Oggi è sab lug 21, 2018 15:20 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 01, 2006 12:16 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 1401
ELEZIONI: IN SVIZZERA MIGLIAIA DI ITALIANI NON HANNO RICEVUTO <BR>MATERIALE DI VOTO SECONDO LE STIME DELL'AMBASCIATA TRA <BR> 20 E I 30MILA CONNAZIONALI<BR><BR>Berna, 31 mar.- (Adnkronos/ats) - Tra i 20mila e i 30mila italiani che <BR>vivono in Svizzera non hanno ricevuto il materiale di voto per le <BR>elezioni politiche del 9 e 10 aprile in Italia. E' quanto emerge da <BR>stime dell'ambasciata italiana a Berna. I cittadini che desiderano <BR>partecipare alla consultazione hanno tempo fino al 5 aprile per <BR>annunciarsi al consolato.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 03, 2006 11:34 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 1696
ciao,<BR>c'è qualche aggiornamento sulla questione ??


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 03, 2006 12:59 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 1401
negativo.<BR>a parte il fatto che io sono tra quei 20~30'000 :-(<BR>Ovviamente mi sto dando da fare e se ci sono novità, riferisco. <BR>Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 04, 2006 15:15 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1
Cari italiani all'estero non me ne vogliate ma a me questa storia che voi possiate votare per scegliere chi guiderà il Paese Italia nei prossimi 5 anni mi sembra davvero una questione del tutto inutile, comepuo una personache vive stabilmente in unaltro paese capire cosa succede qui? Mi aiutate a comprendere che so un italiano che vive aBuenos Aires cosa sa dicosa sta succedendo in Italia???? esi che sono di sinistra


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 04, 2006 16:07 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 1401
antonella, ci sono italiani all'estero piu' informati di quelli in patria. <BR>Se è per quello. <BR>Allora cosa fai, togli il voto a chi è male informato in Italia? <BR><BR>Il voto non va dato a chi è informato (o a chi ha piu' soldi, come si faceva una volta con il voto per censo) ma va dato a TUTTI i CITTADINI.<BR><BR>Io lo darei anche agli immigrati, anche se non sono cittadini. <BR><BR>Il voto è un diritto inalienabile delle democrazie, sancito anche dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo.<BR><BR>Ciao,<BR>Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 04, 2006 16:13 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 1401
14:35       Farnesina: "Difficoltà per il voto all'estero"<BR><BR>Il Segretario generale della Farnesina, Paolo Pucci, conferma la denuncia dell'Udc: per il voto degli italiani all'estero ci sono "difficoltà obiettive". I problemi riguardano in particolare l'avvenuta ricezione delle schede elettorali da parte di tutti gli aventi diritti al voto. "Noi - afferma Pucci - prestiamo la massima attenzione a specifiche situazioni che possono verificarsi in questo o quel Paese. Cerchiamo di sanare obiettive difficoltà, che derivano dalla messa in atto di una rilevante riforma elettorale che coinvolge quasi tre milioni di italiani all'estero". Uno dei casi più gravi - continua Pucci - riguarda l'Argentina, dove ci sono circa 800 mila aventi diritto al voto.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 04, 2006 22:52 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 136
A mio parere gli italiani all'estero dovrebbero votare ma solo dopo iscrizione volontaria ad un apposito registro o attraverso un meccanismo simile. Non sono d'accordo che le schede siano inviate a tutti coloro che sono iscritti all'aire, che è un registro obsoleto, col tutti i rischi che si hanno con schede inviate per posta a indirizzi poco aggiornati..<BR><BR>Per non parlare delle discriminazioni verso:<BR><BR>-italiani all'estero che vivono all'estero per periodi medio-brevi e che non possono segnarsi "momentaneamente" alle liste, per via dei tempi burocratici. Ho una mia amica che è andata 2 mesi fa in Africa per fare volontariato e non l'hanno fatta iscrivere perché non ce ne sarebbero stati i tempi tecnici.<BR><BR>-studenti fuori sede che non hanno la residenza nella città dove studiano (e molte volte obbligati perché hanno solo un contratto in nero di affitto e non potrebbero prendere materialmente la residenza)<BR><BR>-stranieri residenti da più di dieci anni in italia, con procedura del Ministero Interno per lottenere a cittadinanza caratterizzata da tempi infiniti<BR><BR>Questi sono, a mio parere, problemi grossi come macigni collegati all'esercizio di voto.<BR><BR>Mi sembra che Tremaglia con la modalità attuale abbia fatto solo un grosso regalo a certe comunità "potenti". E potremmo essere noi italiani residenti in italia a rimetterci!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer apr 05, 2006 21:54 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 2
Cara antonella,<BR>credo che cio' che tu dici e sicuramente vero per certi casi. Si tratta di casi per altro noti, mostrati in TV: italiani che, per esempio, vivono da anni in argentina e che forse mai torneranno in Italia.<BR>Pero' e' anche vero che esistono italiani all'estero come me, che sono ancora affezionati al proprio paese, e che ne seguono tutte le vicissitudini.<BR><BR>Per andare piu' sul pratico: guardo la TV italiana sul satellite, leggo tutte le informazioni su internet, so tutto dell'italia, conosco i nomi dei candidati nella mia citta' in sicilia, so che Berlusconi ha detto che siamo coglioni, faccio il tifo contro berlusconi, seguo tutta la campagna elettorale, probabilmente piu' di quanto la seguono il 90% degli italiani in italia.<BR>Sono un italiano come voi altri, semplicemente


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 06, 2006 19:52 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 3336
Concordo con tomas.<BR><BR>Ma piu' in generale non ho mai capito chi sono gli italiani all'estero che hanno diritto di voto.<BR>Voglio dire per esempio : se uno vive all'estero in modo stabile ed ha anche la cittadinanza del Paese ospitante.....per chi vota?<BR><BR>Grazie per l'eventuale risposta.<BR><BR>Vittorio


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 08, 2006 13:33 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 269
"esi che sono di sinistra"<BR><BR>Mah! Che senso ha questa affermazione?<BR><BR>"comepuo una personache vive stabilmente in unaltro paese capire cosa succede qui?"<BR><BR>E tu che ne sai? Hai fatto un sondaggio?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 08, 2006 16:23 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 6
Pure io vivo all'estero con iscrizione all'AIRE da piú di un anno e ho ricevuto, peraltro come tutti gli altri miei colleghi, gli opuscoli di propaganda elettorale (Conosciuti quindi come residenti all'estero e con indirizzi corretti). Su 7 peró solo 3 hanno ricevuto il plico con le schede per votare (Meno del 50%). Consultare il consolato, seguendo peraltro le istruzioni dell'opuscolo a suo tempo ricevuto, non é stato possibile perché dopo molteplici ed estenuanti attese telefoniche di decine di minuti nessuno ha mai risposto. Consultato quindi il Viceconsolato di competenza la risposta stata (Non é di Ns. Competenza, non possiamo fare nulla dovete parlare con il Consolato).  Come ben potete vedere é stata un'esperienza frustrante e il finale ancora piú amaro perché per la PRIMA VOLTA NELLA NS. VITA, io e mia moglie, DOPO BEN 38 ANNI DI AVENTI DIRITTO AL VOTO NON ABBIAMO POTUTO ESPRIMERE LA NS. PREFERENZA. IN TUTTI QUESTI ANNI ABBIAMO !!SEMPRE!! FATTO IL NS. DOVERE DI CITTADINI RECANDOCI A VOTARE COMPRESO AI REFERENDUM.<BR>Come finale speriamo che questo possa essere reso un pó meno amaro se l'ULIVO, come tanto spero, vincerá alla grande queste elezioni.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 08, 2006 18:22 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
>Ma piu' in generale non ho mai capito chi sono gli italiani all'estero che hanno diritto di voto.<BR>---<BR><BR>Quelli iscritti all'AIRE, e maggiorenni, ovviamente. <BR>Eventuali altre cittadinanze non contano, soprattutto da quando, nel 1992, è stata abrogata la legge (prefascista) che toglieva la cittadinanza italiana a chi otteneva una cittadinanza diversa da quella italiana ed in quel paese vi si trasferiva. <BR>Quelli che in passato hanno perso la cittadinanza hanno potuto riottenerla. <BR><BR>Il concetto di base è che se uno è italiano ha il diritto di voto. Poche palle. <BR>È un diritto costituzionale legato alla cittadinanza e pure uno dei diritti dell'uomo. <BR>Ovviamente l'autorità consolare (o il comune di ultima residenza) per far votare chi è all'estero deve conoscere il loro indirizzo. Per questo servono dei registri anagrafici.<BR>Non è una grande scienza, se si è a livello organizzativo appena superiore al terzo mondo. <BR>Che poi gli indirizzari siano male aggiornati questo è il risultato dell'incuria burocratica tipica delle nostre latitudini, che riusciamo ad esportare anche quando i consolati sono situati in paesi organizzatissimi.  <BR><BR>Ma non possiamo addurre a scusa per non far votare chi ne ha diritto (diritto ripeto "costituzionale") problemi organizzativi relativi al pessimo stato degli archivi. <BR><BR>Ciao,<BR>Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 08, 2006 18:45 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 3336
Cioè francesco, fammi capire, uno che ha la cittadinanza anche del Paese che lo ospita (....) vota sia in Italia che nel Paese ospitante?<BR><BR>Se è cosi'....poche palle lo dico io....è una boiata pazzesca!<BR><BR>Insomma se uno emigra e resta stabilmente in un altro Paese dove svolge la sua vita, si sposa, ha figli e probabilmente non ha nessuna intenzione di tornare in Italia, vota per eleggere deputati e senatori in Italia?<BR>E quanto dura questa storia? Cioè anche per i figli vale lo stesso discorso?<BR><BR>Vittorio


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 08, 2006 23:07 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
>Cioè francesco, fammi capire, uno che ha la cittadinanza anche del Paese che lo ospita (....) vota sia in Italia che nel Paese ospitante?<BR><BR>Se è cosi'....poche palle lo dico io....è una boiata pazzesca!<BR>---<BR><BR>Per la mentalità di una volta, quella per cui il "piave mormorava" se uno abbandonava il suolo patrio e lo tradiva per il nemico ..... si', capisco.<BR><BR>Ma oggi, dopo le varie rivoluzioni del diritto di famiglia è abbastanza normale avere due cittadinanze, una dalla nascita ed una per aver sposato (un piccolo esempio) un coniuge di un'altra nazionalità. <BR><BR>E visto che poi, come marito e moglie si vive in unica casa e una nazione sola, il vecchio concetto a cui fai riferimento comporterebbe sempre la perdita di una nazionalità di almeno uno dei due. <BR><BR>Era cosi', una volta. Ora non piu', nelle nazioni civili. <BR>Se per te è una boiata, amen. Significa che hai sbagliato secolo. <BR><BR>Si', chi ha la doppia nazionalità vota in due paesi. <BR>Puo' farlo, se vuole. Soprattutto se puo' usufruire del voto per posta. <BR>Che problema ti comporta? <BR><BR>Avere piu' nazionalità e quindi piu' diritti di voto è considerato politicamente corretto da ormai trenta-quaranta di anni nelle nazioni civili (in Italia è accettato dal 1992) e mi pare che quasi tutti riconoscano il diritto di voto ai propri cittadini all'estero, senza preoccuparsi  di eventuali altre nazionalità conseguite. <BR>Sono pochi i paesi che revocano la cittadinanza al cittadini che acquista quella di un altro stato. L'italia era tra quelli, fino al 1992. <BR><BR>Ciao,<BR>Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 09, 2006 00:28 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 1
ulivo è di sinistra<BR><BR>la destra cerca di recuperare voti all' estero ma capisco che per chi vive da decenni in un altro stato sia impossibile decidere chi votare<BR><BR>ma se ti senti di sinistra come me <BR>vota  prodi


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010