Oggi è gio feb 22, 2018 00:30 am


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom nov 26, 2006 18:17 pm 

Iscritto il: lun feb 13, 2012 15:00 pm
Messaggi: 200
GoodBye Europa Di Giavazzi e Alesina : le problematiche del lavoro.( parte 1)<BR><BR>Due capitoli del libro di Gavazzi Alesina sono dedicati al lavoro .<BR>Sono il capitolo 3 Americani al Lavoro ed Europei in vacanza <BR>Ed capitolo 4 Licenziamenti proibiti e 14 milioni di disoccupati.<BR><BR>Sui titoli di questi 2 capitoli non ci dilunghiamo  .<BR><BR>Americani al Lavoro ed Europei in vacanza .<BR><BR>I nostri autori scrivono  : ' si possono fare 2 ipotesi, la prima è che gli europei apprezzino piu degli americani  il loro tempo libero '<BR><BR>È vero ? è falso ? ci si aspetterebbe una analisi ' non so la psicologia dei consumi , qualcosa sulla qualità della vita .<BR>Invece niente , neanche una parola , cambiando la  sintassi potremmo dire  ' agli americani il tempo libero NON piace '.<BR>Sarebbe interessante che Gavazzi e Alesina ci spiegano perché agli americani non piace il tempo libero.<BR>Un aneddoto : alcuni tassisti a New York  lavorano 24 ore ( orario continuato) Perché?<BR>Si tratta di un lavoro per cosi dire ' house car working  in progress ' in pratica non hanno una casa è l'auto è anche la loro casa, dormono in auto .<BR>Si può chiede al tassista ' in house car '  perché a lui il tempo libero non piace ?<BR><BR>Ci dicono gli autori ' noi adesso dobbiamo approfondire ' .<BR><BR>' L'altra ipotesi , ci dicono ' per cui gli europei lavorano meno sono le tasse sulle buste paga e la regolamentazione su orario di lavoro, ferie, straordinari età di pensionamento imposta dai sindacati .<BR><BR>Questo è l'approfondimento ....' Tutta colpa dei sindacati.....' .<BR><BR>In riferimento alle ferie <BR><BR>L' art. 36 della  costituzione comma 3 : ' Il lavoratore ha diritto a ferie annuali retribuite E NON PUO RINUNCIARVI '.<BR><BR>Qui il sindacato non c entra nulla le ferie sono un diritto costituzionale, recentemente normato sia a livello europeo che italiano, l'obbligatorietà delle ferie è stata ribadita con nettezza e se non è rispettata vi possono essere alcuni reati penali nei confronti dei datori di lavoro , il buon Alesina e Giavazzi  si fidino sono argomento per ' grandi ' la polemica  con il sindacato non c entra nulla .<BR><BR>Non funziona cosi : ' io ti do 100 euro all'ora e tu mi lavori invece di fare le ferie !!!' .<BR>No in Europa Non funziona cosi.<BR>Eta di pensionamento , ma chi li ha finanziati i fondi pensione delle multinazionali americane ?<BR>Un esempio in una multinazionale.<BR>I fondi pensione USA avevano perso i soldi versati dai dipendenti americani , da prima furono rifinanziati stornando la reddività dagli azionisti ma l'anno successivo il problema si pose di nuovo e fu pagato dalle ristrutturazioni ( e con i licenziamenti in Europa ) ma cio nonostante i Fondi Pensione americani non garantiscono  alcuna pensione che sia dignitosa <BR>almeno nel caso specifico .<BR><BR>E veniamo alle tasse .<BR><BR>Ostregheta !!! ci sono tante tasse e gli italiani lavorano poco.<BR><BR>I lavoratori dipendenti lavorano con un numero di ore settimanali stabilite dal contratto nazionale di lavoro di norma sono 40 ore .<BR>Posso assicurare gli autori che anche se le tasse ( gli autori parlano di tasse dimostrando una conoscenza ' specialistica ' del diritto tributario  ) tra noi ignoranti parliamo di imposta o imposta irpef o imposta ire comunque anche se l'imposta fosse del 92% oppure del 6% i lavoratori lavorerebbero in una settimana le ore stabilite dal contratto collettivo .  <BR>A questo punto arrivano le ore effettivamente lavorate .<BR>Nella figura 3.2 pag.70 del libro le ore settimanali medie lavorate sembrano essere 20 con una aliquota marginale del 55 % .<BR>Ora i lavoratori part time abbassano la media .<BR>Comunque se le ore medie effettive annue di un lavoratore italiano sono piu di 1.600 come risulta nel libro un lavoratore italiano lavora mediamente a settimana 35 ore e non 20 .<BR>In Italia oltre alle imposte le aziende e i dipendenti pagano contributi previdenziali ( circa il 40 % ) ma non è una decisione del sindacato ma dello stato ( non del governo ) ma dello stato italiano.<BR>E questo vale anche per la Francia e per la Germania.<BR>Le ore ' marginali ' in Italia si chiamano ore di straordinario il costo marginale di un ora di straordinario è data dalla progressività fiscale stabilità , dalla costituzione italiana articolo 53 .<BR>I contriti previdenziali sono a percentuale fissa .<BR>Una unita marginale ( ora di straordinario) ha incrementi minimi rispetto alla precedente ora di straordinario o rispetto ad una ora ' normale ' o contrattuale.<BR>La differenza di costo che solitamente può essere del 15 , 25 o del 50 % rispetto ad una ora contrattuale dipendono dalle maggiorazioni contrattuali .<BR>Sembra di capire  che gli autori contestino queste maggiorazioni contrattuali,<BR>ma dove vivono questi individui ?<BR>se un lavoratore lavora la domenica non può avere una maggiorazione del 50 % ?<BR>ma che cosa è la domenica per questi autori ?<BR>ma cosa sono i riposi compensativi ?<BR><BR>Il dipendente non lavora di meno perché ci sono troppe tasse, in quanto il suo riferimento è lo stipendio netto e lo straordinario è premiato con una maggiorazione .<BR><BR>I nostri autori ci dicono ' l'aumento delle aliquote fiscali ....non basta ....a spiegare ...( minore ore lavorate in Europa )<BR>Mha..mah ...davvero !!<BR><BR>Sembrano dire ' adesso dobbiamo approfondire '<BR><BR>Gran parte delle differenze che riguardano il numero di ore lavorate in una normale settimana gli autori ci dicono ' deriva infatti dalle regolazioni imposte per legge e dai contratti sindacali ma  ha poco a che fare con la tassazione '<BR>Sembra un ragionamento serio .<BR><BR>Poi i nostri 2 opinion leaders embrano  fare una analogia tra sindacalizazione e maggior periodo di ferie tra Europa e America.<BR><BR>Maggiore sono gli iscritti al sindacato piu lungo è il periodo di ferie.<BR><BR>Per l'Europa ed in particolare per l'Italia non è vero.<BR><BR>Il contratto collettivo viene applicato secondo prassi erga omnes ( per tutti i lavoratori ) anche per i lavoratori non iscritti al sindacato.<BR><BR>La tesi è che in Europa si lavora meno a causa del sindacato.<BR>Se c è da licenziare i lavoratori , i sindacati chiedono in casi molto estremi una diminuzione dell'orario di lavoro ( e una diminuzione degli stipendi integrati da ammortizzatori come i contratti di solidarietà ) e non si capisce perché questa diminuzione di orario imposta ma non accettata al sindacato sia controproducente.<BR>I lavoratori italiani in questo caso lavorano meno per problemi aziendali .<BR>Altro caso La Ducati azienda ad alta tecnologia di moto.<BR>Gli operai italiani andavano a lavorare e lavoravano tanto ma tanto.....come vogliono i signori Gavazzi e Alesina , ma cosa è successo ?<BR>Lavoravano troppo !! e quindi una parte di loro sono stati messi in Cassa Integrazione Ordinaria.<BR>Producevano troppi modelli serie 2006 e quando sarebbero usciti i modelli 2007 i concessionari avrebbero avuto troppe scorte del modelli 'vecchi'.<BR>Se lavoravano di meno non ci sarebbe stato un eccesso di scorte di magazzino .<BR>Le ore di cassa integrazione NON sono dovute ai fannulloni operai che sognano di andare in cassa integrazione !!!!.<BR><BR>Ci dicono ' adesso dobbiamo approfondire '.<BR><BR>In Europa si studia troppo !! i giovani non vanno a lavorare a 17 anni e non fanno lavori umili.<BR>Se Gavazzi ed Alesina hanno figli li mandino loro a lavorare a 17 anni !!!<BR><BR>Infine Giavizzi ed Alesina si lanciano in un inno al divorzio .<BR><BR>I coniugi europei , essi ci dicono , vogliono andare in ferie insieme !!!<BR>Mha nooo,, che spreco !!!<BR>Se un coniuge ha una settimana di ferie in meno , vuole avere le stesse ferie dell'altro per andare in ferie insieme, in una azienda media di 500 dipendenti in cui il dottor Giavazzi è consulente sono tutti divorziati , alquanto nervosi e passano il loro tempo lavorativo alla ricerca del dottor Giavazzi !!!.<BR><BR>Anche per questo in america sono tutti divorziati, si è vinto il referendum sul divorzio in Italia con motivazioni un po piu serie .<BR><BR>Questo è il verbo in riferimento all' orario di lavoro , tempo di lavoro e tempo libero o liberato.<BR><BR>Vediamo gli errori che sono presenti nel libro.<BR>Si tratta di errori tecnici, senza alcun giudizio di valore soggettivo.<BR><BR>In Francia la diminuzione dell'orario di lavoro ha aumentato il costo del lavoro.<BR>E' un falso in quanto la diminuzione dell'orario di lavoro e stata accompagnata da una diminuzione di oneri sociali a carico delle aziende . ( Fonte McGuckin e Van Ark Performance 2002 .....).<BR><BR>in Europa non lavorano piu ore per le tasse, manca la dimostrazione e gli stessi autori ammettono l'infondatezza di questa tesi, l'utilità marginare di un ora lavorativa in Italia è pari al 55 %, è un calcolo completamente sbagliato l'unità marginale di un ora ( in Italia di straordinario può arrivare al 5 % in casi particolarissimi cambio scaglioni irpef , retribuzione molto elevate al 10 % ) al netto delle maggiorazioni che sono un incentivo al maggior lavoro .<BR>La tesi che lavorare meno in Francia in Italia e in Germania non è una scelta dei lavoratori non è documentata ; per parere contrario ' In Francia , e in quasi tutti gli altri paesi dell'UE hanno scelto di avere piu tempo libero anziche lavorare di piu per guadagnare di piu ' Rifkin Il sogno europeo. <BR>Ancora Rifkin : L'aumento del tempo libero a disposizione dei francesi ha anche fatto aumentare i consumi negli esercizi pubblici,.......è certo che se il governo francese non avesse adottato un ariduzione dell'orario, oggi il tasso di disoccupazione sarebbe piu elevato '.<BR>Sempre Rifkin : ' Oggi il 37 % degli americani lavora piu di 50 ore alla settimana e 80% dei lavoratori maschi piu di 40 ore, ...non c è dunque da meravigliarsi che il 70 % degli americani con prole lamenti la mancanza di tempo da dedicare ai figli ( ndr non si parla di tempo per le moglie americane perché Giavazzi ed Alesina li hanno fatti divorziare tutti con le ferie ...separate ), che il 38 % affermi di ' sentirsi sempre sotto pressione ' e il 61 % ' di non avere mai tempo a disposizione '.<BR><BR>Altro capitolo in cui Gavazzi e Alesina si lanciano con il loro ' adesso è il momento di approfondire ' è la produttività <BR>ma possiamo dire l'efficienza, quantitativa  e qualitativa dei 'posti ' di lavoro .<BR><BR>Non sappiamo se la loro trattazione e più interessante o più divertente ma non possiamo abbandonarli a se stessi si cercherà di parlarne piu avanti, non solo libro ma un fondamentale intervento del dottor Alesina sul sole 24 ore sui ' nuovi ' lavori negli Stati Uniti .<BR><BR>' adesso dobbiamo approfondire ' ...<BR>  <BR> <BR><BR>  <BR><BR> <BR><BR> <BR>  <BR><BR> <BR><BR> <BR><BR>  


Top
Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010