Oggi è lun feb 26, 2018 03:35 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Un'effusione in auto
MessaggioInviato: lun dic 31, 2007 16:17 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 8940
Data: 29/12/2007 15:05

Respinto il ricorso di una donna veneziana contro la revoca dell'assegno di mantenimento
Un'effusione in auto? Via gli alimenti alla moglie
La Cassazione si è espressa sul caso di un marito che con due investigatori ha assistito al tradimento: ''Condotta lesiva della sua dignità e dell'onore''
Roma, 29 dic. (Adnkronos) - Può bastare un'effusione amorosa in auto con l'amante per fare perdere gli alimenti alla moglie, con tanto di addebito della separazione. Parola di Cassazione che ha respinto il ricorso di una moglie veneziana, Maria B., che non si capacitava del fatto che le fosse stato revocato l'assegno di mantenimento, in sede di separazione dal marito, sulla base di un "unico episodio di infedeltà coniugale, riscontrata da due investigatori, che l'avevano scorta all'interno di un'autovettura mentre si scambiava effusioni amorose con un uomo". Per la verità, registra la sentenza 26571 della Prima sezione civile, l'episodio di adulterio incriminato "non era sicuramente l'unico", ma è proprio per quella effusione smascherata da due 007 che, sottolinea piazza Cavour, il marito Andrea S. ha subito una "lesione della dignità e dell'onore alla luce dei soli aspetti manifestati all'esterno". Già, perché, stando alla ricostruzione della sentenza, dopo che i due investigatori avevano beccato la donna si erano peritati di chiamare il marito "perché potesse constatare personalmente la condotta della moglie" e, pure nel buio, il marito tradito aveva potuto vedere le "effusioni" in auto di Maria con l'amante. Effusioni "senza congresso carnale"? Non importa, dice la Cassazione la quale, facendo proprio il giudizio dei colleghi della Corte d'Appello di Venezia (gennaio 2004), sottolinea che legittimamente hanno rilevato che "la condotta di Maria aveva comunque leso la dignità e l'onore del marito" che aveva "assistito" alla scena "nel suo rilevante grado di trasgressione". Invano la moglie si è rivolta alla Cassazione, per ottenere almeno il ripristino degli alimenti se non proprio la cancellazione dell'addebito della separazione, sostenendo che il tradimento era frutto di torti subiti dal marito nel corso del matrimonio. Piazza Cavour ha bocciato il ricorso ed ha evidenziato che "ove i fatti accertati a carico di un coniuge si traducano nell'aggressione a beni e diritti fondamentali della persona, quali l'incolumità e l'integrità fisica, morale e sociale dell'altro coniuge, oltrepassando quella soglia minima di solidarietà e di rispetto comunque necessaria e doverosa per la personalità del partner, essi sono insuscettibili di essere giustificati come ritorsione e reazione al comportamento di quest'ultimo". Anzi, aggiunge la Suprema Corte che le "particolareggiate circostanze riferite dagli investigatori" al marito tradito avevano sopperito alla "mancanza di fotografie che immortalassero l'episodio di infedeltà", come pure alla "zona di penombra in cui" i due amanti si erano trovati in auto. Da qui il rigetto del ricorso di Maria che è stata pure condannata al pagamento di 2.100 euro di spese per il processo.
..........

Che ne dite.
Paolo11


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un'effusione in auto
MessaggioInviato: lun dic 31, 2007 19:06 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 4697
paolo11 ha scritto:
Data: 29/12/2007 15:05

Respinto il ricorso di una donna veneziana contro la revoca dell'assegno di mantenimento
Un'effusione in auto? Via gli alimenti alla moglie
La Cassazione si è espressa sul caso di un marito che con due investigatori ha assistito al tradimento: ''Condotta lesiva della sua dignità e dell'onore''
Roma, 29 dic. (Adnkronos) - Può bastare un'effusione amorosa in auto con l'amante per fare perdere gli alimenti alla moglie, con tanto di addebito della separazione. Parola di Cassazione che ha respinto il ricorso di una moglie veneziana, Maria B., che non si capacitava del fatto che le fosse stato revocato l'assegno di mantenimento, in sede di separazione dal marito, sulla base di un "unico episodio di infedeltà coniugale, riscontrata da due investigatori, che l'avevano scorta all'interno di un'autovettura mentre si scambiava effusioni amorose con un uomo". Per la verità, registra la sentenza 26571 della Prima sezione civile, l'episodio di adulterio incriminato "non era sicuramente l'unico", ma è proprio per quella effusione smascherata da due 007 che, sottolinea piazza Cavour, il marito Andrea S. ha subito una "lesione della dignità e dell'onore alla luce dei soli aspetti manifestati all'esterno". Già, perché, stando alla ricostruzione della sentenza, dopo che i due investigatori avevano beccato la donna si erano peritati di chiamare il marito "perché potesse constatare personalmente la condotta della moglie" e, pure nel buio, il marito tradito aveva potuto vedere le "effusioni" in auto di Maria con l'amante. Effusioni "senza congresso carnale"? Non importa, dice la Cassazione la quale, facendo proprio il giudizio dei colleghi della Corte d'Appello di Venezia (gennaio 2004), sottolinea che legittimamente hanno rilevato che "la condotta di Maria aveva comunque leso la dignità e l'onore del marito" che aveva "assistito" alla scena "nel suo rilevante grado di trasgressione". Invano la moglie si è rivolta alla Cassazione, per ottenere almeno il ripristino degli alimenti se non proprio la cancellazione dell'addebito della separazione, sostenendo che il tradimento era frutto di torti subiti dal marito nel corso del matrimonio. Piazza Cavour ha bocciato il ricorso ed ha evidenziato che "ove i fatti accertati a carico di un coniuge si traducano nell'aggressione a beni e diritti fondamentali della persona, quali l'incolumità e l'integrità fisica, morale e sociale dell'altro coniuge, oltrepassando quella soglia minima di solidarietà e di rispetto comunque necessaria e doverosa per la personalità del partner, essi sono insuscettibili di essere giustificati come ritorsione e reazione al comportamento di quest'ultimo". Anzi, aggiunge la Suprema Corte che le "particolareggiate circostanze riferite dagli investigatori" al marito tradito avevano sopperito alla "mancanza di fotografie che immortalassero l'episodio di infedeltà", come pure alla "zona di penombra in cui" i due amanti si erano trovati in auto. Da qui il rigetto del ricorso di Maria che è stata pure condannata al pagamento di 2.100 euro di spese per il processo.
..........

Che ne dite.
Paolo11

Paolo11, questo povero Cristo oltre ad esere stato cornificato avrebbe dovuto anche passare per "mona"?
Se a questa donna non stava piu' bene il rapporto con il marito, perche non ha cercato la separazione e poi chiedere il divorzio?
C'erano interessi che non lo permettevano?

un salutone e...attenti :twisted: chi sara' il prossimo :lol: :wink:

Buon Anno


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 31, 2007 19:38 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 440
L'infedeltà c'è stata e, visto che la legge prevede, sia pure in misura minore che agli inizi, che si tenga conto della condotta del coniuge, credo che la sentenza sia ineccepibile. D'altronde capisco bene che si prova a subire un tradimento. E le regole, se ci sono, vanno applicate in misura uguale sia che sbagli lui, sia che sbagli lei.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 31, 2007 20:54 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 23861
Paolo11, questo povero Cristo oltre ad essere stato cornificato avrebbe dovuto anche passare per "mona"?
Se a questa donna non stava piu' bene il rapporto con il marito, perche non ha cercato la separazione e poi chiedere il divorzio?
C'erano interessi che non lo permettevano?

un salutone e...attenti chi sara' il prossimo


Gi,bo----Lun Dic 31, 2007 19:06 pm
=======================

Caro gi.bo, l’aspetto ludico della vicenda potrebbe essere rappresentato da quella scuola di pensiero che sostiene che le corna sono come i denti.

Fanno male solo nel momento in cui spuntano.

L’aspetto pratico invece è molto, molto, molto, più complesso perché è uno sport largamente praticato, molto più di quello che si può immaginare.

Ma anche le ragioni per cui certi fatti accadono sono numerose e complesse.

Di recente, ad esempio, sul forum è stato segnalato l’intervento, tramite strumenti legislativi, da parte del Zap, in materia di riunioni natalizie comprensive di amanti, nella caliente España.

A.Hopkins


Buon anno a tutti


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 31, 2007 21:06 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 440
Le ragioni per cui alcuni fatti accadono possono essere giuste o sbagliate. Ogni caso è a sé.
Però in gran parte dipendono anche dai valori che la società, attraverso i mezzi di massa, estende fino a costruire delle religioni e dei modi di vivere a cui ci si deve omologare coattivamente.
Si spinge a consumare tutto e anche le relazioni che diventano precarie come il lavoro.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 31, 2007 21:21 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 23861
Però in gran parte dipendono anche dai valori che la società,

cielo70---Lun Dic 31, 2007 8:06 pm
========================

Dipendono anche in prevalenza dalle misteriose alchimie che attraggono un uomo e una donna.

Esse sono tali da far credere di poter durare in eterno.

Ma nei fatti sono a tempo determinato.

A.Hopkins


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 31, 2007 21:31 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 440
Io comunque spero che le fredde leggi della chimica non tolgano quelle illusioni e quelle tensioni ideali che rendono più sostenibile e piacevole l'esistenza.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 31, 2007 21:43 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 4697
UncleT ha scritto:
Paolo11, questo povero Cristo oltre ad essere stato cornificato avrebbe dovuto anche passare per "mona"?
Se a questa donna non stava piu' bene il rapporto con il marito, perche non ha cercato la separazione e poi chiedere il divorzio?
C'erano interessi che non lo permettevano?

un salutone e...attenti chi sara' il prossimo


Gi,bo----Lun Dic 31, 2007 19:06 pm
=======================

Caro gi.bo, l’aspetto ludico della vicenda potrebbe essere rappresentato da quella scuola di pensiero che sostiene che le corna sono come i denti.

Fanno male solo nel momento in cui spuntano.

L’aspetto pratico invece è molto, molto, molto, più complesso perché è uno sport largamente praticato, molto più di quello che si può immaginare.

Ma anche le ragioni per cui certi fatti accadono sono numerose e complesse.

Di recente, ad esempio, sul forum è stato segnalato l’intervento, tramite strumenti legislativi, da parte del Zap, in materia di riunioni natalizie comprensive di amanti, nella caliente España.

A.Hopkins


Buon anno a tutti

Cita:
Ma anche le ragioni per cui certi fatti accadono sono numerose e complesse.


Saranno anche numerose e complesse ma se dovessi accorgermene o come te dici, sentirmii il cappello sollevare(io qualche volta porto il basco), metterei in chiaro la situazione eper gli alimenti...va a lavorare.

Questo vale anche se fosse al contrario.

Ognuno si pende le proprie responsabilita' quali siano gli usi e costumi che ognuno di noi intende coattamente adeguarsi.

Ognuno ha diritto di scegliersi la propria strada, il proprio libero arbitrio e tutto quello che ne consegue.

Caro Zap, hasta le vista (victoria)siempre,compagneros e....attento alla terra caliente piu' che al basco..

Auguri a tutti e che gennaio sia propizio.
Ne abbiamo bisogno un po' tutti.


un salutone....senza basco


Ultima modifica di Ospite il lun dic 31, 2007 21:49 pm, modificato 2 volte in totale.

Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re
MessaggioInviato: lun dic 31, 2007 21:47 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 816
Mi pare sentenza assolutamente logica e coerente. Effusione poi mi pare un compassionevole eufemismo: si può supporre che la signora, nel frangente, fosse anche tecnicamente impossibilitata a parlare. Insomma, forse era più che un bacino degno di essere denominato effusione.
Da qui la reazione del marito - cervo.
Onestamente non vedo un particolare e clamoroso cambio di giurisprudenza rispetto a quanto avvenuto fino ad ora: marito (o moglie in caso speculare) cornuto e mazziato di diritto? Non penso proprio.
Basta cornuto magari, che già penso non sia il massimo della vita (ok ok non teniamo conto degli scambisti e di chi - in teoria - è per la coppia aperta, comunque minoranza).
E i giudici, come precedentemente avvenuto, ne hanno tenuto conto.
Direi tutto nella norma.

(un dubbio: ma le corna sono "discussioni uliviste"?)


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 31, 2007 23:02 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
UncleT ha scritto:
Ma nei fatti sono a tempo determinato.

Anche gli alimenti.

FF


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio gen 03, 2008 02:27 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
Sentenza secondo me inecepibile.

Saluti Perrynic


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010