Oggi è mar giu 19, 2018 14:03 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: BASTA CON LE IPOCRISIE AMBIENTALI
MessaggioInviato: lun gen 07, 2008 16:53 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 4
[color=darkblue]E' ora di finirla con le demagogie in merito al problema dei rifiuti!
Sono un amministratore pubblico e da sempre sono stato uomo di sinistra ed oggi lo sono più che mai! ma credo che a volte dovremmo guardare in faccia la realtà se vogliamo essere credibili.

Ciò che sta succedendo in Campania in materia di rifiuti dovrebbe indurci a riflessioni approfondite e vengo al dunque!

Ogni anno ciascun cittadino aumenta di quasi il 10% la propria produzione di rifiuti ed ancora noi ci ostiniamo a pensare che la soluzione risieda nella raccolta differenziata!

Sia ben chiaro: [b]la raccolta differenziata è una necessita ed il riciclo un dovere sociale
!!! ... ma non sono certo questi, la soluzione al problema!

Se pur riuscissimo ad essere bravissimi potremmo riciclare il 50% dei prodotti (cifra alla quale non si arriva nemmeno nella tanto decantata Scandinavia)! ma della restante parte cosa ne vogliamo fare?
vogliamo continuare ad ammucchiarla?
a costruire discariche (che per quanto detto sopra dovranno raddoppiare la capienza ogni 10 anni)?
e dove vogliamo farle queste discariche?
e poi quando si riempiono ne costruiamo di nuove?
magari vivendo prima lunghi periodi di emergenze rifiuti come quelli che stiamo vivendo in campania?
problemi che producono più diossina (a causa degli incendi) di quanta non se ne veda in tutti gli stabilimenti chimici italiani?
.. e magari facendo arricchire qualche azienda privata (leggasi anche criminalità organizzata in alcuni casi)che risolve "in qualche modo" il problema?

O preferiamo piuttosto "pagare" per smaltire le ecoballe a nazioni che le utilizza per produrre energia elettrica che poi "ricompriamo" magari come energia pulita (visto che quella proveniente da rifiuti è energia a tutti gli effetti "Rinnovabile" e quindi considerata "Verde" ??????

Io penso che se siamo persone coerenti con noi stessi e consapevoli delle problematiche connesse ai rifiuti, non possiamo esimerci ormai dal programmare in Italia una rete di TERMOVALORIZZATORI che possano darci il doppio beneficio dello smaltimento dei rifiuti nazionali e della produzione di energia alternativa!
E non si provi a dire che i fumi sono pericolosi perche se son pericolosi per noi lo sono anche per i tedeschi e quindi con quale coscenza "paghiamo" loro per prendersi i nostri rifiuti se sappiamo che si ammaleranno per colpa nostra??

Suvvia non ripetiamo l'errore fatto con il Nucleare!!!!

Comunque se scrivo queste cose è perche son convinto che sicuramente i Termovalorizzatori inquinano molto ma molto meno delle discariche e rivolgo quindi l'invito a considerare questa mia provocazione ai nostri amici politici del PD affinchè in Italia si ponga fine allo spettro delL'emergenza rifiuti![/b][/b]


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 07, 2008 18:52 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 227
Ci sono alternative più moderne dei termovalorizzatori (che per la cronaca consumano più energia di quanta ne producono), come i dissociatori molecolari e gli impianti di essicazione: un po' più costosi, ma molto più puliti, quindi un investimento in salute.
Comunque bisogna trovare il modo di produrre meno rifiuti: piccoli accorgimenti (come i tovaglioli di stoffa o gli spazzolini di cui tieni il gambo e butti via solo la testina), che sommati tutti insieme e moltiplicati per 60 milioni di persone farebbero la differenza.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: basta con le ipocrisie ambientali
MessaggioInviato: mar gen 08, 2008 23:57 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 24
(Suvvia non ripetiamo l'errore fatto con il Nucleare!!!! )
in 14 anni, in campania, non si è risolto il problema di rifiuti quasi normali.
Ci dica lei i residui del nucleare dove li mettiamo? nella sua cantina? o li facciamo gestire dalla camorra?

E' vero che bisogna fare qualcosa, ma è mai possibile che termovalorizzatori o centrali nucleari siano l'unica soluzione? E' mai possibile che si arrivi sempre a decidere tutto nell'urgenza in modo da far passare decisioni che non passerebbero in altri momenti? Dover sempre seguire l'ideologia del meno peggio? Quando ci si fossilizza su una soluzione vorrei capire perché. Vorrei capire quanto rendono e a chi, oggi non fra trent'anni. Perché ragionare solo con i paraocchi?

In Germania ci sono anche 64 impianti per il trattamento meccanico biologico a freddo, perchè questi no e gli altri sì?

Questi ragionamenti me li posso aspettare dagli amministratori di destra, ma che li facciano anche quelli che si definiscono di sinistra vuol dire che siamo caduti proprio, per restare in tema, dalla padella alla brace.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: basta con le ipocrisie ambientali
MessaggioInviato: mer gen 09, 2008 10:07 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
baruch ha scritto:
In Germania ci sono anche 64 impianti per il trattamento meccanico biologico a freddo, perchè questi no e gli altri sì?

Se oltre a parlarne per sentito dire ci informassimo anche su cosa fanno questi impianti ...
Diciamo in sintesi che se si fa bene la raccolta differenziata buona parte dell'impianto (quella della separazione) è inutile ma comunque vada rimane sempre 1/4 di rifiuto che va in discarica o all'inceneritore. Il resto o si ricicla o va al compostaggio. La differenza è che l'umido biologico del rifiuto finisce nel compostaggio invece che in discarica o nell'inceneritore. Il che è positivo.
Diciamo che questo genere di impianto è molto utile se la popolazione non vuole saperne di fare la raccolta differenziata ma è anche un po' diseducativo, dato che facendo questo stesso impianto la separazione, la gente si abitua a buttare di tutto in pattumiera, tanto ci pensa l'impianto.
Nei paesi in cui invece la separazione è ben fatta ed i cittadini sono organizzati per far loro il compostaggio o ci sono centri cittadini per il compostaggio, questo genere di impianto non serve.
Infatti dove è prevista la raccolta differenziata (vegetale e biologico per il compostaggio, carta, alluminio, pet, inerti, ferro, elettrodomestici, mobili etc) e funziona bene, la percentuale che va in discarica o all'inceneritore è paragonabile a quella di quel genere di impianti.
Questo genere di impianti a mio avviso ottimo se l'alternativa è la discarica e ci finisce dentro un rifiuto indiffernziato. Se invece esiste la raccolta differenziata (con la conseguente sensibilizzazione della poplazione) ed il residuo secco (CDR) puo' essere usato come combustibile per la produzione di energia allora un termovalorizzatore è meglio, soprattutto se di tipo smokeless.

Ciao,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: discutiamo di responsabilità
MessaggioInviato: mer gen 09, 2008 18:11 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 24
Questo è il forum di un Partito e non di un partito a caso, di quello che esprime Presidente del Consiglio, Presidente della Regione Campania e Sindaco di Napoli, ovvero i maggiori responsabili di quello che sta succedendo possibile che la gente preferisca discutere della scienza del riciclo più che delle responsabilità delle persone.

Stento a crederci.

Per chi voglia fare discussioni un pò più serie vi invito su un altro argomento:

http://www.partitodemocratico.it/forum/ ... ?t=1474665


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: basta con le ipocrisie ambientali
MessaggioInviato: mer gen 09, 2008 19:56 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 24
Dopo che abbiamo scoperto i responsabili che facciamo? Lasciamo fare per scoprire altri responsabili?
Le discussioni serie o non serie lascia che siano gli altri a deciderlo, o hai deciso che tu sei l'esperto, il tuttologo? Impara a dialogare, se tu fossi un giudice avrei paura a farmi giudicare?
E' vero Bassolino avrà le sue responsabilità, dato che al peggio non c'è mai fine, dopo chi verrà al suo posto?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 09, 2008 21:38 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 24
(Se oltre a parlarne per sentito dire ci informassimo anche su cosa fanno questi impianti ... )

Non posso che inchinarmi difronte a tanta scienza e sapienza (fanno rima con monnezza)
Sulla rete sui termovalorizzatori smokeless ho trovato una pagina e solo due link che provengono dal vostro forum.
Sotto inceneritori smokeless ho trovato tre pagine.
Sotto TMB 80 pagg., per i disinformati vi posto alcuni Link di quest'ultima fazione:
www.globalproject.info/art-13390.html
www.greenpeace.org/raw/content/italy/uf ... freddo.pdf -
www.greenpeace.org/italy/ufficiostampa/ ... i-a-freddo
www.compost.it/materiali/Trattamento%20 ... assimo.pdf
kompogas.ch/uploads/1060941055_Dokument_mba_techbl.i1.pdf
www.compost.it/index.php?option=com_con ... &Itemid=36
t.wikipedia.org/wiki/Trattamento_meccanico-biologico
www.ambiente.it/notizie/notizia.asp?ntz_id=695 -

Informarsi o non informarsi questo è il problema?
Perchè informarsi quando la verità è nella bocca dei vertici, nell'anima del PD, e poi si accusa il vaticano di totalitarismo.
Bassolino e Iervolino (fanno rima con netturbino), in primis sono i colpevoli e gli altri i giusti. Saranno il capro espiatorio e poi tutto tornerà come prima?
Comunque ho capito domani vado in banca a comprare azioni su azioni dei tremovalorizzatori.


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010