Oggi è gio feb 22, 2018 00:43 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 64 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 02, 2008 17:43 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 2167
KingBorn88 ha scritto:
Mah... io non candiderei Rubbia, più che altro candiderei un buon ingegnere energetico.
Un Fisico come Rubbia non ha le conoscenze su fattori prettamente ingegneristici (in effetti Rubbia ha vinto il nobel in Fisica delle particelle tema non proprio collegato con l'energia)
per non parlare del suo enorme conflitto di interessi visto che gestisce un progetto di ricerca sul solare termico. Inoltre Rubbia si è già schierato con i Verdi nel precedente governo (era il "consigliere" di Pecoraro Scanio..!)
Sinceramente non mi ispira fiducia questo Rubbia.
Per non parlare della sua gestione della ricerca sulla fusione Fredda..


Io non mi sentirei in grado di dare un giudizio così limitativo sulle capacità di Rubbia


RUBBIA DIXIT :" anche la Fissione, non quella odierna, ma quella dei nuovi reattori veloci basati sull'uso di Uranio Depleto (impoverito, ndr), e soprattutto col cosiddetto “Amplificatore di Energia”, basato sull'uso del Torio e di un acceleratore di particelle (Ads, ndr), offrono disponibilità energetiche illimitate come quelle da Fusione. Anche queste forme innovative di energia da Fissione, e specialmente quella basata sul Torio, offrono emissioni di scorie radioattive confrontabili per quantità e durata a quelle della Fusione .; Il mio è un progetto di ricerca , in circa otto anni potremmo costruire una macchina dimostrativa ,e solo dopo si dovrà valutare la possibilità di passare davvero a un impiego commerciale di queste tecnologie. Se la macchina funziona il primo passo del progetto sarà bruciare le scorie che già ci sono. Anche per l’Italia questo è un problema enorme :300 tonnellate immagazzinate a Caorso,di cui 3 di plutonio. Che ne facciamo?C’è qualche ambientalista disposto a mettersele nel suo giardino? Siamo tutti d’accordo che il nucleare che abbiamo conosciuto finora è dietro di noi, ma rifiutare a priori qualsiasi forma di energia proveniente dal nucleo è quantomeno azzardato.”

«Io penso che se davvero noi volessimo adottare il nucleare in Italia lo potremmo fare, ma dovremmo organizzare procedure di contorno per supportare questa iniziativa. La quantità di energia richiesta dall’Italia è paragonabile a quella francese. Se dunque volessimo produrre il 30% dell’energia elettrica con il nucleare, come succede anche in Spagna, Germania e Inghilterra, ci servirebbero 15 - 20 centrali nucleari. In pratica una per regione.
Ciascuna di queste centrali produrrà una certa quantità di scorie, un problema estremamente serio.
«Dobbiamo tener conto che il nucleare è un’attività che si può fare soltanto in termini di tempo molto lunghi. Noi sappiamo che per costruire una centrale nucleare sono necessari da cinque o sei anni, in Italia anche dieci. Il banchiere che mette 4 - 5 miliardi di Euro per crearla riesce, se tutto va bene, a ripagare il proprio investimento in circa 40 - 50 anni.
In Francia è stato finanziato per anni dallo Stato, quindi dai cittadini. Ancora oggi, le 30.000 persone che lavorano per il nucleare francese sono pagate grazie agli investimenti massivi dello Stato."

Nel futuro si prevede un minore impiego dell'energia nucleare?
Nonostante i dati favorevoli al nucleare (soprattutto la situazione francese) secondo l'IAEA (International Atomic Energy Agency) il peso dell'energia nucleare rispetto alle altri fonti di energia è destinato a ridursi entro il 2020.

Questa previsione trova conferma osservando l'evidente assenza di investimenti nella costruzione di nuove centrali nucleari in Europa negli ultimi venti anni. Fa eccezione la Finlandia, unico paese europeo ad avere in cantiere la costruzione di una nuova centrale nucleare. Sarà attiva entro il 2010 a Olkiluoto. Nel resto del mondo occidentale, Europa e America, non sono previste nuove centrali atomiche. In Svezia, Germania, Olanda e Belgio le attuali centrali continueranno a funzionare fino alla fine del ciclo produttivo, al termine del quale non saranno sostituite con altre di nuova costruzione.

Alla prossima puntata
ciao a tutti Kcf4br1s


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 02, 2008 19:01 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
Kcf4br1s ha scritto:
Questa previsione trova conferma osservando l'evidente assenza di investimenti nella costruzione di nuove centrali nucleari in Europa negli ultimi venti anni. Fa eccezione la Finlandia, unico paese europeo ad avere in cantiere la costruzione di una nuova centrale nucleare. Sarà attiva entro il 2010 a Olkiluoto. Nel resto del mondo occidentale, Europa e America, non sono previste nuove centrali atomiche. In Svezia, Germania, Olanda e Belgio le attuali centrali continueranno a funzionare fino alla fine del ciclo produttivo, al termine del quale non saranno sostituite con altre di nuova costruzione.

Dovrebbe essere noto a tutti che la Cina ha ordinato l'anno scorso 35 centrali alla Francia e che ovviamente se i paesi occidentali non costruiscono piu' è perché sono a posto (le hanno già).
Alcuni anni fa, con il petrolio a 20 dollari la tendenza dominante era di non provvedere alla sostituzione degli impianti nucleari a fine ciclo. Oggi con il petrolio a 100 dollari al barile invece molte nazioni stanno pensando di rivedere quelle decisioni e pensano, tra una decina di anni, di rinnovare ed ampliare gli impianti. La prima è la citata Finlnadia ma anche la Svizzera, che produce principalmente con nucleare ed idroelettrico ed ha quote importanti con solare ed eolico (sulle alpi in quota c'è molto vento) sta pensando di rivedere la moratoria per la costruzione di nuovi impianti. La poplazione si è già espressa contro l'estensione temporale della moratoria.
Poi ovviamente ci sono i paesi in via di sviluppo, la cui fame di petrolio ha contribuito a portare il prezzo 100$ /barile.
In un altro thread ho mostrato la mappa delle centrali in europa.

Qui c'è la mappa mondiale e si vede che oltre all'occidente ora iniziano anche i paesi emergenti.

Immagine

Ciao,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 03, 2008 00:13 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 2167
francescopf ha scritto:
ovviamente se i paesi occidentali non costruiscono piu' è perché sono a posto (le hanno già).
Cita:

QUESTO NON è VERO, perchè tutti hanno sempre bisogno di energia

E'evidente l'assenza di investimenti nella costruzione di nuove centrali nucleari in Europa negli ultimi venti anni. Fa eccezione la Finlandia, unico paese europeo ad avere in cantiere la costruzione di una nuova centrale nucleare. Sarà attiva entro il 2010 a Olkiluoto. Nel resto del mondo occidentale, Europa e America, non sono previste nuove centrali atomiche. In Svezia, Germania, Olanda e Belgio le attuali centrali continueranno a funzionare fino alla fine del ciclo produttivo, al termine del quale non saranno sostituite con altre di nuova costruzione.


Si potrebbe dire che le centrali nucleari di regola le costruiscono dove la popolazioni sono all'oscuro o poco informate o senza alternative.
cordiali saluti Kcf4br1s


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 03, 2008 08:30 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
Kcf4br1s ha scritto:
Si potrebbe dire che le centrali nucleari di regola le costruiscono dove la popolazioni sono all'oscuro o poco informate o senza alternative.
cordiali saluti Kcf4br1s

Ogni opinione è lecita ma a me parrebbe il contrario.
Esaminando la cartina si vede che dove sono state costruite c'è sviluppo e si tratta di popolazioni consapevoli e istruite. Dove non vengono costruite o non ci sono risorse economiche e non c'è sviluppo o si tratta di popolazioni meno istruite e piu' soggette alle paure ed alla demagogia di chi facilmente le cavalca. Noi siamo nel secondo caso e stiamo anche scivolando verso il primo gruppo.
Ciao,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 64 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010