Oggi è gio feb 22, 2018 22:57 pm


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 17, 2007 13:58 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 4
Buongiorno,<BR>vorrei sottoporre al forum il mio caso, in quanto ho da poco ricevuto il cedolino che illustra la nuova busta puga e ho tanti interrogativi, oltre che tanta rabbia. Premetto che alle passate elezioni ho votato ulivo e che sono collaboratrice a progetto (da marzo 2005 lavoro continuativamente, sempre vedendomi rinnovare il contratto dallo stesso datore di lavoro). Avevo molte, moltissime speranze nell'aprile del 2006, speranze che sono state immediatamente disulluse alla lettura della busta paga. Sono scomparsi la no tax area e le deduzioni; al loro posto sono state introdotte le detrazioni. Grazie a questo meccanismo ho verificato sulla mia pelle una fortissima penalizzazione. Ho scoperto che per calcolare le detrazioni di lavoro dipendente ora si prende in considerazione la durata del contratto. Quindi a seconda che uno lavori 12 mesi o 1 mese avrà importi differenti. A gennaio 2007 avevo in essere, grazie al mio datore di lavoro, il contratto di un solo mese. Arrivato il momento fatidico, vedo che il netto a pagare è una miseria e che le ritenute mi hanno veramente salassato. Preoccupatissima, prima penso siano stati commessi errori di calcolo, poi mi informo e vedo che effettivamente gli importi sono corretti. Allora mi chiedo: "sono stata veramente così "cogliona" il 18 aprile 2006? Non capisco, ma non dovevano essere tutelati da questo governo i giovani, i precari? Invece mi vedo diminuire ancora di più lo stipendio?Qualcuno mi può spiegare perchè? In più la sfortuna vuole, che io comunque lavoro effettivamente almeno 10 mesi all'anno, anche 11, ma sempre con  contratti che si susseguono l'uno all'altro, senza interruzioni. Perchè allora devono essere così danneggiate, penalizzate le persone precarie che hanno contratti a progetto, che per forza di cose, non sono di lunga durata? (es. 12 mesi) ma che comunque lavorano, mese dopo mese e producono come lavoratori dipendenti?E se alla fine dell'anno, risulta che la persona ha avuto un prelievo più alto, ogni volta calcolato differentemente sulla base della durata dei contratti, verrà effettuato un conguaglio? E' solo colpa dei datori di lavoro? dell'aziende?che risparmiano facendo mille contratti a progetto e non assumono? e allora lo stato non dovrebbe difendere proprio questi lavoratori?<BR>sono molto confusa, triste e arrabbiata e vorrei che qualcuno mi spiegasse, altrimenti non capisco perchè oltre ad essere laureata precaria (ossia collaboratrice a progetto con nessuna speranza di assunzione) debba vivere con un misero stipendio?Grazie


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 17, 2007 15:54 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
Vale1981<BR><BR>In base a quello che hai detto ho difficoltà a controllare se i conti sono stati fatti esattamente.<BR><BR>Avrei bisogno di più dati per poter fare i conti, ma in base alla privacy ti lascio libertà di scelta.<BR><BR>Ti confermo che le detrazioni per lavoro dipendente (I co.co.pro sono assimilati) sono calcolate in base al periodo lavorato nel corso dell'anno.<BR><BR>Però anche la no-tax area di Tremonti era calcolata in base al tempo, più precisamente c'era una quota fissa di 3.000 euro e poi per lavoratori dipendenti una quota di 4.500 da parametrare al tempo lavorato.<BR><BR>Può quindi capitare che il datore di lavoro calcoli le detrazioni in base al periodo del contratto.<BR><BR>Comunque quello che conta è il calcolo fatto sull'anno intero e quindi a fine anno dovrebbe esserci un conguaglio in cui vengono calcolate le detrazioni in base a tutto il periodo lavorato nell'anno.<BR>Però se uno ha cambiato più datori di lavoro deve essere il lavoratore a fornire tutti i dati all'ultimo datore di lavoro (quello che calcolerà il conguaglio) per aiutarlo a fare i conti esatti.<BR><BR>In alternativa in fase di dichiarazione dei redditi (riferiti al 2007) si ha la possibilità di rimettere i conti a posto.<BR><BR>(Questo modus operandi in realtà vale anche per l'anno 2006 e quelli precedenti).<BR><BR>Comunque per il 2007 la no-tax area (cioè il valore di reddito complessivo annuo per cui non si pagano tasse) è stato innalzato da 7.500 ad 8.000 euro lordi.<BR><BR>Forse quello che ha abbassato la tua paga netta sono stati l'aumento dei contributi previdenziali, che però vanno ad aumentare la tua futura pensione.<BR><BR>Però avendo pochi dati in merito non posso darti una spiegazione più esaustiva.<BR><BR>Saluti Perrynic


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom feb 18, 2007 18:34 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 4
Ti ringrazio per la risposta e per i chiarimenti. <BR>Posso dirti che io rientro nello scaglione del reddito fino a 15000 euro lordi annui. Dopo varie ricerche ho trovato su internet la normativa di riferimento per il calcolo delle detrazioni per i redditi di lavoro dipendente e assimilati, (art. 50. co.1, lett c.bis TUIR) e ho provato ad applicare la formula. <BR>euro 1338 + 502 x 15000 - redd. compl. <BR>  ______________________________<BR><BR>                                 7000<BR>il risultato diviso 365 e moltiplicato per 31.<BR>Se avessi utilizzato come reddito complessivo quello del 2006, mi viene una detrazione di 132 euro. Invece  utilizzando 1572,07 euro(reddito annuo previsto - che è il dato che ritrovo nell'utima busta paga di gennaio) ottengo una detrazione di 195 euro. Nella realtà però in busta paga ho avuto una detrazione di soli 13,02 euro! Questo perchè a gennaio avevo un contratto della durata di un mese! Quindi le mie colleghe che hanno un contratto di 11 mesi, hanno ricevuto  detrazioni per 137 euro, io che lavoro con loro da 2 anni ma accumulando contratti dopo contratti, ho questo bellissimo regalo!<BR>e se confronto le buste paga dei mesi preedenti in cui avevo un lordo di partenza simile se non inferiore a quello di gennaio 2007, vedo che il netto ha subito una fortissima penalizzazione. Anzi in termini di ritenute queste sono raddoppiate! è vero che sono aumentati i contributi previdenziali (da 6,067 a 7,8333); ma non è questo il dato ad incidere a mio parere. Se avessi avuto anch'io un contratto di maggior durata forse avrei avuto detrazioni simili a quelle delle mie colleghe. Putroppo ho proprio letto con i miei occhi che la formula sopracitata vale in casi di contratti di lunga durata e che per tanto le detrazioni si calcolano in base alla durata del contratto. Io spero veramente tantissimo che a fine anno ci sia un conguaglio perchè credo che se così non fosse sarebbe una grossa ingiustizia. Anche perchè, ripeto, lavoro per lo stesso datore di lavoro da marzo 2005 e ho accumulato fino ad oggi ben 11 contratti e le mie uniche interruzioni sono state le 2 settimane natalizie e il mese di agosto!<BR>Quindi le mie perplessità sono proprio in vista dei mesi che verranno, perchè se mi ritrovo a lavorare fino a dicembre e ogni mese mi viene applicato un prelievo fiscale differente, vorrei sapere se subirò penalizzazioni a livello di retribuzione netta oppure no. <BR>Grazie,<BR>Valentina


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom feb 18, 2007 19:43 pm 
Questa interessante discussione non ha alcun motivo di essere presente in questo specifico forum, tra i tanti che ospitiamo qui su ulivo.it<BR><BR>Il forum "il futuro dell'Ulivo" tratta di temi realtivi al soggetto politoco ULIVO ed a partito democratoco, non delle nostre buste paga. Per quelle (tema sicuramente interessante e degno della massima attenzione) ci sono forum piu' indicati. <BR><BR>La discussione  verrà spostata nel forum "Temi del lavoro". <BR><BR>La moderazione


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun feb 19, 2007 02:01 am 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
Vale1981<BR><BR>Anche nell'ipotesi che il tuo datore di lavoro adoperasse quel metodo per calcolarti le detrazioni in base ai contratti mensili e non procedesse ad un eventule conguaglio a fine anno (secondo me improbabile), hai sempre la facoltà di poter rimettere le cose a posto con la dichiarazione dei redditi (730 od Unico) e fare i conti esatti e riavere il "maltolto".<BR><BR>Saluti Perrynic<BR><BR>P.S. Con la speranza e l'augurio che il tuo datore di lavoro abbia un rigurgito di coscienza e decida di regolarizzare la tua posizione od almeno renderla un po' meno precaria.


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun feb 19, 2007 15:34 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 200
No tu entri nel reddito fino ad 8.000 Euro<BR>se entri nello scaglione <BR>di 15.000 euro ... ( per un mese di lavoro !! )<BR>il cavaliere ...ti sposa ..subito !!!<BR><BR>la formula è questa  :<BR><BR>Reddito Complessivo fino a 8.000.  1.840 Euro .1)  Detrazioni Effettivamente Spettanti NON può Essere Inferiore a 690 .Se il rapporto di lavoro è a tempo determinato la detrazione effettiva NON può essere inferiore  a 1.380 Euro<BR><BR>come minimo hai diritto a 690 Euro <BR>di detrazioni fino a capienza<BR>( in verità potrebbe essere anche 1.380 ) se il contrattoa a progetto è considerato contrattoa  termine <BR><BR>quindi tu non paghi Irpef <BR>però... a fine anno <BR><BR>ti potrebbe arrivare una ..batosta <BR>è meglio che tu dichiari nel modello detrazioni fiscali <BR>un reddito presunto<BR>e in questo caso applichi la formula che dici tu..<BR>ma sul reddito presunto NON su quello effettivo.<BR><BR>comunque riprendendo il tuo calcolo<BR>euro 1338 + ((502 x (15000 -<BR>                               _______<BR> 1572 ))  <BR> _______                                7000<BR><BR>le tue detrazioni sono 156,27<BR>ma essendo chiuso il contratto sono 690<BR>ma essendo a termine possono diventare 1380


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 20, 2007 15:24 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 4
ti ringrazio per la risposta e l'attenzione. Posso chiederti come sei arrivato a calcolare la detrazione di 156,27 euro?se mi illustri il calcolo ho più chiari i passaggi.<BR>per essere ancora più chiara il lordo da cui partivo era 819 euro.<BR>Quindi io dovrei capire come viene inteso il contratto a progetto. Io ho un semplice contratto co co pro, non a tempo determinato.<BR>Ti ringrazio in anticipo!


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 20, 2007 15:43 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 200
va be chi lavora sbaglia <BR>ma non capisco cosa ti hanno calcolato<BR>nel senso con redditi bassi non paghi irpef ( o ire ).<BR><BR>1) Soluzione<BR> tu non dichiari  nulla l'imponibile mensile diventa l'imponibile annuale quindi sei sotto gli 8.000.<BR>sotto gli 8.000 le detrazioni annue sono 1.890 con un minimo di 690 euro nell'anno.<BR><BR>quindi nel caso tuo sono 1.890 : 365 x31 = 156,27<BR><BR>2) Soluzione<BR>se tu dichiari un imponibile presunto annuo ( modulo Detrazioni Fiscali nuovo 2007 ).<BR>compreso tra 8.000 e 15.000 euro in effetti si applica la formula che dici tu .<BR><BR>si applica sul reddito presunto per esempio 819 x 12 = 9.828<BR><BR>quindi :<BR><BR>1.338 + 552 X ( 15.000 - 9.828)/7000<BR><BR>(15.000- 9.828 ) /7.000 è uguale a 0,7388<BR><BR>quindi 1.338 + 552 = 1.890<BR><BR>1890 x 0,7388 = 1.396,33<BR><BR>1.396,33 : 365 X 31 = 116,04 <BR><BR>la prima soluzione a mio avviso è preferibile perchè rispetta la natura contrattuale del rapporto di lavoro .<BR><BR>per quanto riguarda la natura del tuo contratto a progetto <BR>è un  argomento di Diritto del Lavoro molto complesso ed è molto difficile da trattare senza avere una adeguata conoscenza documentale .<BR><BR>ciao 


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar feb 20, 2007 22:25 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:04 pm
Messaggi: 1911
Vale<BR><BR>è più corretto che vengano calcolate le detrazioni in base ad un presunto reddito annuo che potresti cumulare con tutti i contratti messi insieme e non riportare ogni contratto mensile come se fosse l'unico nell'anno, perché poi ti troveresti con un conguaglio molto pesante a fine anno o in dichiarazione dei redditi successiva.<BR><BR>Quindi la giusta detrazione dovrebbe essere quella applicata alle tue colleghe che hanno il contratto se non sbaglio di 11 o 12 mesi e che dovrebbe essere applicata anche a te sperando che lavori tutto l'anno.<BR><BR>Comunque quella che ti ha applicato il tuo datore di lavoro è comunque sbagliata, ma nel corso dell'anno se continui a lavorare per lui vedrai che le detrazioni verranno calcolate in modo giusto.<BR><BR>Saluti Perrynic


Top
Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer feb 21, 2007 16:18 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:05 pm
Messaggi: 4
Ringrazio  per l'attenzione e per le risposte dettagliate che mi sono state fornite. <BR>Proprio ieri mi è stata presentata una simulazione dello stipendio che potrei ricevere fino a luglio (termine in cui scadrà nuovamente il contratto) e ho visto che da una base di 1000 euro lordi mensili, le detrazioni diventerebbero 144 euro e il netto 853. Non mi hanno chiarito il meccanismo x calcolarle purtroppo e quindi per verificare come sono arrivati a questi risultati, nonostante la mia precisa richiesta. <BR>Spero ovviamente di poter risolvere questa situazione!<BR>Ancora grazie per i chiarimenti,<BR>Valentina


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010