Oggi è lun nov 20, 2017 04:26 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: L'educazione non è più un valore ulivista?
MessaggioInviato: dom giu 01, 2008 11:59 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 848
dopo l'annuncio di due o tre mesi fa che i forum dell'ulivo rimanevano attivi solo per prendere confidenza con le "nuove aree di discussione del PD Network"... senza nulla anticipare con un crepa o uno sciopa a coloro che utilizzavano lo strumento del forum di ulivo.it... e dopo aver messo quello strumento in un limbo che si fatica a capire che fine gli si prospetta (o almeno ci si illude di non capire) ora, con metodo analogo, sono spariti i redattori/curatori...

Premesso che mi frega un tubo, sinceramente, leggo solo un livello molto basso di educazione in chi ha preso la decisione...

La Redazione è stata un'esperimento... e come tutti gli esperimenti era certo ben lungi dal funzionare come tale... anche perché i suoi membri sono stati, quasi da subito, declassati al ridicolo ruolo di "curatori"... ora che a me sia stato tolto questo ridicolissimo suffisso fa pure piacere, ma il modo in cui è stato fatto mi lascia molto perplesso... Non so di chi sia il "capolavoro", ovviamente di esperti di "comunicazione" quanto di "relazioni"... spero nulla abbiano a che fare con il mio Partito.

ciao


__________
Giorgio Graffieti
graphic designer


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun giu 02, 2008 12:31 pm 
Amministratore

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 3862
Mi informo.

Io di tecnico non so nulla, ma è un fatto che stiano cambiando le cose, qui da noi, e da tempo parlo di rinnovo di Moderazione.

Personalmente penso, anche, che scrivere qui con un'etichetta che non ha più ragione d'essere sia imbarazzante per voi, oltre che deviante per i forumisti.

ciao
ggiannig


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun giu 02, 2008 13:01 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 848
ggiannig ha scritto:
Mi informo.

Io di tecnico non so nulla, ma è un fatto che stiano cambiando le cose, qui da noi, e da tempo parlo di rinnovo di Moderazione.

Personalmente penso, anche, che scrivere qui con un'etichetta che non ha più ragione d'essere sia imbarazzante per voi, oltre che deviante per i forumisti.

ciao
ggiannig

guarda Gianni, qui di imbarazzante c'è sicuramente che non si capisce più chi decide, per cosa e per andare dove... se nemmeno un Moderatore sa che succede, cosa modera cosa?

Quanto alla Redazione bisognerebbe sapere quando e chi ha deciso che non ha più ragione d'essere... io non lo so... nessuno me lo ha mai spiegato.

Costruendo i presupposti per far abortire un esperimento che poteva essere tentato, un giorno mi sono visto etichettare come "Curatore" invece che "Redattore" e si, in questo senso, io che ancora un modesto senso del ridicolo lo conservo, effettivamente era imbarazzante.

L'ultima cosa che mi interessa sono le medaglie, non sono mica il mitico cane "Mattley" dei cartoons di Hanna&Barbera, sono convinto che con ogni probabilità ero anche inadatto al ruolo, ma nemmeno negli organigrammi delle società del peggior padrone ti fanno sparire le strutture così... al massimo avviene dopo che il capo ha fatto un "editto bulgaro".

Guarda Gianni che qui di tecnico non c'è niente.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'educazione non è più un valore ulivista?
MessaggioInviato: lun giu 02, 2008 23:04 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 1401
incrociatore ha scritto:
La Redazione è stata un'esperimento... e come tutti gli esperimenti era certo ben lungi dal funzionare come tale... anche perché i suoi membri sono stati, quasi da subito, declassati al ridicolo ruolo di "curatori"... ora che a me sia stato tolto questo ridicolissimo suffisso fa pure piacere, ma il modo in cui è stato fatto mi lascia molto perplesso... Non so di chi sia il "capolavoro", ovviamente di esperti di "comunicazione" quanto di "relazioni"... spero nulla abbiano a che fare con il mio Partito.

Caro giorgio,
Sicuramente l'educazione è importante e cosa rara, ultimanente.
Ma forse non è l'aspetto di rilevo in queste settimane.
Come moderatore (o meglio "ex") devo rilevare che da due mesi gli interventi di moderazione fatti non vengono condivisi e discussi collegialmente tra i moderatori, nel luogo apposito. E devo rilevare che quelli che vengono fatti non solo non li condivido ma sono anche distanti dallo spirito ulivista e democratico che ha animato la moderazione dal 2001.
Ora essa pare, come mi ha scritto un altro moderatore (o meglio "ex" anche lui) orientata verso una visione etica che ricorda il Consiglio dei Guardiani Iraniano (o peggio).

Basta vedere cosa è stato messo nel cestino dei rifiuti (il messaggio di filippo-canada) per rendersi conto quanto qui ci si stia allontanando dai concetti della piu' elementare democrazia.
O il fatto che si censurino opinioni, coprendo con delle XXXX espressioni che insultanti non sono o si lucchettino discussioni solo sulla base di un contenuto sgradito perché non condiviso.

Eppure, caro Giorgio, se come dici giustamente la redazione è stata un "esperimento" (positivo e per questo fatto abortire da chi non tollera e teme organismi autonomi ed indipendenenti dal basso) non altrettanto si puo' dire della moderazione. Essa ha funzionato bene per anni, facendo di questo forum uno dei migliori in Italia. Fino a pochi mesi fa.

Per questo motivo, vista la distanza tra quei valori di libertà e la realtà attuale, un folto gruppo di moderatori (5) stanno decidendo le loro dimissioni in massa. Qui non è un problema di "riorganizzazione" come vogliono farci credere ma di radicale e drammatica dissidenza rispetto all'attuale operato della moderazione e di chi ora guida questo forum.

E vedendo i due o tre che rimarranno, c'è da dire che uno non sa memmeno cosa succede e deve informarsi.

Dateci il tempo di preparare un testo comune e poi lo renderemo noto. Noi le cose le diciamo prima.

Quanto ai nuovi forum di cui si parla, sono nati come complementari, come tutti i luoghi ed i nodi della rete, e sono nati sulla base di una comunità ulivista che conta migliaia di iscritti .... ma a questo punto si' che sono "alternativi". Devono esserlo. Non si puo' non essere liberamente alternativi a questo modo di moderare, a questo modo di comportarsi, che prima cancella una redazione e poi avvisa, come certi padroni che licenziano mandando un SMS.

Ciao,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Cari amici devo dissociarmi
MessaggioInviato: lun giu 02, 2008 23:36 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 3
vedo che compaio come moderatore in questa lista, che è si una erede dei forum di ulivo.it ma che è cosa diversa, de facto e de iure mi sembra.

credo che non sia corretto nei confronti di tutti, e forse anche nei miei, che io compaia come uno dei responsabili di questa lista

vi prego di cancellarmi dall'elenco dei moderatori/redazione/responsabili insomma in qualche modo tra quelli coinvolti

con i migliori auguri di buon lavoro

gaz


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar giu 03, 2008 00:45 am 
Amministratore

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 3862
A ponte del 2 giugno concluso, la Moderazione di forumista.net avrà modo di consultarsi e fornire risposte adeguate.

Nell'attesa ammiriamo i fuoriusciti in tutto il loro splendore.

Che si siano già pentiti dell'escursione?

Dopo mesi di assenza per loro libera scelta, oggi alla vigilia di modifiche importanti al nostro forum, riappaiono ed esprimono critiche contro chi "lasciato solo" in un periodo delicatissimo, ha cercato di difendere al meglio da attacchi, anche pilotati, il forum di forumista.net.

Complimenti ulivisti.

ggiannig


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar giu 03, 2008 09:25 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 848
Gianni, ma che stai a dì (direbbero ad un altra latitudine dalla mia)

:?

fuoriuscito da cosa, pentito de che, assente da dove?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar giu 03, 2008 09:35 am 
Amministratore

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 3862
E' noto che non ho la vostra capacità dialettica portata al bisticcio. Non mi ci metto.

Dove eravate in questi ultimi mesi lo sapete voi e gentilmente l'avete comunicato. Grazie.

L'archivio del forumista è a disposizione di chi vuole conoscere i fatti e misurare la dimensione del periodo della vostra assenza!

Assenza in un periodo delicatissimo per la vita del forum.

ggiannig


-------------------------------


Potrete ingannare tutti per un po'.

Potrete ingannare qualcuno per sempre.

Ma non potrete ingannare tutti per sempre»

Abramo Lincoln


-----


Saggezza in poche parole.

Nota da tempo io, oggi, l'ho ripresa dalla ML margherita (spaziolibero).

ggiannig


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar giu 03, 2008 10:14 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 848
guarda Gianni, mi riconoscerai anche capacità dialettica, ma io non ho nessuna voglia (e tempo) di litigare... secondo me sei "leggermente" alterato nel tuo equilibrio ultimamente per cui finisci per dire e fare cose senza senso...

In ogni caso io non capisco, visto che rispondi a me, perché ti rivolgi al tuo interlocutore con il "plurale maiestatis"... io non ho velleità monarchiche...

Comunque la questione è chiusa e ci metterei anche una bella pietra tombale su questa esperienza se non fosse che sono veramente curioso (come tutti qui) di sapere quali sono queste "importanti modifiche" di cui saremmo alla vigilia (sembra di sentire i discorsi sulla "cordata" per l'Alitalia)... modifiche che "un tempo" venivano minimamente condivise qui e non in luoghi che ai più non è dato di sapere e tra chi non si sa.

A meno che, per tornare al "plurale maiestatis", esso abbia un fine propedeutico ad abituarci a sottostare a una "Maestà".

buonanotte.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar giu 03, 2008 12:19 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 291
ggiannig ha scritto:
E' noto che non ho la vostra capacità dialettica portata al bisticcio. Non mi ci metto.

Dove eravate in questi ultimi mesi lo sapete voi e gentilmente l'avete comunicato. Grazie.

L'archivio del forumista è a disposizione di chi vuole conoscere i fatti e misurare la dimensione del periodo della vostra assenza!

Assenza in un periodo delicatissimo per la vita del forum.

ggiannig


-------------------------------


Potrete ingannare tutti per un po'.

Potrete ingannare qualcuno per sempre.

Ma non potrete ingannare tutti per sempre»

Abramo Lincoln


-----


Saggezza in poche parole.

Nota da tempo io, oggi, l'ho ripresa dalla ML margherita (spaziolibero).

ggiannig


“Assenza in un periodo delicatissimo per la vita del forum” ??

Mi spiace ggiannig ma proprio non ti seguo. Il forum è stato di fatto oscurato alla vigilia delle elezioni facendo sparire ogni riferimento al PD e all’ulivo. Avranno avuto i loro motivi, il social forum è meglio... boh? Come si dice: “ non capisco ma mi adeguo”. Se il forum viene visto, come qualcosa di negativo per il PD non scrivo. A questo aggiungo che la procedura seguita non mi è piaciuta per nulla. In un partito democratico si discute dei cambiamenti con quanti hanno svolto volontariamente una certa attività, si spiegano le motivazioni, si valutano le possibili alternative poi si prende una decisione.

Se c’è una prassi che nel centrosinistra ha prodotto più danni in questi anni è quella di cercare i militanti e i volontari quando si ha bisogno di qualche cosa e ignorarli per il resto dell’anno. Alla base della sconfitta elettorale e della disaffezione del nostro elettorato c’è una prassi del genere che va ben al di là delle questioni che riguardano questo forum e tocca in particolare il mondo reale fatto di città, quartieri, fabbriche uffici ecc ecc..
Per il resto non mi dimetto come hanno fatto altri. Capisco certe scelte, ma non mi dimetto mai per principio. Se devo lasciare qualche cosa preferisco essere sostituito, cacciato, eliminato, ma voglio sapere il perché.
Saluti
trilogy


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar giu 03, 2008 17:31 pm 
Amministratore

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 3976
Incrociatore,



definire un utente "leggermente alterato nel suo euqilibrio" sai perfettamente che non è rispettoso della persona e delle regole che ci siamo dati.



Quindi diciamo che sono gradite richieste di scuse e comportamenti conseguenti.



Approfitto di questo tuo intervento per rispondere anche ad altri che qui sono intervenuti.



Quanto dice gianni è vero. Siamo alla vigilia di mutamenti importanti che non qui ma in mailing list abbiamo condiviso e che renderemo noti quando avremo definito i dettagli con chi di competenza.



Non corrisponde al vero che le novità le rendevamo pubbliche a tutti i forumisti prima della loro definizione tra noi. Non è vero oggi come non lo è stato in passato e chi faceva parte di moderazione e di redazione in passato lo sa bene.



Alcuni membri hanno dichiarato il loro distacco per mancata condivisione degli scopi comuni e nel prenderne atto abbiamo adottato alcune decisioni di riorganizzazione strumentali alle novità che ci apprestiamo a rendere note.



Il bene comune da salvaguardare sono questi forum. Lo rammentiamo a chiunque sta postando interventi pesantemente critici approfittando della situazione attuale. Ci sarà modo di chiarire le motivazioni che spingono chi non si riconosce più in questo luogo - ed ha altrove creato i presupposti per un nuovo luogo di discussione - di capire le sue intenzioni e motivazioni di questo evidente tentativo di avvelenare i pozzi.



Questo non possiamo permetterlo. Perchè questi forum sono il pozzo prezioso di sussistenza per molti utenti, che non meritano certamente di subire questi sistemi per sciocche ambizioni e vendette personali.



Chi ha a cuore questi forum e intende continuare a portare il proprio contributo nell'interesse del popolo del PD e dei forumDemocratici è e sarà sempre il benvenuto.



Così ogni ipotesi di riorganizzazione avviata a scopo di chiarezza, è suscettibile di integrazioni o re-integrazioni di chi è interessato a far parte del gruppo per il bene dei forumDemocratici.



Ovviamente valuteremo come abbiamo sempre fatto in passato anche i comportamenti di questi giorni che non sempre risultano in linea con il benessere di questa piazza.



Sperando di aver contribuito a fare chiarezza confido che cessi ogni ostilità pretestuosa e immotivata nei confronti di chi è rimasto in questa piazza a lavorare in un periodo di grande difficoltà.

Suggerisco anche l'uso della posta privata per ulteriori domande.



Sylvia (mod)


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010