numerose segnalazioni a importanti quotidiani, zero... . Lo stesso dicasi per ben note trasmissioni televisive , tradizionalmente attente ai problemi sociali: Ballarò, Anno Zero, L’Infedele, RaiNews24 di Corradino Mineo; tutti hanno fatto “barriera” per difendere il provvedimento governativo. Veltroni, a cui sono stati inviate numerosissime petizioni riguardanti il problema, ha ritenuto di non rispondere ignorandolo, pur avendo( a mio avviso) il dovere morale di dare una risposta, non alle persone, ma alla gravità del PROBLEMA posto, essendosi candidato per governare il Paese. Il suo silenzio ha un preciso significato ed ha quindi, a mio parere, il significato di una risposta vera e propria. Questo vuole dire che :
- Vetroni ritiene giusto avere abbassato l’età da 60 a 58 anni per le pensioni di anzianità.
- Veltroni ritiene giusto aver deciso di recuperare i mezzi finanziari richiesti per abbassare l’età pensionabile degli ultracinquantenni, elevando quella degli ultra sessantenni.
- Veltroni ritiene giusto avere esentato dalle finestre i lavoratori in preavviso, i lavoratori in prepensionamento di vecchiaia ed i lavoratori socialmente utili in prepensionamento anticipato di vecchiaia che andranno in pensione di vecchiaia con le vecchie regole più favorevoli.
- Veltroni ritiene che sia giusto in definitiva far pagare l’operazione relativa all’eliminazione dello “scalone” Maroni solo ai PENSIONANDI DISOCCUPATI, togliendo dalle loro tasche fino a sei mesi di pensione.

Dunque, come possiamo noi pensionandi (o prossimi pensionati) dare la nostra fiducia a Veltroni che promette un’attenzione particolare alla condizione economica dei pensionati, quando pochi mesi fa il centro-sinistra al governo hanno commesso un’azione così squilibrata e tanto ingiusta a danno dei pensionandi disoccupati di vecchiaia ?


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010