Oggi è gio feb 22, 2018 10:25 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven apr 07, 2006 12:56 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 197
Una breve aggiunta al mio post precedente. Sopra, Robyrei sostiene:<BR><BR>> Ragazzi ci siamo dimenticati di dire che metà del popolo italiano è stanco delle sue promesse e dei suoi porci comodi. <<BR><BR>Qui sta il punto: la metà (più o meno). E l'altra metà?<BR>Un paese spaccato in due, dove però si possono vincere le elezioni per una manciata di voti, è fisiologicamente sano se si affrontano due/tre partiti, cioè in una realtà di vero bilateralismo.<BR>In Italia invece si affrontano due COALIZIONI, eterogenee e divise al loro interno, che probabilmente, vinte le elezioni (per scaramanzia, aggiungo chiunque le vinca) si contrasteranno su innumerevoli problemi, con reciproci ricatti. Ecco perché, purtroppo, nel nostro Paese una maggioranza del 50,1% non garantirà mai una vera governabilità. Ciao, murphy


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven apr 07, 2006 14:53 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 18
Dopo le elezioni se vince il csx in capo a pochi mesi ci sarà un terremoto politico in cui a sx avremo i democratici e la sinistra europea e al centro un blocco postdemocristiano che potrebbe stare in coalizione con una destra riformata (più che riformatrice) che probabilmente vedrà una nuova trasformazione di AN in qualcosaltro, nel quale magari confluirebbe anche un qualche ramo di post DC che fuoriesce dal blocco principale.<BR><BR>Ovviamente spariranno Forza Italia e la Lega, FI probabilmente sarà il blocco principale del partito post DC e la lega rimarrà come movimento di lotta come era prima del '94<BR><BR>Questa è la mia rozza analisi, vedremo se si realizzerà, io lo spero perché quantomeno vuol dire che il csx ha vinto le elezioni.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven apr 07, 2006 16:30 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 194
Ciao a tutti.<BR>Caro murphy,<BR>condivido le tue due ipotesi in base alle quali è auspicabile una stabilità del governo di CS.<BR>E in negativo credo anch'io che se non si trova fin da subito un accordo c'è pericolo di un'implosione.<BR>Stiamo facendo delle previsioni e io in questo caso, trattandosi di politica, mi trovo un po' in difficoltà.<BR>Dico solo che secondo me, adesso non abbiamo gli strumenti per capire se c'è stato veramente quel cambiamento nel CS in cui tutti speriamo. Solo vedendolo governare per qualche tempo, anche breve, ti saprò dire, perchè finchè si parla, ci si propone e finchè ogni partitino parla per se distinguendosi dagli alrti per accaparrarsi più voti possibili con questo maledetto proporzionale, non si può avere una impressione di come questi potranno governare poi insieme.  <BR>Ma in generale una impressione negativa sulla nostra classe politica, da profana quale sono (posso sbagliare infatti, anche perchè trovandomi nell'era di berlusconi mi è difficile giudicare  cosa ancora sia veramente la politica), rispetto alla sinistra anglosassone per esempio, ce l'ho da tempo e potrei riassumerla in una parola: i nostri politici, a capo dei loro partiti, sono spesso affetti da OTTUSITA'.<BR><BR>Provo a spiegarmi: il politico italiano vede il proprio partito come una conformazione/agglomerato stabile, un blocco inamovibile, la cui identità viene spesso associata al capo di quel partito. Quest'ultimo, in genere, più che essere un soggetto pensante risolutore di problemi assieme agli altri partiti, pensa alla sua POSIZIONE POLITICA all'interno del contesto Italia che è tutto sommato, oggi come oggi, un contesto ristretto, ma nel quale come una "comare" ci tiene ad imporre a tutti gli altri partiti, meglio se della stessa coalizione, giorno dopo giorno la sua identità.<BR>Io mi chiedo, come se lo chiedono all'estero: a che scopo?<BR>Se si vuole cambiare veramente è necessario che i politici (forse perchè tra di loro ci sono un po' troppi "attempati") comincino a pensare un po' più in grande, e che non facciano gli "italiani ottusi".<BR>La gente oggi ti valuta per quello che sai fare, per i problemi che sai risolvere e subito e non per quello che dici di essere solo per ottenere il premio di un tornaconto immediato di qualche consenso.<BR><BR>Ma spero che le cose siano veramente cambiate; lo credo anche non solamente per merito dei nostri politici, ma del paese stesso che tutti, anche i politici, sentiamo in difficoltà e che adesso ha bisogno di tormate a crescere.<BR><BR>Ciao Giulia


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010