Oggi è gio lug 19, 2018 10:06 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: La politica è cosa seria a volte tragica...
MessaggioInviato: lun mag 05, 2008 12:15 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
Trent'anni dopo

Caso Moro, il ruolo dei servizi

Giovanni Bianconi replica ai lettori. Risposta unica alla fine delle domande


Colonnello a Via Fani
Che ci faceva la mattina dell'agguato in via Fani il colonnello Guglielmi? Stefano Roma

Servizi segreti
Qual è stato il ruolo del colonnello del Sismi Guglielmi, presente quel 16 marzo in via stresa,a duecento metri da via Fani? Marco, Bergamo

Amara
Cosa pensa del libro di Emmanuel Amara, "Nous avons tué Aldo Moro". Cosa pensa poi delle dichiarazioni di Cossiga sui mille comunisti che avrebbero saputo dov'era il covo BR ? Grazie

Servizi e BR
Egr. Sign, vorrei sapere la sua opinione riguardo gli eventuali rapporti e contatti tra le BR e i Servizi segreti rispetto ai memoriali dell'on Moro. Alcuni (Giorgio Galli) sostengono che ii servizi segreti concessero una sorta di immunità a Moretti per ottenere questi preziosi documenti. Grazie. Vito - Cagliari

Carlos "Lo sciacallo"
Era forse questo pseudo agente del KGB detto Carlos "Lo Sciacallo", molto sanguinario e fanatico, ma esperto nell'uso delle armi il tiratore scelto di via Fani? Alessandro Roma

CIA?
Potrebbe,per favore,smontare una volta per tutte la diceria che il sequestro di Aldo Moro fu organizzato dalla CIA tramite il loro agente Mario Moretti? Grazie. Paolo - Milano

Moretti infiltrato
Però Alberto Franceschini sostiene che Moretti sia un infiltrato. O sbaglio? Ludovico (Padova)

Sequestro Moro
Ritengo che Moro sia stato vittima di un complotto politico che ha utilizzato strumentalmente le BR. Per svelare i molti retroscena della questione bisognerebbe fare piena luce sulla cattura del brigatista Moretti. Chi copriva e chi ha arrestato Moretti? Di chi era ospite durante la latitanza? Bruno Solerte, Pavia

Licio Gelli
Andreotti, Cossiga- Felli- ed i servizi segreti americani hanno delle responsabilità nell'omicidio che vogliono farci credere che è stato tutto architettato dalle BR?

Ma sarà andata proprio così?
Egr. Dr. Bianconi, a distanza di molti anni sono più i dubbi che le certezze su ciò che è realmente avvenuto in quei giorni e in quell'epoca. Sarei lieto di conoscere la sua opinione sulla commistione tra le BR ed i servizi segreti di Stato. Lorenzo Edera, Pavia

Piazza delle cinque lune
Cosa ne pensa della tesi sostenuta da Martinelli nel suo film "Piazza delle cinque lune"? Firenze

I tre livelli delle Br.
Condivide la teoria dei tre livelli delle Br? Ossia: base ideologizzata che fornisce manovalanza, alcuni capicolonna eterodiretti (vedi Moretti), centro studi Hiperion di Parigi. E ritiene possibile che Moro abbia trascorso i giorni del rapimento, in un luogo diverso da quello 'ufficiale'? Grazie. Edotri, Cosenza

I brigatisti

Tra i capi storici delle brigate rosse Alberto Franceschini da tempo si dice convinto che le BR furono "eterodirette". Mario Moretti al contrario rivendica la piena autonomia di delle scelte e delle azioni del gruppo armato, Renato Curcio tace. Vorrei conoscere la Sua opinione in proposito. Carmine Arnone Napoli


I legami francesi di Moretti
Sono un collega e ti chiedo: perchè nessuno ha approfondito sino in fondo il legame di Moretti con la 'gladio' francese e con la Hyperion, scuola di lingue che era in realtà una stazione coperta in Europa della Cia? E dove sono le foto scattate dal corazziere in via Fani? Marcello Altamura, Napoli


Il colonnello del sismi?
Ho letto che quel giorno nei pressi del luogo del rapimento era presente un ufficiale del sismi? è una notizia confermata? Sergio, Catania


Misterioso intermediario
Alla luce delle Sue nuove indagini ha trovato conferme o meno sul presunto decisivo ruolo del cosiddetto "misterioso intermediario" Markevic nell'affaire Moro ed in particolare sul presunto tentativo di liberarlo attraverso una trattativa super-segreta gestita fuori dai canali ufficiali? Paolo da Napoli

La sfinge
Qual era il ruolo della Gladio francese? E quali i collegamenti con Mario Moretti?


Dietrologia
Sig. Bianconi, ma dietro il rapimento e l'assassinio di Moro, chi ci fu? Ci furono i servizi segreti americani in partnership con l'intelligence italiana, timorosa della fagocitazione sovietica all'indomani del "compromesso storico"? Domenico, Bari


Tiratore scelto
Alla luce di queste nuove rivelazioni, chi era il "tiratore scelto" che da solo spara più della metà dei colpi? E se Moro lo tenevano nel Ghetto Ebraico, come sembra plausibile, c'entra qualcosa il Mossad con il sequestro visto che Moro era dichiaratamente filopalestinese? Franco Siracusa


Il perchè delle verifiche e poi...
Mi sono sempre chiesto perchè le forze dell'ordine non hanno avuto un'azione coordinata. Perchè le verifiche si sono fermati sull'uscio della porta di via Fani? Perchè nello stesso stabile vi erano anche appartamenti civetta dei sevizi? solo il caso? E poi dietro Moretti chi c'era? Matteo Vabanesi - Torino

Cinque lune
Gentile sig. Bianconi, stimo molto il suo lavoro che ho avuto modo di apprezzare in "Ragazzi di malavita". Volevo domandarle quanto peso dà alla ricostruzione fatta da Renzo Martinelli nel film "Piazza delle Cinque Lune", ovvero di un coinvolgimento di servizi segreti stranieri nel sequestro. Grazie Massimiliano, Roma

Delitto Moro e probabili coinvolgimenti esterni
Quanto -e se- è stata provata la fondatezza del coinvolgimento dei servizi segreti americani (della Marina, per esempio), anche se solo a livello di raccolta di informazioni e non di responsabilità diretta? E' vero che c'è traccia di questo aspetto negli atti della Commissione Parlamentare? R. Pizzini - Roma

Mario Moretti
Chi è veramente mario moretti? brigatista o uomo dei servizi? Michele Del Ben - Roma

Perché?
Perché finalmente non dire che Cia e Mossad hanno ammazzato Moro? Tanto ormai non importa a nessuno, nessuno pagherebbe per questo. Forza, abbiate solo un po' di coraggio! Ivan, Palermo

Il ruolo della P2 su Moro
Desidero sapere, che ruolo ha avuto la P2, loggia massonica eversiva, nel comitato di crisi istituito al Ministero dell'Interno dopo il rapimento del Presidente Moro; e se c'erano all'interno del comitato di crisi persone legate alla P2? E il mistero di via Gradoli? Agrigento

Mossad
E' ipotizzabile un ruolo del mossad nel caso moro? Franco


Moretti
Buongiorno, sig. Bianconi. Mi spiace contraddirla, ma più di un brigatista ha affermato di nutrire sospetti su un possibile doppiogioco di Moretti con i servizi segreti (Franceschini, Morucci e altri).

Moretti
Come mai nessuno ha preso in esame i collegamenti tra Moretti e la Gladio francese e il ruolo di Hyperion, scuola di lingue che nascondeva una stazione coperta della Cia, nel sequestro Moro? Dove sono le foto scattate dal corazziere in via Fani? Malt


Il tradimento
Moretti mi risulta fosse un ex uomo dei servizi segreti italiani. Ora, coloro che avevano interesse a fermare l'unione dell'On. Aldo Moro con la sinistra italiana erano le forze d'occupazione ancora presenti sul territorio italiano, americane. Uccisione=tradimento valori di pace Italiani da: Paolo - Varese

Servizi segreti
Licio Gelli che ruolo ha ricoperto in questo rapimento e quale alleanza può delinearsi fra p2 e brigate rosse nell'eventualità ce ne siano.bussare ad una porta per un rapimento è effettivamente azione da compiere oppure meglio fare un'irruzione? Antonio-Roma

"Nous avons tué Aldo Moro"
"Nous avons tué Aldo Moro" di Emmanuel Amara, Patrick Robin Editions. In questo libro Steve Pieczenik, il famoso consigliere americano "invitato" da Cossiga a risolvere la crisi dei 55 giorni, dopo trent'anni si decide a rivelare che deliberatamente, con il beneplacito della DC, decisero di far morire Moro al fine di bloccare piduisti da un lato e comunisti dall'altro. Il comunicato del lago della Duchessa? Farina del suo sacco. I servizi segreti italiani? I resti della repubblica di Salò. Leggendolo quasi tutti i dubbi maturati dopo anni Flamigni e Franceschini trovano conferma. Allora mi domando, se il libro non è una pagliacciata, si tratta di una vera bomba. Cosa si aspetta a parlarne in Italia?

Potrebbe,per favore,smontare una volta per tutte la diceria che il sequestro di Aldo Moro fu in realta'organizzato dalla CIA tramite il loro uomo Mario Moretti? Grazie. Paolo - Milano

Lati oscuri
Ci sono ancora troppi lati oscuri, quando si conoscerà la verità? La Cia come mai finge di essere all'oscuro di tutto? Mino Perrini Alberobello

Moro e Sismi
Se l'appartamento e il supporto logistico erano del Sismi, se l'intelligence statunitense e italiana avevano infiltrato le BR (qualcuno sostiene le abbiano addirittura create) perché'non intervistare Nicolò Pollari che appena pochi mesi orsono si è dichiarato disposto a svelare i misteri italiani Michele Semilia, Palermo

Via Gradoli
Il covo di via Gradoli, le proprietà immobiliari dei servizi in quella stessa zona. Il fatto che fossero note molte cose sugli spostamenti delle Br in quei 55 giorni. Il rapporto tra la DC e la nuova camorra organizzata che tramite la banda della Magliana era arrivata alle Br. Fatti o supposizioni? Marcello da Roma


Chiarimenti
Come si può non considerare alcuni aspetti del sequestro Moro tutt'ora irrisolti e centrali nella vicenda storica: dalle mezze verità dei brigatisti, al coinvolgimento della Massoneria/loggia P2, alla banda della Magliana, a Hyperion. L'autore ritiene questi aspetti infondati o poco importanti? Marco Milano


Mossad e Moro
E' possibile che la teoria espressa in alcuni libri e film sulla partecipazione di un commando israeliano, in supporto alle BR, durante la strage di via Fani sia veritiera? Fenzi, Verona

Buongiorno, volevo chiedere cosa ne pensa - tra i tanti falsi e veri misteri della vicenda - della presenza nei pressi di via Fani del Col. Guglielmi. E soprattutto sul fatto che non si è approfondito circa il suo ruolo in quel periodo, i suoi collaboratori, etc Stefano Milano

Caso Moro
Ci fu una soffiata a fine marzo 78 proveniente da Francoforte che fu passata ad un tale dei servizi militari di nome La Bruna circa il covo di Via Gradoli. Stando all'informatore gli occupanti del covo di Via Gradoli trasmettevano ad un tizio della Valle del Salto grazie ad un’antenna per trasmissioni radio. Ma la Valle del Salto non e' dove si trova il lago della Duchessa? Cosa sono questi giochi, Gradoli-Duchessa? Roberto, Londra

Ruolo Kgb
Gradirei sapere se si conosce il ruolo del KGB nella vicenda, pare attraverso uno studente russo che si diceva fosse vicino a Moro. Massa

Ricerca della verità
Secondo me nel rapimento di Aldo moro hanno influito molti settori deviati dei sevizi segreti che non volevano che realizzassero gli accordi tra dc e pci per una nuova stagione democratica guarda caso dopo quel il processo come può succedere oggi? Bruno Firenze

Gladio
Qual'era secondo Lei la percezione che avevano le Brigate Rosse e i "gruppi terroristi" in generale delle strutture NATO coperte tipo "Stay Behind" o Gladio. Era la natura e gli scopi di queste strutture di cui si chiedeva conto al presidente Aldo Moro ? Grazie. Daniele , Roma

Gladio
Quanto c'e' di vero sulle rivelazioni dell'ex Gladio Antonino Arconte, secondo il quale (che ha dato i documenti a GQ anni fa) era provato che si sapeva che Moro sarebbe stato rapito addirittura in anticipo, con ordine di trovarlo e cercare informazioni alla varie basi di Gladio? Andrea da Padova


Risposta unica:


Che alla vicenda Moro si siano interessati i Servizi segreti non solo italiani ma anche stranieri, e ovviamente quelli dei principali Paese, mi sembra naturale. Ma non c’è prova, né s’è mai raggiunto qualche elemento concreto che andasse al d là di semplici ipotesi o illazioni, che i Servizi abbiano partecipato o in qualche modo etero-diretto la conduzione del sequestro (fino all’omicidio) da parte delle Br.

Che Mario Moretti, il vero capo delle Br durante il sequestro Moro che ha gestito la vicenda insieme al comitato esecutivo dell’organizzazione (oltre a lui ne facevano parte anche Lauro Azzolini e Franco Bonisoli, che successivamente si sono dissociati e hanno risposto a molte domande dei magistrati, e Rocco Micaletto) fosse in realtà un infiltrato di qualche Servizio è una di quei sospetti che hanno sempre aleggiato sulla vicenda ma non sono mai stati dimostrati. Perfino i brigatisti ebbero dei dubbi sul suo conto, prima del sequestro Moro: fecero degli accertamenti, non uscì nulla e lui poté restare ai vertici del gruppo. Oggi – e comunque solo di recente – alcuni suoi ex “colleghi” come Franceschini dicono apertamente che Moretti era una spia, ma ancora una volta non forniscono prove concrete, al di là delle supposizioni.

E’ un fatto che i massimi dirigenti dei Servizi durante il sequestro Moro fossero appartenenti alla Loggia P2, e questo è certamente un elemento che può essere tenuto presente nel valutare i loro comportamenti. Sulla conduzione delle indagini, sulle interferenze americane attraverso il “consigliere” Steve Piecznick affiancato al ministro Cossiga, sulla “casuale” presenza di un colonnello del Sismi nei dintorni di via Fani la mattina del sequestro, sulla “messinscena” del falso comunicato numero 7 delle Br che annunciava l’esecuzione di Moro e l’abbandono del cadavere del lago gracchiato della Duchessa, e tanti altre vicende più o meno misteriose si possono formulare – anche legittimamente, e a volte a ragione – le ipotesi più svariate. Credo però che tutto questo non possa intaccare le verità di un sequestro organizzato, realizzato, gestito e portato a termine dalle Brigate rosse e dalla loro volontà di incidere, come in effetti è avvenuto, sul corso della politica italiana del 1978, per le loro finalità così come sono state espresse nei comunicati e negli altri documenti prodotti all’epoca. Che poi su questa realtà se ne siano infiltrate altre per far sì che il sequestro si concludesse proprio con la morte di Moro, anche da parte di settori dei servizi o di altri protagonisti della realtà geopolitica di quel periodo, è una possibilità altrettanto reale. Ci sono certamente degli indizi che ciò sia avvenuto (e la vicenda del lago della Duchessa, peraltro avvenuta nello stesso giorno della strana scoperta del covo brigatista di via Gradoli ne è l’esempio più lampante, anche se ancora non è stato chiarito chi ne fu il regista, e per conto di chi: si sa solo chi, verosimilmente, ha realizzato il falso comunicato brigatista, ma è ovvio che l’ha fatto su mandato di qualcuno che non s’è scoperto), ma mancano le prove sul “regista”. Sia che esso fosse unico, sia che – come potrebbe essere più probabile – fossero diversi e non necessariamente collegati tra loro.

Giovanni Bianconi
13 marzo 2008(ultima modifica: 14 marzo 2008)



da corriere.it


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010