Oggi è ven ott 20, 2017 03:37 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 13 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cari amici, auguri e siate sempre in Rete al nostro fianco!
MessaggioInviato: mar gen 01, 2008 01:01 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 4
Care amiche e cari amici della Comunità di Perlulivo.it,
e tutti voi che sostenete L’Unione anche in Rete,
da dodici anni è consuetudine ritrovarci nella notte che segna il
passaggio del 31 dicembre per gli auguri dell’anno nuovo.
E’ quindi con grande piacere che saluto con voi l’arrivo del 2008.

Ricorderemo l’anno che ci lasciamo alle spalle per la nascita del
Partito Democratico, un traguardo per quanti hanno creduto e
contribuito, proprio come voi e me, insieme a tantissimi altri,
all’Ulivo e al progetto di innovazione del sistema politico italiano
che esso portava con sé. Un traguardo e, al tempo stesso, un punto di
partenza: ci sono voluti esattamente dodici anni per far nascere il
nostro partito. Ora il PD deve radicarsi in mezzo alla gente e
crescere davvero come l’abbiamo sognato: il partito delle grandi
ambizioni per il Paese, strumento di quel cambiamento della politica
indispensabile per fare le riforme e ritrovare lo slancio necessario a
costruire il futuro. Deve essere robusto per superare le difficoltà e
per rispondere a problemi sempre nuovi, perciò fortemente coeso al
suo interno pur nella ricchezza della diversità delle sue culture di
provenienza. Deve essere il partito dei giovani e delle donne, e di
tutti coloro che amano l’Italia. Deve essere un partito capace di
sostenere la fatica delle decisioni di governo, di spiegare, di
ascoltare e interpretare i bisogni della gente portandoli al centro
del confronto. Troppo spesso la politica appare, ed è, lontana dalla
gente. Noi sappiamo che si può restituirla alla sua autentica
vocazione: rimetterla al servizio delle persone e del Paese. Ma per
far questo occorre che il PD faccia maturare una cultura di governo
diffusa coinvolgendo la società: i nostri circoli saranno una sede di
confronto e di dibattito. Vi chiedo di portare il vostro contributo e
di discutere di tutto, liberamente. Vi invito a chiedere a chi governa
ragione delle scelte e delle decisioni ma anche a farvi carico di
diffonderle. Solo così riusciremo a far maturare una nuova cultura
“civica” senza la quale nessuna comunità può vincere nuove sfide. Fu
una grande passione per il bene comune che seppe far superare ai
nostri padri le divisioni del dopoguerra e a scrivere insieme la
Costituzione. Se ne celebra il sessantesimo anniversario: riscopritela
e fatela scoprire ai più giovani. Cogliamone la grandezza e lo spirito.

Ma il 2007 ci consegna un secondo importante risultato politico: in
un anno e mezzo il governo che ho la responsabilità di guidare, ha
risanato il bilancio dell’Italia. Superiore al 4% del Pil al momento
dell’insediamento dell’esecutivo dell’Unione, il deficit italiano è
ora sceso attorno al 2%. Abbiamo ripristinato l’avanzo primario e il
tasso di crescita del Paese è attorno al 2%. I dati sull’export, sulla
produzione e sull’occupazione ci parlano di un Paese capace di reagire
con successo alle difficoltà. Dietro a questi numeri stanno impegno,
rigore e fatica di tanti. Le cifre, si sa, dicono poco ai non addetti
ai lavori. Per questo preferisco parlare, come ho fatto qualche giorno
fa nella conferenza stampa di fine anno, di un’Italia che riprende a
camminare. Il risanamento dei conti ci permette ora di valutare ed
assumere iniziative di ridistribuzione della ricchezza e di recupero
del potere d’acquisto dei salari. Non voglio ripetere qui il lungo
elenco di obiettivi raggiunti e di azioni avviate dal governo nel suo
primo anno e mezzo di vita. Anche perché l’avrete certamente già
sentito o letto. Non posso però chiudere senza richiamare quel che
considero uno straordinario risultato del nostro lavoro e del nostro
modo di intendere la politica: il 18 dicembre scorso l’assemblea
generale dell’ONU ha approvato la moratoria contro la pena di morte
nel mondo. Un evento straordinario, epocale. Una conquista di cui
l’Italia può ben dirsi orgogliosa proprio perché è stata in prima
linea con le sue istituzioni e con la mobilitazione della società
civile. Una conquista che ci deve sostenere nella fiducia in noi
stessi, come cittadini di un Paese che sa essere grande. Il mio
governo ha cominciato a lavorare per questo: gli impegni che ci siamo
assunti con voi tutti e con i nostri elettori saranno onorati. Siate
al nostro fianco in un anno che vi auguro pieno di soddisfazioni
individuali e collettive.

Romano Prodi

Campolongo, 31 dicembre 2007


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: grazie dei fior....
MessaggioInviato: gio gen 03, 2008 20:48 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 5
Voglio ricambiare gli auguri di buon anno al nostro caro Prodi,
riconosco la grande fatica a dimostrare che le cose in Italia non vanno
esattamente come vengono descritte dai media.
E' difficile, ma non impossibile spiegare le buone cose fatte nel 2007 e le cose
ancora migliori(spero) che si potranno fare nel 2008.
L'opposizione usa il metodo del chiodo (batti e ribatti alla fine s'infilza)
e non mancano di creare le occasioni per poter dire ciò che vogliono;
è certo che sono anche aiutati anche da alcune nostre scelte che qualche
difficoltà a certe categorie le abbiamo create.
D'altra parte noi, subiamo come sempre lo strapotere del centro-destra
sui mezzi d'informazione, e forse non abbiamo abbastanza fantasia
per creare le notizie che possono portarci a parlare delle cose buone fatte.
Che esperti della comunicazione abbiamo ? i soliti professori ?
Spesso ai miei "compagni" ho rivolto l'appello : "scendiamo dalla cattedra"
altrimenti alla fine ci parleremo addosso.
Per fare occorre sapere e conoscere, per dire ci vuole una dote in più,
saper farsi capire da tutti.
Tu Romano questa dote ce l'hai a differenza di diversi tuoi colleghi di Governo,
spesso impegnati a imbeccarsi tra loro (forse per un pò di visibilità?).
Capisco che non avrai tanto tempo per spiegare ciò che si fà perchè sarai
imegnato molto a fare e ancor di più a tenere unita la compagine.
Tu sai benissimo che se superate la verifica e nei primi mesi riuscite a dare
qualche segnale importante tipo: forte riduzione delle accise sui carburanti,
o altro beneficio che si possa toccare subito con mano molti problemi
di tenuta si supereranno meglio.
Buon anno e buon lavoro

Roberto Pascucci
Pesaro, 3/1/2008


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Auguri.
MessaggioInviato: sab gen 05, 2008 13:10 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:06 pm
Messaggi: 15
Cita:
Codice:
RomanoProdi Inviato: 01 Gen 2008 00:01    Oggetto: Cari amici, auguri e siate sempre in Rete al nostro fianco!
 


E' per me un onore, anche se solo virtualmente, poterLe ricambiare e porgerLe i miei migliori auguri di nuovo anno.
Mi trovo pienamente concorde, direi all'unisono, alla Sua considerazione che la politica troppo spesso e' lontana dalla gente.
Questo divario che divide il mondo politico dalla reale vita quotidiana della gente credo debba essere assolutamente eliminato per seguire l'originale spirito democratico che, appunto, ci e' stato lasciato in eredita' dai Costituenti esattamente sessanta anni fa'.
Non e' retorica affermare che la nostra Costituzione sia la migliore carta dei diritti esistente al mondo e che da essa, dal suo spirito, si debba ripartire per sanare tutte le "anomalie" della politica italiana.
Storture che, negli ultimi decenni, hanno privato ingiustamente molti, troppi, cittadini di una esistenza serena, feconda e costruttiva. E' notorio che la politica si organizza in movimenti, partiti eccetera, ma questi non possono e non devono ridursi alla funzione di meri contenitori e sterili raccoglitori di consensi.
In teoria il procedimento dovrebbe essere l'inverso.
Le vere democrazie si autodeterminano per la volonta' dei popoli e verosimilmente, i movimenti, i partiti dovrebbero nascere prima nel cuore delle persone.
Ad esse i partiti dovrebbero rivolgersi non solo per propagandare ai "non aderenti" le proprie convinzioni, ma in particolar modo per saper cogliere, appunto, le ricchezze della diversità delle rispettive culture di provenienza.
Grande e' il riconoscimento per il lavoro fatto da Lei e dal Suo Governo, tenuto debito conto delle oggettive difficolta' operative.
Sono, purtroppo, ancora in essere molte note criticita'.
Un Paese per affermarsi veramente democratico, libero e civile non puo' permettersi di essere costantemente sotto scacco delle emergenze.
Questo e' un segnale molto allarmante che impone, a proprio rispettoso parere, alla politica ed al Governo scelte importanti e coraggiose.

Ancora auguri di cuore e Buon Lavoro.

giox60


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab gen 26, 2008 17:49 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 15
Grazie signor Prodi ... grazie per aver reso il mio 2008 più bello...finalmente lei ha capito che era meglio dimettersi...ma mi chiedo...ma ci voleva cosi tanto????????????????????????


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab gen 26, 2008 21:21 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 21
erikinho ha scritto:
Grazie signor Prodi ... grazie per aver reso il mio 2008 più bello...finalmente lei ha capito che era meglio dimettersi...ma mi chiedo...ma ci voleva cosi tanto????????????????????????


Io aspetterei il 31 dicembre prima di affermare che il suo 2008 sarà più bello.

Ovviamente tale ragionamento non vale se lei è un membro del'entourage di qualche partito o partitino del CD, o se lei è qualcuno a cui saranno indirizzate le politiche clientelari o di tutela delle illegalità dei partiti sopra citati.
In tal caso, le do ragione, il suo 2008 sarà sicuramente migliore...


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 28, 2008 15:39 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
erikinho ha scritto:
Grazie signor Prodi ... grazie per aver reso il mio 2008 più bello...finalmente lei ha capito che era meglio dimettersi...ma mi chiedo...ma ci voleva cosi tanto????????????????????????


Per ora, se sei un lavoratore, ha già praticamente perso 450 euro.

Cioè il recupero fiscale che avresti avuto con l'abbassamento della prima aliquota dal 23% al 20% come era nei piani del governo, per quest'anno.

E magari se hai una moglie incampiente come risulterà la mia quest'anno perderai altri 300 euro visto che sarebbero raddobbiati nel 2008 (rispetto ai 150 fissati nel 2007).

Queste due semplici variazioni che probabilmente sarebbero diventate operative nel corso del 2008 con i soldi recuperati dal controllo della spesa e dalla lotta all'evasione, probabilmente se sale al governo la destra ce le potremmo dimenticare.

Quindi almeno per me l'anno si è aperto (grazie a Mastella, Dini & Co.) con una perdita netta di 750,00 euro, e non penso di essere il solo.

Ma tu queste cose dubito che le sappia.

Saluti Perrynic


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Grazie e AUGURI...in RITARDO!
MessaggioInviato: lun feb 04, 2008 19:55 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:07 pm
Messaggi: 31
Grazie di tutto Presidente!
Le faccio gli auguri....non più di buon anno (che è tardi), ma...come dico spesso DI BUON TUTTO ciò che sta per fare e che farà!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: FORZA PD!
MessaggioInviato: gio feb 07, 2008 12:31 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:08 pm
Messaggi: 3
Forza Weltroni! Forza Prodi e Forza PD.
Finalmente una vera autentica innovazione. :D Corriamo da soli, con un programma serio, univoco, chiaro e, sopratutto.. ATTUABILE, ora che, senza l'assillo di pretese dei piccoli partitini si può percorrere la strada della rinascita e crescita del Paese.
Grazie per questo, credo e spero che gli italiani capiranno l'enorme rivoluzione che tutto ciò comporta, suffragata anche dai volti nuovi che saranno proposti come cariche dirigenziali!!
Peronalmente mi batterò con ardore affinchè il PD abbia un vastissimo riscontro elettorale ed ideologico.
P.S.: vorrei aprire una sezione del PD nel mio Comune, Telese Terme (BN). Resto in attesa di consigli utili per tale scopo.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: PRODI GRAZIE...
MessaggioInviato: lun mar 10, 2008 13:28 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
Hai indicato un percorso difficile ma di alto significato sociale, sei caduto due volte per tentare di farcelo avviare... iniziando il cammino tutti "insieme".

Ci sono "cadute" che insegnano più di mille vittorie.

Prodi grazie.

ciaooooooooooo


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Rosy Bindi dice di Prodi...
MessaggioInviato: lun mar 10, 2008 18:55 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:02 pm
Messaggi: 25475
9 Marzo 2008

Qualunque cosa egli scelga, sono certa che Romano Prodi sarà al fianco del PD

di Rosy Bindi


Prodi ha sempre legato il suo impegno politico ad un impegno non di parte ma per il Paese.

Più' statista e uomo di governo, Romano Prodi ha legato la sua esperienza all'Ulivo, un progetto di rinnovamento della politica che ha uno straordinario significato per la nostra democrazia.

Senza Romano Prodi non ci sarebbe stato l'Ulivo e non ci sarebbe il Pd e senza Prodi e la determinazione con cui ha guidato l'talia, prima nell'euro e poi oltre le secche della stagnazione in cui ci aveva lasciato Berlusconi, il Pd oggi sarebbe meno credibile e meno affidabile.

Qualunque cosa decida davvero di fare in futuro, non potremmo prescindere dalla sua lezione e dal suo contributo, ed io sono comunque certa che sara' al nostro fianco nella costruzione del partito e nel sfida per cambiare la politica e rafforzare la democrazia.


da scelgorosy.it


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PRODI GRAZIE...
MessaggioInviato: mar mar 11, 2008 14:05 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 8940
Arlecchino ha scritto:
Hai indicato un percorso difficile ma di alto significato sociale, sei caduto due volte per tentare di farcelo avviare... iniziando il cammino tutti "insieme".

Ci sono "cadute" che insegnano più di mille vittorie.

Prodi grazie.

ciaooooooooooo

Caro Arlecchino.Concordo in pieno.
Ciao
Paolo11


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Aggiornamento opportuno...
MessaggioInviato: lun mag 05, 2008 10:47 am 
Amministratore

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:03 pm
Messaggi: 3862
Questo spazio, che abbiamo sempre inteso chiamare piazza per distinguerlo dal salotto o da una lista riservata ad una elite, è nato (rinato) sette anni fa come www.ulivo.it.

Dell'Ulivo si è detto e fatto di tutto, ma lo si anche usato, maltrattato, ignorato, ecc.

Non voglio aprire qui una disputa sul come e sui perchè, è probabile che molto si dovrà aggiornare delle tesi iniziali.
Ma penso che in questo travaglio si possa affermare una cosa certa: dobbiamo salvare e far crescere la volontà di "fare" Insieme.

E dobbiamo farlo dentro il PD.

I diritti di "proprietà" del sito sono stati acquisiti dal PD che, dopo ampia discussione e grazie ad alcune persone che hanno dimostrato lungimiranza, ci ha concesso di mantenere la nostra caratteristica di forum senza moderazione preventiva... ma ci hanno cambiato nome.

Lascio al dopo elezioni se decideranno o meno di ridarcelo, quel nome, ma una cosa è certa noi vogliamo rimanere ulivisti inteso come stare "insieme"!

Insieme per fare cosa?

Tutto quello che saremo capaci di fare nell'ottica di convincere il PD a non chiudersi a riccio, non deviare a destra perchè non serve in quanto il Centro cattolico e progressista è tra i co-fondatori del pensiero ulivista (e in quella direzione ci basta), riprendere un discorso con la Sinistra di governo, dopo che avremo capito se vogliono farla risorgere, perchè senza Sinistra non ci può essere Ulivo.

Dato che siamo portati nel gestire la nostra libertà di pensiero a dar fastidio ad alcune realtà interne al PD dobbiamo cautelarci da provocazioni o azioni stupidamente dannose che si prestino a fornire la scusa per chiuderci.

Molti di noi, infatti, pensano che si debba mantenere questa nostra realtà nella casa del PD non altrove.
Gli ulivisti, sino a prova contraria sono nel PD e pur non creando una corrente, portano critiche e presentano tesi costruttive. Quindi esistono.

Difendere il nostro forum da provocatori rissosi o da narcisi salottieri, non è attivare censure ma rispettare i "forumisti".
Sia quelli che scrivono nel forum ma soprattutto chi lo legge.

Il vero nostro "patrimonio" è quanti ci leggono!
Dobbiamo rispettarli nel modo più adeguato: cioè essere utili alla formazione delle loro opinioni.

ciao
ggiannig


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mag 05, 2008 13:16 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 8940
Caro ggiannig.Concordo con quello che hai riportato.
Ciao
Paolo11


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 13 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010