Oggi è ven ago 17, 2018 20:55 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Il Sistema delle Agenzie di Protezione Ambientale
MessaggioInviato: mer apr 30, 2008 18:04 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 3
Ciao a tutti, sono un tecnico che lavora nell'Agenzia di Protezione Ambientale della Toscana (ARPAT)e come è ovvio, mi interesso di ambiente non solo perchè mi interessa ma anche per professione.
Vorrei non entrare nel merito dell'utilità ad avere una politica ambientale come PD, perchè mi sembra scontato, meno scontato invece mi sembra discutere degli strumenti necessari per poter attuare le politiche ambientali.
Quello che sta accadendo in una Regione come la Toscana, che molti assumono come esemplare nel Sistema di Governo, non è molto edificante.
La nostra Agenzia, che come in tutte le altre Regioni Italiane è l'unico Strumento Tecnico che esiste ai livelli regionali e Provinciali per esercitare Controlli e Prevenzione sull'Ambiente,si sta depotenziando riducendo in modo determinante risorse umane e finanziarie.
In considerazione anche che durante il Governo Prodi era stata presentata in Commissione Ambiente una proposta di Legge, a firma Realacci -Franceschini, sulla riforma dell'Agenzia Nazionale di Protezione Ambientale ANPA e ora APAT, che non era scaturita da un dibattito ampio, e che ha fatto la stessa fine del Governo uscente, mi permetto di suggerire all'attuale Responsabile Commissione Ambiente Nazionale del PD Roberto della Seta, di riprendere il dibattito sul Sistema delle Agenzie di Protezione Ambientali, questa volta ascoltando anche chi da tempo lavora in questo settore, per poter valutare le attuali criticità e poter contribuire ad una proposta di riorganizzazione del Sistema più generale di PREVENZIONE ALLA SALUTE E ALL'AMBIENTE.
Certa di poter discutere il problema con altri che saranno interessati, saluto tutti cordialmente. Loredana Semplici


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Conosci come lavora ARPA in Veneto?
MessaggioInviato: gio mag 01, 2008 22:09 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
SAREGO

Accertamenti dopo la dispersione di acido cromico dalla Cromatura Dal Grande.

I valori supererebbero di gran lunga i limiti di legge

Nube tossica, analisi mediche per cento famiglie

L’Ulss ha richiesto l’esame delle urine dei residenti a rischio contaminazione.

Distribuite in municipio 250 provette


Esame delle urine per la popolazione residente nei pressi della Cromatura Dal Grande di Meledo, l'azienda dalla quale la notte tra il 20 e 21 aprile scorsi è fuoriuscita una nube contenente acido cromico.Ieri in municipio a Sarego erano in attesa della consegna da parte dell'Ulss di 250 provette da distribuire.

Sono un centinaio spiega il sindaco di Sarego, Vittorino Martelletto le famiglie che abitano nell'area interessata. L'esame delle urine delle persone a rischio contaminazione, concordate con i rappresentanti dell'Arpav e dell'Ulss, è stato deciso in via cautelativa, anche per tranquillizzare la popolazione. Le risposte delle analisi dovrebbero essere pronte già nella giornata di venerdì.Al momento non si ha notizia di persone che si siano rivolte alle strutture sanitarie lamentando sintomi collegabili alla nube tossica. Non mi risulta prosegue il primo cittadino siano stati segnalati casi del genere, anche se so che qualche persona nei giorni scorsi ha mangiato insalata raccolta nell'orto. Vittorino Martelletto lunedì, una volta portato a conoscenza di quanto era accaduto, s'è affrettato ad emettere un'ordinanza che vieta il consumo del prodotto degli orti nel raggio di 500 metri con centro la Cromatura dal Grande.

I primi riscontri delle analisi eseguite dai tecnici dell'Arpav hanno comunque evidenziato che l'inquinamento non arriva più in là di 200 metri dall'azienda. La distribuzione delle provette d'urina, per non lasciare nulla al caso, riguarderanno i residenti che abitano entro un raggio di 300 metri.

Se l'area contaminata è ristretta, destano però preoccupazione i primi responsi, cominciati a circolare in maniera ufficiosa ieri in paese, delle analisi eseguite sui campioni raccolti dai tecnici dell'Arpav, con valori che superano di gran lunga i limiti di legge. Anche l'esame dell'acqua piovana, raccolta da privati nei giorni scorsi, aveva messo in luce la presenza di cromo esavalente in quantità superiore rispetto a quella consentita in acque superficiali per gli scarichi industriali. Il lavoro del personale dell'Azienda regionale di prevenzione e protezione ambientale, è proseguito anche ieri. Oltre al terreno ed alla flora, dove l'impatto del cromo esavalente è ben visibile per il disseccamento di piante, erba e ortaggi, i tecnici stanno indagando anche sulle acque dei pozzi privati, e su quelle dalla falda. Sotto la lente di ingrandimento ovviamente anche l'azienda, dove su ordine del sostituto procuratore Vartan Giacomelli sono stati posti sotto sequestro i macchinari del ciclo produttivo, quelli incriminati per la fuoriuscita, al momento addebitata ad un guasto dell'impianto di abbattimento dei fumi/aerosol a servizio delle vasche di cromatura, della nube contenente una soluzione di acido cromico. Con tutta probabilità nei prossimi giorni il pm sentirà a verbale anche i residenti che hanno dato l'allarme. Alcuni avrebbero già presentato un esposto.

Giorgio Zordan

da gazzettino.quinordest.it


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Risposta su attività ARPA Veneto
MessaggioInviato: lun mag 12, 2008 09:55 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 3
Ciao, non sono in grado di valutare come lavorano i colleghi in Veneto, credo che abbiano le nostre stesse difficoltà, perchè il problema è generale e c'è la necessità di ripensare e valutare le criticità del " Sistema delle Agenzie regionali di Protezione Ambientale. Spero che si apra velocemente una possibilità di comunicazione con le Commissioni Tematiche Nazionali del PD in modo di poterci confrontare e raccogliere informazione da tanti come te che vivono poi sulla pelle le inefficienze di un sistema di Protezione e Controllo ambientale.
Loredana


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010