Oggi è dom set 24, 2017 01:35 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 61 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: primarie per le liste dei candidati
MessaggioInviato: mar feb 05, 2008 16:30 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 1
Sarebbe un grande segno di democrazia interna, e una straordinaria opportunità per coinvolgere potenziali elettori e far parlare del PD, stabilire che le liste dei candidati, anziché essere imposte agli elettori come stabilito dal "porcellum", siano determinate sulla base di elezioni primarie.

Cosa ne pensate?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 12:17 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 330
Stavo per proporre la stessa cosa:

Sarebbe un segno veramente di cambiamento e soprattutto di coinvolgimento. Io voglio essere coinvolta in una politica "buona" che mi consenta anche di decidere

Questa legge impone di presentare liste bloccate, ma con le primarie potremmo "sbloccarle"

Perche' non pensare a fare delle primarie almeno per decidere l'ordine nelle liste elettorali?

Penso ad un giorno in cui io posso mettermi in fila e mettere la mia crocetta di preferenza su due dei candidati nella lista della mia circoscrizione, e chi ha piu' preferenze e' messo per primo....


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 13:35 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 6
Ho proposto la stessa cosa in un altro topic


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 16:43 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 147
Scrivo qui perché è il primo topic che mi capita a tiro
Le primarie costano ma sono la nostra forza. Costano in termini di tempo, soldi e volontà (tanto di chi vota quanto di chi organizza) ma servono e devono esserci. Come risolvere il problema ? I tempi sono stretti e non sembra esserci spazio per un altro 14 ottobre. Perché, allora, non fare tutto (e dico tutto) via web ? Abbiamo raccolto milioni di mail solo per fare mailing list ? Chi lavora su web (come me) sa che metter su un sistema del genere non è affatto impossibile, anzi, basta vedere questo forum. Una consultazione poco formale come questa sarebbe l'ideale per un test e per formare, comunque, un modello dell'elettorato. Proporrò questa cosa al mio circolo e se ci saranno sviluppi vi farò sapere.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: rinnovamento, vogliamo i giovani nelle liste
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 17:35 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 7
A breve ci saranno nuove elezioni.
Veltroni giustamente dice che non c’è tempo per fare le Primarie. Non sarebbe però interessante inserire delle percentuali da rispettare? oltre le quote rosa anche delle quote anti-perpetui, del tipo un 20% di candidati e candidate al di sotto dei 30-35 anni…


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 17:53 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 6
l'idea del web non è malvagia, ma rischia di tagliare fuori dalla consultazione molte persone. Ce ne sono infatti molte (troppe) sia giovani che meno giovani, che il computer non lo sanno nemmeno accendere.
Se si vuole, forse, si possono organizzare le primarie per le liste elettorali. Le segreterie che scelgono chi mandare in parlamento è uno degli aspetti più odiosi dell'attuale legge elettorale e riuscire a fare le primarie sarebbe un ottimo modo per riavvicinare le persone alla politica e un ottimo argomento da sfruttare durante la campagna elettorale.
YES, WE CAN!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: d'accordo!
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 18:21 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 112
D'accordissimo con la consultazione WEB... Ma non credo che sarà seguita... Non lo so ma ancora di "nuovo" ne vedo poco, ho speranza in Walter!! :P
MA CHE SIA CHIARO!!!!!!! GENTE CHE HA DIMOSTRATO DI ESSERE ASSOLUTAMENTE INDEGNA DI GESTIRE E DI RAPPRESENTARE... MI RIFERISCO A BASSOLINO E JERVOLINO... FACCIANO NON UN PASSO MA UN CHILOMETRO INDIETRO!
E CHE NON SALTI IN MENTE A QUALCUNO DI CANDIDARLI!!
SAREBBE UNA SCONFITTA PER TUTTI!
Con che faccia avremmo il coraggio di andare a pubblicizzare un Partito Nuovo???
Cari dirigenti del PD non fateci brutti scherzi!!!!
Che vadano in pensione insieme ad un po' di altri della nomenclatura...
Vogliamo gente nuova! e Competente! e valida! e che non ci faccia vergognare nel mondo..... Non so se mi sono spiegato....
:evil: :evil: :evil:

NORETE4


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 20:59 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 24
zioanx ha scritto:
Le primarie costano ma sono la nostra forza. Costano in termini di tempo, soldi e volontà (tanto di chi vota quanto di chi organizza) ma servono e devono esserci. Come risolvere il problema ? I tempi sono stretti e non sembra esserci spazio per un altro 14 ottobre. Perché, allora, non fare tutto (e dico tutto) via web ? Abbiamo raccolto milioni di mail solo per fare mailing list ? Chi lavora su web (come me) sa che metter su un sistema del genere non è affatto impossibile, anzi, basta vedere questo forum. Una consultazione poco formale come questa sarebbe l'ideale per un test e per formare, comunque, un modello dell'elettorato.


Tecnicamente credo che il sistema sia realizzabile in maniera invero semplice, ma credo che il problema sia a valle del voto elettronico.
La valenza che questo può avere.
Perchè su internet è facilissimo crearsi una identità con tanto di Codice Fiscale. Allora cosa fai, chiedi gli estremi di un Documento di Identità? Ti fai inviare un fax con fotocopia oppure una mail con allegato il documento scannerizzato?
Oppure... ti fidi? Ecco... fin che si tratta di una semplice "gioco", eventualmente una conta statistica, credo che internet possa offrire molto.
Ma per utilizzi socialmente rilevanti come quello dell'esercizio del voto credo non sia ancora arrivato il momento.
Lo sarà solamente quando ogni cittadino sarà titolare di Carta di Identità Elettronica, ma questa credo sia quasi fantascienza, in Italia, oggi.

La tua idea sarebbe ottima, se tutti fossimo onesti...


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 21:47 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 10
Mi piacerebbe molto che si tenessero le primarie : un modo per fare in parte la riforma elettorale che è mancata.

Ma il tempo materiale è davvero poco e sul web non so quanto possa essere fidata la cosa.

Certo alcune richieste e punti fermi dovremmo porli con decisione

quote rosa

niente pregiudicati

giovani


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 22:24 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 147
I problemi sono certamente rilevanti, però un sistema "di rottura" come questo sarebbe la soluzione a molti altri problemi, primo su tutti quello di dar voce alla gente. Le questioni sollevate sono sostanzialmente due, e riguardano sicurezza e semplicità d'uso, due aspetti negativi ma scollegati del problema. Due problemi con due ambiti e due soluzioni nettamente diverse.

La sicurezza:
Cita:
Tecnicamente credo che il sistema sia realizzabile in maniera invero semplice, ma credo che il problema sia a valle del voto elettronico.
La valenza che questo può avere.
Perchè su internet è facilissimo crearsi una identità con tanto di Codice Fiscale. Allora cosa fai, chiedi gli estremi di un Documento di Identità? Ti fai inviare un fax con fotocopia oppure una mail con allegato il documento scannerizzato?
Oppure... ti fidi? Ecco... fin che si tratta di una semplice "gioco", eventualmente una conta statistica, credo che internet possa offrire molto.


La valenza sarebbe indicativa per forza di cose, ma potremmo sfruttare due aspetti delle primarie che rendono possibile un siffatto sistema: raccolta delle email e ... dei soldi ! Chi ha speso un euro ed ha lasciato la sua mail, avrà anche il diritto di votare no ? L'indirizzo email è univoco (anche più del codice fiscale) ed ecco che le liste di indirizzi diventano "liste e-lettorali". Se è vera l'equazione

1 indirizzo email = 1 euro

deve anche essere che

1 indirizzo email = 1 voto

senza chiedere documenti o altre garanzie, basterebbe davvero poco per avere un'idea della stessa valenza delle due passate primarie. Io che ho messo un euro per votare xxx valgo come indirizzo email e come indirizzo email valgo come uno. Chi ha barato il 14 ottobre barerebbe anche su web e viceversa. Chi ha votato in (almeno) due seggi ha speso (almeno) due euro ed è stato contato (almeno) due volte.

Io penso che dal punto di vista della sicurezza non ci sarebbero grandi differenze con ciò che abbiamo visto il 14 o anche prima. C'è un punto che però rende tutto questo verosimile, e sono i soldi. Non ci fidiamo dell'euro speso ? Saliamo a 5 e diamo questo diritto solo a chi si iscrive per votare ai circoli locali. Solita idea, una email = 5 euro = un voto.

Se poi uno dà mille indirizzi (ed ha molti soldi da spendere) basta limitare il numero di voti (ad es. a 5) per indirizzo IP. Ma, ripeto... il problema sicurezza si porrebbe allo stesso modo di come si è posto il 14 o anche prima (o dopo).

Facilità d'uso:
Cita:
D'accordissimo con la consultazione WEB... Ma non credo che sarà seguita... Non lo so ma ancora di "nuovo" ne vedo poco, ho speranza in Walter!!

Cita:
l'idea del web non è malvagia, ma rischia di tagliare fuori dalla consultazione molte persone. Ce ne sono infatti molte (troppe) sia giovani che meno giovani, che il computer non lo sanno nemmeno accendere.


Non sono d'accordo su questo: la rete è il mezzo su cui vinceremo ogni battaglia. Grillo, DiPietro, Guzzetta... non ci bastano come esempi ? Giovani e non hanno risposto come non mai a chiamate di politica/antipolitica/quasipolitica e noi dobbiamo battere e ribattere su questo aspetto ! Internet è ormai ovunque e basta un solo pc e un solo "esperto" per far vedere alla famiglia come si fa.

Ma immaginate la risonanza di sta cosa ? Liste che si formano all'istante, nomi che salgono, nomi che scendono, discussioni in tempo reale e partecipazione alla politica ! Una politica diversa, più vicina, più fattiva più possibile. Meno materiale e meno lenta.

Yes we can ;-)


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 22:50 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 24
Perdonami se faccio l'avvocato del diavolo.

Parli di indirizzi IP... beh, ci sono URL di pubblico dominio che permettono di mascherare il tuo indirizzo reale con uno "random" che cambia di volta in volta e che è quello registrato dal sistema.
Di conseguenza, il tuo discriminante principale purtroppo ha valenza nulla.

Purtroppo, a pensare male spesso ci si prende. E quando si tratta di qualcosa di molto concreto come una elezione in Parlamento, alcuni particolari contano e fanno la differenza rispetto ad una votazione interna che non ha rilevanza economica.

Scusate se parlo di vil pecunia, sfortunatamente credo che per molti il denaro abbia una valenza non nulla. Magari penso male.
Faccio due conti e penso a quanto "vale" un posto in parlamento. Stipendio, prebende, pensione. Quindi dimentichiamo per un attimo la passione politica, che credo non sia per molti al primo posto delle priorità.

Un investimento di solo qualche migliaio di euro potrebbe essere sufficiente ad alterare il risultato reale determinando una classifica artefatta ma altrettanto valida e purtroppo non facilmente contestabile.

Forse sono troppo (dis)illusa.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 23:06 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 147
simonite ha scritto:
Perdonami se faccio l'avvocato del diavolo.

Parli di indirizzi IP... beh, ci sono URL di pubblico dominio che permettono di mascherare il tuo indirizzo reale con uno "random" che cambia di volta in volta e che è quello registrato dal sistema.
Di conseguenza, il tuo discriminante principale purtroppo ha valenza nulla.


E' vero, basta un proxy e si annulla l'effetto, ma controllando la provenienza ed escludendo i domini stranieri si ridurrebbe il problema. Ad ogni modo, se anche non si riducesse, inquinerebbe comunque i risultati allo stesso modo in cui altererebbe consultazioni vere. Si tratta sempre e comunque di consultazioni informali, non dico di applicarlo al voto vero (per carità !) però per le primarie di lista sarebbe nè più nè meno che l'equivalente di una sessione di primarie (brogli inclusi).

Cita:
Purtroppo, a pensare male spesso ci si prende. E quando si tratta di qualcosa di molto concreto come una elezione in Parlamento, alcuni particolari contano e fanno la differenza rispetto ad una votazione interna che non ha rilevanza economica.

Scusate se parlo di vil pecunia, sfortunatamente credo che per molti il denaro abbia una valenza non nulla. Magari penso male.
Faccio due conti e penso a quanto "vale" un posto in parlamento. Stipendio, prebende, pensione. Quindi dimentichiamo per un attimo la passione politica, che credo non sia per molti al primo posto delle priorità.

Un investimento di solo qualche migliaio di euro potrebbe essere sufficiente ad alterare il risultato reale determinando una classifica artefatta ma altrettanto valida e purtroppo non facilmente contestabile.

Forse sono troppo (dis)illusa.


E' logico che ciò avvenga, vista la classe politica che abbiamo, però se un politico può alterare una consultazione, lo farà tanto via web quanto nel "mondo reale", solo che il web costa meno ed è più veloce, tutto qui. Io credo che ne gioverebbe anche l'aspetto "organizzativo" ed, anzi, la sicurezza e la pulizia del risultato sarebbero maggiori.

Riepilogando il mio pensiero:
- vado al circolo PD del mio paese
- lascio i miei dati, la mia email e 5 euro
- ricevo via mail la password per votare
- accedo al sito e voto per xxx
- il database tiene traccia solo di due cose:
- il mio indirizzo email
- il mio voto (scollegato dal primo dato)

vantaggi:
- certezza del voto unico (per indirizzo email)
- statistiche istantanee

Gli svantaggi sono solo di natura organizzativa. Se il circolo locale commette errori (doppie iscrizioni, più persone con stesso indirizzo, indirizzo scritto male ecc. ecc.) avremo comunque al più un numero di voti pari agli iscritti. L'iscrizione si fa comunque di persona fornendo un documento e 5 euro, poi da lì parte tutto, nel bene e nel male


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 23:13 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 11
Premetto che non so quanto possa essere fattibile, sia dal punto di vista legale dato che non si può fare propaganda il giorno delle elezioni sia da quello del funzionamento della legge elettorale e delle liste però...
Se le primarie si facessero il giorno stesso delle elezioni? si appronta un baracchino vicino a ogni seggio, e chi non prende abbastanza voti alle primarie dovrebbe essere "costretto" dal partito ad abdicare in favore dei più votati ...
Ovviamente 1 euro un voto ...


Ultima modifica di Ospite il mer feb 06, 2008 23:15 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 23:15 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 24
Osservo come tu abbia rimodulato la tua proposta iniziale tenendo conto delle mie osservazioni. Ti ringrazio.

Diciamo che nella versione proposta il controllo della identità viene svolto a priori dai circoli che si assumono l'onere di svolgere il ruolo di uffici elettorali.

In questo modo, purtroppo, si appesantisce il meccanismo organizzativo perdendo gran parte del "vantaggio competitivo" della votazione elettronica.
Come sottolineato, il problema è il tempo... che a questo punto finisce per non essere sufficiente. Specie tenendo conto del fatto che parliamo di una struttura informatica integrata che è tutta da inventare... I suppose.

Ritengo il Nostro una interessante disquisizione tecnico-politica non applicabile nella imminente tenzone elettorale ma forse in quella successiva. Tra quanti mesi? Chi può dirlo, forse il mago Zurlì.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 23:18 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 147
Una volta in lista smettono di essere "democratici", non so quanto mi fiderei dei loro giochetti o deroghe. Sempre meglio di niente (=legge attuale) :-D


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 61 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010