Oggi è mer ago 15, 2018 07:05 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Bombardiamo Berlusconi sul...nucleare
MessaggioInviato: gio feb 28, 2008 14:26 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 1093
Guardando doverosamente al mondo del lavoro e quindi al tema dei salari e degli stipendi ( senza demagogia però), nonché al tema dei diritti civili, un tema che dovrà essere un nostro cavallo di battaglia contro il vetero-programma berlusconiano è il tema energetico. Non lasciamo che questo tema lo gestisca solo la sinistra arcobaleno,ma facciamo della campagna elettorale anche una chiara campagna per uno sviluppo energetico pulito che poggi anche sull'eolico ed il solare contro i progetti berlusconiani di un "ritorno" al nucleare ed al carbone.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 28, 2008 14:30 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 2602
Finalmente si parla di programma e non di cavolate cattoliche-laiche-Binetti et similia.
Veltroni col suo Ambientalismo del fare ha cestinato il nuscleare. Oggi un esponente del PD ha definito il programma dell'opposizione in materia di ambiente "giurassico".

E' importante battere sulla riconversione ecologica della società. Puntare tutto sull'energia eolica e potenziamento della raccolta differenziata.

Il nucleare è troppo costoso e pericoloso.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 28, 2008 15:02 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 4675
Avete ragione, è l'ora del concreto.
Un argomernto alla volta, svisceriamoli, a partire da chi ha le mani + in pasta sullo specifico.

Mi piacerebbe leggere qualcuno che possa proporci le sue conoscenze su questo argomento ....

Ciao e buona giornata


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 06:38 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 1093
In realtà non è chiaro se come dice Seaice il PD con il suo "ambientalismo del fare" voglia dire che si dovrà fare tutto ciò che gli ambientalisti hanno impedito al Governo Prodi, ma anche la frase "in campo energetico vi sia maggiore ricorso al mercato ed ai prezzi" se vogliamo può essere ancora più inquietante. Sarebbe quanto mai opportuno come chiede Stratos58 che qualche esperto (del partito)intervenga sul tema perché non vorrei che col fatto che il programma debba essere snello sotto sotto non solo non risulti chiaro, ma addirittura non sempre condivisibile.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Bombardiamo Berlusconi sul...nucleare
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 10:05 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 787
giannetto ha scritto:
Guardando doverosamente al mondo del lavoro e quindi al tema dei salari e degli stipendi ( senza demagogia però), nonché al tema dei diritti civili, un tema che dovrà essere un nostro cavallo di battaglia contro il vetero-programma berlusconiano è il tema energetico. Non lasciamo che questo tema lo gestisca solo la sinistra arcobaleno,ma facciamo della campagna elettorale anche una chiara campagna per uno sviluppo energetico pulito che poggi anche sull'eolico ed il solare contro i progetti berlusconiani di un "ritorno" al nucleare ed al carbone.




[b]Se un.... "bombardamento" va fatto a Berlusconi esso riguarda principalmente il suo operato nei suoi sette anni di governo.Cosa ha fatto, effettivamente, di utile per l'Italia in quei sette anni, per cui si arroga il diritto di dire :" IO, sono il salvatore della patria"?. Se non sbaglio ( e, certamente non sbaglio!)negli ultimi 5 anni di governo ha operato semplicemente a fovore suo proprio, con leggi ad personam, per il resto: in politica estera ha appoggiato la guerra in Iraq che tanti lutti e danni ha apportato a tutto il mondo, e all'Italia è costata anche sangue ;in politica interna aveva portato l'Italia ad un collasso economico tale da rischiare la bancarotta dello Stato. Quindi? E' il caso che si proponga ancora, con quel passato, per la guida del Paese? E, a prescindere dalla propaganda, Berlusconi,crede realmente che gli Italiani abbiano una memoria corta? Quindi? A parole può dire ciò che vuole:sono i fatti che contano; e su questi fatti gli Italiani sono chiamati a giudicare attraverso il loro voto.[/b]


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 12:58 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 4675
[b]Non esagerate però ..........[/b]


http://www.libero-news.it/media/200802/29/1.3_big.jpg


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 13:05 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 2602
72 anni si fanno sentire.
Ma chi glielo fa fare? Con tutti i soldi che ha se fossi al suo posto me ne andrei in Australia. :D


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 13:09 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 1093
Si però non è sbagliato se anche noi possiamo fare qualcosa..... :lol:


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 14:11 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 250
Il problema energetico in Italia è veramente un collo di bottiglia per la nostra economia.

Il discorso energia pulita va fatto perhcè un paese moderno non può non puntare a produrre energia pulita, ma i cittadini devono essere anche consapevoli che questo non basta.

Il nostro obiettivo è quello di arrivare ad una produzione che copra il 20% del fabisogno energetico del paese. Il 20% è un traguardo qusi impossibile da raggiungere, quindi si deve essere consapevoli che l'eolico e il solare non sono la soluzione. Aiutano ma non saranno mai il fulcro della produzione energetica nazionale, ci vuole di più.

Personalmente io credo che il caso del nucleare in Italia e del referendum fatto contro il nucleare sia
un esempio di come un referendum possa portare a scelte discutibili (ma è un mio giudizio) con conseguenze per il futuro del paese. Eravamo a livello mondiale ai primi posti come tecnologia e l'abbandono del nucleare ha segnato il futuro del paese consegnandoci alla attuale necessaria dipendenza energetica nei confronti di nostri paesi vicini (francia ad esempio).


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 14:46 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 6639
Il popolino vuole il nucleare, poi quando si tratta di stabilire DOVE fare le centrali, nessuno le vuole vicino a casa. E' un po' come le discariche.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 14:52 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 8940
eaiceS ha scritto:
72 anni si fanno sentire.
Ma chi glielo fa fare? Con tutti i soldi che ha se fossi al suo posto me ne andrei in Australia. :D

Caro eaiceS.Questi personaggi non lo fanno per i soldi.lo fanno per il proprio ego.
Ciao
Paolo11


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Chi gli riponde?
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 15:47 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 6
Cita:
Se un.... "bombardamento" va fatto a Berlusconi esso riguarda principalmente il suo operato nei suoi sette anni di governo.Cosa ha fatto, effettivamente, di utile per l'Italia in quei sette anni, per cui si arroga il diritto di dire :" IO, sono il salvatore della patria"?. Se non sbaglio ( e, certamente non sbaglio!)negli ultimi 5 anni di governo ha operato semplicemente a fovore suo proprio, con leggi ad personam, per il resto: in politica estera ha appoggiato la guerra in Iraq che tanti lutti e danni ha apportato a tutto il mondo, e all'Italia è costata anche sangue ;in politica interna aveva portato l'Italia ad un collasso economico tale da rischiare la bancarotta dello Stato. Quindi? E' il caso che si proponga ancora, con quel passato, per la guida del Paese? E, a prescindere dalla propaganda, Berlusconi,crede realmente che gli Italiani abbiano una memoria corta? Quindi? A parole può dire ciò che vuole:sono i fatti che contano; e su questi fatti gli Italiani sono chiamati a giudicare attraverso il loro voto.

Quoto in pieno!!!
Anche stamani, ne ha detta un'altra delle sue a proposito di evasione fiscale :"Prodi e Visco creano terrore".... spero che lo creino tanto a Lui vuol dire che non è in regola..... e vorrebbe "rigovernare" come nelle sue aziende?...ma a "questo" chi gli dovrebbe rispondere per le rime?
Saluti
Beprodi


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 16:41 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 250
FabioPD ha scritto:
Il popolino vuole il nucleare, poi quando si tratta di stabilire DOVE fare le centrali, nessuno le vuole vicino a casa. E' un po' come le discariche.


Secondo me ci dovrebbe essere su alcune opere e su alcuni progetti considerati non solamente utili ma necessari per tutto il paese la volontà del fare per il bene del paese.

Immondizie e nucleare ovvero produzione di energia, quante risate che si stanno facendo in germania! Noi li paghiamo per prendere le nostre immondizie, loro poi da queste creano energia che il giorno dopo ci rivendono a noi stessi.

In pratica li paghiamo due volte!

Perchè? Perchè ci hanno detto che il nucleare è pericoloso senza però dirci che oggi ci sono impianti che sono all'apice della conoscenza ingegneristica e quindi sicuri e senza dirci però che saremmo stati condannati ad essere dipendenti dai paese vicini che invece hanno investito nel nucleare.

Per capire quanto sia "televisiva" la cultura della paura del nucleare e l'idea che questi impianti non si possano costruire da nessuna parte, basta guardare la Svizzera. Scommetto che magari non tutti sanno che in Svizzera ci sono le centrali nucleari. Associamo alla Svizzera i prati verdi e le mucche al pascolo e non pensiamo nemmeno al fatto che hanno gli impianti fra i più moderni in europa sia come produzione di energia sia come stoccaggio delle scorie.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 17:17 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 6639
Stef78g ha scritto:
FabioPD ha scritto:
Il popolino vuole il nucleare, poi quando si tratta di stabilire DOVE fare le centrali, nessuno le vuole vicino a casa. E' un po' come le discariche.


Secondo me ci dovrebbe essere su alcune opere e su alcuni progetti considerati non solamente utili ma necessari per tutto il paese la volontà del fare per il bene del paese.

Immondizie e nucleare ovvero produzione di energia, quante risate che si stanno facendo in germania! Noi li paghiamo per prendere le nostre immondizie, loro poi da queste creano energia che il giorno dopo ci rivendono a noi stessi.

In pratica li paghiamo due volte!

Perchè? Perchè ci hanno detto che il nucleare è pericoloso senza però dirci che oggi ci sono impianti che sono all'apice della conoscenza ingegneristica e quindi sicuri e senza dirci però che saremmo stati condannati ad essere dipendenti dai paese vicini che invece hanno investito nel nucleare.

Per capire quanto sia "televisiva" la cultura della paura del nucleare e l'idea che questi impianti non si possano costruire da nessuna parte, basta guardare la Svizzera. Scommetto che magari non tutti sanno che in Svizzera ci sono le centrali nucleari. Associamo alla Svizzera i prati verdi e le mucche al pascolo e non pensiamo nemmeno al fatto che hanno gli impianti fra i più moderni in europa sia come produzione di energia sia come stoccaggio delle scorie.


Al di là del fatto che c'è stato un referendum... ma con questo ci si puliscono il c... come già fatto per quello sulla legge elettorale...
I paesi che hanno il nucleare non aggiungono nulla a quello che già hanno, cioé non investono ulteriori risorse.
Dopodiché gradirei che il nano dicesse DOVE vorrebbe fare tali centrali PRIMA delle elezioni: se ne vuoi una vicino casa tua puoi offrirti.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 17:32 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 250
Io non sono mai stato convinto sulla reale utilità dei referendum. Ci sono infatti argomenti trattati con i referendum che sono delicati e spesso il problema è che i voti dati in un referendum sono voti pilotati. Nel senso che chi vota spesso non conosce a fondo la questione e vota perchè qualcuno (l'amico, il padre, il partito) glielo dice.

Il referendum sul nucleare ha di fatto tagliato le gambe ad un settore italiano che era un fiore all'occhiello.

Penso a mio padre ad esempio o a molti altri lavoratori che si interessano sì di politica ma che magari non hanno le competenze o le idee chiare su un argomento trattato da un ipotetico referendum. Cosa fanno? cercano di informarsi con giornali e TV e alla fine prendono posizione senza conoscere bene e a fondo la questione. Ecco perchè dico voto pilotato.

In Italia abbiamo troppo l'idea che le cose scomode bisogna farle ma è bene farle lontano dal nostro orto. Non so nemmeno spiegarmi come mai ci sia questa cultura. Forse lo stato non gode di una buona fama. Si pensa sempre che le cose vengano fatte male, si ha un'idea di stato come di una cosa approssimativa, che fa cose inutili e fatte male. O forse lo stato non è presente abbastanza, anche nel sostenere le zone che vengono scelte per la costruzione di impianti utili a livello nazionale, sostenerle economicamente o dare loro un giusto compenso.


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010