Oggi è dom set 24, 2017 17:48 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mag 07, 2004 12:28 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 7
tasse<br>mi chiedo perchè, ad un presidente del Consiglio che se pure con finalità elettorali promette l'abbassamento dell'aliquota nessuno dell'ulivo fa risaltare che tale abbassamento interessa esclusivamente i redditi alti. Giuro nn lo capisco


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mag 08, 2004 14:55 pm 
Re: tasse<br>Io giuro che forse tu dovresti ascoltare con attenzione non solo Berlusconi e le sue fanfaronate ma anche quello che dicono, nello stess giorno, gli esponenti dell'Ulivo. <br> <br>Ciao, <br>Francesco <br> <br>---------- <br>RUTELLI: LA NOSTRA PROPOSTA SULLE TASSE È PIÙ EQUA <br> <br>07-05-2004 <br> <br>Con la fiscalizzazione dei contributi è possibile ridurre le tasse in maniera più consistente e senza gravare sul bilancio dello Stato. Francesco Rutelli, coordinatore politico della Lista unitaria, illustra, nel corso della trasmissione Batti e Ribatti, la proposta alternativa per la riduzione delle tasse che la Lista intende presentare in Parlamento. <br> <br>“Vogliamo ridurre le tasse di 60 euro al mese per chi ha 10mila euro di reddito, subito - ha detto Rutelli - con la fiscalizzazione dei contributi. Il governo, invece, propone solo 35 euro al mese, e a partire dal 2005”. <br> <br>“Il nostro pacchetto - sottolinea Rutelli - elaborato da Tiziano Treu, è più equo, Berlusconi favorisce solo i ricchi e i super ricchi. Noi siamo pronti a lanciare una sfida al presidente del Consiglio. Se veramente ha una proposta nero su bianco, venga in Parlamento, la presenti, la discuta davanti agli italiani. Perché io ho la sensazione che ci troviamo di fronte al solito film, poiché non sono state mantenute le promesse del passato, a poche settimane dalle elezioni si fanno nuove promesse che non saranno mantenute”. <br> <br>“I punti da cui occorre partire - spiega Rutelli - sono tre. <br> <br>Primo: i conti in Italia vanno sempre peggio. <br> <br>Secondo: il problema vero è che a chi annuncia un taglio della spesa di oltre dodici miliardi di euro, noi diciamo, ‘Dove li prendete questi soldi?’ Avete già tagliato, per esempio i soldi ai Comuni, e quel taglio si è tradotto in meno servizi per i cittadini e in più tasse. Perché poi i Comuni hanno dovute alzare le imposte locali. <br> <br>Terzo - aggiunge il presidente della Margherita - oggi le imprese sono sempre più indebitate e le famiglie hanno un reddito reale sempre più gramo, tant’è vero che molti non arrivano più a fine mese”. <br> <br>Rutelli sfida perciò il premier a presentare le sue proposte, rispetto alle quali i partiti della Lista Prodi hanno già pronta una controproposta: “Noi - ha detto - siamo pronti con delle nostre proposte. Non appena il governo ci dirà che sono in grado di rendere disponibili sei miliardi di euro per ridurre delle tasse, noi andremo a dimostrare che la nostra proposta funzionerà meglio”. <br> <br>E al conduttore, che gli chiede come, il coordinatore della lista unitaria risponde: “È una proposta concreta elaborata dal senatore Treu: se dobbiamo intervenire sulle tasse, noi dobbiamo realizzare degli interventi che si sentano nelle tasche degli italiani. <br> <br>Cosa propone il governo? A chi ha un reddito di 10mila euro all’anno si propone un taglio che raggiungerebbe circa 35 euro al mese. Noi invece diciamo: 750 euro all’anno, oltre 60 al mese per le famiglie, altrettanti per le imprese”. <br> <br>Rutelli fa notare come il piano pensato dal governo garantisca “un vantaggio per i ricchi e per super ricchi. <br> <br>Chi ha un reddito di 200mila euro e più - calcola il presidente dielle - con la proposta Berlusconi risparmierebbe 19mila euro! Ecco perché i conti del governo sono iniqui e non tornano”. <br> <br>Nella ricetta pensata da Treu invece, conclude Rutelli, “con la fiscalizzazione dei contributi, che può scattare subito, a differenza di quella del governo che può partire solo dal giugno del 2005, ci saranno più equità e una scossa per i consumi”.


Top
  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010