Oggi è gio lug 19, 2018 10:05 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Portare l'Ulivo almeno in Europa anche li c'è del marcio.
MessaggioInviato: mer feb 27, 2008 13:23 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
27/2/2008 - SENZA REGOLE

La lobby sbanca Strasburgo

Bocciato il progetto di regolamentazione per chi difende gli interessi dei grandi gruppi. Si voleva il registro e piena trasparenza, come in America


Strasburgo
20 febbraio 2008


Alcune cose faticano ad affermarsi, sopratutto la trasparenza dei comportamenti, nella nostra Straneuropa. Ma forse è il mondo intero.

La cronaca rivela che ieri a Bruxelles la Commissione Affari Economici e Monetari del Parlamento europeo ha respinto la proposta del relatore Lapo Pistelli (Pd) con cui si mirava a rendere più chiara l'attività dei lobbisti accreditati presso le istituzioni comunitarie. Era l'ultimo passaggio prima dell'aula di Strasburgo dopo che il progetto aveva ricevuto, all'unanimità, il voto favorevole e unanime delle altre commissioni parlamentari.

Il testo sosteneva, fra le altre cose, l'introduzione di un registro unico a tutte le istituzioni europee e di un codice di condotta comune per i lobbisti, con l'obbligo di presentare una dichiarazione di interessi finanziari e sanzioni in caso di violazioni. Un regolamento all'americana, perché si tratta di un'attività del tutto normale che, proprio in quanto tale, deve offrire piene garanzie di leggibilità.

Decisivo invece é stato il voto contrario di popolari e socialisti (ad eccezione di Gottardi e Pittella del Partito Democratico), secondo i quali "le disposizioni attuali (...) del regolamento del Parlamento europeo sono sufficienti e adeguate", e che quindi sia "non affatto necessario adottare misure supplementari concernenti la trasparenza delle attività dei rappresentanti dei gruppi d'interesse che vadano al di là di quanto previsto nel suddetto regolamento" (emendamento Lulling, PPE). La lobby della grande politica che sposa la lobby tout court. Guarda caso in commissione economica....

Un giustamente irritato Pistelli ha pertanto deciso di ritirare la propria firma dal parere emerso al termine della votazione. "È inquietante - ha commentato a caldo -, e non sarà facile fare comprendere come mai una delle Commissioni più 'lobbate' del Parlamento, competente in materia di banche, affari economici, servizi finanziari e assicurazioni, sia la sola a non avvertire l'urgenza di una maggiore e più trasparente regolamentazione dell'attività delle migliaia di lobbisti presenti a Bruxelles".

Dopo di questo ogni dubbio è ammissibile. Si può pensare che chi non voglia trasparenza lo faccia per mantenere una sospetta vischiosità di trasporti e autorizza a pensare che i lobbisti, almeno una parte di questi, non siano veramente solo dei lobbisti. Si voleva il registro, la dichiarazione degli interessi finanziari e dei contributi pagati. Non lo avremo a quanto pare.

Giornata isterica per l'Europa. Perché ci sono bravi lobbisti, lobbisti ordinari, lobbisti mediocri e veri masnadieri. E queste categorie valgono, visto che si tratta di uomini, anche per i parlamentari. Girano soldi di cui si sente appena l’odore . Sarebbe importante poterli distinguere con più facilità.

Occasione fallita. Ci hanno ingannato di nuovo.


da lastampa.it


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010