Oggi è sab set 23, 2017 16:35 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 78 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 05, 2008 14:05 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
Su Il Corriere della Sera di venerdì si evidenzia appunto questa dicotomia: toni bassi o acuto antiberlusconismo?Io dico no all'acuto antiperlusconismo ma sì alla satira leggera.Lascio alla destra l'aggressione verbale becera e sguaiata o anche coreografica e folkloristica.Intendo riferirmi alle immagini che raffigurano il Cavaliere mentre addenta una mozzarella e si porta una mano al cuore.Su questa immagine, come sull'altra, quella della mortadella che viene fatta sparire sotto al tavolo, potrei costruire un bel canovaccio...ma tant'è. Non esito invece a definire veramente ingenua e banale l'appropriazione dell'inno dei Village People in funzione PD....non so a chi sia venuta questa idea, ma sul piano della propaganda non esito a definirla nefasta.Vedete.C'è una fascia di potenziali elettori sulla fascia dei trenta anni, quasi tutti single, che stanno molto attenti a queste cadute di stile.....così temo che votino per la Sinistra Arcobaleno.Bel risultato, non c'è che dire.Io c'avrei un povianissimo e gradevolissimo ( a detta di molti che l'hanno ascoltato) "Fini e Casini fanno ohhh..." ma mi guardo bene dall'incorrere negli strali della moderazione pubblicandolo....Invoco invece i Vostri interventi, gentili visitatori.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven apr 11, 2008 01:37 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
La moderazione perdonerà questo mio intervento,anche perchè sarà uno degli ultimi.Sto infatti accingendomi a svolgere la delicata funzione di Rappresentante di Lista e devo prepararmi ad affrontare i Difensori del Voto, una specie nuova e sconosciuta.Chissà sotto quale sembianza si presenteranno.Dunque.Io non so, anche se me lo auguro ardentemente, se il PD vincerà le elezioni.Vedendo però le condizioni di imbarazzante difficoltà in cui Berlusconi si sta muovendo, nel momento in cui scrivo, dinanzi alle telecamere di Porta a Porta, oso dare per certa un'altra cosa.Il carisma del Cavaliere è scomparso nel nulla.Voce arrochita, impastata,ma soprattutto il delirio.Che raggiunge il culmine nella proposta di far pagare l'IVA ( il più importante, quanto a gettito, tra i tributi del nostro sistema fiscale insieme all'IRPEF)solo nel momento in cui vengono incassate le fatture.Insomma.Uno stravolgimento del sistema che vige in Italia dagli anni '70, dall'epoca della riforma fiscale, e che funziona egregiamente in tutti i paesi dell'UE.Ve l'immaginate l'Italia , obbligata in base agli accordi internazionali a seguire un certo percorso, che abbandona il principio della competenza in materia di imposizione indiretta e , nel delirio di onnipotenza di Berlusconi,imbocca quello di cassa?Ho sempre sostenuto che più Berlusconi parla e più gli avversari ne guadagnano.Mai come questa sera la mia tesi ha trovato conferma.Ho notato tra il pubblico della trasmissione all'inizio del suo show il sorriso franco e cordiale di una signora bionda .Dopo alcuni minuti,una successiva inquadratura ha colto la medesima signora con un' espressione tra il costernato e lo sbigottito.
Non vorrei che una terza inquadratura la mostrasse in lacrime....Ho la sensazione che anche nello zoccolo duro dei suoi fans si stia metabolizzando il momento del distacco da un ex mito che,impietosamente messo in risalto dalle inquadrature televisive,mostra ormai i limiti del logorio del tempo oltre che della carenza di idee.In mezzo alla fiumana verbale colpisce il riferimento , che potremmo quasi definire freudiano, ad Amintore Fanfani.Cosa ha in comune Berlusconi con l'aretino cavallo di razza della DC?Ci viene spontaneo affermare: a parte l'altezza, nulla.Così come è veramente penoso assistere al tentativo di captatio benevolentiae effettuato in danni del direttore di Liberazione e di tutti i telespettatori tifosi milanisti agitando il miraggio (destinato a rimanere tale) dell'arrivo di Ronaldinho.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 15, 2008 11:05 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
Il voto popolare merita rispetto.Il risultato del voto merita analisi.La Sinistra L'Arcobaleno e i Socialisti meritano commiserazione.Sintetizzo in questi tre punti quanto accaduto tra domenica e lunedì.a) Silvio ha vinto evviva Silvio.Il PdL però non è un partito e le sue contraddizioni(Lega Nord su tutte) lo faranno implodere.Tutto dipenderà da quello che farà Casini, se cioè avrà l'onestà morale di condurre a compimento la sua conversione e spostarsi sull'asse di centro sinistra.Oltretutto ha raccolto ampi consensi tra i cattolici non convinti dal progetto PD.Possiamo anzi affermare che , se siede ancora in Parlamento, lo deve esclusivamente a questo.b)il PD è un partito vero.Proprio come voleva Veltroni.Perde voti cattolici perchè idee radicali( per quanto rispettabili e condivisibili) e fede religiosa,ahimè, sono inconciliabili.Guadagna,e non poco, a sinistra ( ma di ciò dirò nel punto che segue).Il PD è , a questo punto, molto più di un progetto.E' una realtà in cifre ed in seggi, oltre che in responsabilità politica.c)Bertinotti e Boselli ( e con loro Angius e Mussi) non hanno creduto nel progetto PD ed è sciocco e strumentale che tentino di scaricare la colpa del crollo elettorale su Veltroni.Si può fare politica di sinistra anche confluendo in un grande partito, disposti naturalmente ad accettare le regole della maggioranza.Anzi,oggi più che mai ci sarebbe stato bisogno di una forte presenza della sinistra all'interno del PD.La testardaggine e la presunzione non pagano (ricordate i polli di Renzo Tramaglino che si beccavano l'un l'altro....).Oggi la politica è cinica e pragmatica.Gli ideali sono una gran bella cosa ma per affermarli bisogna avere i numeri.Con La Sinistra L'Arcobaleno ed i Socialisti non semplici alleati ma parte integrante del Partito Democratico l'elettorato incerto (andate a vedere le schede nulle e le bianche..)avrebbe avuto a disposizione un'offerta alternativa formidabile sulla quale riflettere con attenzione.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 15, 2008 17:19 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 10
volcacio ha scritto:
Il voto popolare merita rispetto.Il risultato del voto merita analisi.La Sinistra L'Arcobaleno e i Socialisti meritano commiserazione.Sintetizzo in questi tre punti quanto accaduto tra domenica e lunedì.a) Silvio ha vinto evviva Silvio.Il PdL però non è un partito e le sue contraddizioni(Lega Nord su tutte) lo faranno implodere.Tutto dipenderà da quello che farà Casini, se cioè avrà l'onestà morale di condurre a compimento la sua conversione e spostarsi sull'asse di centro sinistra.Oltretutto ha raccolto ampi consensi tra i cattolici non convinti dal progetto PD.Possiamo anzi affermare che , se siede ancora in Parlamento, lo deve esclusivamente a questo.b)il PD è un partito vero.Proprio come voleva Veltroni.Perde voti cattolici perchè idee radicali( per quanto rispettabili e condivisibili) e fede religiosa,ahimè, sono inconciliabili.Guadagna,e non poco, a sinistra ( ma di ciò dirò nel punto che segue).Il PD è , a questo punto, molto più di un progetto.E' una realtà in cifre ed in seggi, oltre che in responsabilità politica.c)Bertinotti e Boselli ( e con loro Angius e Mussi) non hanno creduto nel progetto PD ed è sciocco e strumentale che tentino di scaricare la colpa del crollo elettorale su Veltroni.Si può fare politica di sinistra anche confluendo in un grande partito, disposti naturalmente ad accettare le regole della maggioranza.Anzi,oggi più che mai ci sarebbe stato bisogno di una forte presenza della sinistra all'interno del PD.La testardaggine e la presunzione non pagano (ricordate i polli di Renzo Tramaglino che si beccavano l'un l'altro....).Oggi la politica è cinica e pragmatica.Gli ideali sono una gran bella cosa ma per affermarli bisogna avere i numeri.Con La Sinistra L'Arcobaleno ed i Socialisti non semplici alleati ma parte integrante del Partito Democratico l'elettorato incerto (andate a vedere le schede nulle e le bianche..)avrebbe avuto a disposizione un'offerta alternativa formidabile sulla quale riflettere con attenzione.


Condivido in pieno.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 19, 2008 13:24 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
I vincitori:Lega Nord e Italia dei Valori.Gli altri o hanno perduto pesantemente ( Socialisti, Sinistra L'Arcobaleno) o hanno mantenuto la posizione (Forza Italia,Alleanza Nazionale,Partito Democratico).Il vero vincitore:la legge elettorale, che ha dato a Forza Italia e AN quello che non avrebbero mai avuto, in termini di seggi, con una legge appena un tantino differente.Ora Berlusconi e Fini governeranno, ma come sarà il mandato della Lege: in bianco, a termine, condizionato?Quali scenari si apriranno tra pochi giorni?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 19, 2008 15:24 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
Gli scenari nei "pochi giorni" li vedremo presto.

Alcune stupidate del signor B le abbiamo già viste in fotografia, delle altre porcate ne leggeremo presto.

Per gli scenari a medio periodo io immagino due visioni:

il signor B farà ciò che vuole la Lega (per i propri interessi, cioè più poltrone al governo e nelle zone dove ne ha già molte, federalismo pro domo sua, ecc ecc.).

Oppure la Lega si guarda intorno e con una congiura di palazzo isola il signor B avviandolo ad una lussuosa pensione.

Chi ha votato Lega non vuole più giocare in serie C.

ciaoooooooooooo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 20, 2008 17:32 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
Bellissimo, bellissimo ,Arlecchino.La Lega non vuol più giocare in serie C.Anche il calcio sarà fagocitato,e già Galliani naviga verso la presidenza della Lega (Calcio).Il Milan rischia di non giungere quarto e di non guadargnarsi la zona Champion?Nessun timore.Oggi, contro la Reggina, prove generali di potere.Due rigori ( i primi due goals) fischiati per il Milan, uno (fallo di mano nettissimo in area) negato alla Reggina.Vedrete che prima della fine del torneo il modo di fare le scarpe alla Fiorentina degli odiati Della Valle che fabbricano e vendono scarpe il clan Berlusca lo troverà.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 21, 2008 01:29 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
volcacio,

quando racconti barzellette, non voglio essere citato.

Rammentalo in futuro.

ciaooooooo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 21, 2008 22:33 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
Bene.Mi attengo.Ho notato che la suscettibilità è una caratteristica ricorrente,ahimè, in questi forum.Esempio.Si utilizza nel proprio intervento un linguaggio calcistico (serie C) e poi ci si inalbera se ne viene tratto spunto per una digressione sui poteri del calcio.....


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 22, 2008 12:52 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
Io non mi inalbero (non immagini quanto cambierei) ma non ho simpatia verso chi prende spunti vari e coloriti per fare polemiche o per raccontare barzellette, improduttive in questa piazza.

Confermo sono suscettibile: rispetto e voglio essere rispettato, sono seriamente impegnato e mi aspetto serietà.

ciaoooooooooo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 22, 2008 16:05 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
Intendiamoci bene una volta per tutte.Se i miei interventi non piacciono,ci sono altri spazi frequentabili.Mi sembra poi quantomeno azzardato definire quello che scrivo "barzellette improduttive in questa piazza"visto il seguito che si tira dietro. O non sarà mica che "cuoce" a qualcuno che il topic da me promosso abbia avuto oltre tremila visite?L'elevata navigazione può significare :a) o che di barzellette ne dico poche; b) o che, anche se le dico ( ma questo lo devono dire democraticamente i visitatori, non un visitatore) piacciono molto.Dal momento che c'è uno spazio infinito nei vari forum dove uno può navigare,se lo fa in questo topic, ed oltretutto adopera espressioni del tipo "Chi ha votato Lega non vuole più giocare in serie C" ,deve adattarsi alla satira ( che non è barzelletta, ma una creatività più matura e non ha niente a che vedere con il Voix de Ville....).Questo come assaggio ( e perdonate la mia presunzione se affermo che il mio libro preferito è, c'era da immaginarselo,"Maledetti toscani" del mio conterraneo Curzio Malaparte).Non accetto in secondo luogo e nella maniera più assoluta che il discorso dei poteri del calcio venga relegato al rango di barzelletta nè che i miei interventi, che (come tutti possono constatare) spaziano dal serio al riflessivo al satirico ,vengano relegati al rango di "barzellette".Se poi vogliamo metterla sulla barzelletta (quella vera) per uno che è stato divezzato a lettura del Vernacoliere di Livorno(praticamente a casa mia) è un invito a nozze....Venghino, signori, venghino.Possiamo cominciare adesso e fare nottata.Figuriamoci che qui in Maremma tra qualche giorno è il Primo Maggio ed io ne ho scritto uno di Maggi che viene cantato nella notte del 30 aprile dai Maggerini.Concludo rilevando che il calcio è espressione del potere politico ed economico di una casta ben individuata ed individuabile e meraviglia che lo si ignori o si faccia finta di ignorarlo e, peggio ancora, si bocci il tema come non avesse a che fare con la politica.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 22, 2008 16:18 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
Aggiungo una cosa che mi ero dimenticato nel precedente intervento.Anch'io sono seriamente impegnato.Nella libera professione, nell'insegnamento, nella famiglia e nella politica e credo fermamente nel progetto del Partito Democratico.Che senso ha però andare a sbandierarlo ai quattro venti?Esiste solo un modo per essere "impegnati" o l'impegno può manifestarsi in varie forme e momenti della propria vita?O vogliamo ricominciare con i vecchi "distinguo" della vecchia politica?Che mi devo mettere a tirare fuori tutti i titoli che mi porto dietro, come quei miei colleghi insegnanti che scrivono sul campanello di casa o sull'elenco del telefono "Mario Bianchi.Professore" quando farebbero meglio ad informarsi ed apprendere che questo titolo può essere esibito solo dai docenti universitari?L'uomo non lo fanno i titoli nè come uno si sente, ma come si propone verso gli altri ed il corretto uso della cultura intesa come strumento di solidarietà sociale.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven apr 25, 2008 09:14 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
Elezioni politiche 2008
La maggior crescita di astensionismo elettorale del dopoguerra, assieme a quella del 1996 Fonte: elaborazioni dell’Istituto Cattaneo.
Dall’rielaborazione statistica realizzata dall’Istituto Cattaneo (www.cattaneo.org/default.asp) si ricava :
- nelle elezioni politiche appena concluse,l’incidenza dei non votanti ha sfiorato il 20% (19,5%) con un sensibile aumento rispetto alle precedenti elezioni del 2006.
La non partecipazione al voto è in continua crescita in Italia a partire dalle elezioni del 1976(quelle del temuto “sorpasso” del Pci su Dc, che videro la più alta partecipazione al voto degli ultimi 45 anni). La crescita dell’astensionismo apparentemente si interruppe nelle scorse elezioni del 2006,ma si trattò di una sorta di illusione ottica, dovuta al fatto che a partire da quell’anno gli elettori residenti all’estero (e caratterizzati da un alto tasso di non partecipazione) furono scorporati dall’elettorato nazionale, potendo votare nella circoscrizione “estero”.
In ogni caso, l’incremento di astensionismo che si è verificato il 13-14 aprile 2008 è stato uno dei maggiori, rispetto alle elezioni precedenti, di tutta la storia repubblicana: +3,1 punti percentuali, di poco inferiore all’incremento massimo di +3,2 punti percentuali delle elezioni del 1996 (che pure si svolsero a soli due anni dalla precedente: forse gli italiani non gradiscono essere chiamati troppo spesso alle urne).
Questo incremento dell’astensionismo si è distribuito abbastanza regolarmente su tutto il territorio nazionale: fra le regioni col maggiore incremento abbiamo regioni del Centro-Sud (Sardegna, Basilicata, Molise) così come del Nord (Liguria, Valle d’Aosta, Piemonte, Friuli-Venezia Giulia).
Va infine aggiunto che, malgrado la dinamica ascendente degli ultimi trent’anni, la partecipazione degli italiani alle urne rimane, rispetto a quella delle democrazie europee, abbastanza elevata: abbiamo perso il primato che abbiamo avuto fino agli anni ’70, ma restiamo ancora nel settore alto della partecipazione elettorale


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 27, 2008 12:54 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
Su Il Tirreno di oggi domenica si legge che il PD avrebbe comesso un grave errore di valutazione nel condurre la campagna elettorale.Quale? Quello di averla distribuita unformemente sull'intero territorio nazionale, senza tenere in debito conto che in certe aree (vedi Centro) gli interventi avrebbero potuto essere più lievi ( stante il radicamento storico delle idee di centrosinistra) mentre sia al Nord che al Sud si sarebbero dovuto improntare strategie più decise, proprie di un partito regionale,maggiormente radicato sul territorio, in modo da contrastare il proselitismo dei movimenti federalisti.Ritengo che un fondo di verità questa tesi lo contenga.Sono dell'avviso però che questa inconsapevolezza del progressivo distacco tra paese legale e paese reale si sia,paradossalmente, fatta notare di più nelle regioni dove meno te lo saresti aspettato.Non si spiega altrimenti l'avere la Lega Nord guadagnato un parlamentare in Toscana dove nulla ha ottenuto invece la Sinistra L'Arcobaleno.Più che ad un successo delle idee federaliste (tra l'altro neppure sufficientemente conosciute dall'elettorato, al di là di certe manifestazioni al limite del folkloristico) viene di pensare all'ormai diffuso e dilagante senso di rifiuto popolare per un modo di fare politica che non è più appagante.In altri termini, Roma non è più ladrona soltanto per il Nord ma anche per il Centro, e questa è una novità che induce a riflettere seriamente.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 29, 2008 22:22 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 102
Roma capitale capitola?Dove sta il problema?La depressione dilaga.Nei volti, nelle parole, negli atteggiamenti dimessi.Rutelli era il candidato sbagliato?Sì, lo era.Il primo a non averlo compreso è stato lui.Il secondo è stato Walter.Però, ragazzi, non confondiamo le carte.Walter è il nuovo, e come nuovo ci può stare che perda contro il vecchio e liso.Alemanno imperat.Roma ha quel che si merita, oltre alla corporazione dei tassisti che non accettano liberalizzazioni.Qualcuno ipotizza nell'anticamera del suo cervello che il post MSI sia capace di cambiare il volto e soprattutto l'anima di una civitas che, in mezzo alle sue contraddizioni, è così da sempre?Ma via, ma ci facci il piacere, direbbe Antonio De Curtis in arte Totò.Ale ha l'aria del bravo ragazzo che non ci credeva neppure lui.Ora che la ricreazione è finita e bisogna fare sul serio, eccolo lì che lo voglio, lui e il suo scudiero Gasparri.Governare l'urbe sul serio è un compito terrificante.Se poteva avere difficoltà Rutelli al terzo mandato, cosa c'è da attendersi da Gianni che non sta nei suoi panni?


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 78 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010