Oggi è gio lug 19, 2018 09:58 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 93 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 05, 2008 19:31 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 127
Matte87 ha scritto:
Io credo che molti siano retti da idealismo e non da sano pragmatismo. Se si vuole avere una sola chance di non far andare al governo Berlusconi è necessario unirsi con la Sinistra Arcobaleno...


Penso che il vero idealista sia tu!!

Non ti sono bastate due belle lezioni in 10 anni?? ne vorresti ancora di governi-ectoplasma del centro-sinistra che grazie ai veti incrociati cadono sempre in anticipo??!
Non hai ancora metabilizzato che i cartelli elettorali possono anche servire per vincere (non la prossima volta!), ma non per governare??

Non pensi che sia arrivato il momento di dare una sterzata che faccia nascere un PD come alternativa moderata di sinistra?? Invece che un'alleanza innaturale con la sinistra arcobaleno, con la quale abbiamo una visione della società, della politica economica e di politica estera molto diversa??

Noi non siamo né vogliamo essere un partito classista, né il "partito delle tasse e della spesa pubblica". Lasciamo volentieri questo compito alla sinistra arcobaleno!!

E se dovessimo perdere le elezioni, va bene lo stesso. L'importante che si metta il primo mattone per una nuova stagione del centro-sinistra!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 17:23 pm 
se si perdono le elezioni va bene lo stesso?

Spero che tu stia scherzando?

Io faccio politica per il benessere del paese. Non andrà "bene lo stesso" proprio per niente....la cittadinanza ne risentirà e tanto, io personalmente temo per il mio futuro economico e lavorativo, nonché per il manitenimento del livello di democrazia che c'è oggi.

Penso che sia un'alleanza molto più innaturale per un ex iscritto del PCI (come Veltroni o D'alema) allearsi con la Sinistra Arcobaleno che non fare una lista assieme alla senatrice Binetti...

Voi siete realmente convinti di poter governare da soli tra 5 anni o 10? Sena di noi non ce la farete MAI. A meno che non creiate una legge elettorale antidemocratica che vi permetta di annullare la rappresentanza del 10% dell'elettorato italiano chiedendo il voto utile in funzione del "pericolo Berlusconi"...il ché sarebbe obrobrioso.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 17:59 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 127
spock~} ha scritto:
Voi siete realmente convinti di poter governare da soli tra 5 anni o 10? Sena di noi non ce la farete MAI...


E' questo il vostro problema... avete finito di porre veti.

Godetevi piuttosto la leadership anti-sistema e anti-tutto del "parolaio rosso". Una leadership che vi porterà davvero lontano....Bye bye

A proposito... la scelta di veltroni ha lasciato nuda "sinistra democratica" che adesso dovrà subire la linea politica del partito di maggioranza di sinistra arcobaleno, cioè rifondazione e il suo augusto quanto nullo (sul piano politico) leader. la sua prospettiva è lo scioglimento con trasmigrazione di anime verso il PD e i socialisti di Boselli. Una vera tragedia per Mussi e Salvi!!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: YES, WE CAN. DA SOLI PERO'!!
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 19:00 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 3
Da soli POSSIAMO! possiamo vincere! Conosco tanta gente che ha votato centrodestra alle ultime elezioni e adesso è pronta a votare PD se si presenterà da solo. sii WE CAN!!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: YES, WE CAN. DA SOLI PERO'!!
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 19:56 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 1093
tindaro ha scritto:
Da soli POSSIAMO! possiamo vincere! Conosco tanta gente che ha votato centrodestra alle ultime elezioni e adesso è pronta a votare PD se si presenterà da solo. sii WE CAN!!


Yes, yes. Da soli e basta. Basta con i no dei Pecorari-scanio e dei Diliberti piuttosto che dei Boselli......BASTA. Naturalmente per vincere non basta andare da soli, ma bisogna costruire un programma semplice e chiaro e liberarsi( cosa non facile) inalcune regioni di ....amici in odore di sporca politica.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 21:12 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 3
Premesso che sono pienamente d'accordo che è meglio andare soli alle elezioni ma non capisco come pensiamo di vincere. E' impossibile sperare in un 51% e poi al senato con i collegi uninominali. Ho paura che siano calcoli sbagliati. Spero tanto in una strategia di Veltroni che comunque appoggerò sempre.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 23:47 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 6371
campania ha scritto:
Premesso che sono pienamente d'accordo che è meglio andare soli alle elezioni ma non capisco come pensiamo di vincere. E' impossibile sperare in un 51% e poi al senato con i collegi uninominali. Ho paura che siano calcoli sbagliati. Spero tanto in una strategia di Veltroni che comunque appoggerò sempre.


Ad oggi, con i sondaggi di oggi o i voti del 2006 + 20 mesi di governo litigioso e - i voti di mastella, è impossibile vincere, matematicamente impossibile sia al senato che alla camera.
Dopo una campagna elettorale ben combattuta, contro un berlusconi stracotto che si presenta per la quinta volta come cadidato premier di una coalizione di non si sa quanti partiti, allora tutto è possibile. Soprattutto andando da soli diamo un segnale politico che nel lungo periodo non può che essere positivo, anche se un governo berlusconi è e rimane una catastrofe per il nostro paese (una catastrofe però che sarebbe soltanto PIU' sicura e certa se ci ripresentassimo con la stessa formazione del 2006).
Il dato pragmatico che dobbiamo considerare però è che se anche fossimo sicuri di perdere, comunque andando divisi dalla Sinistra Arcobaleno (o come si chiamerà) al Senato otterremo un numero di seggi maggiore che andando uniti, per via del fatto che al premio di maggioranza che prenderemmo nelle regioni rosse si sommerebbero anche i senatori conquistati in quelle regioni dalla suddetta SA.
Perciò, che si voglia credere all'ottimismo di Veltroni, e ci sono buone ragioni per dargli credito, o che si voglia essere pessimisti-realisti, comunque conviene andare da soli, sia dal punto di vista politico che da quello brutalmente numerico del conto dei senatori.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 07, 2008 02:43 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 4
Ho sentito parlare di idealismo... da chi afferma che andando da soli si possa perdere soltanto...

il partito democratico è nato o al meno per me è cosi, per poter far sperare in qualcosa di meglio, per sperare in un ideale in un sogno. in un'italia senza risse e senza, tutti purche sia il 50+1.

sostituiamo idealismo con: ce la possiamo fare, possiamo cambiare l'italia... le persone hanno bisogno di un obiettivo un sogno un ideale...

Comparando gli ultimi sondaggi tra l'altro si vede il PD in netta ripresa... e se veltroni riuscirà a azzeccare la campagna elettorale....potremmo pescare molti voti nella sinistra arcobaleno e negli indecisi che sono circa il 25% del corpo elettorale...

MOBILITIAMOCI TUTTI:YES WE CAN!

un saluto a tutti


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 07, 2008 13:21 pm 
Ok chiariamo:

al senato NON ci sono collegi uninominali tranne che, mi sembra in Valle d'Aosta e in Trentino Alto Adige.

Sul fatto di prendere più seggi andando noi della Sinistra Arcobaleno e voi del PD separati al senato é una ipotesi assolutamente assurda e priva di possibilità realistiche.

Se é vero che FORSE in Emilia e in Toscana sarebeb possibile il ragionamento che dici tu (cioé sommare al vostro premio di maggioranza i seggi presi da noi) tieni conto che i seggi presi da noi sarebbero pochi e che comuqnue andando uniti e superando il 55% si può comuqnue prendere più seggi di quelli dati dal premio di maggioranza (se hai il 60% come coalizione hai il 60% dei seggi della regione)sono conti un po' complicati comunque anche presupponendo che si riuscisse a prendere in quelle due regioni un paio di seggi in più sarebbe invece automatico perdere in tutte le altre regioni dove uniti vinceremmo e lì si perderebbe il premio regionale. Anche nell'ipotesi un minimo ottimistica di una vostra vittoria da soli ina ltre regioni (dai voti del 2006 é estremamente difficilem a può darsi) bisogna considerare che noi dovremmo dividere con la destra i seggi spettanti alla minoranza con un conseguente sbarramento informale altissimo che ci farebbe pigliare pochi seggi. E' sicuro che andando separati ci spetterebbero complessivamente molti meno seggi che andando uniti, per lo meno al senato, anche presupponendo di prendere più voti del 2006 andando separati.

Sinistra Democratica non "subirà" nessuna linea. Io ho partecipato a moltissimi incontri ed iniziative della Sinistra Arcobaleno e non mi pare che SD sia "la minoranza" anzi su determiante scelte hanno dettato la linea più di rifondazione.

Poi non sottovalutare SD, nella mia città la sinistra Ds era debolissima e non avevano nemmeno un consigliere comunale, adesso sta partecipando gente nuova a SD e stanno venendo in gruppi consistenti alle riunioni comuni portando un prezioso contributo...


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 07, 2008 13:30 pm 
ah già sui "VETI".

Su cosa abbiamo messo veti?
Sulla missione in afghanistan che abbiamo votato tutte le volte?
Sul protocollo sul Welfare dove Pagliarini del PDCI aveva elaborato in commissione una proposta comune di tutti i membri del centrosinistra bocciata per i VETI (quelli veri) di DINI.

Sulla base di Vicenza scelta NON CONTENUTA NEL PROGRAMMA, NON CONCORDATA CHE ANCHE I NOSTRI PARLAMENTARI HANNO SAPUTO A MEZZO STAMPA!!!
Scelta che condannerà il centrosinistra vicentino a perdere PER SEMPRE!

Sui DICO, proposta già più moderata di quello che ci si aspettava leggendo il programma e criticata da tutti i movimenti omosessuali e più arretrata di quella della DESTRA spagnola, non si é fatto NULLA.

Su queste cose, fondamentali per noi si é sostanzialemnte seguita la VOSTRA LINEA, né la nostra, né quella del Programma del centrosinistra...

Abbiamo forse fatto cadere il governo? Abbiamo mai ottenuto quello che volevamo? NO e allora che razza di ricatto sarebbe stato secondo voi? Che genere di VETO?

Perché non ve la prendete con DINI, MASTELLA, la Binetti....


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 07, 2008 14:19 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 127
spock~} ha scritto:
Ok chiariamo:

Sinistra Democratica non "subirà" nessuna linea. Io ho partecipato a moltissimi incontri ed iniziative della Sinistra Arcobaleno e non mi pare che SD sia "la minoranza" anzi su determiante scelte hanno dettato la linea più di rifondazione.


vedremo quello che accadrà sotto la leadership di quella nullità politica a nome Bertinotti... a me risulta che molti di di SD stanno già preparando le valige (Crucianelli ha già comunicato la sua "dipartita"...)

Avete ancora dubbi su chi sarà "l'azionista" di riferimento della sinistra arcobaleno dopo la leadership annunciata del "giovane" bertinotti?? Chi ha più deputati e senatori?? Voi o Rifondazione??

Vi dissolverete come neve al sole... rimanere schiacciati ai margini del sistema politico e del potere, sotto la leadership di bertinotti non piacerà a nessuno. Bertinotti sarà duro da digerire per voi!


spock~} ha scritto:
ah già sui "VETI"... Su cosa abbiamo messo veti?


Hai ragione davvero... ma quali veti??! quali problemi mai avete creato a prodi?? C'è stata solo una suggestione collettiva su questo tema. Ci prendi forse in giro??

Se prodi non fosse caduto per mano di Mastella & C. sarebbe caduto sul rifinanziamento della missione in afganistan per mano vostra...

Ti ricordo che sebbene prodi sia stato impallinato da dini e mastella quest'anno. Nel 1998 fu Bertinotti ad impallinarlo sulla famosa e dimenticata questione delle "35 ore"... ricordi?? Adesso nemmeno più l'autore di quel delitto si ricorda più cosa fosse quella battaglia delle "35 ore" caro Mr spock.

Godetevi Bertinotti, se ce la fate... ve lo meritate!!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 07, 2008 14:38 pm 
io non sono di SD per chiarire

sui veti e sulla missione leggiti i mei post alle altre discussioni relative.

mi dispiacerebbe che crucianelli se ne andasse, io ho letto il documento che hanno fatto e mi sembrava ragionevole ma quelle cose di cui parlano si possono fare solo stando nella sinistra arcobaleno e lavorandoci, con un'unica eccezione: la partecipazione dell'intera Sinistra Arcobaleno al PSE.
Che SD ci stia può essere accettabile anche se secondo me é un errore, ma che i verdi e i comunisti accettino di entrare dentro il PSE é assurdo ci sono già differenti riferimenti europei e non ci si può chiedere di andare al parlamento europeo nello stesso gruppo di Tony Blair che ha appoggiato ogni singola scelta di politica estera fatta dall'amministrazione repubblicana di Bush. Che ci sia necessità di una intesa tra PSE e Sinistra Europea e Verdi Europei é ragionevole e anzi il coordinamento dei parlamentari della sinistra arcobaleno che si é costruito a Bruxelles é sicuramente utile in tal senso, ma é difficile pretendere di più da noi.
A Cittadella c'è già stata una azione efficace del coordinamento che ha portato alcuni parlamentari europei di differenti gruppi a Cittadella a combattere contro le derive razziste del locale sindaco leghista e che ha permesso di portare la battaglia contro le norme razziste e spesso illegali che le amministrazioni di destra stanno facendo in tutto il paese al Parlamento Europeo all'attenzione dei tre gruppi di riferimento.

In tutto questo processo SD non é un partner di minoranza, é uno degli attori fondamentali, non ci saranno maggioranze e minoranze. Se questa fosse una alleanza egemonizzata dai comunisti non pensi che nel simbolo sarebbe apparsa una falce e martello?

Il 10 di febbraio a roma ci sarà l'assemblea fondativa del movimento politico epr la sinistra arcobaleno che si promuove di eliminare certe forme gerarchiche e burocratiche dalla struttura delnascente soggetto, si spera che si riuscirà ad evitare la formazione di "azionisti".
Comunque sappi che sui contenuti molti ai margini sono sicuramente più vicini a noi é per una questione di dimensioni e possibilità di azione politica (quando non addirittura di ricerca di poltorne) che si schierano con voi. Ne ho sentiti svariati che fanno ragionamenti di questo tipo...nessuno che fa i ragionamenti che dici tu

su Bertinotti non sono convinto che sia la scelta migliore avrei preferito altri, e soprattutto avrei preferito prima stilare il programma come priorità e poi parlare di leader. Ma il calendario serio ragionato, partecipato, democratico, con il coinvolgimento della base sia nella fase di elaborazione sia con una consultaizone programmatica che volevamo seguire nellla formazione del nuovo soggetto politico é, per forza di cose, stato pesantemente modificato dalla vicinanza della scadenza elettorale...
Comunque penso che non ci saranno promblemi enormi per la candidatura di Bertinotti


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 07, 2008 16:04 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 6371
spock~} ha scritto:
Ok chiariamo:

al senato NON ci sono collegi uninominali tranne che, mi sembra in Valle d'Aosta e in Trentino Alto Adige.

Sul fatto di prendere più seggi andando noi della Sinistra Arcobaleno e voi del PD separati al senato é una ipotesi assolutamente assurda e priva di possibilità realistiche.

Se é vero che FORSE in Emilia e in Toscana sarebeb possibile il ragionamento che dici tu (cioé sommare al vostro premio di maggioranza i seggi presi da noi) tieni conto che i seggi presi da noi sarebbero pochi e che comuqnue andando uniti e superando il 55% si può comuqnue prendere più seggi di quelli dati dal premio di maggioranza (se hai il 60% come coalizione hai il 60% dei seggi della regione)sono conti un po' complicati comunque anche presupponendo che si riuscisse a prendere in quelle due regioni un paio di seggi in più sarebbe invece automatico perdere in tutte le altre regioni dove uniti vinceremmo e lì si perderebbe il premio regionale. Anche nell'ipotesi un minimo ottimistica di una vostra vittoria da soli ina ltre regioni (dai voti del 2006 é estremamente difficilem a può darsi) bisogna considerare che noi dovremmo dividere con la destra i seggi spettanti alla minoranza con un conseguente sbarramento informale altissimo che ci farebbe pigliare pochi seggi. E' sicuro che andando separati ci spetterebbero complessivamente molti meno seggi che andando uniti, per lo meno al senato, anche presupponendo di prendere più voti del 2006 andando separati.

Ti sbagli completamente. Intanto se riproponessimo la coalizione caravanserraglio del 2006, è indubbio che perderemmo ovunque tranne che in Emilia, Toscana e Umbria, regioni nelle quali conquisteremmo se ci va bene il 55% dei seggi (perché superare quella percentuale la vedo ardua nella situazione attuale andando uniti). Viceversa i tuoi calcoli sono troppo pessimistici riguardo all'andare divisi, se il Partito Democratico riuscisse a prendere più del centrodestra nelle tre regioni rosse, cosa non scontata ma non certo impossibile, otterrebbe il 55% dei seggi, il restante 45% sarebbe diviso proporzionalmente tra una SA che veleggia, in quelle regioni, attorno al 15% (ma andando divisi anche quei voti potrebbero aumentare) e il centrodestra. Quindi a berlusconi e soci resterebbero circa il 30% dei seggi, contro il 45% che prenderebbero se andassimo uniti. In totale tra le tre regioni la differenza è di una decina di senatori (peraltro c'è pure la basilicata in cui è possibile sperare in un esito del genere, ma assegna pochissimi senatori).
Quindi anche se perdessimo, perderemmo meno peggio andando divisi che uniti. Se poi la mossa di Veltroni, supportata da una campagna elettorale adeguata e da mosse programmaticamente coerenti, dovesse funzionare, secondo me non è affatto impossibile un aumento dei voti del PD tale da vincere anche alcune regioni che oggi sembrano impossibili, come le Marche o la Liguria... e allora con un senato imballato e un PD ampiamente al primo posto nel gradimento degli italiani si aprono scenari decisamente migliori di quelli attuali.
Non è una certezza, è una possibilità per la quale dobbiamo lavorare. Ma tieni bene a mente una cosa, è l'UNICA possibilità che abbiamo, grazie a dieci anni di errori e ritardi di cui nessuno è incolpevole, meno che mai quelli che manifestavano contro lo stesso governo di cui facevano parte mentre non perdevano occasione per sputare veleno contro quel Partito Democratico con il quale ora vorrebbero allearsi.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 08, 2008 17:08 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 8
voterò per la sinistra come ho sempre fatto.
il pd NON È un partito di sinistra ed è pieno di gentaccia.
prima di vedere veltroni e compagnia vincere preferisco che rivinca il nano malefico.

avete messo una lapide sulla gloriosa sinistra italiana.
dovreste vergognarvi!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 08, 2008 17:10 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 8
e già che ci siete andere in cu.lo


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 93 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010