Oggi è sab gen 20, 2018 23:13 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: A proposito del PROGRAMMA
MessaggioInviato: gio feb 28, 2008 18:44 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 9
Ho letto il testo del Programma e mi sono soffermato principalmente sul punto 7: CULTURA, SCUOLA, UNIVERSITÀ E RICERCA: PIÙ AUTONOMIA, PER L'EQUITÀ E L'ECCELLENZA
b) Autonomia fa migliore educazione
Realizzare un nuovo salto nell'autonomia degli Istituti scolastici, facendo leva sulle capacità manageriali dei loro dirigenti, all'interno di organi di governo aperti al contesto sociale e territoriale; sulla piena responsabilità degli insegnanti nel definire - nel quadro di regole generali di funzionamento del sistema e di indirizzi nazionali - gli specifici contenuti dell'insegnamento; sulla valutazione sistematica dei risultati; sulla possibilità effettiva dei genitori di scegliere sul territorio la scuola cui iscrivere i figli e di partecipare consapevolmente alla sua gestione. Le scuole dell’autonomia devono essere più libere, condizione essenziale per poter essere valutate. Devono poter disporre della flessibilità necessaria nell’orario, nella promozione della formazione degli insegnanti (anche attraverso periodi sabbatici) e nella gestione degli organici, per reggere l’innovazione didattica e organizzativa necessaria. In questo quadro, va pienamente valorizzata la professionalità docente, avviando una vera e propria carriera professionale degli insegnanti, che valorizzi il merito e l’impegno.
Quanti anni sono passati dalla prima promessa sull'avvio di una reale " carriera professionale " per i docenti? Proposte avanzate già dall'allora onorevole Santulli prima, dall'onorevole Aprea dopo. L'unico sindacato,che io sappia, che si è interessato al problema e ha presentato un serio piano di valorizzazione della carriera docente è l'ANP.
C'è una speranza?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: A proposito del PROGRAMMA
MessaggioInviato: sab mar 01, 2008 09:54 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 75
mteacher ha scritto:
Ho letto il testo del Programma e mi sono soffermato principalmente sul punto 7: CULTURA, SCUOLA, UNIVERSITÀ E RICERCA: PIÙ AUTONOMIA, PER L'EQUITÀ E L'ECCELLENZA
b) Autonomia fa migliore educazione
Realizzare un nuovo salto nell'autonomia degli Istituti scolastici, facendo leva sulle capacità manageriali dei loro dirigenti, all'interno di organi di governo aperti al contesto sociale e territoriale; sulla piena responsabilità degli insegnanti nel definire - nel quadro di regole generali di funzionamento del sistema e di indirizzi nazionali - gli specifici contenuti dell'insegnamento; sulla valutazione sistematica dei risultati; sulla possibilità effettiva dei genitori di scegliere sul territorio la scuola cui iscrivere i figli e di partecipare consapevolmente alla sua gestione. Le scuole dell’autonomia devono essere più libere, condizione essenziale per poter essere valutate. Devono poter disporre della flessibilità necessaria nell’orario, nella promozione della formazione degli insegnanti (anche attraverso periodi sabbatici) e nella gestione degli organici, per reggere l’innovazione didattica e organizzativa necessaria. In questo quadro, va pienamente valorizzata la professionalità docente, avviando una vera e propria carriera professionale degli insegnanti, che valorizzi il merito e l’impegno.
Quanti anni sono passati dalla prima promessa sull'avvio di una reale " carriera professionale " per i docenti? Proposte avanzate già dall'allora onorevole Santulli prima, dall'onorevole Aprea dopo. L'unico sindacato,che io sappia, che si è interessato al problema e ha presentato un serio piano di valorizzazione della carriera docente è l'ANP.
C'è una speranza?


Meritocrazia. Chi sa , chi produce, chi fa il proprio dovere deve essere incentivato.
Lo stato deve essere presente e non devolvere alle regioni che sono staterelli da risata.
Il programma PD poteva essere un po' piu' chiaro i questo... e' come per le liberalizzazioni: credere che liberalizzare vuol dire avere tariffe piu' basse e servizi migliori - e' una dele poche cose che non condivido del programma.


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010