Oggi è sab giu 23, 2018 17:39 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mag 20, 2006 10:30 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 3336
Nei mesi precedenti ho fortemente criticato Prodi e l'azione dei partiti di centrosinistra....<BR><BR>Cio' premesso pero', concordo con Sylvia : aspettiamo che il governo agisca prima di criticare!<BR><BR>Certo ognuno di noi puo' avere preferenze per questo o quello, ma mica si puo' fare un governo con la testa di 20 milioni di italiani (piu' o meno quelli che hanno votato per il Cs)!<BR><BR>Un'ultima considerazione : il ceto dirigente dell'attuale Cs non ha alcun elemento di grande valore.....bisogna accontentarsi.<BR>Per il futuro meglio sarebbe avere una classe dirigente selezionata con le primarie....ma partendo dai sindaci e dai parlamentari prima ancora che dal candidato premier.<BR><BR>E, per concludere, per quanto non eccelsa, la composizione di questo governo, è sempre meglio che avere ancora la Cdl al potere!<BR><BR>Vittorio


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mag 20, 2006 19:22 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 3864
>Nel merito Prodi è il primo a essere poco soddisfatto del metodo e del merito a cominciare dalla scarsa presenza di donne e giovani. Quindi gli scontenti sono in buona compagnia<<BR>-------------------------<BR>Si Sylvia, magari a cominciare dala Sbarbati. E questo per me è gravissimo, se davvero si lavora per il partito democratico che si intende qui nel forum dell'ulivo di sempre. <BR>Se un tipo tosto come lei fosse indotto a percorrere paradossalmente la strada del "figliol prodigo" verso le braccia del "fratello" maggiore anzichè dell'idealismo paterno, verrebbe meno l'auspicato collante laico del nuovo soggetto politico.  <BR>A riprova di ciò riporto qui sotto l'intervista di ieri su un quotidiano locale, tenendo conto che sul Corsera di oggi ne è comparsa una ancor più preoccupante.<BR>------------------------------<WBR>---------<BR><BR>  di PIA BACCHIELLI<BR><BR> <BR><BR>ANCONA - Che alzataccia per Luciana Sbarbati. Aprire il gior­nale e scoprire di essere stata fat­ta fuori. Così, senza preavviso "senza neanche avere il corag­gio di dirmelo in faccia". Della serie: usata e messa da parte. <BR><BR> <BR><BR>"E sì che durante la campagna elettorale mi sono battuta più per I'Uli­vo che perla mia parte-: Valli a capire i giochi della politica. "Hanno vinto le prepotenze, i ricatti. ta­glia corto lei. Ma quando si vo­levano riempire gli spalti, quan­do serviva carne al fronte, in­somma quando il gioco si faceva duro una tipa tosta faceva co­modo. Poi, a-battaglia vinta, so­no stati altri a spartirsi onori e glorie.<BR><BR>"Cosa è stato? Un mero patto di potere. Prendiamo atto che l'Ulivo si è voluto lasticamente definire come un oggetto a due: Ds e Dl". <BR><BR>Colpo e contraccolpo. Il primo siluro al governo Prodi arriva proprio dalla repubblica­na di ferro, l'europarlamentare arrivata a Strasburgo dalle aule scolastiche, l'alleata di sempre, unica donna leader fra i leader. Ma ora, fa sapere la Sbarbati. fuori dall'Ulivo. Domani, su in­vito dell'esecutivo nazionale dei Re, il consiglio nazionale deci­derà se invitare la propria rap­presentanza parlamentare a fare le valigie e aderire al gruppo mi­sto "al fine - dice la Sbarbati - di poter continuare a svolgere un ruolo autonomo di verifica pun­tuale della rispondenza tra le azioni del governo e il program­ma dell'Unione votato dai cit­tadini". Convocazione alle 11. in via IV Novembre a Roma, "per valutare la situazione po­litica ed assumere le conseguen­ti determinazioni". Almeno fino a quando "non verrà proposto un progetto di Partito Democratico che nella sua esecuzione garan­tisca un vero c reale pluralismo delle culture e delle identità po­litiche che vi aderiscono. Per­ché di fatto, dice la Sbarbati, "hanno voluto cancellare l'ap­porto di idee e valori della cul­tura laica e democratica dei re­pubblicani".<BR><BR>Mastica amarezza Luciana Sbarbati. "Non è mai successo che in qualche compagine di go­verno non fossimo presenti, so­prattutto in momenti delicati co­me questo. La nostra presenza è sempre stata garantita proprio per la cultura laica e democratica che incarniamo".<BR><BR> <BR><BR>Cosa l'amoreggia di più?<BR><BR>"Che gli otto, nove anni di lavoro in cui ho creduto e fatto credere tante persone finiscano in un patto di potere".<BR><BR>Delusa dall'Ulivo o dalle persone?<BR><BR>"Una prerogativa dell'Ulivo era che fosse una forza aperta. Dopo lo strappo di Rutelli ave­vamo avuto le prime avvisaglie. Ho dovuto fare un congresso straordinario per ricomporre la compagine. Abbiamo fatto bat­taglie sul simbolo, per le euro­pee, le regionali. Non si può con­sentire di usare una forza, una persona per poi far finta di niente".<BR><BR>E invece cosa si aspettava?<BR><BR>"Certo, non avrei lasciato il parlamento europeo per un po­sto da sottosegretario. Ma se fos­se stato importante nell'interes­se del Paese, se Prodi ci teneva avrei valutato. Ma non parlo per me. Il fatto grave è che al go­verno non c'è neanche un rap­presentante di area. E sì che di nomi ne avevo fatti e ce n'erano. Ma niente. E questa è la dimo­strazione di una volontà pervi­cace di essere in due annullando tutti".<BR><BR>Diranno, questione di ri­sultati elettorali.<BR><BR>"Più che altro hanno dimo­strato di non aver fatto I'inte­resse del Paese. Non si può svi­lire una storia. Prodi e Parisi mi hanno chiamata e coinvolta e io ho lavorato più per l'Ulivo che per la mia parte. E ho fatto il mio dovere lealmente. Evidente­mente ho riposto male la mia fiducia".<BR><BR>E ora che volete fare?<BR><BR>"Siamo testardi, non abbia­mo la cultura della sottomissio­ne. Cercheremo di restituire a<BR><BR>questo Paese una componente laicacautonoma. Valuteremose rimanere nel gruppo dell'Ulivo. II partito democratico non po­tranno farlo da soli, allora avre­mo la possibilità di farci sentire. La coerenza che ho avuto mi consente di guardare dritto negli occhi".<BR><BR>E Prodi l'ha sentito?<BR><BR>"Certo. Sa cosa mi ha detto? "Sai chi sono i nemici". E io: "In politica ci sono sempre i nemici. Ma voglio sapere ;esci una per­sona libera perché altrimenti io non ho paura"'.<BR><BR>Risposta?<BR><BR>"La sto aspettando. Eviden­temente per qualcuno i repub­blicani possono pure starci. A patto che muoiano".<BR><BR>Se l'aspettava questo epi­logo?<BR><BR>"Ho fatto la campagna fino all'ultimo. otto anni per tutta Ita­lia. Non è però delusione per­sonale. Piuttosto sui rapporti di educazione. Non ho fatto la que­stua e questa è la mia fierezza. Ho sempre sostenuto: se c'è spa­zio, bene. Ma Prodi non mi ha detto niente. Me l'ha fatto sapere con i fatti. Ho parlato di scuola, università, ricerca. A Catania ho fatto venire giù il palco dagli applausi. Evidentemente ho dato  fastidio a qualcuno".<BR><BR>Si potrebbe obiettare: liti­gare subito non va bene.<BR><BR>"Litigare no, chiarire le po­sizioni però sì. Senza rancore '..<BR><BR>------------------------------<WBR>------------------------------<WBR>------------------<BR><BR>Saluti,<BR><BR>montepino


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mag 21, 2006 02:18 am 
Non avere le destre e il caimano al potere è una gran cosa. Tuttavia ciò non è sufficiente a consentire che i nostri continuino col manuale cecncelli e nel governo si abbiano poltrone in numero superiore a qualsiasi altro precedente. NO questo non è tollerabile!<BR><BR>Che poi vi siano persone più valide che nel precedente è almeno un sollievo, ma non è sufficiente, bisognava fare ancor meglio. Nè è vero che i nostri uomini siano scadenti come tu dici. Sono mediocri nel cambiamento e nella scelta innovativa. Troppo preoccupati di sè e meno di chi li elegge e li sostiene.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mag 21, 2006 13:20 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 72
ciao,<BR>le mie speranze di vedere un po' di gioia e entusiasmo per la nuova "avventura "del governo prodi sono ormai svanite.<BR>vi invito a fare una vostra lista di ministri , non so se la moderazione puo' aprire un altro 3d ,a se lo fa voglio vedere la vostra idea di governo. purtroppo non accetto prese di posizione, <BR>tutto deve essere motivato secondo me.<BR>immaginetevi al governo e stilate la lista e siate pronti ad essere contestati senza motivo come state facendo con prodi.<BR>io per prima ho criticato mastella ma credo ce ne siano i presupposti.<BR>voi perchè criticate tutti gli altri?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mag 22, 2006 10:48 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 1696
ciao,<BR>come espresso da molti, va ben la diversità, ma non esageriamo. siamo tutti scontenti per come sono andate le cose sul versante donne e quello rinnovamento politico, ma per giudicare prodi e il governo direi almeno di aspettare che il consiglio dei ministri abbia il tempo di emanare qualche DDL. O no ? ricordatevi che berlusconi sta a destra.


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010