Oggi è dom mag 20, 2018 12:14 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio mag 03, 2007 13:47 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 1465
Prodi: "Aiuti diretti a famiglie e anziani"<BR>Il piano del premier per i più poveri<BR> <BR>ROMA - Dare un sostegno alle famiglie numerose e agli anziani. Anche con aiuti diretti. Nelle politiche per la famiglia del governo si fa strada la possibilità di sostegni diretti alle famiglie più povere. Il premier Romano Prodi, intervenendo alla manifestazione per l'Anno europeo delle pari opportunità, ha anticipato che il governo sta lavorando "alla necessità di aiuti diretti alle famiglie". <BR><BR>Per le famiglie in difficoltà economiche, ha detto il Professore, è probabile che la soluzione più adeguata non sia quella del sistema fiscale del quoziente familiare, perchè questo sistema non riesce ad aiutare proprio quelle più bisognose. "Il quoziente familiare ha applicazioni positive - ha detto il premier - ma non posso dimenticare che non aiuta le fasce più povere." Per questo, ha sottolienato Prodi "stiamo lavorando perché venga affiancato o da una fiscalità positiva o da un necessario aiuto diretto alla famiglia. E' doveroso per noi intervenire su questi capitoli delicati". <BR><BR>==============================<WBR>=====<BR><BR>Su questo punto io sono in perfetta sintonia con le affermazioni di Prodi. <BR>Ho sempre sostenuto in questo forum la validità dei coefficienti familiari, ma sono pure daccordo che da soli non bastano a risolvere problemi molto gravi di povertà... infatti è ovvio che le famigle troppo povere le tasse dirette già non le pagano e quindi a loro non può pervenire alcun aiuto dai coefficienti familiari. <BR>Daccordo quindi sugli interventi diretti che possono essere sia di ordine sociale che economico. Non so cosa intenda esattamente Prodi quanto parla di "fiscalità positiva". Io la vedrei in una abolizione delle cosiddette capienze, per cui se facendo la denunica dei redditi gli sgravi sono più di quanto si deve, potrebbe venir fuori una tassa col segno negativo e cioè dei soldi che vanno dallo Stato al contribuente.<BR><BR>Ciao<BR>Giuseppe


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio mag 03, 2007 20:54 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
Se ci riescono secondo me fanno "Bingo".<BR><BR>La strada tracciata è quella giusta ora bisogna intraprendere il cammino.<BR><BR>Saluti Perrynic


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom dic 02, 2007 14:39 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 201
per carità di dio ci manca solo il coefficiente familiare?


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 03, 2007 15:59 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
laico1976 ha scritto:
per carità di dio ci manca solo il coefficiente familiare?


Che bella affermazione senza uno straccio di motivazione.

Saluti Perrynic


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven dic 07, 2007 20:21 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 201
il coefficiente familiare è discriminatorio in qunato porta a fare una scelta di valore sulle scelte individuali.

se passa il coefficiente familiare il pd non vede più il mio voto


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom dic 09, 2007 15:28 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
laico1976 ha scritto:
il coefficiente familiare è discriminatorio in qunato porta a fare una scelta di valore sulle scelte individuali.

se passa il coefficiente familiare il pd non vede più il mio voto


Potresti esprimerti in un italiano più comprensibile ai comuni mortali???????????

Saluti Perrynic


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom dic 09, 2007 20:00 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:01 pm
Messaggi: 3234
laico1976 ha scritto:
il coefficiente familiare è discriminatorio in qunato porta a fare una scelta di valore sulle scelte individuali.

se passa il coefficiente familiare il pd non vede più il mio voto

va bene, considerato che anche il centro destra era orientato per proposte simili, puoi sempre emigrare.
Suggerisco la Francia. Oh, no... li' hanno il coefficente familiare. Beh, forse la Germania, .... Ops... Beh forse la Svizzera è meglio, soprattutto per chi non sa le lingue tranne l'italiano ... Opss anche li'. Belgio? Olanda? accindenti, che pasticcio!

Ti rimane forse qualche paese arabo, ma li' i ricchi si fanno l'harem e non hanno problemi.

Tranquillo.
Francesco


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010