Oggi è dom ago 19, 2018 19:12 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Salve, sono un'ecoballa
MessaggioInviato: mer gen 09, 2008 11:13 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 1019
Ma non nel senso di una panzana ecologista. O forse sì, anche in questo senso. Anzi soprattutto in questo senso perché dell’ambiente – diciamoci la verità - del “verde” come lo definiva schiettamente e un po’ grossolanamente Silvio Berlusconi, pare che agli italiani non freghi in fondo granchè se si sono bevuti come acqua fresca il fatto che basti comprimere una montagna di rifiuti indifferenziati , costiparla con la forza dentro un metro quadro per trasformarla in qualcosa di ecologico e addirittura di prezioso. Quasi parlassimo dei diamanti artificiali, quelli che vengono fuori comprimendo volgare carbone, per intenderci.

Io invece no, sono soltanto un’ ecoballa, io come le mie tante , tantissime sorelle ammassate come rifiuti ( che orrore !...) e abbandonate lì a percolare. Dicono che se fossi un ecoballa per bene non dovrei farmela sotto, non dovrei essere umida. Ebbene provateci voi a stare all’addiaccio mesi e mesi, sferzate dal vento e dalla pioggia, provateci voi a tenervela e poi ditemi. Forse non sapete che cosa può succedere a mischiare il sugo delle pacchere con l’urina dei pannolini, le gambe dei carciofi con l’olio combustibile, i panni vecchi del nonno con la carogna di un gatto morto investito e buttato senza misericordia nel cassonetto. Succede di tutto a quel punto, catene molecolari che si fanno e si disfano come in un film di fantascienza, reazioni chimiche ai confini dell’alieno. E con tutta quest’ammuìna sullo stomaco io dovrei starmene pure zitta e buona, incolonnata come un mattone nell’infinita attesa di essere valorizzata con il calore ? E no ! Se volevate un soldatino buono e zitto dovevate separare i cavoli dai vescovi, i gatti morti dagli stracci vecchi, prima. Così non vale, così non avete fatto un’ ecoballa, avete soltanto imballato i rifiuti. Bella mossa. O forse stavate aspettando che in Italia la piramide sociale crescesse come nel sud del mondo, così alla fine sarebbero arrivati i “cartoneros” come a Buenos Aires, quelli che la raccolta differenziata ve la fanno gratis e a domicilio, per ricavare qualcosa da mangiare e da rivendere ?

Fatto sta che finora non avete smaltito un bel nulla, anzi ! Avete soltanto nascosto per decenni la polvere – magari fosse solo quella ! – sotto il tappeto, un tappeto grande come tutta la Campania, ma che dico, come tutta l’Italia, il giardino del mediterraneo. Ingrassando nel frattempo il malaffare della camorra e l’infinita filiera degli intermediari, su su fino ad arrivare alle istituzioni deputate, ignoranti e inefficienti nel migliore dei casi. E ammalando la gente costretta ad abitare accanto al frutto del vostro ingegno. Il vostro progresso è stato quello di aver creato decine di migliaia di discariche bonsai, che ovunque vengano trasportate infetteranno, disseminando il loro liquame dappertutto, più micidiali delle cluster bombs. Ma fatela finita !

Magari potreste valorizzarci scaraventandoci giù nel Vesuvio, meglio se trascinate su da chi sui disagi e sulle malattie della gente ci ha finora speculato e guadagnato. Potrebbe essere una soluzione, chi può dirlo ? Tutti poi con il naso all’insù ad aspettare l’eruzione riparatoria e purificatrice, chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato e alla fine ci pensa il vulcano brontolone. Il brutto è che se dovesse funzionare il giorno dopo tutte le regioni si metterebbero in fila con i loro rifiuti davanti al vulcano, proprio come ai bei tempi quando i cummenda del nord prendevano accordi con persone tanto "ammodo" del sud per dare una ripulita alle cantine dello stabilimento.

La verità ? Noi ecoballe siamo una razza malata e purtroppo grazie a voi assai prolifica. Per favore, dateci l’eutanasia una volta per tutte e non partoriteci più che è meglio. E domani, prima di scrivere “eco” davanti ad una parola, fate in modo che non sia una balla.

Stefano Olivieri

www.liblab.it
www.aprileonline.info


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio gen 10, 2008 00:26 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 528
Cara ecoballa, ho avuto un'idea.

Pigliamo un immenso battipalo, riapriamo il condotto craterico del Vesuvio (così sfiata pure un po' e non fa poi il botto tutto all'improvviso) e buttiamo nella camera magnatica tutte le ecoballe, che alla temperatura della lava ancora tutta fusa manco fa in tempo a formarsi troppa diossina...

...e hai voglia prima di riempire di ecoballe la camera magmatica del Vesuvio.

Oh, dicono tutti che la risorsa di Napoli è la fantasia!


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010