Oggi è mer nov 22, 2017 18:49 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Mi sono appena iscritta e vorrei una vostra opinione
MessaggioInviato: mar feb 19, 2008 23:39 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 1
Ciao a tutti e scusate l'invasione,
sono Ramona e scrivo da Parma. Vorrei sottoporre a voi una lettera che ho inviato a Veltroni, ci cui ovviamente non ho mai ricevuto risposta, mi interesserebbe molto sapere cosa ne pensate. Sono 38 anni che sono di sinistra, ma oggi come oggi non so ...
sono veramente molto confusa.

"
Egr. Sig. Veltroni,
innanzitutto mi perdoni per se non la chiamo segretario o candidato premier con qualsivoglia titolo, ma credo fermamente che tutti gli uomini siamo uguali davanti a Dio e quindi "Signore" mi sembra più appropriato.

Ho seguito con estremo interesse il suo intervento a "Porta a Porta" poiché da donna di sinistra, militante in gioventù dell'estrema sinistra ma ammansita nelle sue posizioni da anni e anni di lavoro, mal retribuito, mal riconosciuto. Le preannuncio subito che dopo, trentotto anni di militanza a sinistra avevo deciso, qualora Alleanza Nazionale avesse deciso di correre da sola di dare il mio voto a loro, andando contro a tutto ciò per cui ho sempre combattuto e a tutto ciò in cui ho sempre creduto, ma la disillusione di questi ultimi anni ha raggiunto livelli troppo alti per essere ignorata.
Dopo il suo intervento e le sue parole, però, sono qui a porle alcuni quesiti nonché alcune considerazioni che mi stanno particolarmente a cuore.

Lei ha dichiarato che il PD è un'idea nuova di fare politica, un modo di mettere ordine, di avere delle idee chiare, le proprie, e di portarle avanti fino in fondo. Con uomini e donne nuovi, che hanno "quella luce negli occhi", affiancati da uomini e donne di provata esperienza politica. Fin qui non ci sarebbe nulla da eccepire anzi sarebbe veramente il nuovo che avanza, ma, allora mi vuole spiegare cosa ci fa la sig.ra BINETTI nel vostro partito? Non vorrà mica dirmi che Lei è IL NUOVO CHE AVANZA. Una Signora che si è permessa il lusso di sputare sulla laicità dello stato, perchè fino a prova contraria ufficialmente Le ricordo che l'Italia è laica, anche se ufficiosamente l'unico vero potere che tira le file della politica e della vita sociale è la chiesa, la vera e unica casta esistente e perfettamente funzionante. Sig. Veltroni le questioni di coscienza, come i criminali, non devono sedere in parlamento. Lei vuole portare volti nuovi e idee nuove in parlamento, magari fosse vero, peccato che a gente come me la strada è sbarrata, perchè non faccio parte di alcuna lobby di partito ne ho conoscenza tali per riuscire a farmi accettare, perchè sono armata esclusivamente da quello che il mio giudizio e il mio senso di giustizia mi suggerisce. Non avendo potuto studiare (ho la terza media) sono additata come l'ignorante che non può permettersi di parlare di cose più grandi di lei perchè non ne capirebbe il significato oppure perchè a differenza di ogni politicante sia questo del piccolo comune fino ad arrivare alle più alte sfere non parlo in politichese, ma mi pongo domande semplici che hanno bisogno di risposte semplici e concrete.
O forse è proprio questo il mio problema, fare domande semplici che richiedono risposte semplici, concrete e di assunzione di responsabilità?
Perchè dovrei dare fiducia a un partito come il vostro che ha al suo interno tutto fuorché gente che vuole modernizzare il paese?
Vedi tutta la schiera di ex-democristiani, opus-dei, ciellini, teodem ecc ecc ... dove il loro unico interesse è assoggettare l'intera popolazione all'integralismo cattolico ... Demonizzando le unioni civili, la legge 194, i divorziati ... e potrei continuare per pagine e pagine. Vede sono tutto tranne che atea o anti-cristiana, credo in Dio e ci credo talmente tanto che tutto questo integralismo che sta finalmente, dico io, uscendo allo scoperto dopo aver lavorato anni e anni nell'ombra mi fa accapponare la pelle tanto quanto l'integralismo islamico. Mi perdoni se l'avrò inorridita con questa frase, ma casa mia l'integralismo è integralismo sempre e comunque, non ha confini né etichette religiose né tantomeno politiche; non è necessario buttare bombe o farsi esplodere per assoggettare i popoli al proprio volere in nome di Dio, le parole sono molto più pericolose e uno stato o una classe dirigente che non se ne accorge o ancor più grave non fa nulla per formare tutto ciò non la trovo molto affidabile.

Le dicevo che non avendo potuto studiare, ho dovuto rimboccarmi le maniche ma sono orgogliosa di dove sono arrivata con le mie sole forze. Oltretutto essendo una persona molto curiosa e assetata di sapere, di scoprire, di capire cosa accade nel mondo ho sempre viaggiato molto; per questo non si stupisca per quello che le sto per scrivere. Io che ho vissuto sulla mia pelle per circa tre anni in un paese dove vige tuttora un vero regime totalitario, una vera dittatura, vi dico state attenti perchè l'Italia ha già intrapreso quella strada; la strada che porta alla dittatura. Troppe volte in questi mesi, se non addirittura in questi anni ho sentito frasi come "Non mi consentono di parlare", "C'è un clima di complotto", "Mi hanno censurato", "Sono perseguitato e quindi mi devo difendere". Quante volte ho sentito dire quelle frasi, quante volte ho visto censure o violazioni dei minimi diritti dell'essere umano tipo quelle accadute in questi giorni, penso all'aggressione psicologica della signora di Napoli che aveva appena abortito, penso alla veemenza con cui si sta censurando il film di Moretti, penso al assurdità dello scandalo che si è levato dopo la decisione del Papa di non tenere il discorso alla Sapienza; Sig. Veltroni: In una democrazia che si possa chiamare tale deve essermi assicurato il diritto di dire "Tu puoi parlare finché vuoi, ma IO non ti voglio ascoltare" quando questo diritto viene meno si chiama dittatura. Vede ormai in Italia si è persa la memoria storica di chi ha veramente vissuto sulla propria pelle la dittatura, troppo tempo ormai è passato e o la maggior parte di questi uomini e donne sono morti o vengono additati come folli come gente che non ha più la testa e sta delirando in quanto cose così da noi non potranno più accadere. Quanto si sbagliano. Quanta rabbia mi fa la gente, ma soprattutto voi politici quando vi sento parlare di regime o dittatura, affermazioni che oltretutto sono dette da persone che un regime o una dittatura non sanno nemmeno cosa sia. Per intenderci frasi come "Non mi consentono di parlare", "C'è un clima di complotto" sono contenute nel libro "Condannatemi la storia mi assolverà" e non sono certo io a doverle dire che tipo di libro è; ma le stesse parole furono pronunciate da Mussolini, da Hitler. State attenti, perchè il popolo italiano non sarà pronto a gestire una situazione del genere e potrebbe veramente essere una strage, di menti, di cervelli, se non di corpi. Le faccio un'altro esempio, quando in un paese esiste il diritto di poter scegliere se effettuare un'interruzione di gravidanza, ma questo stesso diritto o possibilità, che dir si voglia, lo si vuole abrogare con un clima da caccia alle streghe usando epiteti come "assassinio", "selezione di razza" (veda le dichiarazioni di oggi di Giuliano Ferrara sul corriere), in un'assenza totale di rispetto per le decisioni che ogni individuo è tenuto e a deciso di prendere, essendo libero, ecco quando tutto questo viene meno non si sta vivendo in democrazia.

Gli altri punti di cui vorrei parlare con Lei, di cui Lei ancora non ha fatto parola, ma che secondo me strettamente legati al concetto precedente sono: legalità, immigrazione clandestina e giustizia. Come mai in un paese civile, come si definisce la legalità, non è garantita? Come mai la certezza della pena rimane un'utopia? Come mai immigrati clandestini, delinquenti conclamati, continuano indisturbati a delinquere e non sono accompagnati coattamente alla frontiera? Perchè se una persona, straniera o italiana non importa, è condannata a un mese di galera questa deve uscire immediatamente? Perchè un condannato all'ergastolo deve girare per le strade quasi indisturbato dopo 14/20 di carcere, ma soprattutto dopo che, magari, ha ammazzato due persone? Perchè i microcriminali conosciuti alle forze dell'ordine me li devo trovare indisturbati la domenica in curva allo stadio, non sono criminali anch'essi? Perchè gli avvocati a fronte di un crimine brutale come può essere l'assassinio di un bimbo di due anni devono sempre chiedere l'infermità mentale, facendo questo non diventano criminali anche loro? Perchè la politica, finalmente, non dice basta a tutto questo e vara una legge per garantire ai cittadini onesti e rispettosi delle regole che a fronte di una condanna, quale che sia la durata un giorno un mese dieci anni a vita, i rei sconteranno la pena intera? Non crede che sarebbe un grande deterrete per una persona, in procinto di commettere un reato, l'essere consapevole che se gli sono dati due mesi di galera, li farà tutti, o se toglie la vita a qualcuno, questo non uscirà mai più dal carcere? Sono convinta e per averne la certezza basterebbe camminare in mezzo alla gente, ascoltare e non limitarsi solo a sentire, osservare e non limitarsi solo a guardare. Tutta questa delinquenza, le rapine, gli spacci, la prepotenza, le pretese, le discriminazioni inverse, interi quartieri dove è vietato per le persone civili anche il solo pensiero di entrare, se sei donna poi ... tutto questo garantito dall'impunità, ha fatto in modo di accrescere l'integralismo, il razzismo, la chiusura mentale, il rifiuto verso lo straniero, ha fatto in modo che la gente si richiudesse su se stessa aggrappandosi al proprio essere nazionalisti; Nazionalismo in un mondo globale? Un terribile paradosso non le sembra? Non le sembra come le avevo già accennato un regresso anziché un progresso?

Ieri sera Lei ha dichiarato che vuole dare un bonus di 2.500,00 euro a famiglia per i nuovi nati ... E per noi donne o uomini single? Per chi come me sono venti anni che lavora, e da dieci non vede un aumento di stipendio, da sei un premio, seppur minimo, di produzione? Concordo con Lei quando definisce gli imprenditori "lavoratori", ma quando questi stessi imprenditori, visto il momento di crisi che sta passando il paese tengono al guinzaglio i lavoratori con la spada di Damocle del "Sei fortunata che hai un lavoro" perchè tanto sanno che non si ha mercato: uno proprio per la crisi non troverai mai un altro posto di lavoro anche per l'età che hai, due essendo come ogni azienda di questo tipo governata da una vera e propria lobby, in cui c'è una "capo gruppo" perchè anche se non ha partecipazione azionaria nelle aziende che di fatto lavorano a commissione per lei ne controlla il movimento di personale. Mi spiego meglio: Io sono dipendente di una softwarehouse, la quale mi ha "venduto" come consulente presso grande centro contabile informatico della mia zona. Per questo centro lavorano a commessa circa dieci aziende tipo la mia del territorio parmense, ora queste aziende non possono per clausola non scritta, pena l'annullamento di tutte le commesse, assumere dipendenti di altre aziende "bene vise". Lei mi dirà ci sono solo quelle? Sì, In attivo e non a rischio fallimento si. Con il risultato che da noi gli imprenditori fanno ciò che vogliono perchè sanno che tanto non ci assumerebbe nessuno e se ci proviamo, per migliorare la nostra situazione, né vengono immediatamente a conoscenza. Ho vent’anni di esperienza nel settore della programmazione informatica, ho provato a inviare curriculum agli altri due grandi centri della zona: Conosco qualcuno dentro che mi può sponsorizzare? No. Ho un pezzo di carta che mi fa automaticamente diventare intelligente e lavoratrice affidabile? No ... risultato: niente di fatto com'era ovvio. Il paradosso è che lavoro dal 1990 per per questo centro contabile bancario. Le assicuro che è sempre così in qualsiasi campo, in qualsiasi settore, in qualsiasi azienda, o sei parte di un sistema ipocrita e fai parte di una casta e allora riesci a ricollocarti oppure devi chinare il capo con i conseguenti continui svilimenti alla tua professionalità perchè non puoi fare diversamente. Mi dica Lei che situazione è; Lei crede veramente di riuscire a cambiare questo stato di cose, dopo decine se non secoli di questi comportamenti che ormai sono entrati a far parte del DNA italiano? E poi mi chiedono perchè non sono attaccata al mio paese e poi si stupiscono quando dico di vergognarmi di essere italiana, che se mi toccano l'Italia o la insultano non faccio una piega ... come posso essere orgogliosa di un paese del genere e avere fiducia in una classe dirigente che non fa nulla per cambiare le cose e che non sa fare altro che parlare parlare parlare senza mai dire nulla.

Ho deciso da qualche tempo, discorso di AN a parte, che questa volta non avrei votato. Sono "una pasionaria" per natura e la consapevolezza di non poter fare nulla, di essere costretta all'inattività, all'essere passiva di fronte a tutto ciò che ritengo ingiusto mi devasta, ma sono in maggior misura disillusa e delusa da chi mi dovrebbe governare, mi rifiuto di avallare con il mio voto una classe dirigente che fino ad ora, prove alla mano, non hanno fatto altro che pensare a se stessi avendo la presunzione che tutta la gente non abbia un cervello proprio per pensare e vedere tutte le incoerenze, le ipocrisie. L'estrema sinistra che come a chiesa vuole far regredire il paese, parlando ancora una volta dell'utopia comunista e dell'eguaglianza, ma si andasse veramente a leggere Marx, il quale diceva e una società comunista poteva funzionare solo ed esclusivamente se tutti gli stati del mondo fossero stati comunisti, ne bastava solo uno che non aderisse a questo sistema ideologico ed economico per far cadere tutta "l'impalcatura", dimenticandosi poi di tutti gli sbagli, gli errori, gli orrori del comunismo. Sinistra estrema che usa l’immagine di Che Guevara, nelle varie manifestazioni, come "la bandiera pacifista": IGNORANTI! Ernesto Guevara De La Serna era tutto tranne che un pacifista, se non hanno idea di chi fosse codesto personaggio mi facessero una telefonata che glielo spiego io per filo e per segno chi era l'uomo, il guerrigliero, il politico, l'idealista, l'utopico "Che". Della destra di Berlusconi non voglio fare commenti, perchè sarebbe come sparare sulla croce rossa. Ma voi? Mi chiedo seriamente se riuscirete mai a farmi cambiare idea e farmi tornare a votare? Confesso che il fatto di non esservi imparentati con la sinistra radicale è un buon inizio, ma l'aver lasciato fuori l'unica vera compagine che garantirebbe la laicità dello stato e sto parlando di Emma Bonino e dei radicali non mi piace.

Chi sono i nomi nuovi del PD?
Saranno pubblicate le liste (nomi e cognomi) dei candidati delle liste? ... qui mi rispondo da sola ... NO ... Ho vinto qualche cosa?
Lei cosa vuole e cosa vuole fare il PD per garantire la laicità dello stato?
Qual è la sua posizione e quale quella del partito sulla 194?
Quale, sua e del PD, sulla legalità, sulla certezza della pena, sulla sicurezza?
Quale, sua e del PD, sulle ingerenze chiare e non più nascoste nell'ombra della Chiesa nelle questioni di stato?
Pensa e pensate di prendere una posizione chiara, da una parte o dall'altra non ha importanza, in modo definitivo?
Cosa ne pensa e cosa pensate del mancato discorso del Papa?
Qual è la sua posizione e quale quella del partito sulle unioni di fatto?
Che cosa ha e avete intenzione di fare per aumentare gli stipendi?
Cosa per l'evasione fiscale?
Cosa per la sanità?
Cosa per i rifiuti in Campania? .. ma possibile che loro riempiono la loro regione di spazzatura e le altre regioni la devono ripulire? Hanno deciso di vivere nella spazzatura? Si arrangino ... come si arrangiano le altre regioni ... E' ora di finirla con quest’assistenzialismo che paralizza il paese, perchè finché ci saranno gli altri a risolvere i loro problemi come quelli di tutti gli altri nessuno si rimboccherà mai le maniche e si darà da fare per risolvere il problema.

Avrei tante altre cose da scrivere, ma ho deciso, visto che sto scrivendo dall'ufficio nei ritagli di tempo, di finirla qua ... tanto per quel che servirà ...

Distinti Saluti


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 21, 2008 15:22 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 2
Cara Ramona,
sono anch'io un nuovissimo iscritto. Credo che i tuoi pensieri siano esattamente gli stessi, in questi giorni, di qualunque cittadino onesto e di buon senso, dotato di una certa autonomia di pensiero e della capacità di elaborare e riassemblare da sè i frammenti di quel che resta dell'informazione italiana.
Una risposta, almeno, ti è arrivata stamattina: i Radicali sono della partita. Sinceramente non mi dispiace... Durante il governo Prodi hanno dimostrato serietà e lealtà. Ma, nell'arco di poche settimane, il vero breakthrough che ha rappresentato il PD al suo irrompere, si sta ricomponendo nel solito blob che va da Pannella alla Binetti passando per il buon Di Pietro. Dal "correremmo rigorosamente da soli" (tanto non abbiamo nulla da perdere, almeno faccimo bella figura, ndt), siamo rapidamente passati al "correremo in compagnia" (ché, hai visto mai, va a finire che rischiamo pure di vincere, chi se lo sarebbe mai aspettato! ndt)
Tutto bene, per carità... E'sicuramente quanto di meno peggio possa aspettarsi l'Italia, se confrontato ai Berluscones. Ma da qui alla rivoluzione copernicana della sinistra, la strada è ancora lunga.
Ti lascio con una considerazione di Travaglio (a sua volta attribuita a Sartori), che ho avuto il piacere di ascoltare a ruota libera qualche giorno fa in un teatro della mia città; ovvero, di andare comunque a votare: foss'anche con soli tre voti in tutta Italia, qualcuno le elezioni le vincerà... e lo avrà scelto qualcun altro per noi. Quindi, tanto vale stringere i denti, andarci e scegliere il male minore.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 21, 2008 17:25 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
cavaliereinesistente ha scritto:
Una risposta, almeno, ti è arrivata stamattina: i Radicali sono della partita. Sinceramente non mi dispiace... Durante il governo Prodi hanno dimostrato serietà e lealtà. Ma, nell'arco di poche settimane, il vero breakthrough che ha rappresentato il PD al suo irrompere, si sta ricomponendo nel solito blob che va da Pannella alla Binetti passando per il buon Di Pietro. Dal "correremmo rigorosamente da soli" (tanto non abbiamo nulla da perdere, almeno faccimo bella figura, ndt), siamo rapidamente passati al "correremo in compagnia" (ché, hai visto mai, va a finire che rischiamo pure di vincere, chi se lo sarebbe mai aspettato! ndt)

Da soli, per un partito che aspira a piu' del 30%, è chiaramente un eufemismo .... :)
Chi aspira a queste percentuali deve essere sicuramente un partito plurale, ampio, non settario.
Che magari dispiaccia a qualcuno lo capisco ma ci sta la Binetti come Oddifredi, ci sta la Bonino e Di Pietro. E' questo il bello. In un partito ampio e plurale c'è posto. In un partito minuscolo e settario non c'è posto.
Vogliamo capire che è questa la vera rivoluzuione?
Da coalizione "armata brancaleone" a partito ampio, plurale, interclassista. Ma con una guida certa e suicura, principi etici condivisi.
E' il vero arcobaleno, perché dietro c'è lo stesso sole per tutti che lo irradia.

Ciao,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 21, 2008 17:43 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 2
Francesco, vorrei davvero avere il tuo entusiasmo ed il tuo ottimismo! La tua visione è sicuramente ciò che tutti ci auguriamo nel nostro intimo, e spero sinceramente di poter scrivere su questo stesso forum, fra qualche mese o anno, che avevi proprio ragione tu. Ma dopo anni di speranze disilluse (l'ultima con la caduta di Prodi, uno statista che l'intera Europa rispetta ed ammira, e che l'italiano medio ha trattato a pesci in faccia), preferisco pormi con cautela come osservatore critico, seppure ben disposto, in attesa di vedere ciò che succederà...
Un saluto! :wink:


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 21, 2008 21:41 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
cavaliereinesistente ha scritto:
Francesco, vorrei davvero avere il tuo entusiasmo ed il tuo ottimismo! La tua visione è sicuramente ciò che tutti ci auguriamo nel nostro intimo, e spero sinceramente di poter scrivere su questo stesso forum, fra qualche mese o anno, che avevi proprio ragione tu. Ma dopo anni di speranze disilluse (l'ultima con la caduta di Prodi, uno statista che l'intera Europa rispetta ed ammira, e che l'italiano medio ha trattato a pesci in faccia), preferisco pormi con cautela come osservatore critico, seppure ben disposto, in attesa di vedere ciò che succederà...
Un saluto! :wink:

Ciao, capito il messaggio, anche fin troppo!
Se qualche cosa funzionerà sarà perchè ci sarà stato qualcuno (pochi o tanti .... vedremo) che ci lavorerà con impegno oppure prevarranno coloro che con la loro posizione scettica staaranno alla finestra a guardare, pronti tra un po' a dire pure "non ve lo avevo detto!?!?".
Stai pure alla finestra a guardare, se poi arriva anche a te qualche pesce in faccia tienilo buono per la cucina!

Un abbraccio forte forte,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi sono appena iscritta e vorrei una vostra opinione
MessaggioInviato: gio feb 21, 2008 23:42 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
lakota ha scritto:
Ciao a tutti e scusate l'invasione,
...
Chi sono i nomi nuovi del PD?
Saranno pubblicate le liste (nomi e cognomi) dei candidati delle liste? ... qui mi rispondo da sola ... NO ... Ho vinto qualche cosa?

Ciao, figurati, sei benvenuta come altrove non potresti!
E dove lo trovi un forum libero cosi' frequentato (35'000 utenti, 172'000 messaggi) in una struttura di partito ... in cui non ti censurano preventivamente? Nella sinistra arcobaleno? Nei forum della destra? Tra i campanili e dintorni?

Ma veniamo al dunque! Senti, ho letto le tue 27'000 domande (scherzo ma ci siamo capiti) e penso che se Walter dovesse rispondere a tutte finirebbe dopo la campagna elettorale. Mi sa che fai prima a seguire uno dei suoi interventi nelle varie città d'Italia (sta girando l'Italia in pulmann) e vedrai che in un comizio di solito si affrontano tutti i temi di attualità, Binetti compresa. Hai fatto un comizio, mi pare giusto che la risposta tu la riceva in un comizio.

Qui sui forum invece si usa fare una domanda per volta, non 27'000. Perche, forse ti sfugge, la tecnica dialettica del dialogo prevede di affrontare pochi temi per volta, cosa ben diversa da tuo comizio di apertura, piu' consona alla propaganda che alla dialettica.

Volendo provare a rispondere io (siamo democratici e siamo tutti uguali per cui spero non ti offenderai) scelgo quella in cui ti sei risposta da sola. Indovinando.

E' evidente infatti che la lista non sarà mai pubblicata per cui quel tuo NO è come minimo profetico.

A dire il vero Walter è riuscito addirittura a contattare per vie traverse il sub-comandante Marcos che ci fornirà un migliaio di passamontanga neri, di quelli che lasciano scoperti solo gli occhi. In questo modo i nostri candidati, cosi' anonimizzati, contiamo possano arrivare alla elezione senza che nulla si sappia di loro. Malgrado le piccole primarie. Anche sulle liste elettorali e sulle schede scriveremo ovviamente nomi di fantasia. Ma - e qui il colpo di scena che pare abbia fatto inviperire Bertinotti - c'è una ulteriore novità dell'ultimo momento: con l'annuncio della rinuncia di Fidel egli ha contemporaneamente ceduto al PD la sua collezione di sigari usati e smozzicati, che in bocca ai candidati mascherati diventeranno un efficente tentativo di ammiccamento all'elettorato di sinistra. Che fare - come si chiedeva anche il prode vladimir ilich?

Non chiediamocelo, la campagna elettorale è lunga e non si devono svelare subito tutte le carte!

Intanto rinnovo l'invito a seguire la nostra campagna elettorale e se vorrai uscire dai toni da comizio ed entrare in quelli del dialogo da forum non dubitare che qualche risposta piu' serie (o meno giocosa) della mia la troverai, qui, in piena libertà.

Un abbraccio (... ma aspetta, prima mi tolgo il sigaro!)

Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: propaganda
MessaggioInviato: dom feb 24, 2008 03:20 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 4
caro francescopf
Credo che con i tuoi commenti così palesemente propagandistici si rischia di inibire risposte e dialogo fra utenti.
Come "curatore" dovresti attenerti ai compiti assegnati, ciò dovrebbe bastare. Se vuoi intervenire e "dire la tua", usa un'altro nick... saluti


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: propaganda
MessaggioInviato: dom feb 24, 2008 10:46 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
Kyrios Bytes ha scritto:
caro francescopf
Credo che con i tuoi commenti così palesemente propagandistici si rischia di inibire risposte e dialogo fra utenti.
Come "curatore" dovresti attenerti ai compiti assegnati, ciò dovrebbe bastare. Se vuoi intervenire e "dire la tua", usa un'altro nick... saluti

Questi forum non mi sembrano affato inibiti e caso mai sono gli interventi lunghissimi e propagandistici ad inibire il dialogo. Tanto che le risposte, rispetto a tanti altri thread molto frequentati, sonostate pochissime.
Ti ringrazio molto dei consigli dati ma visto che parli di "compiti assegnati" posso comunicarti che, almeno per ora, non siamo in caserma e le nostre regole non impongono ai curatori cose da dire e cose da non dire, salvo ovviamente quanto indicato dalle regole di partecipazione e che valgono per tutti.
Animiamo e stimoliamo il dibattito, quando serve (e questo thread languiva) come semplici volontari del forum, non a stipendio e senza "compiti assegnati" da commissari politici. Cosi' va, per fortuna, il PD.

Ciao,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 26, 2008 01:56 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 660
[quote=".
E' il vero arcobaleno, perché dietro c'è lo stesso sole per tutti che lo irradia. Ciao,
Francesco[/quote]


eh Francesco...è la campagna elettorale che ti rende così lirico???? :D

però grazie, questi tuoi ultimi interventi mi hanno fatto spapacchiare dal ridere.

p.s. ma cosa ci metti nei sigari??

ciao
paola


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010