Oggi è ven ago 17, 2018 11:10 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 03, 2006 11:35 am 
Voto all'estero: rinvio?<br>VOTO ALL’ESTERO <br> <br> <br> <br>PITTELLA: "SCONCERTANTI <br> <br>LE DICHIARAZIONI DI PESSINA" <br> <br> <br> <br>di Gianni Pittella *) <br> <br> <br> <br>Le dichiarazioni del senatore Pessina sull’opportunità di rinviare il voto all’estero, sono sconcertanti e inammissibili. Questa maggioranza avrebbe dovuto lavorare nel corso di questi cinque anni per rimuovere tutti gli ostacoli e le difficoltà dell’espletamento del voto per corrispondenza anziché tentare, ancora oggi, di operare un vero e proprio furto di un diritto acquisito già dalla scorsa legislatura, quando è stata modificata la Costituzione e introdotta la Circoscrizione estero e il voto per corrispondenza. <br> <br> La maggioranza di Governo per cinque anni ha imposto al Parlamento un lavoro tenace e blindato su molte leggi ad personam senza preoccuparsi affatto dei problemi degli italiani all’estero. Oggi, invece, quando con la riforma della legge elettorale imposta da Berlusconi cominciano a scarseggiare i seggi ‘sicuri’ in Italia, da diversi settori del centrodestra continuano ad arrivare attacchi al voto all’estero per recuperare qualche eletto in Italia. Attacchi che noi respingeremo in ogni modo. <br> <br> <br> <br>*) Europarlamentare (PSE/DS), responsabile DS per gli italiani all’estero


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 07, 2006 15:23 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 1
Re: Voto all'estero: rinvio?<br>Il Min. Esteri ha confermato che non essendo stato possibile stabilre accordi per il voto per corrispondenza con il governo del Kazakhstan e del Kyrgyzstan (dove io vivo) sara rimborsato il 75% del costo del biglietto aereo. Un spreco? Si forse. Pero questo mi garantisce la possibilita di tornare in Italia e votare contro la CdL. <br> <br>Roberto Lo Cicero Vaina


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 18, 2006 12:50 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 14:59 pm
Messaggi: 1
Re: Voto all'estero: rinvio?<br>sono daccordo che votino all'estero gli operatori economici che si trovano momentaneamente all'estero per lavoro dar loro la possibilità di esprimere il loro pensiero, <br>Non sono d'accordo per gli emigrati che ormai vivono all'estero per 365 giorno l'anno che la maggioranza di loro sono i discendenti dei veri emigrati che della situazione politica che economica non partecipano mai che al massimo vengono in Italia un mese l'anno, che reclamano che con i loro soldi anno contribuito al risollevamento dell'economia, non specificando che i loro soldi erano su conti correnti esentasse per emigrati. <br>Inoltre non mi sembra giusto che il voto dato da persone che non vivono quaotidianamente la vita nazionale debba modificare il mio stato politico economico e sociale non conoscendo le problematiche di vita in Italia. <br>Nel Passato gli emigrati in particolare nel nordest hanno usufruito al loro rimpatrio di finaziamenti a fondo perduto da parte dello stato per dar loro la possibilità di riambientarsi, che con quei finanziamenti hanno potuto inoziare le attuali piccole industrie. <br>Lo dico in quanto ho vissuto (non da emigrato) in Belgio ed in Inghilterra) <br>G.Di Patrizio <br> <br> <br>> VOTO ALL’ESTERO <br>> <br>> <br>> <br>> PITTELLA: "SCONCERTANTI <br>> <br>> LE DICHIARAZIONI DI PESSINA" <br>> <br>> <br>> <br>> di Gianni Pittella *) <br>> <br>> <br>> <br>> Le dichiarazioni del senatore Pessina sull’opportunità di rinviare il voto all’estero, sono sconcertanti e inammissibili. Questa maggioranza avrebbe dovuto lavorare nel corso di questi cinque anni per rimuovere tutti gli ostacoli e le difficoltà dell’espletamento del voto per corrispondenza anziché tentare, ancora oggi, di operare un vero e proprio furto di un diritto acquisito già dalla scorsa legislatura, quando è stata modificata la Costituzione e introdotta la Circoscrizione estero e il voto per corrispondenza. <br>> <br>> La maggioranza di Governo per cinque anni ha imposto al Parlamento un lavoro tenace e blindato su molte leggi ad personam senza preoccuparsi affatto dei problemi degli italiani all’estero. Oggi, invece, quando con la riforma della legge elettorale imposta da Berlusconi cominciano a scarseggiare i seggi ‘sicuri’ in Italia, da diversi settori del centrodestra continuano ad arrivare attacchi al voto all’estero per recuperare qualche eletto in Italia. Attacchi che noi respingeremo in ogni modo. <br>> <br>> <br>> <br>> *) Europarlamentare (PSE/DS), responsabile DS per gli italiani all’estero


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010