Oggi è dom set 24, 2017 01:39 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Pannella:digiuno di dialogo con Napolitano.
MessaggioInviato: lun set 29, 2008 00:11 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 3176
Roma, 28 settembre 2008.

Dalla mezzanotte di oggi Marco Pannella avviera` una iniziativa nonviolenta di dialogo con il Presidente della Repubblica attraverso il digiuno della fame.
Lo ha annunciato lo stesso Pannella durante la conversazione settimanale con il direttore di Radio Radicale Massimo Bordin.
"A questo punto dico al Presidente: lei sai quanto ci sia caro, ma ora ha bisogno di qualche cittadino che l'aiuti a compiere le sue funzioni in modo rigoroso e necessario. Anche in dottrina e` chiaro che, tra i motivi per i quali il Presidente ha il diritto di sciogliere le Camere, viene a proporsi come ragione effettiva l'ipotesi che le Camere manchino al loro funzionamento istituzionale, costituzionale. Se le Camere impediscono anche il funzionamento corretto e necessario di altre istituzioni, si rientra in una delle ragioni che puo` indurre il Presidente della Repubblica a sciogliere le Camere, o anche una sola se sufficiente. Se il Parlamento tradisce la legge, tradisce la Repubblica".
Cosi` Marco Pannella, che ha aggiunto:" La forza della nonviolenza e` quella di dire al Presidente della Repubblica che lui ha avuto ragione forte nel compiere automaticamente tra i primi atti della sua presidenza quello di richiamare le Camere all'obbliglo di rispettare i compiti istituzionali affidati al Parlamento. Si trattava allora della funzione della Corte Costituzionale. E noi oggi aggiungiamo l'altrettanto delicatissima funzione di quello che e` stato chiamato in passato il quarto potere, la stampa, l'informazione. Chi si limita a prendere atto di questa inerzia si rende corresponsabile del tradimento della legge, della Costituzione. Da un anno e mezzo non c'e` un giudice della Corte Costituzionale, che deve immediatamente essere eletto. E se questo viene impedito, cosi` come accade per la Commissione di Vigilanza, ci si trova in una situazione gravissima. Vi e` una scelta politica dei Presidenti delle Camere che ascoltano la saggezza di tipo criminale, nel rispetto delle forze politiche della partitocrazia. Dovremo passare ad azioni piu` generali anche internazionali: e` necessaria la grande riforma della democrazia perche` la democrazia viva".


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar set 30, 2008 15:33 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 3176
Antonella Casu, segretaria di Radicali Italiani scrive al Presidente della Repubblica.

Roma, 30 settembre 2008

Signor Presidente,

Le scrivo in adempimento del mandato che ho avuto ieri dal Comitato Nazionale di Radicali Italiani, dove a maggioranza e` stata approvata una mozione nella quale, tra gli altri impegni, viene rivolto a Lei un messaggio.

Il passaggio della mozione cui mi riferisco, e` il seguente: "Il Comitato Nazionale di Radicali Italiani, denuncia il persistere di una situazione che impedisce, ormai da mesi, l'elezione del presidente della Commissione di vigilanza della Rai e ormai da oltre un anno e mezzo l'elezione di un Giudice della Corte Costituzionale per responsabilita` della maggioranza di Governo che sistematicamente e pervicacemente fa mancare il numero legale. Si tratta, ancora una volta, di due gravi vulnus a importanti organi istituzionali e di garanzia; la Commissione infatti e` impedita ad esercitare i suoi poteri di indirizzo e di controllo sulle trasmissioni radio-televisive, mentre la mancata elezione di un giudice, che determina il mancato plenum, influisce indebitamente sul formarsi della volonta` della Corte Costituzionale. Il Comitato si rivolge al Capo dello Stato affinche` levi la sua voce per denunciare questa situazione intollerabile, anche facendo ricorso all'istituto del messaggio presidenziale alle Camere per richiamare il Parlamento ai suoi doveri".

La tradizionale opera dei Radicali, nel momento in cui si prende atto che il potere costituito non ha le forze di affermare la sua stessa legalita`, ricorre alla pratica della nonviolenza, dopo avere percorso le forme proprie della lotta politica democratica.
Vi sono oggi in corso, direi ancora una volta, gravissime violazioni delle leggi e della Costituzione.

Nel 2002, si riusci` - intervenendo drammaticamente con uno sciopero della sete di Marco Pannella, cui si uni` l'On. Roberto Giachetti - ad ottenere che il Parlamento rientrasse nella legalita` costituzionale violata, adempiendo finalmente, ma con due anni di ritardo, all'obbligo di eleggere due Giudici Costituzionali.

Solo dopo pochi anni, siamo nuovamente nella stessa situazione, cui si aggiunge quanto accade in relazione alla mancata elezione del Presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai. Situazioni sulle quali, prima dell'estate, Lei stesso ha gia` avuto modo di intervenire.

Ancora una volta, riteniamo di dover fornire alla vita della Repubblica l'apporto dell'impegno nonviolento, quello che abbiamo storicamente assicurato e che ci troviamo tuttora a dover fornire alla democrazia ed alla legalita` del nostro Paese.

Le ricordiamo Signor Presidente, che siamo partiti dal primo gradino del percorso nonviolento: quello della "noncollaborazione". Infatti, lo scorso 25 settembre le delegazioni dei Radicali eletti alla Camera e al Senato nelle liste del Partito Democratico, non hanno partecipato alla votazione per l'elezione del giudice costituzionale, proprio perche` preannunciato come "voto farsa".

Dalla mezzanotte di ieri Marco Pannella ha avviato, in dialogo con Lei, uno sciopero della fame, per aiutarLa ad esercitare le prerogative che Le sono attribuite dalla Costituzione, di cui Lei e` supremo garante.

Riceva, Signor Presidente, i miei migliori saluti con l'espressione dei nostri sentimenti di stima e fiducia.

Antonella Casu
(Segretaria di Radicali Italiani)


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer ott 01, 2008 16:12 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 3176
Da Italia Oggi del 1 ottobre, pag. 6

RAI ORA SI TEME IL CICLONE PANNELLA

di Mario Castoro

Fini alza la voce e convoca i capigruppo di camera e senato. Pannella digiuna e tra poche ore potrebbe decidere di fare anche lo sciopero della sete. Orlando, invece, di starsene buono e far placare le acque, le agita con delle interviste che accendono piu` di una miccia. La Lega boccia Stefano Parisi come direttore generale perche` non vuole concedergli i superpoteri che l'attuale a.d. di Fasweb vorrebbe per accettare l'incarico in Rai, tra cui il controllo degli appalti di viale Mazzini che ridimensionerebbe il cda. All'interno del Pd Bettini e Veltroni che vengono messi in minoranza, soprattutto dagli ex ds, per aver lanciato la candidatura di Pietro Calabrese alla presidenza, frutto di un accordo con PdL che avrebbe permesso l'elezione di Leoluca Orlando alla presidenza della Vigilanza.

Come e` facile intuire da questa sintetica ricostruzione, c'e` poco da meravigliarsi delle fumate nere in seno alle sedute di San Macuto.

Ma a chi fa piu` comodo questa situazione di stallo in Rai? Potrebbe sembrare strano, ma proprio chi piu` grida allo scandalo puo` godere dei privilegi. Parliamo del Pd. Il 25 ottobre Walter Veltroni si gioca tutte le sue fiches in una sola mano: la manifestazione contro il governo Berlusconi. Non a caso, ha gia` cambiato l'approccio nei confronti del Cavaliere. Ha messo da parte il buonismo e ha sfoderato la sciabola dell'antiberlusconismo, venendo a meno delle promesse elettorali in stile british. Piu` polvere si alzera` in questi 25 giorni e meglio sara` per la partita. Paradossalmente viene da pensare che un accordo per la Rai raggiunto prima della manifestazione possa danneggiare la protesta. E poi c'e` un particolare da non dimenticare: attualmente chi comanda a viale Mazzini e` il centro-sinistra, essendo venuta meno - per incompatibilita`con la nomina di parlamentare di Gennaro Malgieri - la maggioranza nel cda. Con un esponente in meno e con l'UDC che non fa piu` parte della maggioranza (seppure il consigliere Staderini e` stato sempre corretto con chi l'ha nominato), il centro-sinistra in pratica e` al governo della Rai. Tra l'altro molti dei direttori di rete e tg sono stati nominati dal governo Prodi. Anche se piu` di qualcuno sta sorprendendo tutti per come si sia saputo riposizionare in fretta. Bando alle ciance tutto cio` si puo` dire meno che al Pd interessi accelerare i tempi. Tanto meno a Veltroni. Che si` ha dato l'input per votare Orlando, ma non e` affatto dispiaciuto se l'esponente del IdV e Di Pietro se ne stiano un po` a bagno, sudandosi la pagnotta. Nel partito pero` gli animi sono in fermento. Oggi alle 13 e` prevista una riunione che potrebbe ridisegnare lo scenario. In pratica Orlando potrebbe perdere il treno.

Il PdL non lo votera` mai e pur di non vederlo piu` in lizza sarebbe pronto a qualsiasi sacrificio. Non e` escluso infatti che venga cambiato il cavallo.
Dal cilindro potrebbe uscire il radicale Marco Beltrandi, soluzione che farebbe molto piacere a Pannella, il cui digiuno e` una professione psicologica forte, perche` oltre ai guai per la sua salute, potrebbe costringere il presidente Napolitano a intervenire pesantemente.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 02, 2008 17:01 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 3176
Lascio a voi commentare questo articolo apparso su Libero in prima pagina,oggi 2 ottobre 2008. Io non ne ho la forza...

http://www.radicali.it/view.php?id=129703

Pannella intanto, va avanti e ha comunicato stamattina a Radio Radicale,che fatte le dovute analisi del suo stato di salute,passera` allo sciopero della sete. Grazie Marco,il Paese ti dovrebbe essere grato per il tuo ennesimo sforzo di riportare un minimo di legalita`.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 02, 2008 17:09 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 3176
filippo-canada ha scritto:
Lascio a voi commentare questo articolo apparso su Libero in prima pagina,oggi 2 ottobre 2008. Io non ne ho la forza...

http://www.radicali.it/view.php?id=129703

Pannella intanto, va avanti e ha comunicato stamattina a Radio Radicale,che fatte le dovute analisi del suo stato di salute,passera` allo sciopero della sete. Grazie Marco,il Paese ti dovrebbe essere grato per il tuo ennesimo sforzo di riportare un minimo di legalita`.


Al grande giornalista Mattias Mainiero dedico questa foto che potete trovare su questo sito, cosi`, che imparasse a "sciacquarsi la bocca.." prima di ridicolizzare le battaglie nonviolente.

La foto in questione e` la prima in alto a sinistra.

http://foto.giovani.it/foto/News/Protag ... o_Pannella


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 02, 2008 18:42 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 3176
LEGALITA` DELLE ISTITUZIONI: MARCO PANNELLA SOSPENDE LO SCIOPERO DELLA FAME E ANNUNCIA QUELLO DELLA SETE

Sintesi dell'intervento di Marco Pannella a Radio Radicale, 2 ottobre 2008

http://www.radicali.it/view.php?id=129767


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven ott 03, 2008 15:07 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 3176
COMUNICATO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
diramato a seguito di un colloquio telefonico con Marco Pannella, a proposito della mancata elezione di un giudice costituzionale e del Presidente della Commissione di vigilanza sulla Rai.

Roma, 3 ottobre 2008

"Ho avuto un cordiale colloquio telefonico con l'On. Marco Pannella, in relazione alla lettera inviatami dalla Segretaria dei Radicali Italiani e allo sciopero della fame del leader radicale, per la persistente mancata elezione di un giudice della corte costituzionale e del Presidente della Commissione di vigilanza sulla Rai.
A Marco Pannella, di cui ben conosco il disinteressato rigore nell'esigere il rispetto di adempimenti costituzionali, ho fatto presente la preoccupazione e l'impegno con cui da tempo seguo queste vicende. Lo sanno bene i Presidenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati. Si tratta di obblighi a cui il Parlamento non puo` ulteriormente sottrarsi, in quanto toccano la funzionalita` di importanti istituti di garanzia.
Le norme e le prassi vigenti prevedono per fondati motivi di equilibrio, a tutela del pluralismo e a presidio dello Stato di diritto, l'espressione di maggioranze qualificate e la realizzazione di ampie intese in Parlamento per perfezionare gli adempimenti di cui oggi si lamenta la violazione. Tali norme non hanno pero` impedito - in anni recenti e segnatamente all'inizio della XV legislatura - il rispetto di scadenze e vancanze delicate. E` indispensabile che su ogni pur comprensibile diversita` di valutazioni politiche prevalga la consapevolezza dell'inderogabile dovere costituzionale da adempiere.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven ott 03, 2008 17:52 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
Questo è un forum o la bacheca degli amici radicali.

Ben vengano le loro notizie ma un certo buon gusto non guasterebbe...

ciaoooooooooooooo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven ott 03, 2008 17:58 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 5066
Buon gusto?
Stai parlando dei Taradash e dei Capezzone?
O dell'ex laico?

P.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab ott 04, 2008 00:04 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
Sto parlando del buon gusto di interessarci con comunicati che non siano appesi nella bacheca partitica di nessuno degli amici di strada di oggi.

Ci interessano i fatti salienti di ognuno dei nostri gruppi senza trasformare la piazza in capannelli o banchetti con le bandierine sulla testa.

Con amicizia.

ciaooooooooo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab ott 04, 2008 02:41 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 3176
Arlecchino ha scritto:
Sto parlando del buon gusto di interessarci con comunicati che non siano appesi nella bacheca partitica di nessuno degli amici di strada di oggi.

Ci interessano i fatti salienti di ognuno dei nostri gruppi senza trasformare la piazza in capannelli o banchetti con le bandierine sulla testa.

Con amicizia.

ciaooooooooo


Se ti da` tanto fastidio, non entrare nella "bacheca radicale...", nessuno ti obbliga. Sto anche facendo un minimo di informazione visto che dai vari tg nazionali non ne hai. Ciaooooooo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab ott 04, 2008 02:59 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 3176
Pannella: Il Presidente della Repubblica e` tornato a parlare. Ascoltiamolo:

il Parlamento non puo` ULTERIORMENTE SOTTRARSI a adempimenti di OBBLIGHI costituzionali. E` INDISPENSABILE che prevalga l'INDEROGABILE dovere costituzionale da adempiere.

Il Presidente della Repubblica tiene anche a far sapere, laicamente, pubblicamente (lo ringraziamo anche per questo) che:

I Presidenti del Senato e della Camera dei Deputati SANNO BENE la PREOCCUPAZIONE e l'IMPEGNO con cui egli DA TEMPO segue queste vicende.

In teoria, in dottrina, nessuno mette in dubbio che un Presidente della Repubblica potrebbe/dovrebbe sciogliere le Camere se dovesse constatare una loro persistente inerzia nell'adempimento delle funzioni costituzionali loro affidate. E` bene ricordarlo, onde evitare che per silenzio protratto si giunga a pretendere, poi, che anche questo alto Potere Presidenziale venga proclamato superato per "prassi"; come accadde a proposito del potere presidenziale di grazia, ai danni di una volonta`, proclamata e ribadita pubblicamente dall'allora Presidente Ciampi, di usarlo. In quella occasione la congiura politica contro il Presidente della Repubblica e contro la Costituzione persegui` il risultato politico immediato che si prefiggeva. Ma, in extremis, la Corte Costituzionale dovette riconoscere le nostre ragioni e, oggi, cosi` quel Potere e` tornato ad essere quello prescritto dalla Costituzione e non quello che il regime partitocratico aveva ritenuto di potersi attribuire.

Il Presidente della Repubblica ha parlato parola, non chiacchiere perniciose che l'hanno preceduta e stanno, per ora, facendole eco.

Come da oltre un lustro affermiamo v'e` una soluzione assolutamente pertinente, adeguata: il Parlamento sia convocato per compiere e compire, l'obbliglo prescrittogli dalla Costituzione, che non e` quello di un votificio, di "votare" ma di "eleggere", nominare....

Infine. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano mi ha onorato con il riconoscimento che mi commuove profondamente.

Gli sono ri-conoscente per aver saputo e voluto accogliere la volonta` espressa e ribadita dai miei compagni Radicali e da me personalmente, di tentare con umilita` e con determinazione, di aiutarlo da cittadini nel suo difficilissimo compito di massimo Garante della Legge, del Libro, in questo nostro Paese che, come e` noto non riteniamo piu` essere democratico e Stato di Diritto, e in cui i diritti civili e politici ci sono radicalmente negati, come a gran parte del popolo italiano. A maggior ragione, occorre mobilitarci armati di nonviolenza, inermi ma non inerti, con fame e sete di virtu` repubblicana, perche` il Presidente della Repubblica possa contare anche sui cittadini consapevoli e liberi della galassia Radicale, Transnazionale e Transpartito.


filippo-canada conclude dicendo:"Avete visto qualche intervista a Pannella? Eppure si e` mosso il Presidente della Repubblica"! Poi magari Arlecchino si lamenta un po` perche` sono la "bacheca radicale..." e te credo. Vedete mai un Radicale in televisione?
Ringrazio davvero di cuore i moderatori di questo forum cosi` disponibili di concedermi di dare un po' di informazione sulla politica dei Radicali. :)


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab ott 04, 2008 09:11 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
filippo-canada ha scritto:
Arlecchino ha scritto:
Sto parlando del buon gusto di interessarci con comunicati che non siano appesi nella bacheca partitica di nessuno degli amici di strada di oggi.

Ci interessano i fatti salienti di ognuno dei nostri gruppi senza trasformare la piazza in capannelli o banchetti con le bandierine sulla testa.

Con amicizia.

ciaooooooooo


Se ti da` tanto fastidio, non entrare nella "bacheca radicale...", nessuno ti obbliga. Sto anche facendo un minimo di informazione visto che dai vari tg nazionali non ne hai. Ciaooooooo



---------


Non è un mio problema entrare in quella che pretendi debba essere la tua bacheca dei radicali.

Io tutti i giorni leggo tra gli altri anche nel sito dei Radicali, la mia osservazione riguarda il modo di stare in questo forum.

Forum che non può diventare una rassegna stampa o la bacheca di qualcuno.

Il fatto che mi sia espresso sotto il nick Arlecchino non sminuisce la mia preoccupazione per la salute del forum. A volte mi secca usare il nick del moderatore ggiannig.

ciaoooooo

PS: il ciaooo più o meno lungo secondo il tema trattato è, da sempre la mia firma, non un semplice saluto.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab ott 04, 2008 12:43 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 846
Caro Filippo da radicale ti dico che hanno ragione.
Se crei troppi argomenti al giorno non aiuti a diffondere le idee e le ragioni radicali ma solamente l'antipatia. Cerca di limitarti a uno, massimo due nuovi argomenti al giorno e se possibile intervieni sui topic già aperti che parlano sullo stesso argomento. Rendere il forum leggibile e organizzato aiuta ad aumentare la vivibilità dello stesso e in seconda istanza anche il numero degli utilizzatori.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab ott 04, 2008 16:00 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:10 pm
Messaggi: 3176
FrancescoGiachini ha scritto:
Caro Filippo da radicale ti dico che hanno ragione.
Se crei troppi argomenti al giorno non aiuti a diffondere le idee e le ragioni radicali ma solamente l'antipatia. Cerca di limitarti a uno, massimo due nuovi argomenti al giorno e se possibile intervieni sui topic già aperti che parlano sullo stesso argomento. Rendere il forum leggibile e organizzato aiuta ad aumentare la vivibilità dello stesso e in seconda istanza anche il numero degli utilizzatori.


Caro Francesco da radicale ti dico che, a mio parere hanno torto e anche tu. Queste tue "prediche" per le quali creerei antipatia e non aiuterei a diffondere le idee e la ragioni radicali sono risibili. Non mi preoccupo ne` di creare simpatia ne` antipatia. Mo` stai a vedere che i miei interventi rendono illeggibile il forum, e non aiutano ad aumentare la vivibilita` dello stesso...ma per favore usa altri termini....io impedirei (in seconda istanza) anche il numero degli utilizzatori... e dovrei intervenire sui topic gia` aperti che parlano dello stesso argomento....Perche` qualcuno parla dello sciopero di Pannella?,qualcuno parla della crisi della giustizia?,qualcuno parla del 20 settembre 1883 e del suo significato? e ti potrei fare un elenco
di argomenti aperti che altri non hanno aperto, a parte tu.
Davvero viene voglia di dire:"Viva la liberta` nel rispetto delle regole e mi sembra che io in questo forum le stia rispettando".
Accetto le tue critiche e quelle di qualcuno,non le condivido.
Se voglio mettere sul forum una notizia che ritengo opportuno mettere perche` non devo farlo,devo pensare alle "antipatie che si possono creare nei confronti della politica radicale..." Sai a quanti sono "antipatici" i Radicali.
Con affetto,Filippo.


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010