Oggi è sab gen 20, 2018 06:57 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer apr 12, 2006 23:10 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 145
ritengo una delle prime leggi che deve essere fatta per cominciare ad attivare una energia alternativa e' di emanare una legge che obbliga le nuove costruzioni di case o palazzi ad installare pannelli fotovoltaici con produzione di elettricita'<BR>da trasferire all'enel.<BR>L'incidenza del costo dell'impianto, con quanto costano le case oggi, e' un costo sostenibile e non aumenterebbe di molto il prezzo finale.<BR>Non sarebbe disdicevole anche un contributo ai privati per l'istallazione dei pannelli fotovoltaici su case gia' costruite.<BR>Grazie per avermi letta<BR>Giuseppina


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 13, 2006 15:24 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 2
sono perfettamente daccordo!! sogno di camminare in città silenzione respirando aria pulita.. sogno di vedere riflesso il sole sui tetti!!<BR>ENERGIE GRATIS possibilmente per l'ambiente!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven apr 21, 2006 19:01 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 516
Anche io sono d'accordo! Non capisco perché ci si pensi solo adesso! Forse questo nuovo schock petrolifero sarà quel che ci salverà dall'inquinamento? o ciò che distruggerà la nostra economia? Sicuramente qualcosa che ci renderà più moderni...


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 24, 2006 16:59 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 406
Nel mio comune di centro sinistra da decenni.... non so se per volontà comunale o leggi superiori è fatto espresso divieto di qualsiasi strumento tecnologico visibile a lunga distanza... quindi parabole particolarmente vistose, pannelli solari ecc... ecc... questo tanto per iniziare.<BR><BR>Poi per quanto riguarda i pannelli solari non è cosa fattivile. L'energia che producono è costosissima. Partiamo da un dato effettivo... l'efficienza del pannello solare ad oggi è la più bassa. Qualsiasi altro metodo di produzione energetica è meno costoso del pannello solare. Quindi con tutto questo voglio dire che nessun privato piastrellerà il tetto di pannelli e una legge che lo obbliga creerebbe grossi problemi a meno che le spese di installazione non siano a carico dello stato.<BR><BR>Infine dato che di professione vendo case.... non è affatto sostenibile far gravare sulle nuove costruzioni l'installazioen di cotale impianto perchè ad oggi si fanno mutui al 100% del valore della casa a 30 anni... e le famiglie dormono spesso in case semi-ammobiliate perchè tutta la mobilia non ce la fanno a comprarla.... quindi parliamoci realmente anche 1000EUR in più fanno la differenza.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 25, 2006 23:41 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 5
Darkon ha centrato pienamente il problema l'energia prodotta con i sistemi solari ha un prezzo molto alto e poi quanti kWh si riuscirebbero a produrre con un tetto solare? Pochi, davvero molto pochi, bisogna pensare a qualche altro sistema il solare è bello ma povero e costoso.<BR>Sono oltre 30 anni che sento parlare di un futuro con l'idrogeno, come mai in 30 anni nessuno sia riuscito a sviluppare questa nuova strada? Io penso che questo combustibile sia bloccato da tanti interessi legati al mondo arabo.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer apr 26, 2006 21:46 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 406
Attenzione Goiram hai commesso un errore! L'idrogeno è un combustibile secondario!!!!!<BR><BR>Mi spiego... per produrre un litro di idrogeno serve 100 unità di energia e bruciando l'idrogeno diciamo che ne ritrovi 90!!<BR>Quindi se parli di idrogeno liquido o a pressione si parla di celle combustibili che sono una tecnologia che FORSE funzionerà per le macchine.<BR><BR>Per quanto riguarda l'energia la tecnologia a idrogeno ha senso solo scomodando energie forti quali quelle interne dell'atomo e quindi la fusione in cui due atomi di idrogeno fondendosi producono uno di elio e energia!<BR>Cmq la tecnologia della fusione è ancora ben lontana da applicazioni su larga scala e pure su piccola dato che attualmente non riescono ad attuarla in modo produttivo.<BR><BR>Quindi per una volta gli arabi sono innocenti o almeno credo...


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 29, 2006 06:10 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 145
salve,<BR>prima meglio chiarire che parlavo di pannelli fotovoltaici e non di pannelli solari.<BR>lo so che il costo e' elevato, ma la produzione di energia non e' del tutto trascurabile.<BR>l'impianto dura da 20 a 25 anni e vorrei sperare che tra 25 anni la ricerca avra' trovato qualcosa di meglio, ma nel frattempo avremo prodotto anche energia pulita e... sopratutto italiana.<BR>il problema dei nostri centri storici ritengo che sia un problema vero, pero' abbiamo delle enormi e bruttissime periferie cvhe forse qualche pannello le abbellirebbe un po'<BR>appare anche chiaro che con i pannelli non si riuscirebbe a produrre tutta l'energia sufficente, ma la nostra bolletta personale, ammortizzati icosti ne risentirebbe in meglio visto anche che l'energia aumenta di pari passo che il petrolio.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab apr 29, 2006 11:09 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 406
Cara mago....<BR><BR>Te fai oltre 10.000 euro di bolletta!?! perchè il pannello fotovoltaico più piccolo fra attrezzatura e installazione + o - per ammortizzarlo in 20 anni ci manca poco che consumi l'energia di una fabbrica.<BR><BR>A parte l'ironia.... non è così semplice:<BR><BR>1) Ostruzionismo delle amministrazioni. Molte amministrazioni locali anche di centrosinistra impediscono o cmq rendono molto problematica l'installazione di pannelli solari anche su tetti di fabbriche.<BR><BR>2) Ammortizzare la bolletta.... mmm ok ma in quanti e come? Cioè è bello dire tutti mettono il pannello dove si può... ma in quanti son veramente disposti a farlo?<BR><BR>3) Costi di gestione... l'attuale infrastruttura elettrica non è adatta a un concetto di diffusione di massa dell'energia solare! Difatti l'energia che te maga produci sul tuo tetto non la consumi direttamente bensì viene rivenduta a ENEL che la reindirizza con una linea fino alla più vicina centrale e poi la redistribuisce con tutto il resto dell'energia. Ora approntare una linea ogni tanto lo fanno e basta ma se ci dev'essere un carico di migliaia di pannelli sarebbe un po' più complicato.<BR><BR>TI do ragione che forse se il petrolio continua a salire sarà rivalutata l'opzione solare... ma per ora la vedo molto molto distante. Teniamo presente anche l'ignoranza media.... Qua siamo tutti su un buon livello tecnologico o cmq con mentalità aperta ma se esco stasera vado alla casa del popolo e domando a 100 proprietari di case se vogliono il pannello almeno 85 mi rispondono che "non me ne intendo di quei marchingegni e non gli voglio a casa mia!".<BR>Non dimentichiamo questa realtà!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 30, 2006 03:23 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 145
ciao Darkon,<BR>mi sembri piu' tecnico di me e percio ti racconto che 4 anni fa volevo mettere i pannelli (abito in Umbria e ho un bel tetto a sud) e la cosa mi costava per tre appartamenti circa 15.000.000 di vecchie lire, mi sembro' troppo e non li ho messi.<BR>Immagina quanto rammarico ho con le bollette che sono andate alle sstelle!!<BR>Mi sono reinformata ed oggi mi costa circa 15000 euro, cioe' il doppio!!!<BR>Il mio impianto sarebbe piccolo e percio' ho solo il ritorno di rimborso dall'enel per l'energia prodotta e non consumata fino alla concorrenza delle bollette di energia consumata prodotta dall'enel. Se quella prodotta da fosse superiore a quella consumata l'enel la intascherebbe senza darmi un euro. Ma mi andrebbe bene anche cosi!<BR>Gli impianti superiori a tot di volts invece hanno il pagamento della energia prodotta enon consumata.<BR>Ma al di la' di questo sarebbe energia pulita!!<BR>Ora mi permetto di fare un po di conti.<BR>15000 euro per tre appartamenti perchio' 5000 euro per ognuno.<BR>Abbondiamo 10000 euro per appartamento nuovo costruito 9Obbligatorio per legge da emanarsi) considerato che un appartamentino di periferia chiedono 100.000 /150.000 euro ed anche piu' l'incidenza della spesa di 10.000 euro e' sopportabile enon stravolge il mercato immobiliare. Durano 20/25 anni e percio'10.000 diviso 20 fa 500 euro all'anno di ammortamento emettiamoci pure 150 euro per manutenzioni e riparazioni fa 650 euro all'anno. Io tra metano e enel spendo qualcosa si aggira attorno a 2800 euro all'anno per appartamento (riscaldamento acqua calda frigorifero televisore congelatore ferro da stiro fon  forno ed altri piccoli elettrodomestici minipimer frullatore aspirapolvere registratore lettore impianto stereo ecc.<BR>Mi hanno calcolato che riuscirei - ripeto ho il tetto a sud la posizione migliore- a produrre la meta' del mio fabbisogno. Tu pensi che non mi convenga. Certo che se l'impianto durasse di piu sarebbe meglio, ma sono convinta che bisogna pur cominciare.<BR>Sono dell;idea invece che la cosa non e' pubblicizzata a dovere per favorire l'enel che se fosse generalizzata dove andrebbe a prendere i soldi per fare le scalate francesi?<BR>io la penso cosi'<BR>ciao e ... alla prossima


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 30, 2006 09:20 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 1401
>Anche io sono d'accordo! Non capisco perché ci si pensi solo adesso! <BR>---<BR><BR>Ci si pensa solo adesso perché prima i pannelli solari era troppo costosi. <BR>Per dirne una, fino a pochi anni fa per costruirli occorreva impiegare piu' energia di quella che sarebbe poi stata resa in 10~15 anni di esercizio. <BR>Il costo del fotovoltaico (della energia prodotta con esso) era circa 400 volte  maggiore del sistema piu' economico. <BR><BR>Non che adesso siano gratis ma almeno a produrli ci vuole un po' meno energia di quella che poi verrà da loro prodotta. <BR><BR>Ciao,<BR>Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 30, 2006 11:42 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 406
Ciao maga,<BR><BR>Nel tuo cado effettivamente potrebbe essere fattibile ma devi considerare che la tue realtà non è molto comune.... intando stai in Umbria dove mediamente non ci sono palazzoni ma case, villette, bi e trifamiliari e così via... già tutto sarebbe da rivedere nel caso di un condominio dove non solo il tetto sarebbe di tutti e quindi ci vorrebbero i permessi ma la superficie sarebbe esigua per produrre abbastanza energia per tutti. (ovvio sempre meglio di niente ma te prova a far spendere 50 euro a un condomino).<BR><BR>Poi... dove stai te costeranno così poco le case... attualmente ho quasi finito una lottizazione di 89 appartamenti dove i più piccolo di 49 Mq li vendo a 189.000EUR. E ripeto sono i più piccoli con una sola camera nemmeno troppo grande! TI lascio immaginare i prezzi per gli altri... e cmq questa lottizzazione è distante dalla città più vicina di oltre un Km altrimenti avrei usato prezzi molto superiori! (ti preciso ti venisse il dubbio che li vendo senza niente dentro nè cucina nè altro solo le mura e gli infissi esterni di qualità standard). Quindi te pensa che se un single o una coppia appena sposata spende 189.000 euro per comprare casa e già solo per spendere quella cifra gli viene un mutuo 30ennale e una rata mensili non indifferente... bè fidati non è facile trovare chi ha anche solo la possibilità di spendere 1.000 euro in più.<BR><BR>Molti ci vanno ad abitare con la casa semiammobiliata perchè non ce la fanno a comprare anche la mobilia.<BR><BR>A parte questo indubbiamente per chi può sarebbe una tecnologia da pubblicizzare e diffondere ma la mia critica è che per quanto tu la diffonda non basterebbe cmq. Anche se ad essere MOLTO MOLTO ottimisti il 50% delle famiglie italiane avesse un pannello fotovoltaico cmq non basterebbe. E arrivare al 50% delle famiglie sarebbe già tanto!<BR><BR>Capisci quello che intendo dire? Benvenga pubblicità e promozione anche con fondi speciali ma non ci illudiamo che questa sia la soluzione energetica definitiva. Guarda non so quanti anni hai... io sono abbastanza giovane e ti posso dire che 20 anni fa 3kWh mi sembravano un'esagerazione per una casa. Tanto chi mai arrivava ad assorbire così tanta energia!? Ora se non sto attento mi salta il contatore nonostante abito da solo.... frigorifero, congelatore, lavastoviglie, lavatrice, tv, pc.... devo razionare nella giornata cosa usare e quando altrimenti non mi basta +!<BR><BR>E' stato calcolato che fra qualche decina di anni il consumo energetico sarà cresciuto almeno altrettanto! Ciò significa che da qui a 20 anni dobbiamo quasi raddoppiare la produzione! Concorderai con me che i pannelli per quanto siano una cosa da tenere in considerazione e sfruttare non basteranno mai.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 30, 2006 17:16 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 145
ciao Darkon,<BR>prima mi faccio una risata ahahahahaha<BR>in umbria pensi che costino meno?<BR>un monolocale non superiore a 50 metri alza circa 200.000 euro, non ti dimenticare che siamo diventati una regione turistica, infatti di scoppio gli ex contadini e gli operai che si erano fatti casa magari una pietra sull'altra da soli sono diventati tutti miliardari (in teoria e pensa al danno elettorale che ha fatto in campagna elettorale la storia sulla denuncia di successione!) e questo grazie al gov del Berlusca. infatti secondo me non c'e' piu' rapporto qualita' prezzo degli immobili e in questo momento non bisognerebbe comprarle piu' fino a quando il mercato non scenda. E" solo una mia opinione.<BR>Per quanto riguarda i voltaici io parlavo principalmente di nuove costruzioni, gli architetti ci si divertono  eho visto foto di case e palazzi dove il fotovaltaico si pone come architettura principale e ti dico sono stupende e futuristiche.<BR><BR>e' certo che il problema non si risolve con il fotovoltaico, ma con il prezzo del petrolio che cresce, il rischio di essere ricattati dai paesi produttori, il nucleare (io continuo ad essere contro nonostante tutto) anche se attuato non potra' andare in funzione che tra 15 anni, mi sembra un buon inizio per diminuire la richiesta di petrolio ed avere energia pulita. Mi sembrano ragioni da non sottovalutare.<BR>sono stata anch'io in un condominio e conosco le assemblee e sono dure lo so, ma se si cominciano a vedere gli impianti nuovi la gente si informa e se vede la convenienza si muove anche se ripeto ci saranno difficolta sopratutto nei centri storici tutelati dalle belle arti. Ma bisogna pur cominciare.<BR>L'ho detto qui o da qualche altra parte se condivido che i fotovoltaici non sono la panacea di tutti i mali e' pur vero che gli impianti durano da 20/25 anni e non pensi che in un quarto di secolo la ricerca possa averci almeno in parte affrancato dal petrolio?<BR>Ricordati che il problema e' mondiale!!!<BR>Accidenti ma perche' le auto non vanno a vino qui da me ce ne'e' a fiumi bianco rosso e rose'<BR>Un saluto


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mag 01, 2006 01:28 am 
>Accidenti ma perche' le auto non vanno a vino qui da me ce ne'e' a fiumi bianco rosso e rose'<BR>A vino non vanno, ma a etanolo sì. Basterebbe dirigersi in tal senso. Come pure il gasolio può essere integrato da oli combustibili vegetali.<BR><BR>Ma se continuiamo a dire che i pannelli costano cari, durano poco, non si pubblicizzano e non s'incentivano, la produzione non aumenterà e il loro costo non diminuirà.<BR><BR>Fate mente locale ai monitor ed ai televisori LCD (le TV anche al plasma). Fino a quando la produzione e l'acquisto erano modesti costavano un occhio della testa. Oggi sono al prezzo di quelli catodici e questi ultimi non li vuole più nessuno (o quasi) e te li tirano dietro. Analogamente la loro grandezza, oggi minimo 17 pollici, ieri 14.<BR><BR>Ma i vari darkon (non so perchè) continueranno a menar il can per l'aia e ad arrampicarsi sugli specchi (non avermene darkon).


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mag 01, 2006 10:36 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 406
Ragazzi non fraintendetemi io non voglio assolutamente menare la cosa o avere ragione ci mancherebbe.<BR><BR>Io in questo forum rispondo ovunque e sempre con una risposta tecnica di attuazione e attuabilità!<BR><BR>Poi voi siete persone piene di ideali + politici di me e vedete le cose diversamente... ben per voi ma accettate me come accetto voi.<BR><BR>Ora ripeto sono daccordo a mettere i pannelli ma un conto è essere daccordo un conto è valutare correttamente l'impatto. Come ho già detto in Italia il massimo sarebbe i pannelli da famiglia. Belli senza dubbio e utili ma anche molto molto difficili da attuare.<BR>Ora in Umbria che non credo sia fra le regioni più care hai detto tu stessa (maga) che le case piccole costano dai 200.000 in su.... ora se una casa piccola ti costa un mutuo 30ennale chi è che spende anche 1.000 euro per i pannelli!? Ragazzi provate per credere... andate in un'agenzia volendo potete venire anche a me e provate a fare promozione ai pennelli e vedrete che la gente vi ride in faccia appena dici questo costerà X in + anche se poi li riprende nelle bollette. La famiglia media non ha + niente da investire nell'immediato se compra casa!!!<BR><BR>Poi l'esempio della TV denota cara magia che di tecnica te ne intendi poco o niente (scusa la franchezza).<BR><BR>1) LCD e PLASMA non sono la stessa cosa ma 2 tecnologie basate su principi completamnte diversi.<BR><BR>2) Fino a qualche anno fa non vendevano per ovvie ragioni... il plasma aveva grossissimi problemi di stabilità e tendeva ad accumularsi verso il basso con il risultato che le prime generazioni di tv al plasma dovevi metterle a testa in giù di notte per farlo ridistribuire e LCD non era abbastanza sviluppato per dar risoluzione ai colori e quindi si vedeva sbiadito o cmq sgranato. Poi perfezionate le tecnologie ovviamente sono uscite a prezzo alto per poi seguendo la legge di mercato livellarsi e decretare obsoleta la generazione a tubo catodico. E poi è un esempio assurdo... anche sulle dimensioni... non è certo perchè c'era gente che diceva che 14 pollici era meglio che prima di vendeva a 14 pollici. Ti ricordo che all'aumentare delle dimensioni dello schermo deve aumentare la densità di risoluzione dell'immagine in maniera più che proporzionale altrimenti sgrana. Quindi le dimensioni aumentano con l'aumentare dlele tecnologie che le supportano e non a prescindere perchè grande è meglio.<BR><BR>Infine concludo con un dato di fatto: se riuscissimo a mettere pannelli voltaici su ogni casa che da il consenso al massimo e ripeto al massimo tamponiamo la crescita da qui a 5/10 anni quindi è come se il fabbisogno non crescesse per questi anni.<BR>Ora se la cosa viene fatta da privati benvenga ma se la cosa è a spese dello stato mi sembra poco intelligente spendere miliardi di euro in qualcosa che praticamente equivale a tamponare una ferita su un braccio mentre abbiamo una ferita al ventre.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mag 01, 2006 10:45 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 1401
Darkon scrive:<BR>>Infine concludo con un dato di fatto: se riuscissimo a mettere pannelli voltaici su ogni casa che da il consenso al massimo e ripeto al massimo tamponiamo la crescita da qui a 5/10 anni quindi è come se il fabbisogno non crescesse per questi anni.<BR>Ora se la cosa viene fatta da privati benvenga ma se la cosa è a spese dello stato mi sembra poco intelligente spendere miliardi di euro in qualcosa che praticamente equivale a tamponare una ferita su un braccio mentre abbiamo una ferita al ventre.<BR>--------------<BR><BR>Ok. Dati di fatto o non di fatto, quello che conta è l'opinione che abbiamo su questi dati e su come vogliamo sistemare ferite al braccio ed al ventre. <BR><BR>Tra tutto mi sono perso una cosa. <BR>Tu, cosa proponi? <BR><BR>Grazie,<BR>Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010