Oggi è mer giu 20, 2018 13:03 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: PROBLEMA: Non tutti i residenti all'estero possono votare!
MessaggioInviato: lun mar 10, 2008 20:31 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 8
:shock: [b]Avete capito bene...[/b]

Io sono un ragazzo che ha creato un gruppo per il Partito Democratico sotto G:iovani(http://gruppi.giovani.it/partitodemocratico/), in questo gruppo si è iscritta una ragazza(Nickname:"Stardust84") che mi ha esposto il seguente problema:
Cita:
Ciao, grazie a te per questo benvenuto.
Io mi sono iscritta al gruppo di Giovani soprattutto per sollevare la questione del voto degli Italiani all'estero. Come è facile immaginare, grazie ai processi di globalizzazione e l'avvio di scambi professionali e culturali, al giorno d'oggi c'è un sacco di gente in mobilità in Europa o altri Paesi, per studio, lavoro o altri motivi. In genere queste persone si spostano per brevi lassi di tempo e non acquisiscono residenza nel Paese dove andranno a domiciliarsi temporaneamente, non pensando di iscriversi al registro anagrafico degli Italiani all'estero (AIRE).

Ora, come sai meglio di me, queste elezioni di aprile ci stanno capitando tra capo e collo. Tutti coloro che sono temporaneamente all'estero e non si sono iscritti all'AIRE prima del Dicembre 2007 non potranno prendere parte alle votazioni se non rientrando nel comune dove si è registrati nelle liste elettorali. Mi sono informata presso l'ambasciata italiana a Copenhagen, città dove vivo al momento, e mi hanno segnalato alcune disposizioni speciali che però riguardano solo militari, professori e ricercatori universitari inviati dallo stato italiano all'estero (e non recatisi lì per motivi personali).

Allora...io mi chiedo...ha così tanto senso far votare gli italiani 'residenti all'estero', che hanno lavoro e vita stabile in un altro Stato e sono affetti dalle decisioni di 'quello Stato' (e quindi non dell'Italia) e non prevedere nessun provvedimento speciale per chi è all'estero solo in via temporenea e tornerà ad essere parte di quella realtà sicuramente prima della fine della legislatura??

Io personalmente non lo trovo corretto. Sono una studentessa, i miei rientri in famiglia sono strettamente programmati a causa del limitato budget della borsa di studio di cui godo e del fatto che qui (per campare) sto anche lavorando. Non posso permettermi di rientrare in Italia esclusivamente per le votazioni ma è mio diritto poter votare per un governo che mi rappresenterà oltre i 6 mesi del mio periodo di studio danese, no?

Possiamo avviare una discussione riguardo a questo tema? Possiamo fare qualcosa? Io al momento mi sto informando presso il mio comune di residenza per sapere se esiste la possibilità di un rimborso spese in caso decidessi di rientrare per 2 gg...ma mi sembra un po' una 'favola'...

Grazie dell'attenzione, spero avremo modo di affrontare ancora l'argomento. Credo nel Partito Democratico anche se sono tendenzialmente 'più di sinistra'...ma la sinistra che vedo adesso è troppo variegata per mantenere la stabilità di cui il nostro Paese ha così tanta necessità...speriamo che valga la pena di dare fiducia a questo nuovo soggetto che promette un forte rinnovamento. Io vorrei che il mio voto non andasse perduto, sebbene provenga da così lontano...

A presto,
Ciao.
Federica...


[b][b]Come possiamo aiutarla :?: [/b][/b]

Grazie per la cortese attenzione...

[b]Maxtnt88[/b]


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PROBLEMA: Non tutti i residenti all'estero possono votar
MessaggioInviato: mar mar 11, 2008 00:51 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
Maxtnt1988 ha scritto:
Come possiamo aiutarla?


beh, le leggi italiane, giuste o sbagliate che siano, sono quelle.
Chi va all'estero si deve iscrivere all'AIRE, se vuole votare, salvo le eccezioni citate.
Che poi tutto questo sia migliorabile e modificabile mi sta bene ma oggi occorre rispettare la legge e vedere se per caso sonostate previste particolari deroge per alcuni casi.
Per questo si puo' consultare a fondo il sito della farnesina ( http://www.esteri.it/MAE/IT ) o meglio contattare il consolato/ambasciata in cui si risiede.
Non è certo il PD oggi che puo' cambiare le leggi, a campagna elettorale avviata.
Puo' essere il governo ad emanare disposizioni particolari e speriamo lo faccia.

Ciao,
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010