Oggi è ven giu 22, 2018 17:10 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 14 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Stasera Walter a TV7 (RaiUno, h 23.00)
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 14:36 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 286
Volevo solo ricordarlo, e poi la topic può essere utilizzata per i commenti.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 17:37 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 4675
:D


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 18:43 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 4675
UP


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 19:45 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 4675
Ogni tanto rispeditelo al vertice, serve come avviso per i + distratti ........


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 19:51 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 499
Purtroppo sul sito di repubblica è riportato in tempo reale quello che veltroni sta dicendo a tv7,ma io me lo guardo lo stesso stasera!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 22:00 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 286
Lo riporto su visto che gli altri preferiscono parlare di berlusconi nelle topic aperte da gente di forza italia.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 22:06 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 2165
Antonio81 ha scritto:
Lo riporto su visto che gli altri preferiscono parlare di berlusconi nelle topic aperte da gente di forza italia.


visto che mi sento chiamato in causa:

noi DOBBIAMO parlare ANCHE di Berlusconi ed EVIDENZIARNE tutte le contraddizioni.
ed è quello che ho fatto.
fine delle trasmissioni.
:)


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 22:19 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 286
tognoli ha scritto:
Antonio81 ha scritto:
Lo riporto su visto che gli altri preferiscono parlare di berlusconi nelle topic aperte da gente di forza italia.


visto che mi sento chiamato in causa:

noi DOBBIAMO parlare ANCHE di Berlusconi ed EVIDENZIARNE tutte le contraddizioni.
ed è quello che ho fatto.
fine delle trasmissioni.
:)


Nono ma tognoli, pensa che prima volevo postare di là per dirti che tu hai una pazienza che evidentemente io non ho (ancora), perché riesci a ribaltare la propaganda del poverino non attaccandolo come faccio io ma contestandogli con una certa "portata" di messaggi, anche, quello che scrive. Poi ho pensato di non postare perché comunque quella topic - non per i contenuti delle nostre risposte - è scandalosa nel suo significato e non volevo alimentarla. Dall'altro lato penso anche che ignorare la propaganda degli altri e alimentare invece le nostre discussioni forse sarebbe ancora meglio. Ma insomma, magari mi preoccupo troppo. Però magari stasera qualche pirla che invece di guardare Walter guarda Berlusconi c'è. E allora mi chiedo se sia giusto sopportare, o se sia più giusto sbraitare come faccio, a volte eccedendo, io.
Ciao, e scusa se involontariamente (davvero) ti ho offeso.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 22, 2008 22:30 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 2165
Antonio81 ha scritto:


Ciao, e scusa se involontariamente (davvero) ti ho offeso.


Nessuna offesa,non preoccuparti,ci vuol altro.
normalmente io discuto su blog di centrocedestra, ragion per cui sono ben allenato.

:)


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 23, 2008 09:59 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 695
ieri non l'ho potuto guardare. sapete dove posso trovare l'intervista???


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 23, 2008 10:25 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 695
questa l'ho trovata su adnkronos ma quella integrale dove si può trovare???

Botta e risposta con Bertinotti ''fermo al '53''. La replica: ''Ma alla ThyssenKrupp si muore come a Marcinelle''

Veltroni: ''Mio governo diverso da quello di Prodi''

Il leader del Pd spiega che, in caso di vittoria, i due esecutivi sarebbero diversi perché il Professore ''aveva una coalizione eterogenea". E attacca: ''Berlusconi non ha concluso niente''. E ''FI si è opposta all'esame dell'emendamento per un aumento dei salari''. Bondi: ''Propaganda". Partecipa al nostro forum

ascolta la notizia

commenta 0 vota 4 tutte le notizie di POLITICA

Roma, 22 feb. (Adnkronos/Ign) - Se il Pd vincerà le elezioni, un governo guidato da Walter Veltroni "sarà molto diverso rispetto al governo Prodi'', perché l'esecutivo del Professore ''aveva una coalizione eterogenea". Lo afferma il segretario del Pd e candidato premier al voto del prossimo 13 e 14 aprile, nel corso della registrazione di Tv7.

Il leader del Pd torna a criticare le coalizioni composite e sottolinea che anche alle prossime elezioni il centrodestra avrà questa caratteristica, come dimostra la posizione diversa presa sull'indipendenza del Kosovo dai vari partiti. Anche nel centrosinistra, ammette Veltroni, ci sono posizioni diverse ma "noi abbiamo rotto con la sinistra radicale".

Veltroni (nella foto) spiega che mentre il governo del '96 "gli italiani lo ricorderanno con simpatia", perché portò l'Italia nell'euro e aveva dentro personalità come Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano, da allora si sono susseguiti "governi segnati da coalizioni eterogenee". E il fatto che Silvio Berlusconi sia riuscito a durare 5 anni "è un'aggravante perché non ha concluso niente", rimarca Veltroni. Quindi torna ad attaccare la politica dei veti portata avanti dai partitini e dice che "la dittatura delle minoranze deve finire, e grazie al Pd questa storia è finita".

Poi afferma che si sarebbero potuti incrementare gli stipendi già in questa legislatura ma "solo Forza Italia si è opposta all'esame dell'emendamento al mille proroghe per un aumento dei salari e per le detrazioni fiscali".

Inoltre, "non è vero che il nostro programma è simile a quello della destra". Il segretario del Pd prende ad esempio l'ipotesi di un sostegno per i lavoratori precari e gli strumenti a favore dell'occupazione femminile. E poi parla della proposta di abbassare le tasse: "C'è una bella differenza tra la lotta all'evasione e i condoni", rimarca.

Quanto al conflitto di interessi, "sono convinto che ci vogliano le regole del gioco, la legge Gentiloni è una buona legge e poi bisogna dare più spazio alle tv locali. Ma non possiamo continuare a discutere di questo".

Secco il commento di Sandro Bondi alle affermazioni del segretario del Pd. "Conosco bene Veltroni ed ero certo che avrebbe rivelato la sua vera natura di uomo politico aduso alla propaganda, alle mistificazioni della realtà e alla polemica strumentale e falsa nei confronti dell'avversario politico", afferma il coordinatore di Forza Italia.

Veltroni a Tv7 replica anche alle critiche di Fausto Bertinotti sulla decisione di candidare l'ex presidente dei giovani imprenditori Matteo Colaninno e nello stesso tempo uno degli operai della Thyssen scampati al rogo delle acciaierie a Torino. "Siamo nel 2008 o nel '53? Si può sostenere che se si porta un operaio in lista non si può portare un imprenditore? L'Italia ha bisogno che lavoratori e imprenditori stiano insieme, perché se le imprese chiudono - rimarca ancora il segretario del Pd - gli operai vanno a spasso. Io voglio unire il Paese".

Da qui la replica del presidente della Camera sulla polemica delle candidature. "Parliamo delle classi sociali e della lotta tra di esse, cioè della lotta di classe - afferma il candidato premier de La Sinistra-L'Arcobaleno in una dichiarazione che verrà pubblicata domani anche dal quotidiano 'Liberazione' -. Bel tema, per capire come ci si colloca in questa società contemporanea e quali interessi e istanze sociali una forza politica vuole difendere. Penso che se si dice di volerli difendere tutti, in realtà si finisce col difendere solo i più forti. Perciò credo che la politica della sinistra debba essere di parte, cioè organizzare e rappresentare, nel terreno sociale, in primo luogo, gli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori". Proseguendo poi nel suo ragionamento, Bertinotti ricorda che ''il 2008 non è il '53. Ma alla ThyssenKrupp si muore come a Marcinelle. Storie di operai e di padroni".


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 23, 2008 11:07 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 1407
ambientalistaPD ha scritto:
questa l'ho trovata su adnkronos ma quella integrale dove si può trovare???

Botta e risposta con Bertinotti ''fermo al '53''. La replica: ''Ma alla ThyssenKrupp si muore come a Marcinelle''

Veltroni: ''Mio governo diverso da quello di Prodi''

Il leader del Pd spiega che, in caso di vittoria, i due esecutivi sarebbero diversi perché il Professore ''aveva una coalizione eterogenea". E attacca: ''Berlusconi non ha concluso niente''. E ''FI si è opposta all'esame dell'emendamento per un aumento dei salari''. Bondi: ''Propaganda". Partecipa al nostro forum

ascolta la notizia

commenta 0 vota 4 tutte le notizie di POLITICA

Roma, 22 feb. (Adnkronos/Ign) - Se il Pd vincerà le elezioni, un governo guidato da Walter Veltroni "sarà molto diverso rispetto al governo Prodi'', perché l'esecutivo del Professore ''aveva una coalizione eterogenea". Lo afferma il segretario del Pd e candidato premier al voto del prossimo 13 e 14 aprile, nel corso della registrazione di Tv7.

Il leader del Pd torna a criticare le coalizioni composite e sottolinea che anche alle prossime elezioni il centrodestra avrà questa caratteristica, come dimostra la posizione diversa presa sull'indipendenza del Kosovo dai vari partiti. Anche nel centrosinistra, ammette Veltroni, ci sono posizioni diverse ma "noi abbiamo rotto con la sinistra radicale".

Veltroni (nella foto) spiega che mentre il governo del '96 "gli italiani lo ricorderanno con simpatia", perché portò l'Italia nell'euro e aveva dentro personalità come Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano, da allora si sono susseguiti "governi segnati da coalizioni eterogenee". E il fatto che Silvio Berlusconi sia riuscito a durare 5 anni "è un'aggravante perché non ha concluso niente", rimarca Veltroni. Quindi torna ad attaccare la politica dei veti portata avanti dai partitini e dice che "la dittatura delle minoranze deve finire, e grazie al Pd questa storia è finita".

Poi afferma che si sarebbero potuti incrementare gli stipendi già in questa legislatura ma "solo Forza Italia si è opposta all'esame dell'emendamento al mille proroghe per un aumento dei salari e per le detrazioni fiscali".

Inoltre, "non è vero che il nostro programma è simile a quello della destra". Il segretario del Pd prende ad esempio l'ipotesi di un sostegno per i lavoratori precari e gli strumenti a favore dell'occupazione femminile. E poi parla della proposta di abbassare le tasse: "C'è una bella differenza tra la lotta all'evasione e i condoni", rimarca.

Quanto al conflitto di interessi, "sono convinto che ci vogliano le regole del gioco, la legge Gentiloni è una buona legge e poi bisogna dare più spazio alle tv locali. Ma non possiamo continuare a discutere di questo".

Secco il commento di Sandro Bondi alle affermazioni del segretario del Pd. "Conosco bene Veltroni ed ero certo che avrebbe rivelato la sua vera natura di uomo politico aduso alla propaganda, alle mistificazioni della realtà e alla polemica strumentale e falsa nei confronti dell'avversario politico", afferma il coordinatore di Forza Italia.

Veltroni a Tv7 replica anche alle critiche di Fausto Bertinotti sulla decisione di candidare l'ex presidente dei giovani imprenditori Matteo Colaninno e nello stesso tempo uno degli operai della Thyssen scampati al rogo delle acciaierie a Torino. "Siamo nel 2008 o nel '53? Si può sostenere che se si porta un operaio in lista non si può portare un imprenditore? L'Italia ha bisogno che lavoratori e imprenditori stiano insieme, perché se le imprese chiudono - rimarca ancora il segretario del Pd - gli operai vanno a spasso. Io voglio unire il Paese".

Da qui la replica del presidente della Camera sulla polemica delle candidature. "Parliamo delle classi sociali e della lotta tra di esse, cioè della lotta di classe - afferma il candidato premier de La Sinistra-L'Arcobaleno in una dichiarazione che verrà pubblicata domani anche dal quotidiano 'Liberazione' -. Bel tema, per capire come ci si colloca in questa società contemporanea e quali interessi e istanze sociali una forza politica vuole difendere. Penso che se si dice di volerli difendere tutti, in realtà si finisce col difendere solo i più forti. Perciò credo che la politica della sinistra debba essere di parte, cioè organizzare e rappresentare, nel terreno sociale, in primo luogo, gli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori". Proseguendo poi nel suo ragionamento, Bertinotti ricorda che ''il 2008 non è il '53. Ma alla ThyssenKrupp si muore come a Marcinelle. Storie di operai e di padroni".


Bertinotti di ricorda di "essere di parte" solo dopo aver frequentato da anni i "salotti buoni" ed ora è costretto ascendere nell'arena.

Penso che sia venuto il momento che gli operai si sappiano difendere sa soli, senza alcun intermediario che vive alle sue spalle (BT. ex sindacalista).

Con la stretta finanziaria imposta giustamente dall'europa e dalla globalizzazione dell'economia industriale non si può fare + una politica rivendicativa tout cour, come quella richiesta recentemente dal BT, quando dice "aumentiamo gli stipendi degli operai ... indipendentemente dal rispetto del bilancio" proposta folle e di altri tempi. Ormai BT è un vetero, Veltroni invece vede giusto quando dice: puntiamo sull'innovazione e qualità .. e la partita può essere vinta!

Un saluto

joblack


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 23, 2008 15:57 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 286
Ambientalista, se guardi su www.raiclick.it dovresti, se non subito, nei giorni prossimi trovarlo.
Intanto segnalo che proprio in questi minuti su nessuno tv, democratica tv e quindi anche nella fascia centrale dell'home page del nostro sito, sta andando in onda l'intervento di Walter a Rimini, undicesima tappa del suo viaggio dell'Italia nuova.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 23, 2008 19:25 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 2165
a me è piaciuto molto.

lingua sciolta ,idee chiare e user friendly.
bravo walterone.
:D


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 14 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010