Oggi è gio apr 26, 2018 17:34 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Come innovare nella scuola e nella società
MessaggioInviato: mer set 26, 2007 12:12 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 25
Come innovare nella scuola e nella società dell'informazione

In questi ultimi anni il governo , ha completamente ignorato,
la grande opportunità messa in campo da progetti internazionali su internet
per l'utilizzo delle nuove tecnologie informatiche e telematiche applicate
al mondo della formazione e gestite da organizzazioni internazionali di
volontariato .

La proposta è mirata principalmente al mondo delle Scuole che potranno
creare un gruppo di lavoro per pubblicizzare questi concorsi su tutto il
territorio nazionale , con bassissima spesa e con grande ritorno di immagine
e di partecipazione.

Il Ministero della Pubblica Istruzione potrà mettere a frutto l'esperienze
pilota per i progetti in internet , portando a conoscenza delle scuole
italiane e facendo semplimente partecipare studenti ed insegnanti ai
progetti internazionali citati in esempio come
*****************************************************************************************

http://lefo.net/
http://www.thinkquest.it
http://www.iearn.org
http://www.gjc.it
http://www.narnia.it



Il nuovo partito democratico potrà utilizzare le competenze acquisite nel
passato su progetti internazionali in internet rivolti ad abbattere il
digital divide. Permettendo ai paesi meno sviluppati di dialogare con i
paesi a piu' alta conoscenza tecnologica per realizzare progetti educativi a
distanza.
I ragazzi italiani potranno così dialogare in rete con ragazzi di tutto il
mondo pr creare progetti educativi e siti internet da condividere con
giovani di tutto il mondo , creando anche eventi in presenza reale per
incontrarsi e scambiarsi esperienze e conoscenze , al fine di crescere
insieme in modo armonico e sotto un clima di pace e fratellanza.

Il sottoscritto si impegna a promuovere nelle sedi opportune tali iniziative
a livello nazionale ed internazionale, come per altro sta portando avanti ,
a livello di puro volontariato e senza mezzi finanziari dal 1997 ad oggi.

Alcuni esempi di questi progetti sono:

http://lefo.net/
http://www.thinkquest.it
http://www.iearn.org
http://www.gjc.it
http://www.narnia.it

Un fenomeno mondiale , che vede anche l'Italia tra i primi posti , e' la
partecipazione in internet a processi di volontariato nazionale ed
internazionale.
L'alta scolarizzazione degli italiani ed il basso utilizzo delle nostre
forze intellettuali piu' giovani e creative , ha portato in Italia un
fenomeno molto importante , che e' una altissima presenza di nuovi siti
internet creati in Italia.
Tagliando il traguardo del milione di domini attivi, e con un tasso di
crescita di circa 15mila nuove registrazioni al mese, l'Italia si conferma
quarta realtà del panorama internet mondiale, almeno per quanto riguarda i
domini geografici che identificano i singoli paesi. In testa alla classifica
c'è la Germania, saldamente al comando con le 8,2 milioni di registrazioni
di domini ".de". Seguono l'inglese ".uk" (3,7 milioni di indirizzi) e, al
terzo posto, l'Olanda, con 1,3 milioni di suffissi ".nl" registrati.
Questi dati ci dovrebbero far riflettere sulle enormi potenzialita'
culturali e sociali dei nostri giovani e sulla scarsa attenzione che invece
le istituzioni italiane hanno per tale fenomeno.

Ma la rete delle reti non e' solo un modello di editoria a basso costo , e'
principalmente un mezzo glocale interattivo, che permette di comunicare a
piu' livelli, creando nuove alleanze tra " poveri" e non solo, basta avere
qualcosa da comunicare e condividere con gli altri.
A tale proposito posso citare alcune esperienze che hanno permesso a molti
giovani italiani di aumentare le loro competenze e la loro conoscenza a
livello locale ed internazionale. Ad esempio concorsi come Thinkquest o la
rete internazionale iEARN permettono a studenti e professori di tutto il
mondo di lavorare insieme su progetti educativi di grande spessore , creando
nuovi interessi e creando rapporti di pace ed amicizia tra giovani spesso
lontani non solo per luogo fisico, ma anche per mentalita' razza e
religione.
Questo tipo di progetti non richiedono grandi investimenti economici , ma
solo volonta' e capacita' di lavorare in rete. Per i giovani italiani sono
poi una grande opportunita' per imparare meglio la lingua inglese , che
ormai e' divenuta la lingua internazionale piu' diffusa , ma che in Italia
stenta ancora ad essere utilizzata nelle scuole . Dico utilizzata, perche' a
livello scolastico si bada molto alla forma , ma pochissimo alla sostanza,
quindi i nostri giovani teoricamente studiano l'Inglese, ma praticamente non
sono in grado di comunicare con tale lingua.
Internet e' invece un grandissimo mezzo di apprendimento , con il metodo
"learning by doing " , cioe' imparare facendo , che stimola i partecipanti
ad uno dei progetti del tipo sopra indicato a comunicare in lingua inglese
oltre che valorizzare l'identita' della propria nazione, facendoci conoscere
nel mondo. A titolo di esempio posso citare che negli anni passati oltre
tremila studenti italiani hanno partecipato a progetti internazionali con
iEARN e Thinkquest , lavorando con ragazzi e professori Africani,
Australiani , Cinesi, Americani, Europei, Sudamericani, Canadesi e...... di
tutto il mondo.

Riferimenti:
http://lefo.net/
http://www.thinkquest.it
http://www.iearn.org
http://www.gjc.it
http://www.narnia.it


Giuseppe
Fortunati


Ultima modifica di Ospite il gio mag 08, 2008 16:41 pm, modificato 2 volte in totale.

Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Il lavoro di Narnia per le scuole scelto in Svezia
MessaggioInviato: lun ott 01, 2007 10:32 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 25
Una notizia dell'ultima ora, il progetto Educativo Narnia scelto per lo

Stockholm Challenge Award

Il progetto Narnia per le Scuole è stato presentato a livello internazionale
dalla associazione iEARN è stato accettato tra le best practices allo Stockholm Challenge Award in Svezia.

http://gkp.stockholmchallenge.se/gkp/project/Narnia


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Internet
MessaggioInviato: lun ott 08, 2007 23:38 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 102
per parlare di cose più semplici, Wikipedia, l’enciclopedia fatta dalla gente, è espressione di una grande democrazia


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Internet
MessaggioInviato: mar ott 09, 2007 09:20 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 25
nemesec ha scritto:
per parlare di cose più semplici, Wikipedia, l’enciclopedia fatta dalla gente, è espressione di una grande democrazia


concordo su wikipedia a cui per altro collaboro attivamene , su vari argomenti ed a cui tutti possono dare il loro contributo, per formare una enciclopedia in internet sempre aggiornata e in continua evoluzione.

comunque i progetti sopra descritti utilizzano la stessa filosofia , facendo anche incontrare la gente che vi partecipa in luoghi reali .

Se vedete

http://www.gjc.it
http://www.narnia.it
http://lefo.net/
http://www.thinkquest.it
http://www.iearn.org

ad esempio il global Junior challenge ha portato a Roma pochi giorni fa migliaia di persone per discutere sulle nuove tecnologie ed il divario digitale.

Questa iniziativa tra le altre cose è stata portata avanti dai due sindaci di Roma
Veltroni e Rutelli ,
vedi

http://www.gjc.it

spetta anche a noi farli conoscere e valorizzarli.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Festa del cinema
MessaggioInviato: mar ott 09, 2007 17:07 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 102
Mi viene in mente il film di Taylor Hackford,
banale nella sua retorica


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: L'educazione , cardine di molte realtà
MessaggioInviato: mer ott 10, 2007 14:20 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 102
Il patriarcato e le religioni sono i contesti in riferimento ai quali, in passato, si svi-lupparono i rapporti tra società civile e istituzioni.
Connotandosi in maniera diversa questi riferimenti, sono i media a pro-muovere "nuove credenze", a gestire questi rapporti.
E sarà chi detiene la conoscenza a giocare un ruolo di sempre maggiore importanza,con la scuola e le università in primo piano.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'educazione , cardine di molte realtà
MessaggioInviato: mer ott 10, 2007 17:50 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 25
nemesec ha scritto:
Il patriarcato e le religioni sono i contesti in riferimento ai quali, in passato, si svi-lupparono i rapporti tra società civile e istituzioni.
Connotandosi in maniera diversa questi riferimenti, sono i media a pro-muovere "nuove credenze", a gestire questi rapporti.
E sarà chi detiene la conoscenza a giocare un ruolo di sempre maggiore importanza,con la scuola e le università in primo piano.


Mi sembra di capire che siamo sulla stessa lunghezza d'onda. Cultura e conoscenza sono e saranno sempre piu' nel futuro colelgate ad internet , che non è solo il mezzo , ma anche nuovo strumento di conoscenza .

alcuni esempi su
http://cittaeducativa.roma.it/ce/blog


Categoria fino a 10 anni
Kids h@nd in h@nd (scuola primaria di Meulebeke in Belgio)

La motivazione del premio: il progetto è un esempio eccellente di come si può permettere ai bambini di esprimere i propri sentimenti in un ambiente sicuro ed a loro dimensione attraverso l’uso innovativo del linguaggio universale composto da impronte, disegni e giochi, anche attraverso il web.

Categoria fino a 15 anni
Wow! What an Amazing World (Russia)
La motivazione del premio: il progetto utilizza la splendida arte dell'origami per promuovere l'amicizia e la comprensione tra giovani di diversi paesi attraverso il web.
Menzione speciale a Saboris Antigus (II Circolo Didattico di Selargius, Sardegna).

La motivazione:il progetto fa un uso eccellente degli strumenti multimediali e di Internet per salvare dall'estinzione i cibi ed i sapori tradizionali della Sardegna, minacciati dalla globalizzazione uniformante.

Categoria fino a 18 anni
E-ngage Live (Regno Unito)

La motivazione del premio: il progetto è una piattaforma unica nel suo genere per l’integrazione di contributi dell’intera comunità all’educazione dei ragazzi, sia a scuola che fuori.

Categoria fino a 29 anni:
Chasquicentros (Ecuador)

La motivazione del premio: i Chasquicentros sono centri comunitari per l'accesso, l'istruzione e lo sviluppo dell'ICT che contribuiscono anche a creare opportunità di impiego per i giovani nelle aree più svantaggiate dell'Ecuador.

Categoria Lavoro
Digital Exchange Project (Senegal)

La motivazione del premio: il progetto facilita l'accesso degli insegnanti alle risorse globali della rete formandoli nell'uso delle risorse ICT per migliorare le loro competenze, stimolare la creazione di amicizie in altri paesi, aumentare le opportunità di impiego dei giovani ed, in generale, coadiuvare lo sforzo del governo senegalese per contrastare la povertà attraverso l'utilizzo delle risorse Ict.

Categoria Pubbliche Amministrazioni
Eno-Environment on line (Finlandia)

La motivazione del premio: il Progetto Eno, un caso di eccellenza nella collaborazione didattica globale, affronta i temi dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile attraverso Internet per promuovere azioni pratiche a livello locale.

Categoria Animazioni Multimediali Scuole
Ruffles (Aaron Seah del Nanyang Polytechnic di Singapore).
La motivazione del premio: la storia semplice e velata di tristezza, riesce a trattare attraverso una metafora, il tema della collaborazione e dell’importanza dell’aiuto reciproco in modo originale ed ironico.

Menzione speciale all’Itis Einstein di Roma: L’Itis Einstein ha contribuito con 4 dei 10 finalisti in questa categoria: è un chiaro riflesso della continua produzione e promozione di film ed animazioni creative e di qualità che vengono prodotti in questo istituto romano”.

Categoria Animazioni Multimediali Scuole Professionali
Every Grain of Sand Matters (Ho Wei Siong della Animatine Limited di Singapore)

La motivazione del premio: la video animazione dimostra in modo eloquente come semplicità coniugata ad originalità possa arrivare ad esprimere idee complesse e profonde.

Categoria Animazioni Multimediali Individuali
Being a king (Jacopo Armani di Roma)

La motivazione del premio: Il breve filmato attraverso l’ambientazione, le luci, il personaggio e soprattutto il suo movimento fa comprendere le grandi potenzialità espressive della Computer Grafica.

Premio speciale del Presidente della Repubblica per i progetti realizzati da scuole italiane:

Living in Europe:on highlands and lowlands (Ada Negri di Lodi Vecchio).
La motivazione del premio: il progetto coinvolge bambini, insegnanti, specialisti di lingua inglese e famiglie delle scuole primarie di cinque Paesi Europei sul tema vitale dell'acqua.

Il progetto ha vinto anche il premio Poste Italiane 2007, assegnato dallo sponsor.

Maths to Play (liceo classico E. Duni” di Matera)

La motivazione del premio: il progetto rappresenta una risposta didattica alla sfida della diffusione delle conoscenze tecniche e scientifiche tra gli studenti della Comunità Europea e promuove gemellaggi internazionali ed attività didattiche ludiche on line.

Un Robot per studiare – Un Robot per giocare (Itis Von Neumann di Roma).
La motivazione del premio: il progetto utilizza in maniera creativa il potere didattico di robot e competizioni robotiche per attirare gli studenti verso il mondo della scienza e della tecnologia e, al contempo, sviluppa competenze e conoscenze vitali per l'istruzione del 21º secolo.

Il progetto ha vinto anche il premio Sisal 2007, assegnato dallo sponsor.

Premio speciale Città di Roma per i Paesi provenienti da aree povere del mondo e finanziamento della Cooperazione italiana allo sviluppo (per un contributo complessivo pari a 450.000 euro):
1. Bangladesh Global Connections and Exchange Project (Bangladesh)
La motivazione del premio: lo scopo principale del progetto è aumentare il dialogo globale e le opportunità didattiche attraverso l'installazione di PC con accesso ad Internet negli istituti scolastici del Bangladesh e sviluppare progetti per la formazione e l'apprendimento di insegnanti e studenti
2. Ict Resource Learning Centres for Management and Business Education in Regional Areas of Uganda
La motivazione del premio: l'utilizzo di Internet attraverso un network satellitare permette alla Makerere University Business School di Kampala di superare il divario digitale e fornire a giovani promettenti, ma disagiati perché residenti in regioni periferiche straziate dalla guerra, risorse didattiche fino ad oggi disponibili unicamente nella capitale.
3. Chasquicentros (Fundacion Chasquinet, Ecuador)
La motivazione del premio: il Progetto Chasquicentros innova la realtà dei telecentri attraverso un ambizioso concetto di telecentri integrati. I Chasquicentros sono centri comunitari per l'accesso, l'istruzione e lo sviluppo dell'ICT. Questi centri fungono anche da centri d'implementazione per istituti scolastici, municipalità, ONG e altre organizzazioni del settore sociale.

Ai primi tre vincitori andrà un contributo in danaro massimo di 100.000 euro ciascuno. Agli altri cinque vincitori andrà un contributo in danaro di massimo 25.000 euro ciascuno.

Ikamvayouth (Ikamvayouth, Sud Africa)

La motivazione del premio: il progetto mira a migliorare la qualità dell'istruzione e delle opportunità post-scolastiche dei giovani svantaggiati attraverso risorse per l'alfabetizzazione digitale, servizi di consulenza lavorativa e formazione su competenze per la vita. IkamvaYouth affronta un problema critico tra i giovani svantaggiati di colore: la grande maggioranza non completa i corsi scolastici con i voti necessari per usufruire delle opportunità post-scolastiche.

Chatting with my Best Friends (Equal Access, Nepal)

La motivazione del premio: è un pionieristico programma radio del Nepal, fatto dai giovani per i giovani, che diffonde conoscenze e competenze vitali ai giovani con l'intento specifico di prevenire le infezioni da AIDS e affrontare i problemi più comuni.

Ict: Connecting Slums through Telecenters (Sidarec, Kenya)

La motivazione del premio: il progetto, che ha aperto diversi telecentri e ha permesso l'installazione di connettività wireless nelle baraccopoli di Nairobi, promuove programmi specifici per lo sviluppo della comunità locale, inclusi una biblioteca, una pubblicazione intitolata "Slum News" ed uno studio di registrazione per gruppi giovanili.

Computer and Internet Access Centres (Adcome, Camerun)
La motivazione del premio: il progetto fornisce PC per centri multimediali connessi ad Internet nelle scuole urbane e rurali di Camerun. Le scuole sono attrezzate con sistemi di connettività VSAT o wireless, mentre un ingegnere istruisce gli studenti nella manutenzione delle risorse. Dal 2002 sono stati creati circa 20 centri multimediali che hanno fornito accesso ad Internet a quasi 30.000 studenti, anche nelle aree più remote del Paese.

http://www.narnia.it


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Metamenagement della comunicazione.
MessaggioInviato: gio ott 11, 2007 17:06 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 102
Striscia la notizia
Il noto programma nazionalpopolare, ammiccando sapientemente,
dà e toglie credito a coloro che credito hanno presso i telespettatori


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'educazione , cardine di molte realtà
MessaggioInviato: gio ott 11, 2007 17:16 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
fgiusepp ha scritto:
Cultura e conoscenza sono e saranno sempre piu' nel futuro colelgate ad internet , che non è solo il mezzo , ma anche nuovo strumento di conoscenza .

Sul piano tecnico da quando è stata inventata la scrittura e la pittura, la cultura umana si è avvalsa di forme di memorizzazione esterne alla mente umana.
Scriviamo e ritroviamo dopo secoli, sempre se siamo in grado di capire la scrittura. La cultura sopravvive alla nostra morte anche senza la trasmissione orale.

Libro, disco in vinile, CD, trasmissioni TV e radio, spartiti sono tutte forme di memorizzazione esterna delle informazioni.
Il limite è sempres tato quello della ricerca.
Una ricerca di una informazione era sempre operazione delle mente umana, fatta scorrendo indici di grandi libroni in immense biblioteche.

Il computer ed internet hanno rivoluzionato il concetto perché hanno esternalizzato anche la ricerca e collegato le informazioni con gli iperlink.
Oggi quindi abbiamo ausili esterni alla nostra mente non solo per memorizzare ma anche per cercare tra l'immensa mole di informazioni.
In questo senso sono d'accordo che il computer e la rete sono un nuovo strumento e che cio' rappresenta una vera rivoluzione rispetto alla banale memorizzazione esterna delle informazioni, cosa che già facevamo da migliaia di anni.

Ciao,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Minestrone alla genovese
MessaggioInviato: ven ott 12, 2007 10:20 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 102
Essenziale nella ricetta del minestrone alla genovese è l'aggiunta di pesto fresco.
A questa nobile ricetta si è ispirato Antonio Ricci per la sua trasmissione.
Moltissimi ingredienti, e nessuno a prevalere sugli altri in un tutto armonico.
Non ci sono linee editoriali, ma umorismo di ottima qualità e tutti, da Berlusconi a Totti sono og-getto di satira
(qualcuno la parte del basilico le deve comunque fare)
Le trasmissioni satiriche fanno più audience se sono pluralistiche se tendono a stemperare anche i problemi più gravi, a rappresentare il paese.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Internet non collega solo computer , ma anche Cervelli .
MessaggioInviato: ven ott 12, 2007 11:05 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 25
rispondo alle profonde riflessioni di Nemesec

chi Vespa ... mangia le mele
:lol: :lol:

Tornando al topic faccio una piccola riflessione rispondendo anche a Francescopf

Internet non collega solo computer , ma anche Cervelli .
Per questo la vera rivoluzione è la possibilità di creare un mondo
connettivo e connesso ,
che abitui le persone a lavorare insieme in ogni momento e da qualsiasi
posto del mondo.
La vera sfida è quindi quella di abituare i nostri giovani ad allargare i
propri orizzonti intellettuali,
ed uscire dai piccoli steccati del sapere, visti come ripetizione ed
usurpazione delle informazioni.
La scuola attuale insegna a copiare e sopraffare il compagno di classe , per
primeggiare senza
eccessiva fatica. La rete è prima di tutto collaborazione e ricerca creativa
in gruppo , permettendo
al singolo individuo di divenire parte di grandi progetti.

Anche la nostra memoria cambia ed invece di essere un immenso archivio , si
posiziona piu' come
un motore di ricerca , che memorizza piu' che le informazioni i percorsi
cognitivi per arrivare ad esse.
Non occorre piu' imparare a memoria grandissime moli di informazioni , con
internet
la ricerca di informazioni è piu' strategica che mnemonica.

Internet cambia il modo di ragionare , da gerarchico a reticolare . questo
per sua natura
e per la strutturazione iniziale che hanno segnato i codici del suo dna.
L'abbattimento delle gerarchie militari per sopravvire ad attacchi nucleari
, hanno fatto si
che internet sia per sua natura reticolare e parallela invece di essere
verticistica e gerarchica.

questo fatto comporta automaticamente anche un fenomeno di Democrazia
digitale , che partendo
dal basso, da nuove opportunità alle classi meno abienti di competere alla
pari in Internet , con
grandi organizzazioni.
In internet la vera risorsa non è il denaro ed il potere, come nella nostra
società,
per la rete la risorsa principale è il tempo e la capatità di comunicare con
gli altri.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Un po' di umorismo.
MessaggioInviato: ven ott 12, 2007 13:16 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 102
E' morto Antonio Ricci!!!
L'amatissimo autore sarebbe perito, tempo fa, in un incidente aereo.
Il luttuoso evento, tenuto segreto ai suoi stessi familiari.
Filtrano notizie secondo le quali quello in circolazione sarebbe un robot antropomorfo, fornito dai servizi americani.
Secondo altre fonti a sostituirlo sarebbe un sosia scoperto tra le fila di al Quaeda.
Non esistono riscontri.
Gli esperti sono concordi nell'affermare che il suo sorriso sta a dimostrare trattarsi di un infiltrato di Al Quaeda...........

Nuovo look per Silvio Berlusconi
Un noto stilista di moda ha notato che da un po' di tempo il Cavaliere indossa pantaloni con le pinces.
Pare servano a mascherare frequenti attacchi di priapismo.
Questi strani effetti sono indotti da una misteriosa pillola, normalmente usata per la cura della pro-stata............


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un po' di umorismo.
MessaggioInviato: ven ott 12, 2007 15:23 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
nemesec ha scritto:
E' morto Antonio Ricci!!!
L'amatissimo autore sarebbe perito, tempo fa, in un incidente aereo.
Il luttuoso evento, tenuto segreto ai suoi stessi familiari.
Filtrano notizie secondo le quali quello in circolazione sarebbe un robot antropomorfo, fornito dai servizi americani.
Secondo altre fonti a sostituirlo sarebbe un sosia scoperto tra le fila di al Quaeda.
Non esistono riscontri.
Gli esperti sono concordi nell'affermare che il suo sorriso sta a dimostrare trattarsi di un infiltrato di Al Quaeda...........


Lo trovo un intervento di cattivo gusto, e non fa per niente ridere.

Saluti Perrynic


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: E' una trasmissione molto simpatica.
MessaggioInviato: ven ott 12, 2007 17:23 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 102
E' stato un intervento di cattivo gusto.
Sono assolutamente d'accordo con te
nemesec


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Internet e la Scuola
MessaggioInviato: sab ott 13, 2007 12:31 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 1
Come tutti i risultati ottenuti dalla scienza e dalla tecnica anche internet, potenzialmente, è uno strumento importante di crescita, conoscenza e Democrazia, anzi potrebbe aprire porte prima serratissime di diffusione della conoscenza abbattendo barriere di condizione sociale e culturale. Purtroppo in internet c'è di tutto e, come le informazioni passate dalla televisione anche quelle trovate in rete rischiano di sembrare tutte vere,certe, dotate di autorità indiscutibile. Credo che uno dei compiti importanti della scuola nel favorire l'uso di internet e di tutto il sistema di comunicazione nel quale siamo immersi, sia stimolare lo spirito critico dei ragazzi, la necessità di verifica. Mi rendo conto quanto sia difficile rendere oggettivo questo intento, il pericolo dell'ingerenza del pensiero personale dell'insegnante è evidente, spesso in buona fede. Un cauto relativismo rivolto al confronto delle idee potrebbe aiutare senza divenire l'alibi per sfuggire la discussione e annullare la critica ottenendo, paradossalmente, l'esito opposto all'intento. Come al solito pretendiamo dalla scuola ciò che non fiacciamo in famiglia.


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010