Oggi è mer apr 25, 2018 00:42 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven feb 23, 2007 23:32 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
Monitaraggio di Legambiente: tre al limite, 12 si apprestano a superarlo Ambiente: 15 città già fuorilegge per Pm10 <BR><BR>A Verona la situazione peggiore. <BR><BR>Quattro città venete tra le prime 5. <BR><BR>La legge ammette lo sforamento della soglia solo per 35 giorni  <BR><BR> <BR>ROMA - Sono 15 le città italiane che a meno di due mesi dall'inizio dell'anno sono fuorilegge perché hanno già oltrepassato i 35 giorni ammessi all'anno di sforamente della soglia di Pm10 nell'aria (50 microgrammi al metro cubo) consentiti dalle legge. Altre tre città (Como, Pavia e Sondrio) hanno raggiunto il limite di 35 giorni e dodici sono a quota trenta. <BR> <BR>CLASSIFICA - Con 47 giorni di superamento (su 52) la capolista del Pm10 è Verona, seguita da Vicenza (46), Padova (45), Frosinone (42), Venezia (42), Torino (41), Mantova (40), Reggio Emilia (40), Milano (38), Bologna (38), Cesena (37) e Ferrara (37), Massa Carrara (36), Modena (36) e Treviso (36). Questo l'ultimo aggiornamento di Legambiente per il monitoraggio «PM10 ti tengo d'occhio», a tre giorni dal blocco delle auto di domenica in Pianura Padana, presentato giovedì in occasione della partenza del Treno Verde 2007, la campagna sull'inquinamento urbano e di sensibilizzazione ambientale realizzata insieme alle Ferrovie dello Stato. <BR> <BR>BLOCCO - «La grande adesione dei comuni al blocco promosso dalle regioni del Nord Italia - ha detto Roberto Della Seta, presidente nazionale di Legambiente - dimostra che il problema dell'inquinamento atmosferico desta serie preoccupazioni e gli amministratori concordano sul fatto che l'imputato numero uno sia proprio il traffico privato. Sarebbe auspicabile però che a questa lodevole iniziativa aderissero anche altre regioni o pe rlo meno altre città come Roma o Palermo che non possono certo dirsi estranee al problema delle polveri sottili». <BR><BR>DEROGHE - Sull'effettiva utilità di un blocco del traffico straordinario per estensione, non mancano le perplessità soprattutto per le innumerevoli deroghe concesse da molti Comuni ai veicoli euro 4, con l'unica eccezione del Piemonte. Un diesel euro 4 per esempio ha le stesse emissioni di Pm10 di un veicolo euro 0 a benzina, anche se minori emissioni di ossidi di azoto. <BR><BR>Secondo Legambiente occorrerebbe ridurre il numero di veicoli in circolazione. <BR><BR>L'Italia è al primo posto tra i Paesi dell'Europa occidentale per numero di auto pro-capite, con 58 vetture ogni 100 abitanti. <BR><BR>22 febbraio 2007<BR>da corriere.it


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 07, 2007 12:53 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
AMBIENTE <BR>7/3/2007 <BR> <BR>Un progetto Onu contro la spazzatura elettronica <BR> <BR> <BR> <BR>OSLO <BR>Tracciare le linee guida di un nuovo progetto volto a proteggere l'ambiente dai di rifiuti elettronici come computer, telefoni e televisioni, è tra i principali obiettivi di «Step», il programma lanciato dalla United Nations University, organismo autonomo con sede a Tokyo collegato all'Assemblea Generale, il cui nome è acronimo di 1Solving the E-waste Problem», ovvero «Risolvere il problema dell'immondizia elettronica». <BR><BR>Secondo l'Agenzia europea per l'Ambiente, tali rifiuti si accumulano al ritmo di 40 milioni di tonnellate l'anno: per questo motivo, le principali agenzie dell'Onu, 16 aziende (tra cui Microsoft, Hewlett-Packard e Philips), diversi governi e università hanno stretto un accordo di collaborazione che prevede l'mpegno ad aumentare le operazioni di riciclaggio e allungare la vita dei beni elettronici. <BR><BR>Ruediger Kuehr, ricercatore e leader del progetto, spiega che, nei prossimi anni, l'organizzazione lancerà una serie di progetti che riguardano la divulgazione di linee guida sui gadget da rottamare, l'implementazione delle leggi nazionali vigenti nei vari paesi del mondo, ed incoraggerà le società a mettere sul mercato prodotti che durino di più e a passare a prodotti formati da componenti che possano essere sostituiti, anziché buttati via. <BR><BR>In Paesi come India e Cina, il recupero di materiali informatici e digitali si sta trasformando in un'opportunità di lavoro per quote crescenti di popolazione, che tuttavia non dispongono delle costose strutture e tecnologie disponibili nel mondo occidentale. «Fornire una guida ad India e Cina affinchè sfruttino al meglio il loro potenziale in questo settore - aggiunge Kuehr - è uno degli obbiettivi principali del progetto Step».<BR> <BR>da lastampa.it


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010