Oggi è dom feb 18, 2018 20:21 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mag 12, 2006 23:40 pm 
"1.  Un post comunista e quindi romperebbe una situazione che da anni avrebbe dovuto essere risolta."<BR><BR>Ancora con questa storia del comunismo: ma la vogliamo fare finita. Ma parliamo di cose concrete non di queste posizioni ideologiche: ci siamo fatti scaraventare da B di nuovo al '46<BR><BR>"2.  D'Alema è una figura non invisa alla destra e questo per il ruolo di presidente della repubblica era un fatto positivo, al di là che lo votassino oppure no."<BR><BR>Ci credo con le sue sciagurate scelte strategiche ha cavalcato le difficoltà prima del pds nella fase di cambiamento e poi dell'ulivo. Forse solo Bertinotti è meno inviso perchè ancora più incasellabile nel meccanismo "comunismo-anti comunismo"<BR><BR>"3.  D'Alema è una personalità conosciuta all'estero e rispettata, sia in Europa che negli USA."<BR><BR>Vero<BR><BR>"4.  E' una persona con un gran senso di mediazione: Finiamola con questo tormentone della bicamerale. In questo D'Alema si è dimostrato all'altezza del compito non facile come si è visto."<BR><BR>Certo...ottimi risultati la Bicamerale: ottima mediazione...peccato non si sia accorto che stava mediando con una persona ancora più cinica di lui...che al dunque l'ha lasciato come il re nudo.<BR>  <BR>"5.  Era abbastanza giovane e quindi poteva essere valido anche in prospettiva di alcune modifiche alla costituzione."<BR><BR>Vero, anche se è una persona estremamente immerso nell'asfittico ed autoreferenziale mondo della politica italiana. <BR><BR>"6.  Cosa sarebbe l'Unione senza D'Alema? Questa persona è un VALORE AGGIUNTO per tutta la coalizione. E' una Persona con un alro senso delle Istituzioni."<BR><BR>Una tua opinione che rispetto, purtroppo diffido delle persone che non hanno fatto altro nella vita che politica.<BR><BR>Ministro degli esteri: penso tu abbia ragione, anche se mi piacerebbe che la nostra classe politica avesse più ricambio.<BR><BR>Saluti<BR>Alessandro


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mag 12, 2006 23:43 pm 
non comprendo questo modo di esprimersi: onestamente lo trovo sopra le righe.<BR><BR>Penso ancora che siamo persone diverse: anche nel modo di portare avanti un confronto pur su posizione diverse.<BR><BR>Saluti<BR>Alessandro


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mag 13, 2006 12:05 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 4697
Per alefarina<BR>Probabilmente hai ragione te, io son qui per esprimere le mie opinioni e confrontarmi in modo pacato nel rispetto di chi non la pensa come me con l'biettivo di un nuovo P.D. (o un altro qualsivoglia nome). Deve essere comunque chiaro che la mia passione politica (se così si vuol chiamare) all'interno di questo blog è marginale, consiste solo nello scambio di opinioni con il solo scopo di chiarirci alcuni dubbi e scambiarci di opinioni anche diverse ma poi devono trovere ,se possibile, un punto di convergenza per unire.Solo e nient'altro che questo.<BR>La mia vera passione io la svolgo all'interno delle sedi appropriate dove si fa vera politica e senza delle quali le nostre opinioni rimangono solo tali e se qualora darannodovessero dare frutti non avranno mai possibilità di maturare. <BR>Questo è il solo modo di fare VERA POLITICA, tutto il resto, si va bene, ma deve avere lo scopo di portare le persone dentro le sedi politiche. E' qui che devono avvenire i VERI confronti,(anche aspri qualche volta) è qui che dobbiamo dare la ns.disponibilità ed il ns. impegno, contrariamente, mi sa un po' di "lavarsi le mani" e lasciare ad altri questo compito. Sarebbe tropp facile, non ti pare? Sarebbe comunque meschino non partecipare per poi sentirsi liberi di criticare criticare!<BR>Ma questa è una storia che si ripresenta sempre e sulla quale è inutile sperdere altre righe.<BR>saluti<BR>gibo.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mag 13, 2006 14:10 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 516
Ciao gi.bo,<BR>penso proprio che tu abbia ragione. E' inutile lamentarsi (lo faccio anche io) se i politici non vengono sul forum o non ci ascoltano. Questo è solo un modo per scambiarci le nostre idee e chiarirsi, se poi vogliamo fare di più è opportuno spostarsi in sedi più adatte dove è possibile anche un confronto faccia a faccia. Putroppo non è così facile, si possiamo iscriverci ad un partito ma di concreto, almeno  che tu non sia un esponente prestigioso, si fa poco, la decisione spetta comunque ai nostri politici. Infine anche la partecipazione ad un partito, per molte persone, è solo uno scambio di idee. E' ora che agire attivamente diventi più facile e che i partiti stessi diventino più dinamici e coinvolgenti a livello locale.<BR><BR>Saluti,<BR><BR>Ilaria


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mag 13, 2006 17:20 pm 
Sicuramente vi sono altre sedi dove si svolge il vero confronto. Occorre sottolineare però che fino a 10-15 anni fa se si era fuori di casa non si potevano ricevere telefonate, occorreva aspettare da 3 a 5 giorni per comunicare per iscritto, etc...<BR>Le modalità di comunicazione e interazione hanno avuto un cambiamento radicale (anche se alcuni politici spesso si fanno un vanto di non conoscere e usare il computer....non per dire ma torniamo al politico che tu stimi e io molto meno).<BR>Sicuramente questo non può e non deve essere l'unico luogo di confronto ma può essere un'eccezionale strumento per allargare la base di partecipazione in modo estremamente potente. Io per esempio pur essendo appassionato di politica non posso dedicare per ora molto tempo perchè il lavoro mi assorbe gran parte del tempo...e peraltro mi piacerebbe occuparmi di politica dopo aver dimostrato di essere stato in grado di gestire, costruire, inventare, produrre...ma questo è un mio personalissimo percorso.<BR><BR>E credo fermamente che invece i politici dovrebbero frequentare questi blog, con i modi opportuni, in modo filtrato, il meccanismo si trova. Questo li aiuterebbe a tornare a occuparsi dei problemi veri, si confronterebbero con persone fuori dal loro microcosmo che se ne infischiano dei giochetti e delle ripicche causati dai vari personalismi: Perchè chi fa politica dovrebbe muoversi su un altro piano che non il teatrino al quale spesso ci obbligano ad assistere.<BR>Se le critiche qui esposte venissero discusse anche dai diretti interessati, si aprisse un canale di discussione credo si avrebbe la possibilità di ampliare la partecipazione rispetto a quella che si può avere negli incontri diretti che è forzatamente limitata nel tempo e nello spazio.<BR><BR>Saluti<BR>Alessandro


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mag 13, 2006 22:08 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 4697
cara alefarina<BR>sia ben chiaro che quanto stò per dirti non ha alcun scopo di polemica  che peraltro non avrebbe alcun senso nell'esporre le ns.opinioni.Vedi i blog possono avere qualche importanza per uno scambio di idee ma non di più. E' per loro natura, non sono rappresentativi di alcun elettorato. Possono essere motivo di interesse da parte di chi gli gestisce, ma non di più.<BR>La politica bisogna, farla nelle sedi preposte dove ci si confronta con un elettorato. Ci si critica, ci si arrabbia, bisogna battere i pugni sul tavolo, farci ascoltare e sopratutto controllare chi abbiamo messo sullo scanno.<BR>La poltica se non è portata a questi livelli partecipativi, tutto quello che ora stiamo per dirci,NON AVREBBE ALCUN SENSO. La politica deve per forza essere PARTECIPAZIONE. Sezioni politiche, quartieri assemblee, e quant'altro possa essere inserito nel sociale. Lo sò che è molto difficile sopratutto in questi tempi, con i ns.grandi problemi (lavoro,figli....) ma non esiste altra via.<BR>Tutto ora rema contro noi, non vogliono non farci avere del tempo per discutere di questi problemi. <BR>Ma una cosa deve essere molto chiara a noi. SE NON DISCUTIAMO DEI NS. PROBLEMI C'E' SEMPRE QUALCUNO CHE LO FA'  PER NOI (a modo suo) E QUINDI SIAMO SEMPRE FREGATI.<BR>Dico a Ilaria che io non sono nessuno, ma per tradizione fin da piccolo mi son dato da fare (per quel che potevo) in politica e spesse volte in modo molto,molto critico. Però non ho mai smesso per il semplice fatto che l'avrei data vinta non a chi la pensava diversamente all'interno del mio partito ma all'avversario politico che stava dall'altra parte. Se vogliamo giustificare la ns. non partecipazione, di motivi possiamo trovarne a josa ma questo non sarebbe altro che una giustificazione dalle gambe corte.<BR>Per concludere altrimenti sarei noioso: Dobbiamo appropriarci della politica e ognuno di noi faccia la sua parte che per quanto piccola sia è pur sempre un contributo alla società. NON SONO SOLO PAROLE,NON VEDO ALTRE VIE.   <BR>Buon lavoro a tutti<BR>gi.bo.<BR><BR>ps.non guardate l'ortografia, ho scritto a braccio e con passione.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mag 14, 2006 10:43 am 
non vorrei ci fosse un equivoco: è evidente che la componente di assemblee, incontri, dibattiti siano fondamentali. Quello che dico è che è sbagliato rinunciare a priori a una serie di strumenti che potrebbero andare ad arricchirli consnentendo a chi non può partecipare attivamente di esprimere la sua opinione. Ci sono persone che per scelta, per condizioni personali o familiari non possno o non vogliono partecipare direttamente ma nonostante questo possono dare un contributo di valore.<BR><BR>Peraltro...se ci lamentiamo di una certa autoreferenzialità della politica, una gerontocrazia incrostata...ci saranno pure dei motivi: significa che sono le persone giovani e in gamba che non impegnano in politica oppure che l'attuale organizzazione della politica impedisce alle forze nuove di emergere?<BR><BR>Saluti<BR>Alessandro<BR><BR>PS: ti ho risposto su D'alema


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mag 14, 2006 14:19 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 4697
Nell'eventualità che come tu dici la forze politiche attuali non lasciano spazio alle giovani generazioni (ammesso e non concesso) come pensi di risolvere questo? Rimanedone fuori? Oppure entrando ,sgomitando e farsi valere. Lo so che non è facile, a suo tempo l'abbiamo fatto anche noi, ora tocca a voi e quindi NON VI E' PERMESSO DI RINUNCIARE sarebbe percepito come vigliaccheria. <BR>Questo modo di esprimermi può essere considerato un po' duro ma lo faccio per  spronarvi sapendo che ce la potete fare.<BR><BR>con simpatia<BR>gi.bo.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mag 14, 2006 15:48 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 3864
>E' per loro natura, non sono rappresentativi di alcun elettorato. Possono essere motivo di interesse da parte di chi gli gestisce, ma non di più.<BR>La politica bisogna, farla nelle sedi preposte dove ci si confronta con un elettorato. Ci si critica, ci si arrabbia, bisogna battere i pugni sul tavolo, farci ascoltare e sopratutto controllare chi abbiamo messo sullo scanno.<<BR>------------------------------<WBR>---------------<BR><BR>No, Gi.Bo, non possono limitarsi a quell'interesse che dici, almeno non questo forum - i forum non sono blog - il quale agisce da "termometro" sulla base elettorale, checché se ne pensi nelle sedi deputate a far sintesi sugli umori di piazza. Ne sono testimoni i moderatori stessi di questo forum, del fatto che ci fu un periodo di interazione, in questo spazio virtuale, con diversi politici di spicco tramite l'iniziativa "Eccomi!". Non chiamavamo, e alcuni di loro dissero: eccomi! Da Rosy Bindi a Giovanni kessler, da Cinzia Dato a Giovanna Melandri e numerosi altri. Tutti parlamentari più o meno ora rieletti.<BR><BR>E' innegabile l'evoluzione dei rapporti comunicativi con il progresso tecnologico, ed è innegabile come le sezioni di partito - una volta avamposti della politica ovunque ci sia un campanile - siano ormai piene di ragnatele come le borse dei portalettere delle Poste italiane.<BR><BR>E' altrettanto innegabile che l'avvento di Internet  è l'abbattimento del "muro gerarchico" sulle idee a prescindere universalmente dai cervelli, nel tempo e nello spazio. <BR>Ma questo modo di bypassare le 'forme' in tempo reale è purtroppo ancora fumo negli occhi dell'autoreferenzialità politica. E non è a caso che la diffidenza verso questi tam-tam della rete sinasconde dietro la confusione tra blog e forum-piazza, o dietro l'assunto che si "fa" politica solo battendo i pugni sui tavoli, se occorre, delle assembee reali. Come se non esistessero fasi di <BR>prepolitica, per crescere in democrazia.<BR><BR>Saluti,<BR><BR>montepino<BR><BR>PS: >E' per loro natura, non sono rappresentativi di alcun elettorato. Possono essere motivo di interesse da parte di chi gli gestisce, ma non di più.<BR>La politica bisogna, farla nelle sedi preposte dove ci si confronta con un elettorato. Ci si critica, ci si arrabbia, bisogna battere i pugni sul tavolo, farci ascoltare e sopratutto controllare chi abbiamo messo sullo scanno.<<BR>------------------------------<WBR>---------------<BR><BR>No, Gi.Bo, non possono limitarsi a quell'interesse che dici, almeno non questo forum - i forum non sono blog - il quale agisce da "termometro" sulla base elettorale, checché se ne pensi nelle sedi deputate a far sintesi sugli umori di piazza. Ne sono testimoni i moderatori stessi di questo forum, del fatto che ci fu un periodo di interazione, in questo spazio virtuale, con diversi politici di spicco tramite l'iniziativa "Eccomi!". Non chiamavamo, e alcuni di loro dissero: eccomi! Da Rosy Bindi a Giovanni kessler, da Cinzia Dato a Giovanna Melandri e numerosi altri. Tutti parlamentari più o meno ora rieletti.<BR><BR>E' innegabile l'evoluzione dei rapporti comunicativi con il progresso tecnologico, ed è innegabile come le sezioni di partito - una volta avamposti della politica ovunque ci sia un campanile - siano ormai piene di ragnatele come le borse dei portalettere delle Poste italiane.<BR><BR>E' altrettanto innegabile che l'avvento di Internet  è l'abbattimento del "muro gerarchico" sulle idee a prescindere universalmente dai cervelli, nel tempo e nello spazio. <BR>Ma questo modo di bypassare le 'forme' in tempo reale è purtroppo ancora fumo negli occhi dell'autoreferenzialità politica. E non è a caso che la diffidenza verso questi tam-tam della rete sinasconde dietro la confusione tra blog e forum-piazza, o dietro l'assunto che si "fa" politica solo battendo i pugni sui tavoli, se occorre, delle assembee reali. Come se non esistessero fasi di <BR>prepolitica, per crescere in democrazia.<BR><BR>Saluti,<BR><BR>montepino<BR><BR>Facciamo bene, invece, a spronare i giovani così.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mag 14, 2006 21:36 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 4697
Per montepino<BR>Probabilmente mi sono espresso in modo tale da non far capire il mio pensiero e per questo ne chiedo scusa.<BR>Intendevo che questi forum possono avere una certa importanza qualora sempre ci fosse un interlocutore di rilievo e quindi immediatamente una risposta ai ns. quesiti (non lo sapevo che si sono avuti forum di questo tipo"eccomi") Comunque non sposta di molto la mia precedente opinione.<BR>Non possiamo essere rappresentativi se no rappresentiamo un determinato numero di persone (ben definito). Rappresentiamo solo una parte di chi scrive in questi forum. <BR>Rappresentiamo noi stessi, pur sempre importanti, ma solo noi stessi. Se le ns. convinzione rappresentassero una determinata percentuale di popolazione allora si che i resposabili politici si sentirebbero in obbligo a darci delle risposte perchè noi rappresenteremmo un determinato numero di persone che va a votare. <BR>E' così, e deve essere così. <BR>Il rapporto di forza è un punto che democrazia fa cambiare le cose anche controvoglia di alcuni. Statene certi su questo.<BR>Sia chiaro che non ho voluto sminuire l'importanza di queste opinione all'interno dei ns. forum anche perchè ritengo importantissimo iniziare in questo modo per appassionarci alla politica. Poi però (e questo deve essere chiaro a tutti noi) spostarci in altrie sedi se vogliamo far sul serio. Ti sembra??<BR><BR>ciao<BR>gi.bo.   <BR><BR>ps.come sempre non fate caso all'ortografia ma al senso della mia opinione.Scrivo sempre a braccio e non voglio mai (o quasi )  rileggere poichè penso che ne andrebbe di mezzo la mia passione.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 17, 2006 12:11 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 3864
>Sia chiaro che non ho voluto (...) Ti sembra??<<BR>--------------------<BR><BR>Certo, che mi sembra! Qui è sempre chiaro per tutti, che un forum non è un'istanza rappresentativa - nel senso paragonabile alle sedi dove si prendono le decisioni politiche - ma un luogo virtuale dove convergono e divergono opinioni su cui fare sintesi. <BR>Ai forumisti non competerebbe il ruolo di contrapposizione, ma di interpreti del comune sentire attraverso l'ottica di ciascuno. Del resto i rappresentanti politici sanno bene che chiunque si appassiona e partecipa, qui o fuori di qui, è nel suo piccolo un opinion leader, sia pure in un ristretto ambito del reale famigliare.<BR>Un conto misurare le tendenze sul 'termometro' selettivo di una piazza virtuale, altro è misurarle in una realtà condizionata dal 'cesarismo' nei bagni di folla.<BR><BR>Tuttavia, resta innegabile che l'alfabetizzazione informatica della "rappresentatività" avrà sempre più peso nelle scelte partecipative. <BR>E' una questione di adeguamento epocale, non di conflitto tra "politica partecipata" e arroccamento in "torri d'avorio" individuali come si presume fosse Internet.<BR><BR>Saluti,<BR><BR>montepino<BR><BR>PS. A proposito dell'esprimersi a "braccio", niente timori, anzi; è la riprova di quanto si è più autentici dietro una tastiera al riparo da certi inevitabili<BR>condizionamenti


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 17, 2006 15:22 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 516
Ciao Montepino,<BR><BR>hai ragione, è molto più facile e neutro esprimersi dietro ad una tastiera: nessuno sa chi sei. Putroppo io sono una sostenitrice di chi esprime le proprie idee davanti a tutti senza curarsi di niente, ma va bene anche così. <BR><BR>Saluti, <BR><BR>Ilaria


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 17, 2006 17:59 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 3864
>Putroppo io sono una sostenitrice di chi esprime le proprie idee davanti a tutti senza curarsi di niente, ma va bene anche così<<BR>-----------------------------<BR><BR>Perché "purtroppo", Ilaria? E' la cosa migliore, non curarsi di niente davanti a una platea reale. <BR>E' la cosa migliore parlare a braccio persino in 'aula magna' dando una Tesi di laurea e uscirne promossi a pieni voti. <BR>Eppure anche lì, possiamo essere condizionati da "qualcosa", anche se emotivamente di positivo, <BR>che una tastiera non tradisce... purtroppo.  Non ne farei una questione da 'complesso psicologico'.<BR><BR>Qui spero in tanti esprimono le stesse idee che leggiamo, davanti a tutti. Per quanto mi riguarda ti assicuro che lo faccio ancora, con lo stesso piacere morboso di quando si ostenta la testata della copia de l'Unità fuori della tasca.<BR>Stavo, appunto come dici tu, differenziando il "neutro" facile di una tastiera dal pur faticoso lodevole faccia a faccia delle opinioni.<BR><BR>Saluti,<BR><BR>montepino


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010