Oggi è mar ago 21, 2018 23:48 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: l'aborto e il PD
MessaggioInviato: mar feb 05, 2008 12:58 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 1282
Sta montando, da molto tempo, una campagna mediatica contro l'autodeterminazione delle donne e, in particolare, contro l'aborto (ho letto, con profondo orrore, che alcuni medici vorrebbero "rianimare" il feto di 22 settimane, senza l'approvazione della donna e, se il feto sopravvive, sarebbe costretta ad essere madre contro la sua volontà) . Non voglio ripetere quello che molti sanno già, vorrei però allertare sulle motivazioni che spingono alcuni personaggi (leggi Ferrara e Binetti) a calcare la mano su un argomento apparentemente privo di appeal in campagna elettorale. Ebbene, credo che sia un modo per scopaginare il PD. Visto anche che, con la Binetti, abbiamo i nervi scoperti e gli argomenti sostenuti da quella parte sono molto insidiosi perchè potrebbero portare allo scoperto contraddizioni molto pesanti e dirompenti. Vorrei che il PD facesse, per bocca di Veltroni o chi per lui, chiarezza estrema su questo, altrimenti ci troveremo a dover ricomporre fratture insanabili. Sarebbe stato meglio che questi argomenti fossero stati affrontati prima, ora diventa un rischio enorme. :D


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: l'aborto e il PD
MessaggioInviato: mar feb 05, 2008 15:35 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 352
fiordiloto ha scritto:
Sta montando, da molto tempo, una campagna mediatica contro l'autodeterminazione delle donne e, in particolare, contro l'aborto (ho letto, con profondo orrore, che alcuni medici vorrebbero "rianimare" il feto di 22 settimane, senza l'approvazione della donna e, se il feto sopravvive, sarebbe costretta ad essere madre contro la sua volontà) . Non voglio ripetere quello che molti sanno già, vorrei però allertare sulle motivazioni che spingono alcuni personaggi (leggi Ferrara e Binetti) a calcare la mano su un argomento apparentemente privo di appeal in campagna elettorale. Ebbene, credo che sia un modo per scopaginare il PD. Visto anche che, con la Binetti, abbiamo i nervi scoperti e gli argomenti sostenuti da quella parte sono molto insidiosi perchè potrebbero portare allo scoperto contraddizioni molto pesanti e dirompenti. Vorrei che il PD facesse, per bocca di Veltroni o chi per lui, chiarezza estrema su questo, altrimenti ci troveremo a dover ricomporre fratture insanabili. Sarebbe stato meglio che questi argomenti fossero stati affrontati prima, ora diventa un rischio enorme. :D


Condivido.
La trasparenza delle idee politiche prima di tutto.

Saluti Maury


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: l'aborto e il PD
MessaggioInviato: mar feb 05, 2008 16:14 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 127
fiordiloto ha scritto:
...credo che sia un modo per scopaginare il PD. Visto anche che, con la Binetti, abbiamo i nervi scoperti e gli argomenti sostenuti da quella parte sono molto insidiosi perchè potrebbero portare allo scoperto contraddizioni molto pesanti e dirompenti. Vorrei che il PD facesse, per bocca di Veltroni o chi per lui, chiarezza estrema su questo, altrimenti ci troveremo a dover ricomporre fratture insanabili. Sarebbe stato meglio che questi argomenti fossero stati affrontati prima, ora diventa un rischio enorme. :D


condivido in pieno il tuo timore. Aggiungerei che ci sono altri tempi pericolosi sul tema "chiesa-politica":
Il PD vorrà schierarsi con chi vuole finalmente regolare tutta una serie di privilegi economici di cui gode la chiesa cattolica o no?
Mi auguro di cuore che Veltroni non voglia fare come lo struzzo che mette la testa sotto la sabbia per non urtare la "sensibilità" della chiesa e della sua rappresentanza politica nel PD a partire dalla "nostra" Binetti che, ricordiamoci, ha già votato con l'opposizione al senato, senza per questo incorrere in alcuna (dovuta) sanzione da parte del PD.

Chiedo chiarezza da parte del PD su questo fondamentale punto programmatico. Non vorrei che diventassimo l'avanposto della curia a sinistra.
Ci bastano già gli integralisti della destra!!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 05, 2008 16:24 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 55
C'è clima di restaurazione ... come ho già scritto ... quello che fa più male è il silenzio della sinistra che NON grida allo scandalo, anzi si sottopone ad analisi che mettono in crisi le conquiste civili.
L'interesse delle gerarchie ecclesiastiche è evidentemente quello di manipolare le coscienze e in questo sono bravissime, direi più brave di noi sicuramente. La modifica della legge è solo strumentale!!!

Io, in quanto donna, mi sento offesa e sono anche un po' inca***ta!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 05, 2008 17:09 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 6
concordo con gli interventi precedenti, è ora che si chiarisca in merito la posizione del partito, l'attacco ad una legge giusta e civile quale la 194 è ignobile e strumentale, non se ne sentiva veramente il bisogno...


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: binetti
MessaggioInviato: mar feb 12, 2008 14:19 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 23
11:02 Binetti (Pd): "Aborto, da Berlusconi messaggio forte"

"Non credo che quella di Berlusconi sia una mossa politica. E' la naturale elaborazione di un pensiero che ha a cuore la vita, senza se e senza distinguo" duìice la senatrice del Pd, Paola Binetti.

Forse questa è la volta buona che la perdiamo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 12, 2008 17:03 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 2167
IL PROBLEMA DEVE ESSERE AFFRONTATO DAL PD
E BISOGNA DARE UNA RISPOSTA AL PIù PRESTO .

Personalmente ritengo che le soluizioni potrebbero essere due :
1) SI DECIDA CHE LE QUESTIONI ETICHE SIANO VOTATE SENZA ALCUNA CONSEGUENZA PER L'ESECUTIVO
In questo caso i parlamentari dei vari schieramenti potrebbero votare liberamente (con voto segreto) secondo la loro coscienza e non subire i dictat di alcuno;

2) Se quanto sopra non fosse possibile, allora il PD dovrebbe mettere in lista solo candidati che accettano
il programma del partito e nel programma di partito si dica chiaramente quale posizione si intende sostenere.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 12, 2008 18:04 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 87
penso che saranno la digievoluzione della politica del "ma anche"

si fara una legge rispettosa della vita (mega consultori, mega impedimenti per farlo) ma anche rispettosa della donna con le nuove tecnologie che ci sono(maggior sponsorizzazione dei contraccettivi, pillola abortiva, nuove diagnosi e terapie di analisi del feto)

ma anche :)


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 12, 2008 19:37 pm 
Amministratore

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 3976
Una legge rispettosa della vita ma anche delle donne.....aspetta ...mi pare...ma sì dai è la 194 :lol:

sylvia


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re
MessaggioInviato: ven feb 29, 2008 22:09 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 816
"Due giorni fa la Federazione dell'ordine dei medici, la Fnomceo, aveva approvato un documento nel quale si difendeva la bontà della legge dello Stato numero 194 e la sperimentazione della pillola abortiva la RU486. L'Avvenire aveva cercato di disconoscere il documento come «un falso», provocando l'indignata reazione dei vertici della Fnomceo. Non è un falso, «ma una piattaforma che vuole fornire spunti di riflessione», dice il presidente del Amedeo Bianchi. Un documento resosi necessario dalla contingenza di temi come la rianimazione del feto, l'analisi preimpianto delle cellule staminali, la «pillola del giorno dopo».

Il presidente ci tiene però a sottolineare che il documento riafferma la vocazione dell'Ordine dei medici che «tiene ferme le obiezioni di coscienza e l'imperativo deontologico di rianimare o prestare assistenza utile a feti che presentano segni vitalità; d'altra parte siamo enti ausiliari dello Stato». Quanto alla 194, «abbiamo affermato, si è risolto il problema dell'aborto clandestino - afferma Bianchi -, ma abbiamo anche detto che gli aborti sono troppi e che c'è poca prevenzione, soprattutto nei confronti di categorie deboli. Nessuno ha detto che tutti i medici italiani sono per l'aborto».

da unitaonline del 29/2/08

Anche loro evidentemente sono dei loschi individui che attaccano la 194 (ma sapete di cosa parlate? Mi pare proprio di no)


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010