Oggi è lun gen 22, 2018 00:25 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven lug 07, 2006 17:23 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 6
parlate di centrali nucleari,come se state parlando di oratori comunali inanzi tutto per fare una centrale ci vuole come minimo 10 anni,prima che i progetti si accettano poi devi trovare il territorio giusto dove i cittadini non fanno rivolte come e successo alla TAV ed infine ogni notte ti devi fare un segno della croce,anche se per discrazzia in francia succede qualcosa il nord est ed il nord ovest italiano verrebbe invaso da score nucleari ma e meglio cosi comprando energia i costi sono sicuramente minori,ma e anche vero che prima o poi va fatta per riuscire a mandare il nostro paese alla massima competività.ciao


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer lug 12, 2006 12:20 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 406
Pensa che se in un futuro non troppo lontano inventeranno una centrale a fusione.... in caso di incidente se la reazione sfugge al controllo bene che va polverizza il pianeta accendendolo come una stella.<BR><BR>O cmq Polverizza un continente....


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer lug 12, 2006 13:27 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
>Pensa che se in un futuro non troppo lontano inventeranno una centrale a fusione.... in caso di incidente se la reazione sfugge al controllo bene che va polverizza il pianeta accendendolo come una stella.<BR><BR>O cmq Polverizza un continente....<BR>----<BR><BR>Non credo che tu sia un tecnico del settore, perché dimostri di sapere ben poco del tema fusione. Non sono un ing e nemmeno un fisco ma ho letto molto, anche di Rubbia sul tema, e la fusione non presenta il problema di "sfuggire al controllo", dato che non è una reazione a catena e non presenta, con le previste reazioni, nemmeno il problema della radioattività. <BR><BR>Francesco Paolo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio lug 13, 2006 11:21 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 1335
Ciao Francesco... <BR>  vedo che sei un esperto nel campo dell'energia... mi chiedevo se sai qualcosa anche in merito al <BR>progetto Archimede?<BR>So che Rubbia aveva raggiunto un accordo con Enel ed Enea, ma che poi l'ex Governo Italiano non gli aveva dato il placet... (così che ha preferito andare in Spagna a guadagnarsi la pagnotta..e meno male che l'ex governo diceva che la fuga di cervelli era diminuita...).<BR>Mi chiedevo se sai o cmq. se è intenzione del Governo Prodi riprendere i contatti con Rubbia x riportare il progetto in Italia...<BR>Ciao<BR>Carlo<BR>


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer lug 26, 2006 15:27 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 803
Questo è il problema quando si parla di nucleare... Si fanno affermazioni che si diffondono rapidamente ma che non hanno alcuna base scientifica, creando così correnti di opinioni sulle quali i politici costruiscono le loro, di "opinioni", calcolandone poi il ritorno in termini di voti. Questo meccanismo contorto porta così a scelte condivise da tanti che finiscono per penalizzare tutti. <BR><BR>Inutile dire che chi sparge queste voci, anche e soprattutto in buona fede, convinto della loro veridicità, si guarda bene ad agosto dallo spegnere il condizionatore appena comprato e soffrire un po' il caldo...<BR><BR>La fusione va sostenuta: non si può sviluppare un effetto a catena come nei vecchi impianti nucleari, che vanno quindi controllati. E comunque, anche le nuove centrali a fissione sono basate su meccanismi di autocontrollo basati su effetti fisici piuttosto che su sistemi esterni (che potrebbero fallire). Inoltre si stanno sviluppando progetti che dovrebbero non produrre più scorie, come le centrali a neutroni veloci.<BR><BR>Insomma, nel resto del mondo, soprattutto il Terzo Mondo, si va verso un nucleare altamente tecnologico che ridurrà l'uso del carbone, altamente inquinante per la salute e per il pianeta. Si stanno facendo ricerche molto valide, mentre noi stiamo scivolando nel Quarto di mondo. Da un punto di vista tecnologico non esistiamo più, e questo vuol dire che il nostro passivo, in futuro, sarà in gran parte dovuto alle royalties che dovremo dare agli altri per la tecnologia da LORO sviluppata e da NOI usata.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio lug 27, 2006 07:59 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 168
>Pensa che se in un futuro non troppo lontano inventeranno una centrale a fusione.... in caso di incidente se la reazione sfugge al controllo bene che va polverizza il pianeta accendendolo come una stella.<<BR><BR>la fusione nucleare non corre il rischio di fusione del nocciolo, non ha tutto il combustibile nel nocciolo e, semplificando, non è una reazione "a catena" come la fissione.<BR>E' proprio questa una delle differenze tra le attuali centrali e le eventuali centrali a fusione.<BR>Se cominciamo a fare disinformazione ora per le future centrali a fusione, andiamo già bene.<BR>Ma una volta la sinistra non era quella razionale e molto vicina alla ricerca, progressista e non con la paura delle ombre?<BR>Poi dovreste spiegarmi se fissione e fusione non vanno bene come andremo avanti, in bicicletta a pedalare attaccati a una centrale per generare energia per il frigorifero di casa?<BR>boh...


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio lug 27, 2006 08:01 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 168
> e non presenta, con le previste reazioni, nemmeno il problema della radioattività. <<BR><BR>beh in realtà una reazione nucleare genera radioattività comunque...per il resto è tutto giusto.<BR>Probabilmente avremo meno scorie o forse con tempo di dimezzamento inferiore (non so, non sono un fisico, sono ingegnere) sicuramente nella entrale, il nucleo di fusione, sarà contaminato, almeno questo credo, avrei bisogno di conferma da un fisico....certo è che io non avrei problemi ad avere una centrale a fusione di fianco a casa (veramente ne avrei pochi anche per una a fissione).


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio lug 27, 2006 08:05 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 168
>Da un punto di vista tecnologico non esistiamo più, e questo vuol dire che il nostro passivo, in futuro, sarà in gran parte dovuto alle royalties che dovremo dare agli altri per la tecnologia da LORO sviluppata e da NOI usata. <<BR><BR>come dice un mio amico argentino: "siamo indietro come le palle del cane"


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010