Oggi è gio feb 22, 2018 00:49 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Riforma pensionistica
MessaggioInviato: sab feb 23, 2008 01:54 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 1
Ciao a tutti i naviganti,
volevo porre una domanda dato che nel programma illustrato sul sito, non c'è menzione per quanto riguarda la riforma pensionistica.
In caso di vittoria, la riforma attuale rimarra tale o ci saranno dei cambiamenti anche in funzione del famoso allineamento che si dovrà fare con i paesi europei, per avere così un unico ordinamento pensionistico come prescrivono le norme della comunità europea.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mar 01, 2008 19:26 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 74
Noi giovani studenti universitari in procinto di entrare nel mercato del lavoro, e noi giovani lavoratori, siamo consapevoli di rischiare l'esclusione da un sistema pensionistico concepito in funzione di una realtà economica, demografica e sociale completamente diversa da quella attuale.

L'aumento della vita media, l'allungamento dell'aspettativa di vita al pensionamento e la diminuzione delle nascite (fenomeni non compensati dai pur necessari apporti dell'immigrazione) impongono alla "vecchia? Europa di affrontare la questione previdenziale per quel che è: una questione epocale.

L'iniquità nella distribuzione di oneri e benefici tra le generazioni, come e più dell'insostenibilità finanziaria, impongono a politici che vogliano essere coraggiosi e lungimiranti, di intervenire subito con correzioni radicali dei sistemi previdenziali: ogni mese che passa senza che nulla venga fatto, prepara inevitabilmente interventi più dolorosi.

In tutta Europa, ormai, è in corso un duro confronto fra le potenti lobby, politiche e sindacali, dello status quo e i Governi, di orientamenti diversi,
che avanzano seppur timidi tentativi di riforma.

In Italia, paese dove tanto gli squilibri demografici quanto la generosità degli attuali sistemi pensionistici sono più accentuati che altrove, la discussione resta confinata tra posizioni improntate ad un massimalismo conservatore da una parte e proposte di riforma del tutto inadeguate dall'altra. Nessuna parte politica, pur con importanti ma limitatissime eccezioni, sembra consapevole che pensare al futuro di milioni di cittadini e del paese nell'insieme, significhi oggi, non solo ma innanzitutto, riformare il sistema previdenziale:
abolizione totale delle pensioni di anzianità; età pensionabile a 65 anni ambosessi, sistema contributivo!
Sistema di bonus, a beneficio dell'età pensionabile, per i lavori usuranti.

Con questo appello intendiamo manifestare l'inquietudine ed il timore della nostra generazione, sempre più esclusa dalla cittadella dei "diritti" e delle garanzie, per la quale si sta preparando un futuro di "pensionati poveri".

Sappiamo che non vi è ragione, né economica né sociale, se non la difesa di un presunto diritto acquisito, che giustifichi l'inerzia su questo tema.

E' su questa base che lanciamo un appello ai parlamentari italiani affinché si apra urgentemente la via per una riforma incisiva del sistema previdenziale,
che non può più gravare così pesantemente sul nostro avvenire professionale, sulle nostre esistenze, sulle risorse presenti e future della nostra generazione


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010